Jump to content

A Quanto Ammonta Il Danno?


Recommended Posts

Salve a tutti,

è da un pò che non bazzico più sul vostro fantastico forum, l'ho un pò abbandonato, prima per dei lavori troppo fitti, poi per motivi personali.

Ho avuto un bellissimo bambino e sono stata lontana sia dal lavoro che dal sito.

Ora vorrei riprendere e siccome mi farebbe molto comodo lavorare da casa, mi chiedevo se potevate essermi di aiuto nel farmi capire, più o meno, cosa mi aspetta.

Premetto che ho sempre lavorato come dipendente per uno studio privato, quindi non mi sono mai occupata di nessun acquisto, licenze di software, computers e periferiche varie.

In questo chiedo il vostro aiuto, ed in particolare di chi lavora in proprio e sa benissimo quali sono le spese necessarie.

Se volessi attrezzarmi da sola ed avere un'attività tutta mia, visto che le richieste non mancano, quanto mi verrebbe a costare?

Io normalmente uso:

1 Autocad

2 3D Studio

3 Vray

4 Photoshop

Che voi sappiate, c'è la possibilità di acquistare delle versioni non proprio nuovissime a dei prezzi più bassi, e se se, conviene farlo? Visto che dovrei acquistarli di botto tutti e quattro, l'idea di avere delle versioni più vecchiotte, soprattutto di Autocad e Photoshop, non mi spaventa, poi man mano potrei fare gli aggiornamenti successivamente.

E poi avevo pensato all'acquisto di un portatile, che mi sarebbe molto utile, visto che con molta probabilità sarò io a muovermi tra gli studi dei miei futuri (si spera) clienti e non loro a venire da me.

E' sufficiente, a vostro avviso? Ne esistono di tanto potenti o sarei costretta ad aspettare 12 ore un render che potrei fare in 3 ore su un pc fisso?

Come perifieriche non sono messa male visto che attaccati al mio attuale pc (non potentissimo, non ho mai avuto esigenze di fare lavori di render a casa), ho due stampanti, di cui una A3 ed uno scanner, ho anche un fax (che può sempre ritornare utile).

Insomma, per "quotare" Totò ed utilizzare la frase che ha dato il tuitolo alla discussione: "A quanto ammonta il danno?"

Grazie in anticipo per il tempo che mi dedicherete

Iolanda

Link to post
Share on other sites
  • Replies 90
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Sono di frettissima comunque se guardi tipo sul sito dell' autodesk dovresti trovare la possibilità di comprare la licenza annuale del programma e quindi i costi diventano 10 volte di meno ma tu hai la possibilità di non avere limitazioni e di essere sempre aggiornato. Scusa per la fretta ma sono in giro ora fuggo, comunque ci sono discussioni simili prova con il cerca del sito. In bocca al lupo e congratulazioni per il bambino!!!

Link to post
Share on other sites

di cosa ti occuperesti? di render architettonici?

in questo caso potresti benissimo risparmiare con SW free al posto di autocad e PS, i CAD freeware li trovi in una discussione nella sezione CAD (in cima alla lista tra le discussini importanti). Al posto di Photoshop potresti utilizzare tranquillamente Gimp (se non sbaglio c'è pure una versione con l'interfaccia simile a PS).

Per quanto riguarda 3d studio max e vray non so se si possano acquistare versioni + vecchie a basso costo, magari valuta altri sw 3d supportano vray che costano di meno. Non sono del tutto informato su questo perchè ho fatto una scelta del tutto diversa acquistando XSI (e potrei dire una cosa errata), ma penso che prendendo 3d studio viz o, ad esempio, C4d risparmieresti

Link to post
Share on other sites

Dipende molto da cosa devi fare...

Comunque al posto di autoCAD potresti usare ProgeCAD, la versione Professional costa meno di 600 euro. (costa meno di autoCAD LT!!!)

