Vai al contenuto
isobitis

Quote "dinamiche"

Recommended Posts

Avendo a che fare con planimetrie quotate, utilizzo, per le quote altimetriche, un blocco con il simbolo della "mandina" o "mosca" insieme all'attributo che mi determina il testo della quota stessa (qui allegato).

Arrivo al problema. Da quando utilizzo i blocchi annotativi ho modificato il blocco, affinché si adatti alla scala di disegno. Inoltre, per poter utilizzare lo stesso blocco in tutte le direzioni possibili, ho messo due flip per specchiare la mandina in tutti i versi. Il problema è che non posso utilizzare flip anche con l'attributo ("1 unlocked AttDef filtered from selection") e quindi mi vengono in mente due casi possibili, come potete vedere nel disegno allegato;

-effettuo un flip affinchè la mandina si specchi e si posizioni nel lato opposto del testo, con il difetto che, una volta flippata, il blocco non ha più il pnto di inserimento nella mandina stessa, con grossi problemi quando devo ruotare tutti i blocchi da properties (mi si sballa tutto)

- effettuo un flip, mantenedo come centro dell'asse il punto d'origine del blocco in modo da non ottenere l'errore di prima, ma con il problema che devo spostare manualmente i testi dall'apposito grip dell'attributo. Nel fare ciò ho il problema che quando effettuo un sync del blocco, tutti i testi tornano alla posizione di origine (immaginate quando avete 100 quote!)

L'unica sarebbe utilizzare l'ipotesi A e riuscire a flippare anche l'attributo, ma non ci riesco e non so se sia possibile farlo, dato il messaggio di errore.

Poi ho pensato che se il problema è solo quello di ruotare tutti i testi, posso utilizzare torient, ma succede una cosa stranissima: mi scala il testo molto piccolo e senza ruotarlo!

Inoltre, e con questo finisco, non mi permette di utilizzare neanche il parametro "allinea testo con viewport" presente nelle proprietà del blocco.

Grazie e scusate per la lunga discussione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prova questo blocco dinamico, con una particolarità: dopo aver creato l'attributo, cliccare sull'attrributo, tasto destro, Proprietà; in Varie, ultima riga, Blocca posizione=si.

Introdurre i parametri (2 inversioni), le azioni, salvare il blocco.

Auguri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Prova questo blocco dinamico, con una particolarità: dopo aver creato l'attributo, cliccare sull'attrributo, tasto destro, Proprietà; in Varie, ultima riga, Blocca posizione=si.

Introdurre i parametri (2 inversioni), le azioni, salvare il blocco.

Auguri.

Grande!!! Il problema era l'opzione lock position. Quindi è possibile applicare proprietà dinamiche solo ad attributi con posizione bloccata (ha anche senso!)

Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
quelli dinamici hanno potenzialità non ancora conosciute.

talmente poco conosciute, che gli utenti che si trovano questi blocchi dinamici nei dwg, li esplodono :rolleyes:

fai prima a crearti 4 blocchi normali e non perderti in tutte le possibilità dei blocchi dinamici


Modificato da arri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che pochi li conoscano e ancora meno siano quelli che li usano, questo non vuol dire che sono da buttare.

Certo, come in tutti i campi, occorre studiare e qui gioca contro sia la scarsa propensione allo studio sia la mancanza di tempo.

Ne allego un altro che usa. oltre alle semplici Azioni di Stiramento e Rotazione, anche gli attributi, i campi, e il controllo dinamico: come tutti gli esempi, non ha una utilità pratica, ma solo didattica.

Per vedere aggiornati i campi occorre, come in altri casi, Rigenerare il disegno (ma esistono altri modi per rigenerare anche parzialmente).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il fatto che pochi li conoscano e ancora meno siano quelli che li usano, questo non vuol dire che sono da buttare.

non ho detto che sono da buttare, ma sino a che tutti non useranno solo versioni di AutoCAD dal 2006 in poi (quindi possono sfruttarli), il gioco non vale la candela.

