Jump to content
gurugugnola

3d Studio Max – Scanline

Recommended Posts

3D Studio Max – Scanline: illuminazione di una scena esterna

Illuminare una scena d'esterni utilizzando le luci standard e il motore scanline di 3D studio Max permette di ottenere render in tempi ridotti, questo tipo d'illuminazione non prevede però la luce di rimbalzo tra i vari oggetti e bisognerà usare alcuni accorgimenti per simularla.

Nel posizionare le luci e assegnare i vari valori (intensità, colore...) non dovrete cercare di ricostruire un sistema "reale" ma piuttosto qualcosa di più simile ad un set cinematografico.

La scena che ho scelto è un isolato con una decina di villette a cui ho aggiunto una volta (geosfera) che racchiude tutta la scena a cui ho applicato il modificatore "Normale" in modo tale da rendere le normali interne visibili.

01.jpg

Piazzate la telecamera e date a tutti gli oggetti presenti nella scena un colore grigio standard.

Nella vista "top" create una luce solare: menù "crea" - "Sistemi" – "tipo oggetto" – "luce solare".

Al primo clic del mouse posizionerete una "rosa" che determina la posizione, rilasciando il tasto e muovendo il mouse decidete la distanza della sorgente luminosa. Selezionate la sorgente "Sun01" e nel pannello modifica impostate la larghezza dei due "coni" che determinano la zona da illuminare.

Il "cono spot" interno ha un'intensità unica, mentre il "cono caduta" esterno diminuisce la sua intensità linearmente con l'allontanarsi dalla fonte. Disattivate "periferico" e regolate i due parametri in modo tale da illuminare solo la regione d'interesse, ciò vi permette di contenere i tempi di render. Di default questa luce è impostata su "Ombre in Raytracing", impostate "raytracing avanzato".

Ora nel pannello "movimento" "Parametri di controllo" impostate l'ora, la data e la locazione della scena.

Se fate un render di prova noterete probabilmente che viene illuminata anche la volta celeste, sempre selezionando la "Sun01" nel pannello "Modifica"-"Parametri generali" nella finestra "Escludi/Includi" selezionate a sinistra la geosfera e spostatela nella colonna di destra. Così questo oggetto non sarà influenzato dalla luce appena creata.

02.jpg

Ora con un render di prova noterete che le zone in ombra sono troppo scure e irreali, questo effetto è dovuto al fatto che nella scena è presente un'unica fonte luminosa e che lo Scanline non è in grado di calcolare la luce di "rimbalzo".

03.jpg

Per ovviare a questo problema aggiungete una luce ominidirezionale con moltiplicatore tra 0,4 e 0,6 , anche in questa escludete la geosfera e disattivate l'opzione "ombre". Posizionate questa omni nella vista "top" esternamente alla geosfera e all'incirca perpendicolare alla direzione della "Sun01". Dopo un render di prova se le ombre non sono sufficientemente sfumate copiate l'omnidirezionale, abbassate il multipler di poco e spostatela di fronte alla "Sun01" sempre esternamente alla volta in modo tale da creare un'illuminazione contrapposta alla luce solare.

04.jpg

Ora dovete illuminare la volta che è l'unico oggetto rimasto scuro, quindi posizionate un'altra omnidirezionale esattamente al centro della volta. Selezionate questa luce e nel pannello "modifica"-"Parametri generali" aprite la finestra "Escludi/Includi", spostate nella colonna di destra la geosfera, ma questa volta selezionate l'opzione "includi" in modo tale che questa omni illuminerà solamente la volta.

La volta però deve avere anche la caratteristica di non proiettare o ricevere ombre. Attivate la vista della telecamera da cui manderete il render e selezionate la geosfera, con il tasto destro selezionate "proprietà" nel "pop up menù" e nella finestra "proprietà oggetto" – "controllo rendering" deselezionate l'opzione ricevi e proietta ombre.

05.jpg

Ora l'illuminazione globale della scena è abbastanza buona, per migliorare si possono seguire alcuni di questi suggerimenti:

- Aggiungere una luce complementare agli oggetti in primo piano per far risaltare i bordi

- Aggiungere delle omnidirezionali con moltiplicatore molto basso e includendo solo gli oggetti troppo scuri

- piazzare le luci distanti dalla telecamera o mai esattamente dietro la telecamera perchè "appiattiscono" gli oggetti

- Assegnare dei colori alle luci, in un render d'esterni illuminato a giorno consiglio colori tenui e molto chiari(pesca, azzurro...)

- Se nella scena non avete bisogno di ombre Raytracing (assenza di materiali trasparenti o translucenti), utilizzate le shadow map e aumentate la dimensione della mappa delle ombre da 1024 e 2048 il risultato sarà all'incirca lo stesso ma più veloce

- Se volete sfumare maggiormente le ombre create un "cerchio di omni" piuttosto ampio attorno alla scena in modo tale che la somma dei moltiplicatori sia pari a 1 o meno di 1 (20 omni, moltiplicatore pari a 0,05/0,04)

- Se nella scena la luce ha delle imperfezioni potrebbe essere dovuto alla troppa vicinanza della "Sun01" agli oggetti. La distanza ottimale è circa 3 volte l'altezza dell'oggetto più alto presente nella scena

Spero che altri aggiungano suggerimenti e "trucchetti" per renderizzare con scanline... un motore di render sicuramente molto limitato rispetto ad altri, ma molto efficiente in determinate situazioni!