Sempre della progesoft c'è anche la versione "standard", da 350 euro circa e addirittura la versione LT gratuita (ma per uso personale).

Io ho ProgeCAD Pro 2006 e mi trovo piuttosto bene: è quasi identico ad AutoCAD (mancano per es. i retini con le sfumature e cosucce del genere, ma le cose più importanti ci sono!). Piuttosto lento nelle stampe 3D, ma magari nella versione 2008 hanno corretto il problema...

Prova la versione trial.. sono convinta che la apprezzerai.

Al posto di photoshop ti è già stato suggerito Gimp... però non è proprio uguale, e anche se esiste "GimpShop" avresti bisogno di un certo periodo di apprendimento...

Scaricare Gimp comunque non costa niente, e può sempre essere uno strumento in più...

3D studio se non ricordo male è il più caro di tutti i sw 3D...

sul sito americano c'è scritto che Max2008 costa $3495 (=> circa 2380 euro), su quello italiano ho trovato 4250 euro (quasi il doppio!)

Non so se è possibile comprare licenze vecchie, ma ricordo che c'è una discussione in proposito qui su Treddi.com.

Io per i rendering sto imparando a usare Blender, ma anche qui se sei abituata con un altro sw... ci vuole un po'. Comunque è un software open source e gratuito...

All'inizio non è molto intuitivo, ma dopo un po' l'interfaccia diventa molto pratica... insomma io proverei a spenderci un po' di tempo e fare qualche tutorial...

Tra l'altro è un sw che sta crescendo molto rapidamente, credo che tra qualche anno ci stupirà (già ora mi meraviglia molto...)

Riassumendo:

- sicuramente un intellicad al posto di autocad (per es progecad)

- prova Gimp

- prova Blender

(più tutte le cose che ti hanno suggerito gli altri, ovviamente!) ;)

ah, quasi dimenticavo... congratulazioni per il bimbo! :Clap03:

Edited by Blendy
Link to post
Share on other sites

Concordo sul fatto che XSI sia una scelta decisamente da non sottovalutare. Con 500€ che spendi per la versione Foundation puoi fare tranquillamente qualunque architettonico e molto altro. Se poi proprio non vuoi rinunciare a Vray esiste poi la possibilità di lavorare con Rhino + Vray per Rhino che è la scelta che ho adottatoi io, con risultati tutt'alltro che disprezzabili. Un altro software che io amo molto, e che uso al posto di Photoshop, è Paint Shop Pro, programma validissimo ad un costo molto inferiore di Photoshop.

Link to post
Share on other sites
Scusate ma non riesco a trovare il prezzo per la subscription di Maya. A quanto ammonta?

Prova a contattare un rivenditore autodesk

Mi pare che già la versione di XSI di base costi poco. Se poi consideri che ha integrato mental ray che non è per niente male, direi che è una scelta da non sottovalutare.

Esatto. La versione di XSI base (Foundation) costa appena 449 euro +iva ed è completa di tutto ciò che può servire per un lavoro di architettura e non solo.

Mental Ray che è perfettamente integrato in XSI offre la possibilità di realizzare rendering di tutto rispetto, che nulla hanno da invidiare ai rendering fatti con VRay.

Ho usato per anni 3ds max e vray... sono passato ad XSI da 2 anni e non ne sento assolutamente la mancanza. Anzi, mi ci trovo anche meglio.

Link to post
Share on other sites

cmq io avevo fatto un giro di domande ai vari rivenditori per gli stessi programmi, se si tengono presenti le promozioni (sconti 20% per neolaureati o nuove imprese) si arriva attorno ai 12.000 euro (io ci metto dentro anche rhino 4) pagabili a rate.

Io vi chiedo una cosa, dovendo comprare Autocad, tra la versione normale e la LT ci sono quasi 4000 euro di differenza. Ma non ho mai capito...la LT cosa ha in meno rispetto a quella normale? perchè se sono solo cose secondarie non mi dispiacerebbe risparmiarci tutti sti soldi. In termini pratici, per uno che fa prettamente lavori di architettura, quali sono le limitazioni con la LT?

