Jump to content

Recommended Posts

vi posto questo render.

non so se a qualcuno può essere utile,ma l'ho fatto cin maniera diversa rispetto al metodo canonico:

1)ho renderizzato il modello con vray;

2) ho renderizzato l'occlusion con mental ray;

3) ho assegnato al modello un materiale grigio bianco e ho renderizzato con Vray sun ottenendo una sorta di maschera di illuminazione.

in photoshop, dopo aver applicato l'occlusion, ho utilizzato il render ottenuto dal sun con il filtro softo light al 50%; poi ho duplicato il canale di vray sun, ho aumentato di molto il contrasto, ho invertito e desaturato, e ho ottneuto un canale ombra.

sto applicando questo metono nei vari renderings. in questo modo è tutto molto malleabile e controllabile, e poi,cosa inportante, è tutto coerente. inoltre aggiungendo al canonico rendering vray il canale di vray sun, il prodotto finale diventa più vivo e realistico.

cosa ne pensate?

il tutto è più facile a fare che a dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma secondo me l'illuminazione diretta è un pò bassa come intensità mentre quella indiretta è un pò troppo alta, per carità non è male l' illuminazione ma non mi convince


Edited by francesco orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante, ma mi chiedo se invece di fare tre render separati, per poi fonderli (anche bene) in vari livelli di fotosciòp, non sia più dispendioso in termini di tempo rispetto a fare direttamente un render in vray (magari con settaggi più alti).

boh, cmq ottima prova

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti dico.

usare vray sun mi risulta per certi versi machinoso, nel senso che è molto più pesante del render vray classico e una volta renderizzato non si torna più indietro.

io faccio un rendering "classico" in vray; poi renderizzare senza materiali con caratteristiche fisiche mi risulta molto veloce con sun.

considera che il render del canale sun in risoluzione di 100x800 ci impiega 3/4 minuti.

però poi in questo modo posso gestirlo come voglio. inoltre il rendering mi fungerà da base per altre condizioni di luce che saranno dettate dal sun.

ti posto questo esperimento che ho fatto.

l'ambinte è povero per non appesantire i renderings. in questo esperimento mi interessava la gestione della luce.

come puoi vedere, utilizzando la stessa base, ho due condizioni di luce differenti.

naturamlmente questa è una astrazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ma secondo me l'illuminazione diretta è un pò bassa come intensità mentre quella indiretta è un pò troppo alta, per carità non è male l' illuminazione ma non mi convince

ti spiego perchè è così.

il render della casa "rustica" è per un cliente e deve essere stampato.

io credo che quando si fa un render per essere stampato e presentato ad un ufficio tecnico, -e non per un fotomontaggio-, questo deve essere molto leggibile.

per certi versi è una astrazione. ho evitato quindi una luce diretta che creasse forti zone d'ombra.

è sgradevole per l'occhio vedere una stampa con forti zone d'ombra. inoltre io credo che questi render devono avere la bellezza e il realismo delle immagini fatte al computer, ma devono avere anche la leggibilità e l'immediatezza di un disegno tecnico.

altro ragionamento avrei fatto se avessi dovuto inserire il mio modello in un ambiente fotografato.

li avrei adeguato la mia illuminazione diretta a quella del contesto.

in pratica io credo che vi siano vari gradi di astrazione.

un rendering che deve essere presentato in comune non deve presentare le imperfezioni o comunque i toni complessi dei renderings che in maniera mimetica vogliono imitare la realtà con tutte le sue complessità.

spero di essere stato chiaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esperimento interessante, buono il risultato.

Non mi è chiaro lo stacco tra l'azzurro (sopra il tetto) e il grigio subito sotto se è voluto così o se c'è qualche errore.. anche perché nel muro esterno sinistro della casa, dove questo incontra il tetto c'è un triangolino grigio che accentua questo dubbio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

quello che ho mostrato non è definitvivo.

lo stacco era un modo per proporre una composizione del cielo.

ma il lavoro dovrà andare in mano a dei grafici, quindi lo consegnerò senza sfondo.

riguardo i vari canali, io faccio un render a parte con sun e materiale grigio bianco perchè poi lo uso come mashera "vivid" o cose simili (dipende dai casi).

comunque sono delle prove che sto facendo. ovviamente devo ottimizzare.

comunque grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Esperimento interessante, buono il risultato.

Non mi è chiaro lo stacco tra l'azzurro (sopra il tetto) e il grigio subito sotto se è voluto così o se c'è qualche errore.. anche perché nel muro esterno sinistro della casa, dove questo incontra il tetto c'è un triangolino grigio che accentua questo dubbio...

scusa, forse ho capito male.non ho capito a cosa alludi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi riferisco allo stacco che si nota nei punti che ti ho evidenziato nell'immagine qui sotto:

dettagliouw7.jpg

E' tutto corretto oppure nel riquadro centrale e in quello a destra manca un pezzo di cielo...? Lo stacco tra cielo e "grigio" così netto è voluto? Sto solo cercando di capire..

:hello:


Edited by Madley

Share this post


Link to post
Share on other sites

era una "bozza" prima del render finale-

ho provato con i vari Render elements- però non ottengo lo stesso risultato.

fermo restando che la colpa può essere imputata a me. il fatto è che il sun crea una illuminazione "folgorante", quindi io faccio il render con unico materiale biancastro usando il sun e poi il risultato finale lo uso sia come aschera per i vari amplificatori di colore e luminosità e poi lo uso come ombra diretta moltiplicando il canale e aumentando di molto il contrasto. è un fatto di coerenza.

ovviamente se qualcuno ha qualche altro commento da fare mi fa molto piacere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

buon esperimento..

l'uso dei canali è sempre conveniente... per gestire l'immagine in post..

per quantp riguarda la casa..

le travi del tetto in legno come sono ordite?.. in senso ortogonale alla gronda o perpendicolari?

costruttivamente non mi convince....

Share this post


Link to post
Share on other sites

chiedo scusa, ho provato a fare un rendering con vray elements relativo all' ID materiale.

il problema è che i vari conali di diversi colori mi escono senza antialising? come si fa ad usare maschere così "seghettate"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

con gli element hai tutti i canali che vuoi, di illuminazione, ombra e anche altro(reflection,specular, refraction ecc), pero' a volte devi combinarli (nel tuo caso penso ti basti rawgi*rawlighting) , in ogni caso se ti trovi bene con questo workflow usalo.

Per avere una maschera per gli oggetti in scena puoi usare il wirecolor come element, su cui si puo' applicare l'antialias.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Antonio Voto o ...voto Antonio :lol:

vorrei chiederti un consiglio visto che in questi giorni mi sto avvicinando sempre di piu' alla resa architettonica.

Quanto tempo hai impiegato su per giu' a reallizzare il modello della casa?

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

per modellarla vi ho impiegato 2 pomeriggi.

ti dico: non go costruito la casa partendo dai muri e estrudendoli. sto cercando di trovareun metodo per ottimizzare il numero dei poligoni. ho "scavato" nei muri.

ho estruso la volumetria della casa partenda da un perimetro bidimensionale di autocad e poi manipolando le polilinee ho estruso le finestre nel volume sul quale ho lavorato. in questo modo si evita di costruire moltissimi poligoni che non verranno mai visualizzati nel render. considera che una finestra con un solo infisso in questo modo è costituita da 12 poligoni + il rettangolo del vetro. se avessi costruito gli infissi come dei semplici parallelepidi, avrei avuto 17 poligoni. moltiplica per le finestre e vedrai che risparmio. anche le pareti sono in 2d. cioè non vi è lo spessore del muro.inoltre tutte le finestre uguali sono referenziate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...