Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Recommended Posts

Ciao ragazzi qualcuno di voi ha mai avuto a che fare con questa suite per il GIS?

Devo lavorarci su in ufficio e vorrei farvi prima qualche domandina!

Ciao e grazie

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao ragazzi qualcuno di voi ha mai avuto a che fare con questa suite per il GIS?

Devo lavorarci su in ufficio e vorrei farvi prima qualche domandina!

Io ci lavoro con ArcGIS (licenza Arcview), non da tanto, ma prova a sparare qualche domanda,vediamo se posso esserti d'aiuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oooo finalmente qualcuno mi risponde!

Ciao tristan

Premetto che in materia sono niubbissimo e che è la prima volta che mi impegolo a lavorare con il GIS.

Ti spiego cosa voglio fare:

Ho a disposizione il foglio catastale dell'urbano di un comune ed il database (in formato Access) delle particelle catastali. Vorrei creare un'applicazione tale che mi permetta di visualizzare la mappa dell'urbano e visualizzare con un semplice clic le informazioni di un dato lotto memorizzate nel sopracitato database!

E' chiedere troppo? Devo prepararmi ad un lavoro colossale o si può fare in tempi umani e con relativa semplicità?

Grazie mille per le eventuali risposte!

P.S. Ho a disposizione ArcGIS Desktop 8.2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti spiego cosa voglio fare:

Ho a disposizione il foglio catastale dell'urbano di un comune ed il database (in formato Access) delle particelle catastali.

Il foglio catastale in che formato è? E' un .dwg? E' un raster?

Vorrei creare un'applicazione tale che mi permetta di visualizzare la mappa dell'urbano e visualizzare con un semplice clic le informazioni di un dato lotto memorizzate nel sopracitato database!

Cosa intendi per "un'applicazione"? All'interno di ArcGIS? O per il web? O altro?

E' chiedere troppo? Devo prepararmi ad un lavoro colossale o si può fare in tempi umani e con relativa semplicità?

Spiegami in due parole di cosa si tratta... ;)

A presto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che avrò a disposizione il raster, ma diciamo che potrebbero darmi anche il dwg!

Per applicazione intendo che apro ArcMap, mi carico la mappa dell'urbano e via ci faccio le interrogazioni che ho citato!

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per prima cosa, sia che si tratti di un raster che di un vettoriale, il dato è da georeferenziare. Dopodichè, se si tratta di un raster, devi digitalizzare i poligoni che ti interessano e riempire il database con i dati che poi ti serviranno per il link al .mdb di access. Sono operazioni semplici e molto manuali, ma capisco benissimo che per un tecnico a digiuno di GIS possano sembrare un po' ostiche.

Dopo questa fase preliminare sei pronto per eseguire le query e interrogare la mappa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Tristan!

Praticamente, se ho capito bene, devo "disegnare" con gli strumenti offerti da ArcView le linee e i poligoni che mi interessano poi dopo collegarci il database che mi interessa!

Premesso che il DataBase è già in mio possesso che passi devo materialmente fare per poter creare la mappa che mi servirà per il collegamento???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se il file è in formato raster si, altrimenti puoi importarti il dwg ed esportarlo come .shp, dopodichè vai ad aggiungere i campi nelle tabelle del dbase. Ti ricordo se già ne sei a conoscenza, sennò ti avverto, che ArcGIS non permette di avere un file con entità diverse. Lo shape è o puntuale o lineare o areale. Nel tuo caso conviene usare poligoni. Una volta creato il file in Arcatalog te lo apri in Arcmap e vai sostanzialmente a ricalcare il raster con i suoi tool di disegno. Usa per il database un campo univoco già presente anche nel file di access. Una volta che hai digitalizzato la mappa esegui un link tra la tabella degli attributi del file di ArcGIS e il database di access in tuo possesso, e il gioco è fatto. Credo che sia più difficile da spiegare che da fare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benissimo Tristan, ho capito il filo logico della questione, ma veniamo ora al pratico.

Ho creato un semplice DWG con qualche polyline e qualche linea. Dopodiche ho creato un database Access 2000 mooolto semplice, con solo tre campi un'indice e altri due campi.

Apro ArcCatalog e connetto la cartella dove ho salvato i sopracitati files, il risultato che vedo è questo:

ArcCatalog_DWG.jpg

ArcCatalog_DBase.jpg

ora la domanda è questa come faccio a trasformare il dwg in shape file contenente solo poligoni??? Non trovo il comando adatto, se faccio clk dx mi dà solo l'opportunità di trasformarlo in geodatabase! Devo fare così o no?

Grazie per l'interessamento!

Ciao PCOCCO


Edited by PCOCCO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Paolo,

no,nn esportare in geodatabase...ti ho confezionato un breve tutorial in .pdf con le spiegazioni passo passo. Se mi lasci la mail te lo spedisco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:w00t: Mitico Tristan :w00t:

Ho capito la procedura perfettamente, ho alcuni dubbi ma credo di potermela cavare da solo (spero).

Questa però è il caso del dwg, e se invece mi dessero un'immagine raster o un'aerofotogrammetria?

La aggiungo ad un progetto vuoto ok, ma come faccio poi a "disegnarci" sopra per creare i poligoni???

Scusa se ti stresso, ma vorrei capire almento le basi!

Ciao grazie, Paolo

P.S. Complimenti per il mini tut, veloce, conciso e comprensibile!

Share this post


Link to post
Share on other sites
...e se invece mi dessero un'immagine raster o un'aerofotogrammetria?

