Jump to content

Progetto Di Una Scuola


Recommended Posts

senza offesa..è un pò bruttina. sembra fatta in Word. Prova a ricercare il carattere, una certa combinazione di colori che stia bene con il logo, rivedi l'azzurrino (sembra che la tavola sia selezionata ^_^ ), togli il rettangolo intorno al testo che distrae e basta (visto che già c'è il banner..anzi toglierei anche il banner), personalmente eviterei di usare i tre colori primari perchè difficilissimi da "usare" graficamente..poi altri consigli è difficile darli..

se posso aiutarti volentieri.

Link to post
Share on other sites

Questa è solo la primissima bozza! Ci sono disegni tecnici da inserire e poi alcuni rendering. La tavola è creata con Corel Draw. A me piacciono soprattutto grafica e caratteri semplici. Come avrete ben capito l'azzurro è il colore che preferisco. per quanto riguarda il logo dell'univ non credo che sia necessario richiamarne i colori nel resto della tavola, tanto più che una volta inseriti i disegni risalterà meno!

Link to post
Share on other sites
Beh per ora non c'è molto da dire, come impostazione grafica è molto semplice... ma non è un difetto ;) soprattutto se dovrai esporre anche disegni tecnici. Cmq seguo con interesse (essendo della zona), chi è il prof che ti farà da relatore?

In bocca al lupo ;)

Seguo anch'io... sono curioso di sapere chi è il prof. ... per ovvi motivi, sono più che della zona :P

E magari ci siamo anche visti in facoltà :ph34r:

Link to post
Share on other sites

Il mio consiglio è di fare delle prove di stampa in scala; ad esempio puoi vedere che l'ombra portata dal rettangolo è troppo netta e forse troppo estesa...

Dato che è per una testi di laurea secondo me dovresti cercare di migliorarla.

Anch'io prima usavo Corel Draw e onestamente ti consiglio di abbandonarlo per Photoshop, vabbè che non è il corrispettivo di casa Adobe (è Illustrator) però puoi impaginare benissimo in Photoshop anzi meglio che in Draw(secondo me).

Magari ti conviene realizzare la mascherina della tavola in Autocad, esporti eps in Photoshop, aggiungi effetti e colori e testi e contenuti.

CIAO!

Link to post
Share on other sites
Il mio consiglio è di fare delle prove di stampa in scala; ad esempio puoi vedere che l'ombra portata dal rettangolo è troppo netta e forse troppo estesa...

Dato che è per una testi di laurea secondo me dovresti cercare di migliorarla.

Anch'io prima usavo Corel Draw e onestamente ti consiglio di abbandonarlo per Photoshop, vabbè che non è il corrispettivo di casa Adobe (è Illustrator) però puoi impaginare benissimo in Photoshop anzi meglio che in Draw(secondo me).

Magari ti conviene realizzare la mascherina della tavola in Autocad, esporti eps in Photoshop, aggiungi effetti e colori e testi e contenuti.

CIAO!

Grazie del bel consiglio!

Link to post
Share on other sites
Dici sul serio?!?!

Oppure sei ironico?! :blink2:

No, che ironico! Sono serissimo! L'ombra l'ho appena cambiata, ora sto provando a lavorare prima su Autocad e vedo che risultati ottengo. Sto usando Draw perché mi sembra più preciso di Photoshop, ma in realtà non sono sicuro di continuare così. Il problema è che sia Photoshop che Paint Shop Pro (sempre Corel, ex Jasc) mi creano file troppo grandi da gestire con il mio PC. Per questo avevo iniziato con Corel Draw, i file sono più leggeri (almeno per ora) e gestibili.

Grazie!

Edited by fco
Link to post
Share on other sites
-leggermente OT-

Ma vi fanno fare addirittura la tesi per la laurea triennale? O in pratica sarebbe l'ultimo progettuale del III anno?

Te lo chiedo perchè ad architettura ci fanno preparare il portfolio e basta...

A Perugia è proprio una tesi (con relativa discussione)! Io ho scelto di fare il progetto di una scuola ma la maggiorparte sceglie di fare tesi sperimentali di calcoli strutturali, che sono più rapide. Dipende dalle passioni e dalla voglia che uno ha. Comunque per l'indirizzo di ingegneria meccanica qui hanno tolto la tesi e l'hanno sostituita con una specie di esame generale (tipo esami di stato credo, ma non sono ben informato).

Scusate se non ho più postato immagini ma mi sono un pochino arenato... aspetto di vedere il prof da una settimana.

Link to post
Share on other sites
anzi... se vuoi te la impagino io.. mi trovi su skype : thinkyogurt

Acido, tendente allo scaduto...

