Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Shinji

Il Fallimento Della Grafica 3d

Recommended Posts

Salve, con questo topic provocatorio volevo segnalare un problema serio che osservo nell'intera comunità 3D. Ovvero la carenza estrema di idee che innalzino la disciplina di grafica 3D a vera e propria forma d'arte. Noto con profondo disappunto che si osserva la tecnica di esecuzione prima ancora di prendere le idee ed i concetti dietro le immagini. Immagini che inseguono inultimente un realismo assoluto senza tentare strade alternative o stili particolari. E questo nonostante l'Italia abbia cultura, origini e basi artistiche di altissimo e invidiabile livello. Cosa c'è che non va? Lo noto solo io? Prendete un qualsia gionale di arte contemporanea e vedrete come pochi colpi di matite colorate danno più emozioni di migliaia di pixel con oggetti 3D iperdettagliati. Ma io non mi arrendo, anche se il mio è un modesto contributo, anche se i miei lavori sono tutt'altro che artisticamente eccelenti, provo in prima persona a fare qualcosa di diverso. Di esprimere insomma qualcosa. E' un invito che rivolgo a tutti voi. Ritroviamo le nostre radici culturali e usiamo il photon mapping come strumento per raggiungere l'idea e non il fine del nostro lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io su questa cosa ho un pensiero molto nitido

personalmente non ritengo che la grafica debba per forza far parte del mondo dell'arte, anzi credo che sia più equiparabile a una forma di linguaggio, questa necessità di cercare di rientrare nella nomenclatura delle arti la trovo poco interessante, e un po triste, e mi chiedo perchè, per trovare un identità, bisogna per forza far parte di qualcosa, come se fare grafica o disegnare grafica o modellare grafica o che dir si voglia sia in qualche modo declassante.

molti lavori che si vedono sul forum è vero sono orientati verso il fotorealismo, chiaro son lavori di architettura, è logico che il "reale" sia un discorso molto richiesto, ma vedo anche lavori di altra natura, di sicuro astratti ne vedi pochi, questo non vuol dire che le idee mancano, la grafica è un mondo relativamente giovane e nonostante ciò è uno dei canali comunicativi più prolifici di sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono concorde con Shinji e profondamente delusa da un discorso limitativo come quello fatto da Statib.

Questo è un sito di grafica 3d... non è quindi monotematico...

Qui c'è spazio per ogni tipo di espressione di CG, per ogni tipo.. e non solo per il presunto fotorealismo poco fantasioso e fatto solo di pixel e vray a cui può mirare un architetto o un geometra (non incazzatevi subito per questo, non tutti sono poco fantasiosi).

Per cui ben venga chi si sente di dare di + che un interior o l'ennesima tesi di archiviz, ma magari un pò di animazione, modellazione organica, una still astratta, una natura morta, un'auto, una prugna secca, un biscotto... qualsiasi cosa ci passa per la testa...

Cerchiamo di farne arte... il saper usare un linguaggio comunicativo è arte, che sia un pennello, creta, legno, marmo o pixel... non banalizziamo con il cercare di essere tutti soldatini del render presettato.

L'arte è di casa anche qua, anche se sembra che a volte sia relegata nello sgabuzzino ..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche in campo architettonico credo che dipenda sempre quello che si vuole comunicare. Se faccio un render di un interno per farlo vedere a un cliente è logico che cerco di fare una cosa più realistica possibile, per fargliela capire meglio, per fargli vedere concretamente quali sono le differenze in base alle scelte che abbiamo fatto. Se faccio una tavola per un concorso credo ci sia molto più spazio per rendere un idea è quindi anche l'immagine non sarà reale ma cercherà di rappresentare un' emozione, un concetto, in questo caso credo ci sia la possibilità di lavorare in senso artistico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e chi ha detto che la grafica 3d deve necessariamente essere una forma d'arte?

per me il 3d è una magia, un'illusione, con cui faccio vedere cose che non esistono o non esistono più e tanto più sembrano vere meglio ho fatto il mio lavoro.

certo il 3d si può utilizzare anche come forma d'arte, perchè no? daltronde con una matita puoi fare un'opera d'arte o un magnifico progetto di qualcosa che ancora non esiste.

ognuno può infilarsela dove gli pare la matita... senza necessariamente denigrare chi la usa in altro modo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse la domanda esatta da fare è: cosa è l'arte? ;)

Abbiamo l'idea che l'arte è sinonio di bellezza, non so, i quadri del Caravaggio ecc..... Ma l'idea che io ho di arte potrebbe essere diversa da quella che ce l'ha lauranonce, o statib. Poi ci sono le cosidette "opere d'arte", che non sono altro che realizzazione di una quaità tecnica sublime, come il David di Michelangelo,

Allora mi domando, perchè non può essere arte un render tecnicamente stupendo o un'animazione tecnicamente perfetta? I film della pixar, Tin Toy, può essere considerata "arte"? Cos'ha di diverso dalla cappella sistina? Insomma... sembra che l'arte debba essere per forze qualche cosa di "stravagane" e "fuori dal comune", dagli schemi... tipo architetti che ci mettono a fare cose "strambe" perchè così è "arte"... o designer che costruiscono strutture "all'avanguardia" con lattine riciclate... dal mio punto di vista, c'è arte in ogni cosa che noi facciamo. (ovvio, non in una teiera rossa su un oiano bianco ).

