Vai al contenuto

Recommended Posts

Sono uno studente di architettura che da un anno poco più ha conosciuto la grafica 3d, ora dopo un pò di esperienza con 3ds e il suo motore di render mental ray, vorrei passare a uno strumento più potente ( non che il mental ray non lo sia)...

Ma spinto dalla curiosità e dai molti articoli che vedo sarei propenso a passare a vray, oppure su maxwel.

Di maxwel mi hanno detto che si avvicina di più alle sutuazioni reali soprattuto nel trattamento della luce, ma non mi è riuscito di capire i vantaggi di uno e dell' altro... Visto che su tutti e due devo partire da zero sono molto indeciso...

Se qualcuno mi potesse consigliare e spiegare le differenze gli sarei grato... Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono due motori di render ottimi ma piuttosto diversi.

Ti consiglio di farti un po' di ricerce, partendo dall'overview sui siti ufficiali, e sui vari forum (anche su questo)vray maxwell render

Maxwell è unbiased, la qualità del calcolo dipende dal tempo di render, diciamo che tende alla realtà verso tempi ipoteticamente infiniti. Sforna immagini di qualità molto elevata e vanta una grande semplicità d'uso visto che i settaggi di render sono minimi. Personalmente non mi attira perchè non permette di spaziare più di tanto.

Vray permette di decidere a priori la qualità del calcolo, quindi permette una certa ottimizzazione dei tempi, la qualità del render dipenderà dalle impostazioni sulla qualità del calcolo e dai livelli di sampling imposti.

In ogni caso se non hai ancora approfondito Mray ti consiglio di soffermartici ancora, soprattutto se non hai ancora provato le features di Mr 3.6 in Max2008 :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si forse hai ragione, ma l'unica cosa che mi spinge a cambiare è che voglio fare dei render fotorealistici, e dagli articoli sembrava che questi due motori ne avessero molto di più del mental ray...poi c'è anche questa megaguida in uscita...

Scusa l'ignoranza ma che cosa sono le "features di Mr 3.6 in Max2008"... ?

Grazie ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io visto che usi gia MR mi fermerei su quello inoltre ha poco da invidiare a v-ray e sopratutto non sborsi altri soldi. Tra l' altro io darei anche uno sguardo a indingo che mi sembra stia venedo su bene.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la differenza principale tra Vray/mentalay e Maxwell e che il secondo è un motore unbiased mentre i primi 2 no... in pratica il secondo simula l'esatto comportamento della luce, mentre i primi lo "approssimano". la cosa va a incidere suio tempi di render... i render in maxwell capita che durino anche + d 24 ora, quelli in vray se proprio metti i dettagli al massimo possono capitarti 12 ore max, ma di solito te la cavi con 1-2 ore... solo che la qualità di maxwell è quyalcosa d superiore... devi vedere a cosa ti servono, se hai a disposizione molto tempo e buone macchine x i tuoi render ecc

p.s. e cmq consiglio anke io di studiare meglio mental ray... ci si possono fare lavori fantastici! vedi un pò la gallery qui nel sito, e non ti far scoraggiare dal fatto che molti usano vray...

vedi ad esempio i lavori di Icer che usa mental ray!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le nuove features di mr 3.6 sono nuovi shader integrati nel motore di render, uno su tutti Mr_photographic_exposure, il nuovo controllo di esposizione su basi fisiche.

Si può raggiungere il fotorealismo anche con mental ray (si poteva anche prima).

Indigo è un motore phisical based open source, ce ne sono altri free, luxrender, kerkithea.

In ogni mentalray, vray e maxwell sono sicuramente più diffusi e a livello professionale sono più utilizzatti rispetto ai renderer open source.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che anche VRay può essere utilizzando in modalità unbiased, con la Brute force o il PPT. La principale differenza tra MW e VRay (o Brazil, fR MR ecc..) è che MW utilizza un'approccio completamente differente nel calcolo dell'immagine, sfruttando le proprietà elettromagnetiche della luce. Non a caso con MW è possibile simulare effetti che con gli altri è in pratica impossibile, come le aberrazioni cromatiche o altre sciccherie (tipo che ti occorre 20 ore prima che ti compaiono). Gli altri, invece, sfruttano algoritmi di tipo raytracing.

_cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...