Leggo Ingegneria Civile PG... frequentata. Attualmente in fase di [ri]lancio - vista la tarda età... - ad architettura FI, mi concedo una piccola dissertazione che spero ti risulti utile. Le due cugine scolastiche non hanno una stessa visione progettuale, nè grafica - ed è un peccato perchè ognuno potrebbe imparare dall'altro, completarsi. Le tavole piene d'effetti sono una tendenza degli scadenti d'architettura [in dieci anni ne ho visti sin troppi... ho la nausea...], quelli che si atteggiano a grafici perchè conoscono un programma, ma ignorano le regole base dell'impaginazione. Detto questo, vengo alla tua: che dire... corretta, ma attualmente vedo così poco che non posso dare un vero giudizio. Eppure si notano varie ingenuità: l'impostazione semplice, e la semplicità è un pregio in un'epoca di dippiù, impone scelte drastiche: l'ombra è superflua, la sfumatura pure. meglio un rettangolo semplice, semplice. Un'impostazione del genere si fa forza di una grafica minima, caratteri "normali" [buon vecchio arial!]; magari giocando tra grassetto e non, lasciando un margine adeguato rispetto ai riquadri.

Link to post
Share on other sites
Leggo Ingegneria Civile PG... frequentata. Attualmente in fase di [ri]lancio - vista la tarda età... - ad architettura FI, mi concedo una piccola dissertazione che spero ti risulti utile. Le due cugine scolastiche non hanno una stessa visione progettuale,

E' logico che non abbiano la stessa visione progettuale!!!

Una è Architettura l'altra è Ingegneria. Architetti-Ingegneri, l'eterna diatriba.

Personalmente sono felicissimo di essere nella scuola degli architetti!! :Clap03: :Clap03: :Clap03:

@escher:

dai noi gira la voce che architettura a Venezia è una festa....

Link to post
Share on other sites
E' logico che non abbiano la stessa visione progettuale!!!

Una è Architettura l'altra è Ingegneria. Architetti-Ingegneri, l'eterna diatriba.

Personalmente sono felicissimo di essere nella scuola degli architetti!! :Clap03: :Clap03: :Clap03:

... eccheccentra? anch'io sono contento [e pure abbastanza quotato, se vogliamo dirla tutta!] della mia scelta, ma non sono un inetto [parlo in generale] che esula dal principio indiscutibile che progettare significa avere a che fare con materia, il che si traduce nell'inscindibile dualità forma-sostanza... che se da una parte gl'ingegneri - ho amici che sono dei veri "umanisti" della tecnica - prendono spesso eccessivamente alla lettera, gli architetti sembrano dimenticare in nome di una falsa libertà progettuale. Che altro non è che scarsa sopportazione del processo d'apprendimento. Che li porta a essere per giunta frustrati di fronte alla realizzazione, che tiene conto dell'applicazione e della moneta. Sonante. Diventando gli eterni incompresi in cerca di giustificazione. Un buon esempio lo fece a suo tempo Renzo Piano spiegando che se realizzi un edificio scadente non c'è mobile abbastanza grande per nasconderlo.

Ma inutile sollevare una dissertazione fuori tema; e per giunta non paritaria, mi par di capire. Intendevo dire che spesso i consigli vanno calibrati, riferiti ai propri contesti. Per evitare di sprecare risorse, investendo in operazioni grafiche che esulerebbero dalla mentalità dell'ambiente; compromettendo con inutili fatiche l'esito del proprio lavoro.

Link to post
Share on other sites
Acido, tendente allo scaduto...

Leggo Ingegneria Civile PG... frequentata. Attualmente in fase di [ri]lancio - vista la tarda età... - ad architettura FI, mi concedo una piccola dissertazione che spero ti risulti utile. Le due cugine scolastiche non hanno una stessa visione progettuale, nè grafica - ed è un peccato perchè ognuno potrebbe imparare dall'altro, completarsi. Le tavole piene d'effetti sono una tendenza degli scadenti d'architettura [in dieci anni ne ho visti sin troppi... ho la nausea...], quelli che si atteggiano a grafici perchè conoscono un programma, ma ignorano le regole base dell'impaginazione. Detto questo, vengo alla tua: che dire... corretta, ma attualmente vedo così poco che non posso dare un vero giudizio. Eppure si notano varie ingenuità: l'impostazione semplice, e la semplicità è un pregio in un'epoca di dippiù, impone scelte drastiche: l'ombra è superflua, la sfumatura pure. meglio un rettangolo semplice, semplice. Un'impostazione del genere si fa forza di una grafica minima, caratteri "normali" [buon vecchio arial!]; magari giocando tra grassetto e non, lasciando un margine adeguato rispetto ai riquadri.

... eccheccentra? anch'io sono contento [e pure abbastanza quotato, se vogliamo dirla tutta!] della mia scelta, ma non sono un inetto [parlo in generale] che esula dal principio indiscutibile che progettare significa avere a che fare con materia, il che si traduce nell'inscindibile dualità forma-sostanza... che se da una parte gl'ingegneri - ho amici che sono dei veri "umanisti" della tecnica - prendono spesso eccessivamente alla lettera, gli architetti sembrano dimenticare in nome di una falsa libertà progettuale. Che altro non è che scarsa sopportazione del processo d'apprendimento. Che li porta a essere per giunta frustrati di fronte alla realizzazione, che tiene conto dell'applicazione e della moneta. Sonante. Diventando gli eterni incompresi in cerca di giustificazione. Un buon esempio lo fece a suo tempo Renzo Piano spiegando che se realizzi un edificio scadente non c'è mobile abbastanza grande per nasconderlo.