Ciao :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La definizione di "arte" è talmente relativa che questo discorso è incredibilmente effimero.

Ogni declinazione di questo tema rischia di essere oltremodo riduttiva.

Nella mia concezione delle cose l'arte non dipende ne' dal mezzo ne' dal soggetto rappresentato, l'arte appartiene all'opera in se', ma è latente finchè non viene riconosciuta da qualcuno.

Per questo l'arte è relativa e dipende totalmente dallo spettatore, dalla sua sensibilità e dalla sua cultura.

In questa società eterogenea e multiforme l'arte si presenta in forme che potrebbero non esse condivise da tutti.

Nessuno ha il diritto di dire cosa sia arte e cosa no, tranne l'individuo con la sua sensibilità.

Ad oggi internet è la forma più democratica di diffusione dell'arte e la computer grafica è un mezzo artistico ampiamente diffuso.

L'arte è sempre stata vincolata alla critica, ogni forma espressiva per entrare nel dominio dell'estetica ha sempre avuto bisogno di essere riconosciuta come arte dai potenti (nobili, monarchi, papi o critici che fossero).

Oggi con la globalizzazione dei media il filtro della critica è sempre più debole e il sentimento primitivo per l'arte forse riguadagnerà il primato sul preconcetto.

Laura e statib, anche il realismo e l'iperealismo nella cg possono essere arte, come lo sono stati nella pittura Fiamminga.

:hello:


Edited by nicolce

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me l'arte è un espressione delle proprie emozioni, dei propri disagi, di una propria visione del mondo. Si riesce a fare arte con oggetti e disegni banali ed elementari. Altrettanto non lo riscontro nella grafica 3D nonostante l'estrema potenza del mezzo. Non parlo dei render architettonici che, possono essere inseriti solo in un contesto professionale. Parlo anche di immagini che non sono architettonici ma che spesso esprimono poco o niente. Con l'avvento di Zbrush sembrava che qualcosa potesse cambiare ma invece vedo la gallery ufficiale piene di immagini di una piattezza emotiva disarmante. E' lo strumento che non è particolarmente predisposto o siamo noi? Io non lo capisco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Allora mi domando, perchè non può essere arte un render tecnicamente stupendo o un'animazione tecnicamente perfetta? I film della pixar, Tin Toy, può essere considerata "arte"? Cos'ha di diverso dalla cappella sistina? Insomma... sembra che l'arte debba essere per forze qualche cosa di "stravagane" e "fuori dal comune", dagli schemi... tipo architetti che ci mettono a fare cose "strambe" perchè così è "arte"... o designer che costruiscono strutture "all'avanguardia" con lattine riciclate... dal mio punto di vista, c'è arte in ogni cosa che noi facciamo. (ovvio, non in una teiera rossa su un oiano bianco ).

Quoto alla grande,inoltre penso che sia un argomento arduo da affrontare proprio perchè essendo una questione(secondo me) molto soggettiva,ognuno recepisce il proprio messaggio da quello che vede.

Aggiungo anche che onestamente preferisco un bel render che punta al fotorealismo,con tanto di smazzamento da parte dell'autore con prove su prove,render su render,invece che vedere tre pezzi di latta saldati su una base di ferro arruginito e sotto veder un cartellino con scritto "150.000$" fatto da un "artista" di turno appena uscito dal nido.

Share this post


Link to post
Share on other sites
...Non parlo dei render architettonici che, possono essere inseriti solo in un contesto professionale...

Tralascio il discorso sull'arte di cui non ho una mia personale idea e non ho nemmeno la pretesa di volerne fare... ma penso che anche in un contesto professionale si potrebbe inserire una ricerca di stile, basta pensare ad esempio all'evoluzione che ha avuto nel corso degli anni la fotografia di moda, o il settore dei videoclip e della pubblicità... di sicuro questo comporta maggiori sbattimenti, sperimentazioni e probabilmente "inutili" discussioni con il committente... senza contare il rischio di fare delle "merxxte" ^_^

Quello che mi sembra ancor + strano è che spesso nemmeno nelle nostre immagini fatte per "diletto" ci sia un vero approfondimento, oltre quello puramente tecnico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ho un caro amico/collega che mi dice sempre che la costruzione della scena è come dipingere un quadro...

Io credo che in alcuni settori punti al fotorealismo quando richiesto, in altri devi seguire il tuo istinto e concordo con l'affermazioen di Guido che è semplice e chiara....