Link to post
Share on other sites

12.000 ? :o

Io 2 anni fa mi son messo in regola con meno di 1.300 euro.

Con 800 di Rhino ho risparmiato i 4.000 euro di Autocad

Con le 500 di XSI ho risparmiato i 5.400 di Max e Vray

Photoshop l'ho sostituito con Gimp che è gratuito.

Per l'architettura non serve altro.

Serve anche un buon pc? 800, massimo 1000 euro ed hai un Quadcore bello prestante.

Monitor, stampanti, accessori vari... alla fine con meno di 4.000 euro ti fai una postazione completa da ufficio totalmente in regola e senza rinunce.

Link to post
Share on other sites
cmdovendo comprare Autocad, tra la versione normale e la LT ci sono quasi 4000 euro di differenza. Ma non ho mai capito...la LT cosa ha in meno rispetto a quella normale? perchè se sono solo cose secondarie non mi dispiacerebbe risparmiarci tutti sti soldi.

dal sito autodesk:

1.5 What are the key differences between AutoCAD LT 2008 and AutoCAD 2008?

Both the AutoCAD® 2008 and AutoCAD LT 2008 software programs use the same software architecture and technology, and both create files in the same native DWG file format and the DWF™ file specification. But AutoCAD 2008 provides additional capabilities in the following key areas:

- Advanced Customization with LISP, ARX and VBA

- Conceptual Design

- Network Licensing

- Sheet Set Management

- Presentation Graphics

- CAD Standards management

Però scaricati la versione trial... prima di spendere tutti quegli euro è sempre bene provare in prima persona!

E fossi in te darei un'occhiata anche a ProgeCAD: è dwg nativo e ha la stessa interfaccia di autoCAD. (e come già detto la versione Pro costa meno di AutoCAD LT) ;)

Link to post
Share on other sites

aggiungo un ultima cosa a quelle già dette.

Usare qualsiasi sw è lecito, e come ti ha fatto notare Loki, XSI foundation è economico e hai tutto per l'architettura e non solo (anche io ora uso XSI ma solo per diletto.. mi ci trovo bene ma non potrei usarlo per lavoro. Il motivo lo spiego ora).

Il problema che ti devi porre è: lavorerò per conto mio e basta, quindi i file delle scene/shader sono miei oppure dovrò collaborare a stretto contatto con altri? Nel primo caso, puoi usare qualsiasi sw. Nel secondo caso è diverso. Ad esempio, io XSI lo uso solo per diletto perchè collaboro (ora sono fisso ma 4 mesi fa ero freelance) con studi con scambio di scene/shaders/ecc.. e non potevo mica mandare un file XSI a studi che usano il 3ds. Ci sono tavolta plugin per l'exporter delle scene ma ad esempio gi shader possono cambiare, ecc... Insomma, è una complicazione anche per lo studio verso cui ti interfacci questo sistema di esportazione/importazione.

:)

"La potenza è nulla senza controllo" del mouse.

Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte, già va un pò meglio, economicamente parlando, i prezzi che avevo trovato muovendomi un pò in rete erano molto alti, almeno per il mio budget, 4770 + iva per autocad, 4250 + iva per 3d studio, 852 + iva per photoshop, e 740 + iva per Vray.

Oltre 10.000 + iva solo per i sw.

Anche se, devo dire, che un pò mi spaventa cambiarli, soprattutto 3ds, c'ho messo molto per fare belle cose, almeno io le considero tali, con questo programma (grazie soprattutto a questo forum), iniziare con programmi diversi come blender o xsi, mi fa slittare anche i tempi in cui potrò cominciare a lavorare in proprio, dovrò pur proporre dei lavori decenti se voglio farmi dei clienti?

Per quanto riguarda, poi,la modellazione, non mi dispiace sostituire Autocad con Progecad, ho dato un'occhiata al sito che mi ha dato Blendy e sto praticamente già scaricando la versione trial, davvero molto interessante. Almeno da quello che leggo sul sito non sarà difficile passare da Autocad a Progecad.

Per Gimp, mi metto subito all'opera, scaricherò anche quello il prima possibile.

Ora mi metto anche a spulciare sul forum alla ricerca di tutorial o lavori, con tanto di consigli, su xsi, spero di trovarne.

Posso fare delle domande a chi usa Rhino e Vray?

Premesso che il 3Ds lo uso solo per il rendering, quindi fondamentalmente illuminazione e materiali, e che tutta la modellazione 3d la faccio normalmente con autocad, troverei molte differenze tra il Vray di 3Ds e quello di Rhino?

L'interfaccia per il rendering e per i materiali Vray è la stessa? Io mi sono già creata, in tutto questo tempo, una discreta libreria di materiali Vray che uso con 3ds, potrei riutilizzarli con il vray di Rhino?

Ultima scocciatura: consigli sul tipo di computer da acquistare? E' un'idea malsana la mia del portatile? Quali dovrebbero esserele caratteristiche di una buona macchina, sia fisso che laptop?

Ah! Quasi dimenticavo, faccio praticamente solo render architettonici

Grazie mille

Iolanda

PS: Grazie per gli auguri e i complimenti, riferirò al mio piccolo

Link to post
Share on other sites

Ti faccio gli auguri da parte mia per il piccolo e per il resto.

Anche io stò pensando di fare la stessa cosa che hai in progetto tu.

Io parto con la licenza di max già attiva poi penserò al resto, ma tu di dove sei?

Magari ci scambiamo un po di consigli:hello:

Link to post
Share on other sites

Spendere soldi per un portatile x me sono soldi buttati perchè alla fine ti renderai conto di aver bisogno di un pc potente e quindi io ti consiglierei di sperdere i soldi per un quad core che tra l'altro da giugno se non erro ha dimezzato il prezzo.

Ai clienti puoi portare stampe , oppure se propio lo vuoi compra tene uno da 350 euro ora ci sono , tanto lo userai solo per far vedere immagini credo. :blink2::blink2:

con poco piu di 1500 euro ora compri un bel pc per fare rendering tipo il mio.

Ora sono di fretta ma se vai nel mio profilo e cerchi -Devo Comprare Un Nuovo Pc Per Fare Rendering, con 1500 euro cosa posso comprare?- cosi ti fai un'idea.

Edited by enea3d
Link to post
Share on other sites

Loki, il discorso che fai tu è giustissimo e in effetti se uno usasse programmi free risparmierebbe un sacco.

Come ha detto Icer però, devi confrontarti anche con altri studi, altri modi di lavorare ed è innegabile che spesso non puoi fare diversamente.

certo però che cmq devo provare questo progecad e la LT di Autocad 2008 per vedere se fanno al caso mio.

Ma forse è l'unico che potrei evitare, per il resto i render li faccio con 3ds e vray, rhino lo uso per modellazioni piu organiche e photoshop è imancabile, avevo provato tempo fa gimp ma sinceramente non ero rimasto particolarmente colpito.

Link to post
Share on other sites
Premesso che il 3Ds lo uso solo per il rendering, quindi fondamentalmente illuminazione e materiali, e che tutta la modellazione 3d la faccio normalmente con autocad, troverei molte differenze tra il Vray di 3Ds e quello di Rhino?

4250 euro + iva per mettere solo luci e materiali mi sembra un po troppo, a questo punto ha ragione chi ti suggerisce di passare a XSI... se proprio non vuoi lasciare Vray (a parte il fatto che esiste una beta o qualcosa di piú di Vray per XSI), anche Rhyno (come da te notato) e anche Cinema 4D possono usare Vray come motore di rendering a prezzi decisamente piú abbordabili.

Poi sta a te decidere se perdere un mesetto (perché di piú non ci vuole) ad utilizzare un nuovo programma oppure spendere 5000 euro per max..........

Link to post
Share on other sites
Loki, il discorso che fai tu è giustissimo e in effetti se uno usasse programmi free risparmierebbe un sacco.

Come ha detto Icer però, devi confrontarti anche con altri studi, altri modi di lavorare ed è innegabile che spesso non puoi fare diversamente.

Beh non do certamente torto ad icer, però:

1 - Olanda non ha spiegato quanto dovesse essere o meno indipendente sul suo lavoro.

2 - Faccio questo lavoro da 13 anni, di cui 7 lavorando in proprio e di cui 2 lavorando TOTALMENTE in Softimage|XSI senza mai aver avuto problemi sul lavoro, anche quando era necessario collaborare con chi utilizzava sistemi differenti. La capacità di integrarsi non dipende solo ed esclusivamente dal software, ma anche ed in particolare dalla professionalità di chi ci lavora.

:)

Link to post
Share on other sites

il mio è un discorso in generale. nella mia carriera decennale alcune volte non ho dovuto avere scambio di file, quindi ero l'unico interlocutore con il cliente, perciò non importava il sw di utilizzo.. il prodotto finale era quello che contava. Altre volte ho dovuto interfacciarmi con altri studi e se non si ha la stessa base comune (specialmente per i materiali) avrei perso il lavoro. Se dall'altra parte non hai collaboratori che sanno districarsi e capire come usare formati diversi dal .max, sono soldi e tempo perso :)

"La potenza è nulla senza controllo" del mouse.

Link to post
Share on other sites

@ Ippopotamo: Sono di Napoli, fa sempre piacere trovarsi in buona compagnia, credo che iniziare sia difficile per tutti, scambiarsi dei consigli sarà piacevole

@ enea 3d: Grazie, cercherò subito la discussione

@ avalu81, Loki e icer: Non mi è fondamentale interfacciarmi con altre persone, l'unico formato che credo mi servirebbe è il dwg, quello della modellazione è l'unico momento in cui potrei avere bisogno di uno scambio di files, e a quanto ho letto con il Progecad non avrei problemi.

@ krone: vada per il mesetto, mi sto già adoperando con le varie versioni trial

Link to post
Share on other sites

Io lanciai qualche anno fa la moda di ProgeCAD. All'epoca era completamente free. Però ho dovuto ricredermi. Quando ti arrivano file di AutoCAd da 100 MB, ProgeCAD beh, meglio lasciarlo dove stà... pezzi mancanti, ingrippamenti ecc... Insomma, E' come aprire certi file .doc con OpenOFfice. Finchè i file sono fatti IN openOffice, ok, ma quando ti arrivano certe pappardelle fatte in Excel o Word... Inoltre, dipene con chi lavora. Se gli capita spesso di lavorare e passarsi file con gente che usa 3ds Max o VRay, o fR, o Brazil, c'è poco da fare... Se invece lavori da solo nella tua cameretta, il clicente ti da da fare la cucinina e non devi collaborare con nessuno, beh, vai di Blender, Indigo, Gimp, OpenOffice e PRogeCAD (purtroppo devi comprarlo, questo). MA se inizia a collaborare, con gente che ti aiuta e ti passa file .max texturizzati o file di Rhino già pronti per VRay, che fai? PEr non parlare di modifiche (sempre presenti)?

Inoltre, cosa da non sottovalutare, è il tempo a disposizione per l'apprendimento. Anni di lavoro su determinati software, dopo una certa età, con tutti gli impegni che ne conseguono (famiglia, bambini, ecc) non è così immediato mettersi ad imparare "quasi" da capo certi strumenti ed essere produttivi.

Ciao

Link to post
Share on other sites
Inoltre, cosa da non sottovalutare, è il tempo a disposizione per l'apprendimento. Anni di lavoro su determinati software, dopo una certa età, con tutti gli impegni che ne conseguono (famiglia, bambini, ecc) non è così immediato mettersi ad imparare "quasi" da capo certi strumenti ed essere produttivi.

qui voglio aprire una piccola polemica (in grande amicizia)

Questi discorsi, purtroppo, li sento fare solo in Italia. All´estero, per quella che é la mia esperienza, un software 3D o 2D é solo un mezzo di lavoro, come puó essere un camion per un camionista o una chiave inglese per un meccanico, quindi si usa quello piú vantaggioso, quello piú produttivo e, se lavori in uno studio, quello che trovi.

Nello studio dove lavoro arriva un nunovo praticante ogni due mesi, la prima cosa che gli si chiede é se sappia usare Vectorworks (lo studio lavora su Mac da 10 anni, quindi i programmi sono Vectorworks e Cinema 4D), se non lo sa usare gli si da subito qualcosa da fare, il manuale e lo si aiuta quando ha un problema. Beh i praticanti, che sono studenti del terzo o quarto anno, imparano in una settimana e in due sono pienamente produttivi (almeno per le esigenze dello studio). Ora non capisco perché spesso si parli su questo forum del cambiare software (specificatamente di 3Dmax) come di una catastrofe esistenziale. 3Dmax e Autocad non sono i migliori softwares del mondo e non sono i piú usati (almeno fuori dall´Italia), imparare qualcosa di nuovo non credo sia un´impresa titanica, é solo una questione di flessibilitá e anche di convenienza, perché se qualcuno mi pagasse 5000 euro per un mese per imparare XSI lo farei subito, quindi non vedo perché la stessa cosa non si potrebbe farla per risparmiarli questi soldi.

Aggiungo che nel 90% dei casi che spesso si discutono, si parla di applicare textures e illuminazione a modelli realizzati in Autocad.

Discorso esportazione: come detto lavoriamo in Vectorworks, i Landschaftarchitekten con cui collaboriamo abitualmente (architetti del paesaggio, in molti concorsi é obbligatoria la loro presenza anche solo per mettere un´aiuola) lavorano con Autocad. Ci arrivano i dxf, si importano in Vectorworks, si cambiano i Layers, le classi e i pennini a seconda delle esigenze e via, nulla di trascendentale, si é lavorato 30 minuti in piú ma ci sta, fa parte del lavoro. Anche a me é capitato di dover lavorare su files di altri provenienti da modelli esportati, un po di pazienza, magari un´ora in piú in ufficio e tutto si risolve, niente di eroico e niente di impossibile.

Concludo con quanto mi raccontó un architetto molto famoso, di Roma, incontrato ad una conferenza all´universitá di Berlino, parlando dell´universitá tedesca e dei suoi studenti in generale, che secondo me erano delle emerite pippe al sugo; lui mi spiegó che nel suo studio a Roma prendeno preferibilmenti studenti e architetti tedeschi o stranieri dell´area nordica, che rispetto a quelli italiani, oltre ad essere generalmente piú preparati (ma questo é merito del sistema universitario) erano piú disponibili e soprattutto veloci ad imparare i programmi che avevano a studio. L´esempio riportato era questo: "A studio noi lavoriamo con Form Z, per questo, questo e questo motivo, il tedesco arriva lo impara in due settimane e poi lavora, l´italiano arriva, comincia a fare storie e comincia a spiegarmi che Max é meglio, se é possibile lavorare con Max o meglio ancora comprarlo. É ovvio che lo studio é mio e decido io come e con cosa si lavora, visto che pago, sempre visto che pago, se devo scegliere tra l´italiano e il tedesco prendo il tedesco" Come dargli torto!?

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Per garantire la migliore esperienza di navigazione possibile questo sito utilizza cookie tecnici, statistici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy - Cookie Policy