Ora non vi rimane che texturizzare e buon 3D...

Gurugugnola

post-1-1114459138_thumb.jpg


Edited by gurugugnola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stamattina ho fatto una prova, ho cambiato le 2 omni esterne con due coni opportunamente posizionati in modo tale da coprire solo la zona d'interesse del render sperando in un ulteriore abbassamento dei tempi... In teoria dovrebbe essere così, ma probabilmente in percentuale il guadagno di tempo è così piccolo che in 40 secondi non è possibile notarlo... cmq a mio gusto l'effetto è migliore.

07.jpg

08.jpg

09.jpg

Si nota soprattutto sul tronco dell'albero a Dx che le ombre sfumano + gradualmente e inoltre con gli spot si ha un controllo sulla luce con caduta lineare... come x la SUN

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tutorial è molto interessante. Penso sia un problema temporaneo ma non vedo le immagini allegate...

Negli altri tuts vedo tutto correttamente....

Attendo fiducioso!!! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

domanda tonta..

se al posto di renderizarlo in scanline lo volessimo fare in v-ray cosa cambierebbe?

al posto delle omnidirezionali si mettono delle vray light tonde?

non ho mai fatto esterni in vray... sarei molto curioso..

sarebbe bello un controtutrial con la stessa scena renderizzata con altri motori...

bel tut!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
domanda tonta..

se al posto di renderizarlo in scanline lo volessimo fare in v-ray cosa cambierebbe?

al posto delle omnidirezionali si mettono delle vray light tonde?

non ho mai fatto esterni in vray... sarei molto curioso..

sarebbe bello un controtutrial con la stessa scena renderizzata con altri motori...

bel tut!!!!!

Non sono molto ferrato con Vray negli esterni... cmq su treddi c'è questo tutorial che è ottimo e quelle poche volte che ho renderizzato esterni con Vray sono partito da questo metodo.

Questa scena (modellata in rhino ed esportata un po' a c...o) penso che mi farebbe dannare un po' su Vray xchè tra villette molto dettagliate, giardini, parchi, alberi e auto c'è una miriade di poligoni... altro che 40 secondi con le mie conoscenze di vray! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie x la risposta tempestiva..

quel tut lo conosco bene.. anche se sinceramente non mi aiuta più di tanto..

mi serviva qualcosa di molto più base..

del tipo..

le differenti maniere di fare esterni (hrdi, semisfere mappate, sfondi.. )

il posizionamento delle luci e il tipo di luci...

gli accorgimenti nel caso di un numero alto di poligoni..

inserimento nel contesto

alberi ed erba

textures

sto cercando di specializzarmi in esterni.. facendo architettura..

come vedi degli esterni ho una conoscenza elementare.. e nn trovo tuttavia tutorial che mi soddisfino.. beh se conosci..

grazie ancora x la gentilezza..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! Bel Tutorial! Complimenti!

Una sola domanda.. Sono nuovo di questo forum e forse me lo sono svanito, ma.. Dove posso trovare il modello tridimensionale con cui eseguire il tutorial?

Grazie

:wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quel modello non lo potevo mettere xchè non è mio, ma di un architetto a cui ho fatto dei render... L'ho scelto xchè è un modello pesantissimo e pieno di dettagli (le auto hanno anche gli interni :ph34r: ) e volevo dimostrare quanto può essere efficace in alcuni casi (quando si hanno problemi di tempo soprattutto) l'uso dello scanline... il mio committente fu particolarmente soddisfatto :)

Il metodo e i "consigli" sono applicabili a qualsiasi modello, cmq ti consiglio una volta seguito il tutorial di fare delle prove e modifiche per ottenere effetti diversi e migliori. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao devo fare una vista di un esterno ma non in scanline mi puoi aiutarmi???

io uso 3dstudio max7, ho lanciato la radiosity ma non mi viene:::

Apri una nuova discussione in "W.I.P. (Lavori in corso d'opera)" mettendo qualche immagine esplicativa della scena che devi renderizzare, sicuramente ti arriveranno + consigli che chiedendo in questa discussione.

Personalmente con il radiosity sono poco ferrato perchè l'ho usato molto raramente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piazzate la telecamera e date a tutti gli oggetti presenti nella scena un colore grigio standard.

prima di cominciare il tutorial vorrei capire perchè dobbiamo dare un colore grigio standard agli oggetti presenti nella scena, verrà alla fine una scena in scala di grigi?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
prima di cominciare il tutorial vorrei capire perchè dobbiamo dare un colore grigio standard agli oggetti presenti nella scena, verrà alla fine una scena in scala di grigi?

grazie

Scusami se ti rispondo dopo così tanto tempo, ma dalle discussioni + vecchie non mi arrivano + le notifiche e ho notato questo messaggio per caso!

Solitamente (con quasi tutti i motori di render) quando si lavora sull'illuminazione (almeno nei primi test) si preferisce utilizzare una scena "spoglia" per poter analizzare meglio l'illuminazione e la "qualità" delle ombre... Una volta raggiunta un'illuminazione di massima che ci aggrada si aggiungono le texture, si settano i diversi shader e si fanno gli eventuali aggiustamenti sull'illuminazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...