Mat

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema secondo me è il campo di utilizzo e sopratutto quello che vuole il cliente, che non sempre accetta le nostre "idee" ed interpretazioni, (nel mio caso mai) l'unica volta che posso lavorare in grafica 3d con un ottica artistica è quando lo faccio per passare il tempo per conto mio...

Per la maggior parte quando si lavora nel campo architettonico si è quasi dei semplici esecutori che cercano di ottenere quello che vuole il committente: non mi è mai successo che mi abbiano detto "tieni i progetti ed i materiali Andrea, per il resto fai venire fuori un immagine che parli" (più spesso mi succede invece che mi dicano "più rosso" "l'erba è troppo alta" "non voglio riflessi nelle finestre" "è troppo realistico poi la gente crede che debba per forza venire così" (giuro).

D'altra parte io non ho le competenze per lavorare in campo cinematografico dove c'e' più creatività di sicuro.

Ciau!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per me la grafica 3d è una matita... quello che ci fai dipende da chi la utilizza.

Straquoto Guido...

Se per mangiare mi basta un render con FG scarno, senza materiali o fatti a cazzum e me lo pagano 1000 € sti cavoli...

Se per sfizio mio mi sbatto a fare una figata e ci perdo le notti per non tirar fuori banalità tanto meglio ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Straquoto Guido...

Se per mangiare mi basta un render con FG scarno, senza materiali o fatti a cazzum e me lo pagano 1000 € sti cavoli...

Se per sfizio mio mi sbatto a fare una figata e ci perdo le notti per non tirar fuori banalità tanto meglio ;)

Caro Mac, qualcuno considera le architetture "minimaliste", biance, scarne, povere di materiali, lineari e un po' asettiche come veri e propri spazi "artistici". Allora perchè criticare negativamente render siffatti? Solo perchè "tecnicamente semplici" :rolleyes: ? Non è che un render per essere "fico" o "artistico" deve essere tecnicamente complicatissimo ;)


Edited by cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti se leggi dico con FG scarno = Illuminazione di m€rd@, materiali fatti a cazzum = tiling a manetta...

Della serie per quella cifra se gli va bene è anche troppo :P

Concordo che ci sono dei render senza materiali (ma realizzati bene tecnicamente) che sono molto meglio di fotorealismi da 15 minuti... basta dare un occhio alla produzione di Philix ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Caro Mac, qualcuno considera le architetture "minimaliste", biance, scarne, povere di materiali, lineari e un po' asettiche come veri e propri spazi "artistici". Allora perchè criticare negativamente render siffatti? Solo perchè "tecnicamente semplici" :rolleyes: ? Non è che un render per essere "fico" o "artistico" deve essere tecnicamente complicatissimo ;)

erano gli anni '90 Ceco... aggiornati che grazie al cielo sto cavolo di minimalismo è finito! Qualcuno lo faccia sapere alla apple :lol: :lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
erano gli anni '90 Ceco... aggiornati che grazie al cielo sto cavolo di minimalismo è finito! Qualcuno lo faccia sapere alla apple :lol: :lol: :lol:

Intanto la Apple vende... e non ti preoccupare che anche le architetture minimaliste tirano un casino ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
erano gli anni '90 Ceco... aggiornati che grazie al cielo sto cavolo di minimalismo è finito! Qualcuno lo faccia sapere alla apple :lol: :lol: :lol:

A parte che questo è il tuo parere, magari a qualcun'altro ancora interessa comunque, dalla tua osservazione, si può osservare come la gente definisca "arte" prodotti confinati ad una determinata epoca. Quindi, negli anni 80 era considerata arte roba che oggi consideriamo "di natura ordinaria".

PS: Guido, la gente, ancora oggi, apprezza molto questo genere, se fatto bene. E si nota un certo "ritorno". Si vede che a far solo character hai perso un po' di vista il "settore" :) .

ciao


Edited by cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Intanto la Apple vende... e non ti preoccupare che anche le architetture minimaliste tirano un casino ;)

è vero... tirano le minimaliste, ma quando sono in foto perchè poi a vverci ti ci voglio vedere (poi io sono molto minimalista nella progettazione)...

cmq non è detto che un opera sia arte quando è complicata se volessimo potremmo parlare ore e ore (scrivere pagine e pagine) sul concetto che il semplice è più difficile del complicato o come diceva Arch. Mies Van der rho... "less is more".. vabbè nonandiamo OT...

Mat

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ermannopretidesigners

OGGI NEL MONDO DELL ARTE una persona che opera in 3d render animazioni, photos. ecc. puo essere chiamato artista

NON LO DICO IO ma nelle mostre di arte contemporanea biennale di Venezia moma di n. y. ecc sono sempre piu frequenti installazioni 3d

La biennale di ve di quest anno padiglione tedesco una marea di 3d sicuramente chi vede i miei render non mi puo chiamare artista ma.......mentre guardavo i render a n.y pensavo il 3d e una nuova corrente artistica l arte vuol nei secoli solo correnti di pensiero e sicuramente tra di voi ce ne sono molti di artisti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR