Jump to content

Combustion <-> After Effects


Recommended Posts

Ciao a tutti,

Apro questa discussione per chiedere dei chiarimenti a persone più esperte di me su Autodesk Combustion, premetto che non so se è la sezione giusta, ma spero di si... chiedo scusa se no lo è...

After Effects

Ho trovato molto intuitiva l'interfaccia e la capacità di applicare alcuni effetti, in più molto più rapido nella lettura da parte di untente abituato a programmi come Photoshop o Premiere per il montaggio video (sfumature e altro)...

Combustion

Lo sto studiando veramente da 3 giorni, è poco lo so, ma non riesco a entrare bene nel meccanismo delle maschere che trovo molto più rigide di After Effects e meno versatili in più non capisco se si possono ottenere gli stessi risultati in fase di montaggio o se mi devo aggrappare ad un altro software... positivo il fatto che perte cose lo trovo più untuitivo di After Effects... in più non mi pare versatile nel cambiare i setting delle composizioni...

Detto questo (che sicuramnete è poco) qualcuno che ne sa più di me può spiegarmi a grandi linee i veri potenziali e sfatare le dichirazioni negative che mi sono fatto di combustion (maschere e montaggio)?

Insomma è un bel software e vorrei capirne di più... però leggendo la manualistica presa dal sito Autodesk sono un po' spiazzato...

Grazie a tutti

Mat

:hello:

Link to post
Share on other sites

Alla fine permettono le medesime cose! c'è chi è più versatile dell'altro per certe cose (tipo alcuni effetti o gestione dei file) chi meno! Io ho da tempo AE e mi ci trovo bene (vengo dalla scuola Photoshop).

Cmq entrambi raggiungono i medesimi risultati! :rolleyes:

La diff. maggiore sta nella versatilità di utilizzo e dalla facilità di apprendimento! :mellow:

Link to post
Share on other sites

Ok... pure io sono più figlio di Photoshop e mi piacere vedere certe piccole differenze (oltre a impararlo per lavoro) in ogni caso vado avanti e se trovo alcune news o dubbi lo posterò (magari anche un piccolo consiglio anche per gli altri....)...

La cosa che più mi dispiace è non aver ancora capito le maschere che sembrano molto diverse e l'importazione di più composizioni (a volte l'import non è attivo perchè?)....

Mat

:hello:

Link to post
Share on other sites

Eccomi!

Premetto che sono un fanboy di Combustion, ormai lo uso da tempo e lo conosco benissimo.

Conosco anche AE ma ci ho lavorato ben poco (giusto per le plug in).

Per quanto riguarda le maschere anch'io all'inizio (e per un bel periodo) le ho trovate piuttosto complesse, ma posso darti alcuni consigli:

- Quando decidi di fare una maschera (normalmente su una copia del footage di base) dividi la viewport in due e posizionati su quella di destra, in quella di sinistra lascia il Compositing.

Posizionati a destra e aggiungi l'operatore Draw Mask (o Elliptical o Rectangular), tasto destro e spunta Outlines Only (questo ti permette di vedere l'intera immagine) e inizia a disegnare. Occhio che non sempre ti fa disegnare in automatico, nel caso vai nella Toolbar e clicca su Bezier Tool.

Perché usare una doppia finestra e spostarsi a destra? Seplice, perché così facendo si tiene d'occhio il risultato della maschera, mentre stando sulla destra con la maschera (e tornando sulla finestra singola quando si è a sinistra) rimane in memoria e ogni volta che si sdoppia la viewporta ci rimetterà automaticamente la maschera da modificare ;)

Tip: Se clicchi e tieni premuto puoi direttamente impostare le curve con le maniglie già al primo passaggio, oppure la puoi disegnare spigolosa e poi dare le curve cliccando sui vari punti tenendo premuto Ctrl.

- A questo punto hai la tua maschera, occhio a spuntare Invert se ti serve l'inverso. Regola il tuo livello di feather e sei a posto. Se devi fare delle animazioni consiglio di spostare l'intera maschera (che puoi switchare premendo tab sulla tastiera) in punti precisi (tipo massima estensione del braccio, fine di un movimento rettilineo, ecc.) e poi andando a sistemare i vari punti.

Tip: ogni maschera e soprattutto ogni punto si possono trackare.

Ovviamente puoi aggiungere, togliere ed intersecare altre maschere, che magari hanno diversi livelli di feather o offset.