La aggiungo ad un progetto vuoto ok, ma come faccio poi a "disegnarci" sopra per creare i poligoni???

La cosa si complica un po' ma niente di allarmante. Appena ho un po' di tempo ti preparo un altro mini-tutorial e te lo spedisco.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vaaaaaaaaaaaaaaaa Bene!

OOOOOOOOOOOOOOOOk!

Sei il mio mito bidimensionale georeferenziato! :P

Domanda: come base potrei richiedere di partenza una aerofotogrammetria georeferenziata, o dico cavolate???

Ancora, perchè all'apertura mi da questo errore????

post-954-1115026750_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Domanda: come base potrei richiedere di partenza una aerofotogrammetria georeferenziata, o dico cavolate???

Ancora, perchè all'apertura mi da questo errore????

1) Si, sarebbe l'ideale avere un raster già georeferenziato, ma è necessario che tu sappia anche il datum di georeferenziazione (ovvero il famoso sistema di coordinate).

2) Non è un messaggio d'errore; è un avviso che ti dice che uno o più file inseriti nell'area di lavoro non possiede le informazioni riguardanti i riferimenti spaziali (il suddetto sistema di coordinate). Ti informa inoltre che qualora tu cambiassi sistema di riferimento, tali layer non saranno riproiettati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok Tristan, ho capito!

Ma toglimi ancora una curiosità questo "datum" l'ho sentito nominare da qualche altra parte credo di aver intuito cosa sia ma non mi è ancora cosa effettivamente sia, mi illumineresti in materia (anche in maniera light giusto per capire)!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il datum di fatto indica la posizione dell'elissoide di riferimento (superficie matematica) utilizzato per approssimare il geoide (la superficie equipotenziale passante per il livello medio del mare in un dato punto) ed è parte del Sistema di Coordinate Geografiche. Tale sistema, come vedi in figura, è dato dal tipo di proiezione (ad esempio UTM), dal datum, ed eventualmente da altri parametri arbitrari (come ad es. il falso est). Questi dati servono al programma per effettuare la proiezione della superficie sferica (o ellissoidica) su di un piano. Come tu ben sai, infatti, per produrre una carta occorre disegnare in 2D ciò che in realtà è tridimensionale. Se la terra fosse conica o cilindrica, basterebbe "sviluppare" tali superfici, ma essendo sferica questo nn è possibile, così si ricorre alle proiezioni.

In Italia i sistemi di coordinate più usati sono il sistema Gauss-Boaga (Roma 1940), il sistema UTM ED50 e WGS84 (fusi 32N e 33N). Il catasto utilizza il sistema Cassini-Soldner che ahimè ti fa smadonnare in sanscrito e aramaico antico quando devi effettuare conversioni.

Non so se ho chiarito i tuoi dubbi o ti ho fatto più confusione. Spero la prima...ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

:wacko::wacko::wacko::wacko: mmmmm

mi sà che stò mettendo troppa carne al fuoco, in pratica ha a che fare con il sistema di proiezione della superficie terrestre!

Il dubbio che mi assale è però adesso un'altro: nel mio caso è necessario conoscere tutte queste nozioni????

Grazie delle disponibilità

Ciao Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il dubbio che mi assale è però adesso un'altro: nel mio caso è necessario conoscere tutte queste nozioni????

Se il lavoro che devi fare è per tuo uso personale e non deve essere integrato con dati provenienti da fonti esterne la risposta è no. Ma documentarti non può farti che bene. Vedi tu... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, si sono d'accordo con tè aumentare i "punti GIS" non può che farmi bene.

Tornando al mio lavoro, si in linea di massima sarà un lavoro usufruibile solo dal mio ufficio e quindi non è prevista la possibilità di uso da parte di terzi, tuttavia in previsione di un futuro sviluppo vorrei realizzarlo il più compatibile possibile. A tale scopo devo chiedere di fornirmi le informazioni relative al territorio secondo tè è meglio un'aereofotogrammetria del territorio oppure un dwg del catastale???

PCOCCO

Share this post


Link to post
Share on other sites
A tale scopo devo chiedere di fornirmi le informazioni relative al territorio secondo tè è meglio un'aereofotogrammetria del territorio oppure un dwg del catastale???

Io opterei per il dwg...ti farebbe risparmiare tutto il lavoro di digitalizzazione dei poligoni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benissimo Tristan!

Per ora ho degli elementi che mi permettoni di iniziare a lavorare, sei stato veramente gentile ed esaustivo nelle tue risposte.

Grazie mille Paolo.

P.S. non scappare perchè sicuramente avrò ancora bisogno del tuo aiuto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi se mi intrometto nella discussione, ma ho un problema simile.

Ho le scansioni delle mappe catastali del mio comune e vorrei georefenziarle ... ma non so quale sistema di coordinate scegliere tra quelli predefiniti di ArcMap.

Potreste darmi una dritta?

E' sufficiente utilizzare i 4 punti estremi del foglio di mappa per georeferenziare il foglio stesso?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?.

Iscrivendoti alla newsletter, potrai ricevere direttamente nella tua casella di posta tutte le novità dal mondo della computer grafica, le iniziative della community, le offerte di lavoro, i tutorial, gli articoli, le interviste, le promozioni, gli eventi e molto altro. I tuoi dati saranno trattati nel pieno rispetto della privacy e potrai scegliere di disiscriverti in ogni momento.

SUBITO UN REGALO PER TE!
Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito il codice promozionale per scaricare gratuitamente le immagini da HDRI pro.