Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
MaTTeoNardi

T-spline: Implementazione Di Una T-mesh

Recommended Posts

Spero di non essere OT.

Chi mi da una mano oppure un’opinione??

Le T-spline sono un tipo di superficie point-based, dove il dominio Di della funzione di miscelamento Bi non è definita, come nella NURBS, su vettori globali, ma definita utilizzando una coppia di nodi vettori, dedotti dalla T-mesh, cioè una mesh caratterizzata da T-junction, parziali linee che non attraversano l'intera mesh.

Per rendere più chiara l’idea inserisco una figura.

t-mesh.jpg

Ogni edge della T-mesh è contraddistinto da un nodo intervallo (una notazione alternativa al knot vector), che tramite le seguenti regole assicurano una mesh rettangolare e ben definita. La lunghezza e la presenza degli edge viene regolata dalle suddette regole.

Regola 1: Le somme delle lunghezze degli edge su lati opposti della faccia devono essere uguali.

Regola 2: Vengono collegati i T-junctions posizionati sugli edge dei lati opposti di una faccia, se non violano la regola 1.

In modo da evitare mesh del tipo :

NoT-mesh.jpg

Come mi consigliate di organizzare in memoria la T-mesh, in moda da navigarla e modificarla facilmente??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR