Vai al contenuto
thedreamers

Hd Raptor ?

Recommended Posts

Ciao, scusate la domanda...ma questi hd raptor cosa dovrebbero avere di speciale? (visto che costano abbastanza)

Perchè io ne ho montato uno, insieme a un barracuda 7200.11 e non vorrei sbagliare ma sembra che il barracuda vada moolto più veloce in quasi tutte le operazioni, rispetto al raptor...

Potete darmi qualche delucidazione?

Grazie mille :unsure:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A meno che non sia fallato si tratta fi un'impressione , prova con il software HDtach a testare il disco e vedi quale e' piu' veloce!

Il "trucco" dei raptor e' che , a differenza degli hd normali che hanno in genere per i desktop 7200 RPM , questi raptor ne fanno 10000 al minuto , quindi hanno tempi d'accesso piu' bassi e piu' velocita' di lettura , come gli scsi 10000, ma gli scsi costano di piu' , necessitano di un controller...anche se pero' hanno qualcosa in piu' come affidabilira' , velocita' , sopratutto in alcune situazioni e una gestione del disco molto piu' "professionale" se mi passate il termine!

Poi se si parla di scsi a 15000 giri non esiste il confonto...nemmeno nel prezzo!

I raptor sono praticamente una spece di scsi 10000 con interfaccia sata a prezzo abbastanza abbordabile senza doversi prendere controller ecc , ma con qualche funzione in meno nella logica del disco!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il "trucco" dei raptor e' che , a differenza degli hd normali che hanno in genere per i desktop 7200 RPM , questi raptor ne fanno 10000 al minuto...

Sono però rimasti indietro quanto a "densità" dei dati, per questo - a quanto ho capito, gli ultimi sata2 usciti reggono il confronto, pur vantando velocità di rotazione inferiori. Mi pare che, in questo momento, non valga la pena acquistare i raptor, almeno finchè non vengono aggiornati adeguatamente.

Ciao

Flavio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Attento Flavio...

Sono rimasti indietro si, ma volutamente, come la maggior parte dei dischi scsi.

Perché se da una parte una densità dati più alta, oltre a consentire maggiore capacità, permette di raggiongere transfer rate più alti, porta però anche ad aumentare il seek del disco e dunque il suo tempo di accesso ai dati.

(notare che la capacità per un raptor è l'ultima cosa che conta).

E siccome un raptor deve essere un disco da dedicare al sistema operativo, è bene che abbia un seek molto basso, anche rinunciando a qualcosa sul transfer.

Poi pare che wd stia lavorando ad una nuova versione che incrementerà i transfer rates.

Comunque vi assicuro che il raptor è superiore a qualunque 7200rpm, sempre a meno che non consideriate il tempo per scrivere o leggere un unico grosso file, operazione per la quale un buon 7200.11 o samsung F1 sono migliori. Ma il sistema operativo non è fatto di un solo grosso file...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I vantaggi ci sono sicuramente.

Purtroppo sto avendo un problema di incompatibilità fra il controller e la mia scheda madre. In pratica proprio sulla mia scheda il disco non supera i 65MB/s, mentre in qualunque altro pc si stabilizza a 100MB/s per quasi tutto lo spazio disponibile. Se avessi un controller pci-e, oltre ovviamente a non soffrire dell'incompatibilità, avrei il disco totalmente libero e viaggerebbe a 135MB/s all'inizio del disco...

Ora devo appunto vedere se sostituire il controller con un pci-e, che sarebbe purtroppo costosetto...

Comunque già castrato in questo modo il disco mostra i denti e dove si tratta di lavorare su tanti file è gia superiore agli altri che ho disponibili (raptor e 7200.11 compresi).

In transfer ovviamente non regge il passo a causa del collo di bottiglia, sob

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Poi pare che wd stia lavorando ad una nuova versione che incrementerà i transfer rates.

Ecco, mi aspetto che dischi di quel costo primeggino su tutti i fronti, o quasi - e chiaro che la capacità non sia il loro forte. Sarà che, a me, il transfer rate interessa più di un accesso fulmineo ai dati.

Comunque non voglio certo disconoscere i meriti dei raptor ma, come già detto, mi aspetto di più...

Ciao

Flavio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Flavio, in parte hai ragione anche tu, si tratta di un prodotto costoso, però devi anche contare che quando uscì, ormai due anni fa, il raptor ADFD (quelli con 16MB di cache) primeggiava appunto in tutto, transfer compreso.

Poi sono arrivati i dischi perpendicular recording ad alta densità di dati e lui non ha più tenuto il passo. Fra l'altro il perpendicular recording qalza il seek di un buon mezzo millisecondo; inezie dici tu, ma da 8 a 8,5ms è sempre una perdita.

Ora vediamo cosa cacciano fuori, ma credi che anche così, cioè inferiori nel transfer, sono dischi velocissimi. La velocità di trasferimento conta molto poco quando si devono aprire applicazioni o avviare un sistema operativo, perché i file sono tantissimi e sempre sparpagliati per tutto l'hdd.

Tant'è che se non erro il transfer medio di un disco durante il caricamento di windows è di circa 15mb/s, perché è limitato dal dover "cercare" i dati


Modificato da papafoxtrot

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×