Vai al contenuto

Recommended Posts

Ecco uno degli ultimi rendering, considerate che è stato realizzato in una mattinata. Quindi il livello di dettaglio è alquanto basso.

Per le piante ho utilizzato Onyxtree, mentre il cielo è un frutto di ozone.

L'erba delle fioriere è fatta con saslite, il plug di Lightwave.

C'è un leggero radiosity applicato al 70 % (causa tempi di rendering insostenibili),

C'è solo una luce di tipo spot. Per quest'ultima cosa vorrei chiedere l'aiuto di quache utente lightwave, in quanto nn riesco a trovare una combinazine adeguata per le luci, ho provato anche con l'aggiunta di un paio di luci area ma come risultato ho ottenuto solo rendering ancora più lunghi e nessun miglioramento visibile.

Come ombre ho preferito mantenere delle ray trace e non shadow map in quanto, utilizzando queste ultime le ombre ottenute sono quasi invisibili, troppo chiare, in alcuni punti scompaiono completamente (sotto le sdraio).

Un saluto a tutti voi

post-599-1115387377_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ecco uno degli ultimi rendering, considerate che è stato realizzato in una mattinata. Quindi il livello di dettaglio è alquanto basso.

Per le piante ho utilizzato Onyxtree, mentre il cielo è un frutto di ozone.

L'erba delle fioriere è fatta con saslite, il plug di Lightwave.

C'è un leggero radiosity applicato al 70 % (causa tempi di rendering insostenibili),

C'è solo una luce di tipo spot. Per quest'ultima cosa vorrei chiedere l'aiuto di quache utente lightwave, in quanto nn riesco a trovare una combinazine adeguata per le luci, ho provato anche con l'aggiunta di un paio di luci area ma come risultato ho ottenuto solo rendering ancora più lunghi e nessun miglioramento visibile.

Come ombre ho preferito mantenere delle ray trace e non shadow map in quanto, utilizzando queste ultime le ombre ottenute sono quasi invisibili, troppo chiare, in alcuni punti scompaiono completamente (sotto le sdraio).

Un saluto a tutti voi

Ciao!

Complimenti per il bel lavoro!!!

Secondo me dovresti usare l'area light come fonte di luce primaria (setta il valore della qualità al massimo e l'intensità luminosa al 110/120%) con il colore della luce leggeremente giallognola/rossastra. invece l'ombra con una tonalita blu/nera (85/90% della gamma luminosa)

Ovviamente devi accompagnare il tutto con un'altra luce del tipo spot(disattivando il calcolo delle ombre, ne ray trace ne shadow map) con gli stessi valori di colore per la luce (ma con l'intensità luminosa al 33%) e il calcolo delle ombre disattivato.

per finire una point light bianca (valore di intensità luminosa pari al 10%) sempre con le ombre non attive.

La disposizione è quella del tipico set fotografico:

LA luce principale (area light) posteriore (a ore otto) alla camera

La luce di schiarita (spot light) posteriore (a ore cinque o quattro) alla camera

la luce di contrasto(point light) anteriore alla camera con l'oggetto principale da inquadrare interposto in modo da delineare meglio i contorni.

Con questi settaggi otterrai una discreta resa in ray tracing, con il radiosity, non so, in quanto il mio carrettone incrocia le braccia(e te credo, pIII @800!!!!)

Comunque se vuoi un consiglio, dovresti sperimentare la G.I. con una bella mappa HDR, sono sicuro che otterrai risultati eccezionali!

A presto, ciao!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per i complimenti, allora passo a postare i valori anche se vedo che sei utente Max e non so se ti posso essere utile in questo.

Per ottenere l'acqua ho messo su un preset presente in lightwave e poi l'ho modificato un pò per ottenere la mia souzione personalizzata. Se hai modo di poterlo andare a vedere è il Rough Sea. Questo presenta numerose mappe, una per il colore, una per la reflessione e una per la Bump. Ognuna di esse poi è composta da due tre livelli sovrapposti di texture procedurali. La spiegazione completa sarebbe quindi un tantino difficile.

Cmq posto i valori con semplicemente le percentuali. Magari saranno utili ad utenti Lightwave.

Un saluto

post-599-1115393606_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Comunque se vuoi un consiglio, dovresti sperimentare la G.I. con una bella mappa HDR, sono sicuro che otterrai risultati eccezionali!

A presto, ciao!!!

Grazie degli ottimi consigli, sto mettendoli in pratica in questo momento. (anche grazie al secondo pc, un portatile con un pentium 2.8, altrimenti rimanevo al palo come te con un athlon 2000, che nn ne vuole sapere)

Cmq qualche mappa HDRI c'è già, per esempio sulle sovrastrutture in acciaio delle sdraio e della scaletta.

Ma dimmi una cosa per G.I. che diavolo intendi???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

G.I. = Global Illumination. adeso non vorrei dire una stupidata, ma dovrebbe rendere più realistica la scena. se per esempio hai un oggetto chiaro vicino ad un altro scuro, entrambi prenderanno un po' del colore dell'altro oggetto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Grazie degli ottimi consigli, sto  mettendoli in pratica in questo momento. (anche grazie al secondo pc, un portatile con un pentium 2.8, altrimenti rimanevo al palo come te con un athlon 2000, che nn ne vuole sapere)

Cmq qualche mappa HDRI c'è già, per esempio sulle sovrastrutture in acciaio delle sdraio e della scaletta.

Ma dimmi una cosa per G.I. che diavolo intendi???

G.I., come hanno gia risposto, significa global illumination, ovvero una soluzione un pelino più avanzata del radiosity, infatti (se non erro) tratta l'illuminazione non da una o più singole fonti di luce ma da una mappa che simula l'ambiente (hdri = high dynamic range image).

Per farla stringata, all'interno di questa mappa(immagine) è codificato il valore e posizione della sorgente luminosa e tutto ciò cio che concerne l'ambiente.

lavoro complesso e lungo nei tempi di elaborazione, ma di sicuro dotato di un realismo estremo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Sharky attento, GI e HDRI non sono la stessa cosa :)

:P ...lo sapevo di non avere molto in chiaro l'argomento, comunque grazie. :D

Quindi la G.I. non è cio che si ottiene anche attraverso l'uso delle mappe HDRI???

So all'incirca il formato inventato dalla pixar(o ILM :wacko: ) per ottenenere una gamma cromatica maggiore (per il controllo della sotto/sovra-esposizione), ma possiede anche al suo interno contiene informazioni illuminometriche per la definizione luminosa della scena.

Correggi mi se sbaglio!

Grazie, e invito chiunque a farmi/ci un po di chiarezza su questo argomento, grazie!!!

ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×