Chi ha versioni inferiori al 2006, li vede come blocchi anonimi, e quasi sempre per la modifica li esplode.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

....sino a che tutti non useranno solo versioni di AutoCAD dal 2006 in poi (quindi possono sfruttarli), il gioco non vale la candela....

Dovremmo allora fare la stessa considerazione per Tabelle, Eliche e altri oggetti 3D, oggetti non riconosciuti come tali dalle versioni precedenti, e invece...

Siccome poi molti usano solo il 2D, non conoscendo o non interessandogli il mondo del 3D, questa è una delle poche migliorie che chiunque può sfruttare subito passando alle ultime versioni; ma, ripeto, costa meno dispendio di energia (ed è più gratificante visivamente) creare una tabella o un'elica, che creare, o solo capire come funziona, un blocco dinamico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora vi mando alcuni blocchi dinamici e mi dite cose ve ne pare.

Quello del calorifero in ghisa l'ho finito ieri e mi sembra molto utile, in quanto rispetta le misure reali della ditta produttice.

La velux invece è semplificata e ha solo la possibilità di riempire la bucatura che si vuole realizzare.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
....sino a che tutti non useranno solo versioni di AutoCAD dal 2006 in poi (quindi possono sfruttarli), il gioco non vale la candela....

Dovremmo allora fare la stessa considerazione per Tabelle, Eliche e altri oggetti 3D, oggetti non riconosciuti come tali dalle versioni precedenti, e invece...

Siccome poi molti usano solo il 2D, non conoscendo o non interessandogli il mondo del 3D, questa è una delle poche migliorie che chiunque può sfruttare subito passando alle ultime versioni; ma, ripeto, costa meno dispendio di energia (ed è più gratificante visivamente) creare una tabella o un'elica, che creare, o solo capire come funziona, un blocco dinamico.

quello che hai scritto sono tutte cose belle, vanno bene per un insegnante, ma nel mondo del lavoro bisogna guardare la realtà dei fatti e adattarsi :rolleyes:


Modificato da arri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rimanendo coi piedi per terra, ti allego due file: il primo contiene un blocco dinamico con circa 320 profili, tutti nello stesso blocco, il secondo un normalissimo blocco. Il peso è praticamente identico. Ma il vantaggio è che, se vuoi inserire un secondo profilo, nel primo caso il file rimane praticamente uguale (basta fare la copia del blocco originale), nel secondo caso devi inserire dall'esterno un altro blocco che come minimo ha un peso di 30-40k; più è alto il numero di blocchi da inserire più diventa vantaggioso l'uso dei BD.

Gli esempi allegati da Isobitis (e sono ancora quelli più semplici) sono qui a dimostrare quanto detto sopra: e non penso che lui sia un insegnante.


Modificato da joseph1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@ joseph:

sono un libero professionista, ma sono anche un insegnante :)

Quello che dice arri non è del tutto sbagliato. Se il tuo tipo di lavoro ti porta a dover condividere file a 2000 persone, allora devi stare molto attento. Cmq sia è anche vero che (dovrebbe essere così, se non mi sbaglio), una volta scelta la caratteristica del tuo blocco dinamico, anche se l'altro utente non può modificare nulla, non è così grave, tanto vale quello che avevi scelto...

...come in ogni cosa ci vuole una giusta misura, non so fino a che punto sia importante avere 200 profili in un unico blocco, magari rischi di fare confusione.

Detto questo, rimango sempre a favore dei blocchi dinamici, sempre se significativi!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ehehe @ joseph:

magari senza volerlo, hai barato... i due file che hai allegato hanno la stessa dimensione perchè ti sei dimenticato di fare purge dei blocchi non utilizzati nel file "BD-ipe-he-non dinam.dwg". Se provi a fare purge e lo salvi come 2004 pesa 33 Kb.

