Vai al contenuto
ruezzana

Teoria Del Nero Nelle Riflessioni

Recommended Posts

Anche se esula dal campo CG, ho pensato che tale domanda puo tornare utile anche ad altri (sempre che la risposta non sia troppo complicata), ovvero: qualcuno sa indicarmi quale teoria sta alla base dell'uso nel colore nero nelle riflessioni? Perchè se vogliamo ottenere un materiale riflettente dobbiamo impostare un color diffuse nero?

Questa domanda nasce dal fatto che nelle reflecting pool tanto di moda, si prescrive un rivestimento in materiale quanto più scuro possibile, e da un cliente è pervenuta la richiesta di giustificare tale scelta vincolante.

Grazie a chiunque saprà aiutarmi.

(uno o più link sarebbero l'ideale, ma non disdegno indicazioni su materiale cartaceo. A rigrazie ^_^ )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

questo è un messaggio generato automaticamente.

Se hai ricevuto questo messaggio è perché la tua discussione è stata spostata e messa nella sezione più appropriata.

Quando crei una discussione ti preghiamo di far attenzione ad inserirla nella sezione corretta in modo che sia più facile per tutti consultare il forum.

grazie per la collaborazione

lo staff di Treddi.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il nero nelle riflessioni non e' una moda, semplicemente viene usato perche' non si vuole una componente diffusa, ma solo riflettiva.

Tu considera che in realta' ogni materiale ci appare cosi com'e' perche' "risponde" alla luce riflettendone il proprio colore: se tu vuoi avere solo riflesso l'ambiente circostante allora non andrai ad aggiungere nessun colore proprio (quindi l'uso del nero).

Gli shader in cg operano in maniera additiva (per quasi tutti i componenti), quindi ambient, diffuse, specular, reflection vengono sommati: se tu vuoi solo quest'ultimo devi killare tutti gli altri.

Un link di approfondimento.


Modificato da kage_maru

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito bene, sarà che non so' cosa siano le reflecting poll.....

Però, il nero perfetto nella realtà fisica è 100% assorbente, 0% riflettente.

Per questo le padelle, o le "caldaie solari" sono verniciati di nero, è il colore con il massimo "coeficente di irraggiamento" e quindi di assorbimento di calore solare.

Gli shader riflettenti con diffuse nero derivano da un'approssimazione non propriamente fisica credo.... legata alla concezione in CG dei materiali.

Oh, però prendile con le pinze queste affermazioni :D

Ciao


Modificato da nicolce

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Kage:

No, no, non il nero, ma le refletting pool sono l'ultima moda.

Si, in effetti non era impossibile arrivarci da soli (chiedo venia): in pratica servendo un bacino per contenere l'acqua (l'elemento puramente riflettente), il fondo nero serve a non "deteriorare" l'effetto riflessione con l'immissione di luce "propria". Giusto?

@Nicolce:

Credo invece che il diffuse nero in CG sia una convenzione in base all'esperienza empirica: fai una foto all'imbrunire del vetro di un edificio. Se la stanza è al buio riflette completamente, se è illuminata la riflessione diminuisce. In CG presumo che il nero serva per le faccie interne che se non fossero nere diminuirebbero la riflessione di quelle esterne e trasparente (ma queste sono idee che mi bazzicano in testa, magari faccio una prova).

(p.s.: link:P)

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest jah   
Guest jah

Partendo dall'assurdo che il colore nero (ed anche il bianco) sono delle convenzioni adottate puramente per avere uno standard sia nella pittura che nella fotografia (in cui si ricorre all'utilizzo del grigio medio come punto di riferimento per la taratura della luce) NON esitono suddetti colori e sono approssimazioni che la percezione soggettiva tende a deformare e ricatalogare secondo lo standard, quindi reindirizza un'informazione di percezione reale in una farlocca (parliamo del rapporto tra il nostro occhio ed il cervello ) nella CG è corretto il discorso sia di cage che di nicolce ma fisicamente la cosa non è verificabile e quindi impossibile se non tramite approssimazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×