Vai al contenuto
Climax3D

Gestire Il Colore Dei Fotoni Nella Gi In Mental Ray

Recommended Posts

Buongiorno,

é da un po' che sto provando ad utilizzare Mental Ray in 3D Studio Max per fare dei render di interni, e mi sono trovato davanti ad un problema.

In altri software come Maya o XSI quando si imposta l'illuminazione di una scena con MR, se i fotoni della GI trasportano troppo colore dalle superfici vicine sugli oggetti circostanti, si può intervenire con degli appositi nodi nei materiali per controllare il loro colore, ora mi chiedevo come si poteva fare altrettanto in 3D studio max.

Per spiegarmi meglio vi espongo il problema nello specifico:

sto illuminando una stanza, dove ci sono degli oggetti colorati che influenzano troppo con il loro colore riflesso gli oggetti vicini come le pareti, che tendono a colorarsi eccessivamente del colore di questi ultimi.

Grazie per le eventuali risposte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Prova a dare un' occhiata QUI

Ciao, si quel tutorial lo conoscevo già, ma non parla di come si fa a fare quello che serve a me (almeno così mi è sembrato, poi se c'è datemi il riferimento in cui ne parla, perchè io non l'ho visto), cmq cerco di fare un esempio del mio problema:

quando uso i fotoni con il fatto che trasportano l'informazione colore dei materiali su cui rimbalzano, trasferiscono del colore da un oggetto ad un altro. (esempio l'infisso di una finestra marrone trasferisce il suo colore sulla parete bianca) questo trasferimento di colore mi va bene ma in alcuni casi è eccessivo.

Quindi volevo sapere se c'è un modo in 3DS per controllare questo effetto. So come si controlla in altri software come XSI e Maya (dove sono un po' più ferrato) ma in 3DS non ne ho idea ho prvato a vedere se c'è qualche parametro che gestisce il colore dei fotoni ma non l'ho trovato, aggiungo una cosa per fare questo render sto utilizzando i materiali standard di 3DS.

Grazie per l'aiuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Stanza%20Japponese%20foton%20control.jpg

Stanza%20Japponese%20no%20foton%20control.jpg

per essere più chiaro ho postato due esempi creati appositamente per spiegare il problema (non giudicate la qualità del render sono delle prove, ma notate solo la differenza del colore che predomina nella stanza)

come si può vedere la prima è molto più bianca proprio perchè è stata modificata la proprietà del colore dei fotoni, mentre nella seconda è stato lasciato il parametro standard. Il colore che si propaga nella seconda stanza è quello trasferito dall'infisso della finestra. (I render sono fatti in XSI e hanno gli stessi parametri cambia solo il colore dei fotoni dell'infisso della finestra, con questo software so come si risolve il problema) quello che volevo, è scoprire come si fa in 3D studio max.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

post-18953-1228617231_thumb.jpg

post-18953-1228617240_thumb.jpg

ho reiserito le immagini e aggiungo che ovviamente ho utilizzato il modello della stanza fornito nel tutorial di Dagon (Illuminazione D'interni Con Mental Ray, tutorial 1: GI + FG)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Stanza%20Japponese%20foton%20control.jpg

Stanza%20Japponese%20no%20foton%20control.jpg

per essere più chiaro ho postato due esempi creati appositamente per spiegare il problema (non giudicate la qualità del render sono delle prove, ma notate solo la differenza del colore che predomina nella stanza)

come si può vedere la prima è molto più bianca proprio perchè è stata modificata la proprietà del colore dei fotoni, mentre nella seconda è stato lasciato il parametro standard. Il colore che si propaga nella seconda stanza è quello trasferito dall'infisso della finestra. (I render sono fatti in XSI e hanno gli stessi parametri cambia solo il colore dei fotoni dell'infisso della finestra, con questo software so come si risolve il problema) quello che volevo, è scoprire come si fa in 3D studio max.

questo è uno dei tanti problemi che in computer grafica si può risolvere in molti modi diversi e quasi sempre viene scelto il metodo sbagliato per risolverlo (forse quello più evidente ancora è la questione gamma/linear workflow)

andiamo con ordine, in 3ds max hai una correlazione fisica della luce diretta e della luce indiretta generata dai fotoni, questo significa che se imposti un colore e un'intensità per la luce diretta avrai la luce indiretta (nel tuo caso specifico i fotoni), che si comportano esattamente come si dovrebbero comportare.

volendo ovviamente puoi evitare che questo avvenga, vai nelle impostazioni delle tue luci, in fondo, nel pannello "mental ray Indirect Illumination", togli la spunta su "automatically calculate energy and photons""

in questo modo sarai tu a dover specificare la giusta intensità del fotoni e potrai specificarne anche la colorazione

ora ti suggerisco un metodo molto più corretto di procedere, utilizzando un exposure control (il mr photographic è quello che ti consiglio vivamente), puoi decidere l'impostazione da dare al "white point", in questo modo la luce generata dai fotoni è sempre calcolata automaticamente e correttamente in base alla luce diretta, ma tu potrai correggere la colorazione del tuo render in base alle luci che hai in scena (tipicamente, se fai un esterno puoi utilizzare un azzurro come white point, se renderizzi un interno in cui hai luci che tendono all'arancio utilizzerai un colore arancio/giallino per il white point)