P.s. non pensi che sia troppo dispendioso in termine di tempi, applicare tutte quelle variabili per un profilo? Se lo hai fatto solo a titolo dimostrativo, ok. Per uso professionale non mi sembra così redditizio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ehehe @ joseph:

magari senza volerlo, hai barato... i due file che hai allegato hanno la stessa dimensione perchè ti sei dimenticato di fare purge dei blocchi non utilizzati nel file "BD-ipe-he-non dinam.dwg". Se provi a fare purge e lo salvi come 2004 pesa 33 Kb.

P.s. non pensi che sia troppo dispendioso in termine di tempi, applicare tutte quelle variabili per un profilo? Se lo hai fatto solo a titolo dimostrativo, ok. Per uso professionale non mi sembra così redditizio.

La fretta è la causa di tutto; allora chiarisco meglio il concetto.

1) La differenza è dunque di circa 100k (80k in una versione superiore); se inserisci un primo blocco in un progetto anche semplice (p. es. 1 Mb, ) l'incidenza dei due inserimenti sul totale è sicuramente diversa e il gioco non vale la candela; ma se il numero di inserimenti aumenta (pensa ai serramenti, ai radiatori, agli arredi) sicuramente i BD diventano a mano a mano sempre più vantaggiosi, anche per il solo fatto che devo ogni volta cercare e caricare dall'esterno un blocco diverso, mentre col BD li ho tutti a portata di clic.

2) Certo, questo è un esempio dimostrativo e sicuramente complesso, ma il discorso precedente vale anche per i tuoi blocchi dinamici.

3) Non l'ho fatto io; esiste già in rete un'ampia scelta di questi blocchi din., anche facilmente pwersonalizzabili, e quindi non è necessario che ognuno di noi si crei tutti i suoi blocchi: ma questo avveniva già con i blocchi normali.

P.es. questo che ti allego è semplice ma racchiude tutta una libreria di blocchi simili.

Sicuramente non devo convincere te della scelta, ma qualcun altro.


Modificato da joseph1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
La fretta è la causa di tutto; allora chiarisco meglio il concetto.

1) La differenza è dunque di circa 100k

non soffermarti sulla questione peso, quella non interessa a nessuno, con i pc del giorno d'oggi :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il fatto che pochi li conoscano e ancora meno siano quelli che li usano, questo non vuol dire che sono da buttare.

Certo, come in tutti i campi, occorre studiare e qui gioca contro sia la scarsa propensione allo studio sia la mancanza di tempo.

Ne allego un altro che usa. oltre alle semplici Azioni di Stiramento e Rotazione, anche gli attributi, i campi, e il controllo dinamico: come tutti gli esempi, non ha una utilità pratica, ma solo didattica.

Per vedere aggiornati i campi occorre, come in altri casi, Rigenerare il disegno (ma esistono altri modi per rigenerare anche parzialmente).

chiedo aiuto: devo creare delle quote dinamiche verticali, ossia,: ho dei prospetti e devo mettere le quote ai vari elementi (tetto, davanzali etc) c'è modo di inserire un blocco generico e vedergli associato la quota relativa desunta dall'asse delle Y ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
c'è modo di inserire un blocco generico e vedergli associato la quota relativa desunta dall'asse delle Y ?

comando: FIELD

argomento già trattato nel forum

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

occhio però, se associ il field a la coordinata y, potresti avere casini in futuro... immagina di sposatare tutto il prospetto o semplicemente l'ucs, stampando ti si aggiornerebbero in modo sballato tutte le quote. Bisognerebbe posizionare una quota 0.00 e poi dire alle altre di calcolare la distanza Y relativa a quella quota, ma non so se è possibile, non mi viene in mente nulla.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Perchè non usi la Quotatura Coordinata (DIMCOORDINATA), dopo aver posizionato l'origine dell'UCS nel primo punto?

Cosa intendi per quotatura "dinamica"?

mi sa che vuole che ogni volta che sposta il simbolo della quota altimetrica si aggiorni il valore di essa.

Per questo era stato suggerito un field.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...