Ma inutile sollevare una dissertazione fuori tema; e per giunta non paritaria, mi par di capire. Intendevo dire che spesso i consigli vanno calibrati, riferiti ai propri contesti. Per evitare di sprecare risorse, investendo in operazioni grafiche che esulerebbero dalla mentalità dell'ambiente; compromettendo con inutili fatiche l'esito del proprio lavoro.

Scusa ma come ti permetti?...acido..tendente allo scaduto...scadenti d'architettura..etc..vorrei vedere magari qualcosa di tuo prima di essere giudicato (con qualcosa di più di quattro vignette scrause*)

Ps se consideri inutile sollevare una dissertazione credendola imparitaria su un sito come questo credo che di Minimo non hai solo il nick..

*nelle quali non mi sembra di vedere un grosso studio delle regole base dell'impaginazione!

Link to post
Share on other sites
Scusa ma come ti permetti?...acido..tendente allo scaduto...scadenti d'architettura..etc..vorrei vedere magari qualcosa di tuo prima di essere giudicato (con qualcosa di più di quattro vignette scrause*)

Ps se consideri inutile sollevare una dissertazione credendola imparitaria su un sito come questo credo che di Minimo non hai solo il nick..

*nelle quali non mi sembra di vedere un grosso studio delle regole base dell'impaginazione!

Scaduto-scadente: mica ci avevo fatto caso! la battuta, e questo voleva essere, era per il nome. Voleva essere scherzosa e non offensiva. Casomai tu come ti permetti di dire a uno te le impagino io!

Inoltre quattro vignette scrause sono divertimento - al solito grazie per l'interesse; e non hanno pretese[magari anche sì, ma sono fatti miei, finchè mi danno il pane (a volte)... magari anche dopo!]. IO le mie tavole e progetti me le tengo ben strette: passano per cad, photoshop, carta da pacchi, carte di vario tipo, foglia oro, incisione, matita, rapidi, spray... e una scuola pratica che è iniziata quando avevo 5 anni [qualcuno nasce fortunato, anche se meno talentuoso di te!].

Tra parentesi, io mi posso permettere il mio nick! Facendo riferimento a ciò che ho di minimo oltre al nome stesso, beh... vista l'uscita finale... sto pensando di cedertelo [prendere una vignetta a esempio... ti eri già risposto da solo! :wallbash: ]...

Link to post
Share on other sites

... e infatti avevo dato un parere tecnico [mio] sull'impaginazione, basta leggere, e sui contenuti. Come ho già spiegato lo scadenti non era riferito a yogurt [mi dimentico sempre di mettere @ taldeali ], ma a tutto un mondo che è radicato nelle facoltà; la battuta sull'acido non era poi così fuori luogo riferita al suo modo di proporsi - poco tecnico e professionale: diresti mai te la impagino io, Guido? - e, secondo me, se l'è cercata...

Il tutto inserito in un susseguirsi di "... la mia facoltà è meglio della tua... forse no..."; all'interno di un forum tecnico...

Detto questo, mi dileguo... torno ai miei divertimenti scrausi... e poco tecnici...

Edited by Minimo
Link to post
Share on other sites
... eccheccentra? anch'io sono contento [e pure abbastanza quotato, se vogliamo dirla tutta!] della mia scelta, ma non sono un inetto [parlo in generale] che esula dal principio indiscutibile che progettare significa avere a che fare con materia, il che si traduce nell'inscindibile dualità forma-sostanza... che se da una parte gl'ingegneri - ho amici che sono dei veri "umanisti" della tecnica - prendono spesso eccessivamente alla lettera, gli architetti sembrano dimenticare in nome di una falsa libertà progettuale. Che altro non è che scarsa sopportazione del processo d'apprendimento. Che li porta a essere per giunta frustrati di fronte alla realizzazione, che tiene conto dell'applicazione e della moneta. Sonante. Diventando gli eterni incompresi in cerca di giustificazione. Un buon esempio lo fece a suo tempo Renzo Piano spiegando che se realizzi un edificio scadente non c'è mobile abbastanza grande per nasconderlo.

Ma inutile sollevare una dissertazione fuori tema; e per giunta non paritaria, mi par di capire. Intendevo dire che spesso i consigli vanno calibrati, riferiti ai propri contesti. Per evitare di sprecare risorse, investendo in operazioni grafiche che esulerebbero dalla mentalità dell'ambiente; compromettendo con inutili fatiche l'esito del proprio lavoro.

E quindi?? Comunque non sai scrivere, ho dovuto rileggere 3 volte il tuo temozzo per capirci qualcosa...(non che adesso abbia capito più di due frasi)

Domanda: Ma sei una reincarnazione perugina di Matrunten? Oppure sei solo un semplice e grezzo Troll?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Per garantire la migliore esperienza di navigazione possibile questo sito utilizza cookie tecnici, statistici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy - Cookie Policy