Personalmente faccio gran uso delle maschere in compositing, forse anche più del dovuto. Recentemente sto compositando una sparatoria e per ogni vampa degli spari mi metto a fare maschere per creare un'illuminazione dinamica sul corpo e sull'ambiente circostante, creando una copia del footage, aumentando luminosità e CC, e ritagliando solo la parte dove la luce è più intensa... fallo durare un solo frame in concomitanza del muzzle flash e hai un effetto bello realistico ;)

Appena facciamo uscire MGS: Philanthropy prometto di fare qualche tutorial a riguardo :D

Tornando alle maschere io le trovo molto versatili, soprattutto come aiuto al keying (in primis per il garbage matte) o anche per rimuovere piccole imperfezioni in movimento (buchi, metti sotto il footage spostato o traslato nel tempo di un frame e muovi la maschera), ecc.

Utilizzando software di compo a layer come Combustion e AE basta pensare alle maschere come ritagli di lucidi applicati ai vari layer ed il gioco è fatto. ;)

Riguardo il montaggio purtroppo Combustion è davvero limitato, io solitamente lavori su singoli shot ed il montaggio finale lo fa il regista, però con un po' di impegno qualcosa si tira fuori, magari sfruttando gli operatori Transition

Riguardo all'arte del compositing in generale io ti consiglio di farti per bene tutti i tutorial dell'Autodesk per capire bene le basi (come manipolare i footage, le animazioni, come usare gli operatori principali, come fare tracking e keying) e poi cercare di approfondire nel dettaglio.

Ad esempio: è inutile cercare di capire il keying senza sapere che le maschere posso aiutarti a fare una chiave solo in una determinata zona, o senza saper fare garbage matte.

Vabbè, per ora basta così, la prossima volta vi spiego come integrare bene grafica 3D al girato con la sacra arte del Glow it, Blur it, Ship it :D

Edited by Sniper-Viper
Link to post
Share on other sites

Sniper-Viper.... GRAZIE MILLE!...

Lo studio naturalmente va a rilento però con queste tue piccole dritte ho già visto e capito un po' di cose che già conoscevo da parte di After Effects applicabili anche su Combustion (almeno come concetto)... naturalmente la curva di apprendimento è molto diversa, ma non mi sembra molto difficile, terrò molto ben occhio i vari tutorial della guida (quelli sul sito Autodesk)...

Grazie per ora...

Mat

:hello:

P.S.: credo che appena capisco come funzionano un paio di cosette farò la traduzione o meglio cercherò di riportare su Combustion alcuni tutorial di After Effects (visto che c'è più roba on-line)... ;)

Link to post
Share on other sites

Dipende cosa devi fare... per il compositing io mi trovo benissimo con Combustion (devo ancora addentrarmi nel mondo dei node-based che pare siano il top), ma AE è avvantaggiato dal gran numero di plug-in ed effetti vari.

Poi, come ogni arte grafica digitrale, non conta il programma ma chi lo usa ;)

Link to post
Share on other sites

Combustion mi sta prendendo e piacendo sempre di più però non riesco a capire una cosa... trovo il 3D DOF... ma come lo colloco mi dice che è errato, in Photoshop ad esempio applicando un filtro Lens Blur si può regolare l'effetto usando il canale Z-Depth, in Combustion si può fare la stessa cosa? Per caso esiste un ordine di come gerarchico di come devono essere applicati i vari layer? nel senso...

Ho una composizione A e una composizione B... voglio che la seconda stia sopra la prima nella composizione che vado a creami finale © le collego tutte e due in qualsiasi ordine si trovino oppure no?

A quanto ho capito si fa tutto tramite layer e composizioni separate giusto?

Grazie a tutti

Matteo

:hello:

Link to post
Share on other sites
Combustion mi sta prendendo e piacendo sempre di più però non riesco a capire una cosa... trovo il 3D DOF... ma come lo colloco mi dice che è errato, in Photoshop ad esempio applicando un filtro Lens Blur si può regolare l'effetto usando il canale Z-Depth, in Combustion si può fare la stessa cosa? Per caso esiste un ordine di come gerarchico di come devono essere applicati i vari layer? nel senso...

Ho una composizione A e una composizione B... voglio che la seconda stia sopra la prima nella composizione che vado a creami finale © le collego tutte e due in qualsiasi ordine si trovino oppure no?

