Vai al contenuto
icer

Sobborgo Cinese

Recommended Posts

Autore: Dammilo

Titolo: Sobborgo cinese

Modellazione: 3Dstudio Max

Render: Mental ray

Post Processing: Compositing e Post effettuati con Photoshop CS

WIP: Link

7.jpg

Concept

L’idea di creare un “Sobborgo Cinese” mi venne nel dicembre del 2006, quando mi ritrovai a guardare alcune fotografie di Hong Kong scattate negli anni ‘50 da Fan Ho, fotografo di origini cinesi. Fui colpito da un sapore di polvere e nebbia che le distingueva da qualunque altra foto avessi mai visto.

Riuscivano a estasiare nonostante le crepe nell’asfalto e i muri scrostati, nonostante lo sporco in terra, gli stracci strappati a stendere, la ruggine delle grondaie… una visione così distante dai canoni comuni della bellezza, da sorpassarli ampiamente.

1.jpg

Modeling

Come spesso faccio, non ho creato schizzi per questo lavoro; avevo solo l’idea nella mia testa.

L’inquadratura e gli elementi sono rimasti non definitivi fino quasi 3/4 del progetto...è stato un lavoro iniziato di getto e proseguito più o meno nella stessa maniera. Sono partito creando e dettagliando il primo palazzo, e solo poi sono passato al resto della scena, concludendo con la modellazione del risciò, della pavimentazione e di qualche oggetto di riempimento sparso qua e là (sedie, casse, cesta..).

Alla fine la scena contava circa 636.000 poligoni.

2.jpg

3.jpg

Lighting&Texturing

Il Sobborgo è stata l’occasione per provare finalmente i materiali Arch+Design integrati in Mr, e scoprirne tutte le qualità. I materiali avevano nel 90% dei casi una texture di base, normal map elaborate da me in Crazybump e Photoshop e un tweaking abbastanza impegnativo degli altri valori. Ho usato procedurali solo per materiali meno importanti (gomme, alcune corde, qualche ruggine). I materiali più complessi sono stati quelli dei “piastrelloni” (un A+D con mappa bump e displace) e quelli delle lampade (traslucidi).

4.jpg

5.jpg

Render&Post

La nebbia è stata creta direttamente durante il rendering, utilizzando lo shader Mist di Mr.

L’illuminazione finale è costituita da 10 Mr Omni per lampade, finestre e luci di riempimento, due Mr Spot per i lampioni e un mrSky con multiplier molto basso. Direi che l’uso del nuovo Mr Photographic Exposure Control è stato fondamentale.

Il primo render (640*1037) è durato poco meno di 4h, con FG a medium (2 diffuse bounces), filtro Mitchell 4,0 x 4,0 e un sampling di 1, 64. Ho esportato in .hdr, per avere più controllo in fase di post.

6.jpg

Ormai per me è una delle fasi fondamentali; permette di correggere difetti in pochi secondi evitando rendering di ore, di creare effetti che allungherebbero ulteriormente il tempo di elaborazione (come le luci volumetriche), o che non sarebbero addirittura realizzabili con il solo Mr.

Essenzialmente, il post si è suddiviso in 3 fasi: correzione di errori e piccole aggiunte, aggiunta dei bagliori e regolazione di colori e curve.

E’ stato uno dei lavori più duri che abbia mai completato, non c’è altro da dire; arrivare alla fine, però, mi ha dato una soddisfazione enorme. Spero che questo Making Of vi aiuti nella creazione del vostro sobborgo!!

Un saluto,

Federico Ciuffolini a.k.a. dammilo

ciuffni@gmail.com

post-6117-1229698688.jpg


Modificato da icer

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Avevo seguito il WIP a suo tempo... quindi ti rinnovo i complimenti. nel wip mi era sfuggito che la nebbia fosse stata fatta direttamente in fase di render, pensavo fosse in post. quindi ancora più complimenti...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×