nel tuo caso specifico interviene anche un altro problema, la questione dei fotoni non generati dal cielo, che non permettono alla componente azzurrina della luce di entrare dalla finestra, per questo ti consiglio di utilizzare delle skyportal, che non solo generano luce "diretta" a partire dalla colorazione del cielo, ma permettono anche di generare fotoni, con la stessa colorazione e senza andare a modificare niente del meccanismo automatico e "fisicamente corretto" (o plausibile)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
questo è uno dei tanti problemi che in computer grafica si può risolvere in molti modi diversi e quasi sempre viene scelto il metodo sbagliato per risolverlo (forse quello più evidente ancora è la questione gamma/linear workflow)

andiamo con ordine, in 3ds max hai una correlazione fisica della luce diretta e della luce indiretta generata dai fotoni, questo significa che se imposti un colore e un'intensità per la luce diretta avrai la luce indiretta (nel tuo caso specifico i fotoni), che si comportano esattamente come si dovrebbero comportare.

volendo ovviamente puoi evitare che questo avvenga, vai nelle impostazioni delle tue luci, in fondo, nel pannello "mental ray Indirect Illumination", togli la spunta su "automatically calculate energy and photons""

in questo modo sarai tu a dover specificare la giusta intensità del fotoni e potrai specificarne anche la colorazione

ho provato come mi hai detto (qui sopra) ma non ho ottenuto quello che volevo, probabilmente non sono riuscito a spiegarmi bene, il problema non è che i fotoni trasportino il marrone degli infissi in giro per la stanza (quello è giusto), quello che vorrei riuscire a controllare è quanto di questo colore trasportato dai fotoni viene trasferito da un oggetto ad un altro,(vorrei riuscire a schiarirlo) quindi diminuirne l'effetto. Vorrei che nella stanza ci fosse una predominante marrone minore.

Con il sistema che mi dici te, mi è sembrato che questo non sia possibile, ma permette solo di inserire una eventuale aggiunta di un'altra predominante di colore senza eliminare o riuscire a schiarire quella che già c'è (quindi di creare un mix tra le 2 colorazioni). Spero di essere stato un po' più chiaro. Poi se mi sbaglio ditemelo!

ora ti suggerisco un metodo molto più corretto di procedere, utilizzando un exposure control (il mr photographic è quello che ti consiglio vivamente), puoi decidere l'impostazione da dare al "white point", in questo modo la luce generata dai fotoni è sempre calcolata automaticamente e correttamente in base alla luce diretta, ma tu potrai correggere la colorazione del tuo render in base alle luci che hai in scena (tipicamente, se fai un esterno puoi utilizzare un azzurro come white point, se renderizzi un interno in cui hai luci che tendono all'arancio utilizzerai un colore arancio/giallino per il white point)

Poi questo altro sistema mi sembra molto interessante, se puoi, mi spieghi come lo attivo e dove lo trovo in 3D studio Max, che da quello che mi dici potrebbe essere un modo alternativo per risolvere il mio quesito!

Grazie per l'aiuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ho provato come mi hai detto (qui sopra) ma non ho ottenuto quello che volevo, probabilmente non sono riuscito a spiegarmi bene, il problema non è che i fotoni trasportino il marrone degli infissi in giro per la stanza (quello è giusto), quello che vorrei riuscire a controllare è quanto di questo colore trasportato dai fotoni viene trasferito da un oggetto ad un altro,(vorrei riuscire a schiarirlo) quindi diminuirne l'effetto. Vorrei che nella stanza ci fosse una predominante marrone minore.

Con il sistema che mi dici te, mi è sembrato che questo non sia possibile, ma permette solo di inserire una eventuale aggiunta di un'altra predominante di colore senza eliminare o riuscire a schiarire quella che già c'è (quindi di creare un mix tra le 2 colorazioni). Spero di essere stato un po' più chiaro. Poi se mi sbaglio ditemelo!

quindi non è il colore dei fotoni, ma il color bleeding che vuoi gestire

per farlo devi intervenire su ogni shader (o meglio, nel tuo caso ti basta intervenire su quelli marroni), andare nel pannello mental ray, togliere il lucchetto al "photon shader" e inserirne uno tuo neutro

in questo modo la parte di color bleeding gestita dai fotoni sarà neutra e non marrone

il problema è che una parte del color bleeding è invece calcolato dal final gather e per modificarlo devi usare un ray switcher (cmq prova prima come ti ho detto per i fotoni, dovresti migliorare già così)

anche in questo caso eprò stai intervenendo su cose che non dovrebbero essere toccate... almeno in teoria...

Poi questo altro sistema mi sembra molto interessante, se puoi, mi spieghi come lo attivo e dove lo trovo in 3D studio Max, che da quello che mi dici potrebbe essere un modo alternativo per risolvere il mio quesito!

Grazie per l'aiuto.

devi andare sul menu rendering > exosure control e attivarne uno

se hai una versione recente di max usa il mr photographic, altrimenti il logarithmic

ovviamente dovrai impostare l'exposure control perché la qualità visiva sia adeguata

se usi il mr photographic è essenziale anche che tu segua il linear workflow (LWF), fai una ricerca sul forum per capire meglio cos'è e come impostarlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille a Dagon per le tue risposte, alla fine sono riuscito a far capire quale era il problema. Adesso so anche come si chiama :P "color bleeding"

Poi anche quell'altro sistema "exosure control" è molto interessante, lo approfondirò.

Grazie a tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×