A quanto ho capito si fa tutto tramite layer e composizioni separate giusto?

Grazie a tutti

Matteo

:hello:

senza offesa ma queste cose le dice il manuale passo per passo.

la cosa migliore da fare con combustion e' vedersi le due viewport e la timeline.

nella timeline decidi lunghezza, chi sta sopra o sotto, puoi fare keyframe e compagnia bella.

la viewport la usi per un tuo ordine e per capire come procede il tuo composite, a livelli sinceramente ( come in AE )

nn mi sembra il massimo della vita, o almeno io nn mi ci trovo.

consiglio di leggerti il manuale di combo e se hai problemi tecnici per il compositing e simili

scrivi pure e chiedi ma per le cose da manuale e' meglio leggerselo.

ti consiglio di fare un'occhiata a shake, ok lo so e' morto come sviluppo...ma tutte le compagnie del mondo lo utilizzano.

potresti capire come funziona il workflow basato su nodi e entrare meglio nel dettaglio tecnico.

shake ti fa capire mille cose, sopratutto come lavorare con un immagine e cosa succede all'immagine

a livello tecnico/matematico.

ciao

shake

Link to post
Share on other sites

Ciao Shake,

hai ragione, gli ho dato una scorsa iniziale e devo ancora finire di guardarmi alcune piccole cose...

ti consiglio di fare un'occhiata a shake, ok lo so e' morto come sviluppo...ma tutte le compagnie del mondo lo utilizzano.

potresti capire come funziona il workflow basato su nodi e entrare meglio nel dettaglio tecnico.

shake ti fa capire mille cose, sopratutto come lavorare con un immagine e cosa succede all'immagine

a livello tecnico/matematico.

Ok... appena posso ci darò un occhiata...

Mat

:hello:

Link to post
Share on other sites
Combustion mi sta prendendo e piacendo sempre di più però non riesco a capire una cosa... trovo il 3D DOF... ma come lo colloco mi dice che è errato, in Photoshop ad esempio applicando un filtro Lens Blur si può regolare l'effetto usando il canale Z-Depth, in Combustion si può fare la stessa cosa? Per caso esiste un ordine di come gerarchico di come devono essere applicati i vari layer? nel senso...

Ho una composizione A e una composizione B... voglio che la seconda stia sopra la prima nella composizione che vado a creami finale © le collego tutte e due in qualsiasi ordine si trovino oppure no?

A quanto ho capito si fa tutto tramite layer e composizioni separate giusto?

Grazie a tutti

Matteo

:hello:

Per usare la 3D DOF o 3D Fog devi:

- Importare il layer con la zdepth e spegnerlo (io lo metto in fondo per non averlo in giro)

- Nel layer a cui vuoi aggiungere la DOF aggiungi l'operatore 3D Post ---> G Buffer Builder. In questo operatore clicchi su Zdepth e scegli il layer di cui sopra.

- Ora aggiungi l'operatore 3D DOF o £D fog e cazzeggi un poì con le distanze a piacere ;)

Per quanto riguarda le più composizioni sinceramente io faccio tutto in una, al massimo rendero e vado ad aggiungerci altra roba.

Mi pare cmq che nella node view si possa far confluire due composizioni in una sola.

P.S.: @ shake: tu cosa consigli come alternativa da imparare a Shake? Nuke o Digital Fusion?

Link to post
Share on other sites
P.S.: @ shake: tu cosa consigli come alternativa da imparare a Shake? Nuke o Digital Fusion?

NUKE...e' uscita anche la versione 5 ed e' molto simile a shake come GUI.

in nuke puoi fare anche il particellare e il 3D space e' migliorato parecchio.

per il momento nn lo sto usando in produzione ma spero a breve.

magari con il prossimo progetto.

con nuke adesso si puo fare anche composite per stereoscopio.

supporta fino a 1023 canali, prima 64.

l'unica pecca e che e' lento rispettoa prima con lo stesso script,

ovviamente parlo di script bei grossi.

ha un sacco di novita, tra cui il phyton per scripting,

il linguaggio e' semplicissimo da capire e da applicare.

si lavora tutto in float, quindi niente 16 bit e menate varie.

puoi farti mille LUT ( look up table, gradind from D.O.P )

appena lo usero in produzione ti faro' sapere..tempo permettendo.

ciao

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Per garantire la migliore esperienza di navigazione possibile questo sito utilizza cookie tecnici, statistici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy - Cookie Policy