Vai al contenuto
area 0

Perchè.....

Recommended Posts

Carissimi user...so che alla fine mi tirerò dietro altri commentacci, ma parlando con altre persone oggi si discuteva di questo....

1. è giusto divulgare le proprie conoscenze "gratuitamente" ad altri

2. è sbagliato ?

3. esistono gelosie tra sudi tecnici, grafici

4. le fatiche fatte per ottenere dei buoni o ottimi risultati, possono essere la fortuna di altri o la sfortuna di chi le ha studiate e divulgate ?

Ragazzi come al solito nessuna polemica, solo una tranquilla discussione con un buon caffè tra le mani....e chissà magari un giorno potremmo anche farla dal vero al treddy meeting.....

bye :lol::lol::lol:


Modificato da area-0

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1= si

2= no

3= non saprei, ma credo si

4= sono i rischi che corri quando ti fai in 4 per gli altri, essere un sammaritano è una scelta propria e consapevole, a me piace.

considerazione personale: io ho visto persone che hanno dato per anni, senza nulla in cambio e che ora sono in cima....ma davvero in cima, quello che conta non sono i tuoi consigli ma il tuo manico, se tu sei bravo, fidati che vai avanti e soprattutto qui gioca molto la serietà di una persona. ciao ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
considerazione personale: io ho visto persone che hanno dato per anni, senza nulla in cambio e che ora sono in cima....ma davvero in cima, quello che conta non sono i tuoi consigli ma il tuo manico, se tu sei bravo, fidati che vai avanti e soprattutto qui gioca molto la serietà di una persona. ciao  ;)

Concordo, e aggiungo:

spesso le conoscenze condivise vengono ulteriormente sviluppate ed arricchite da chi le riceve, che a sua volta le divulga ancora.

E' così che tutto si evolve, migliora, pensa se ognuno si tenesse per sè le sue scoperte dove sarebbe il genere umano! Forse in una situazione appena medievale...

Posso capire invece chi rifiuta di condividere specifici lavori, perchè per lui hanno un significato particolare:

io ad esempio tengo molto ad un modello della cappella di Ronchamp di Le Corbusier che feci con Rhino l'anno scorso.

Non passerei quel modello a nessuno neanche se me lo chiedesse in ginocchio;

lì ci sono 5 mesi di ricerche, prove, notti al pc e quant'altro, ed ha un significato affettivo particolare.

Io stesso però, ho fatto passare un esame ad un mio amico con un mio progetto.

Insomma, dipende un po' dai casi...

in linea di massima la cosa migliore è condividere con altri il proprio lavoro.

In fondo, se non avessimo voglia di scambiare le nostre conoscenze e discutere scelte e tecniche, che ci faremmo su un forum di grafica 3d? ;)


Modificato da archigius

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

questo forum è nato nell'intento di scambiarsi nozioni e informazioni con tutti i grafici che vi sono iscritti, pertanto io sono favorevole allo scambio di informazioni, in quanto è un aiuto fondamentale per tutti.

provo molta ammirazione verso coloro che condividono le loro conoscenze, e questi gesti mi portano non solo al mio accrescimento, ma anche voglia di fare altrettanto!!! io penso sia piu che positivo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scambiarsi informazioni è un modo per crescere reciprocamente. Si apprende anche quando apparentemente si da. Perchè spesso per dividere ,ciò che si è appreso, con gli altri si deve fare un lavoro di sistematizzazione delle proprie conoscenze che difficilmente si farebbe altrimenti. Prova ad immaginare la bottega medievale e rinascimentale, dove si apprendevano i segreti del mestiere, un po' alla volta , giorno dopo giorno. Ma pensa anche a quanto fosse complesso il rapporto tra maestro ellievo; quanto fosse , per certi versi, ambiguo. Quanto , anche , il maestro apprendesse dall'allievo.

Forse i forum , oggi, somigliano un po' a quelle botteghe. E somigliano un po' anche a laboratori dove sperimentare e perfezionare soluzioni e tecniche . Se ci pensi non sarebbe altrettanto facile "dal vivo".

Risposte:

1] domanda mal posta

2] inutile rispondere

3] gelosie esistono anche tra madre/padre e figlio: è ovvio che esistano.

4] la tragica verità e che non sono le "nozioni" che rendono bravo un ( lo dico in senso esteso ) grafico. Altrimenti staremmo freschi. E' , per certi versi, una cosa "molto semplice" : occhio&creatività ---> che non ti insegna nessuno ;)

Ciao :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
E' , per certi versi, una cosa "molto semplice" : occhio&creatività ---> che non ti insegna nessuno

esattamente, io personalmente lavoro molto di occhio, sul 80% di ciò che faccio, la mano è relativa, attualmente, cmq, anch'io sto lavorando ad un progetto, a cui tengo molto, è un mese circa, ma ciò nonostante, all'interno del mio gruppo di discussione, composto da alcuni dei membri di questo forum, condivido il mio stesso lavoro, proprio affinchè possa essere visionato ed eventualmente corretto, ne vien fuori una sorta di lavoro di squadra ma resta pur sempre un creato del mio occhio, senza il quale non sarebbe tale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vedo che concordiamo in po' tutti sulle stesse cose...

anch'io credo che le siano le capacità personali a rendere una persona speciale non solo le sue conoscenze....d'altronde se tutti fossimo dei fighi, saremmo come shummy alla guida di una ferrari...

...pero' questa discussione mi piace, ma vorrei sapere se esiste anche qualc'uno che la pensa diversamente....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io sono d'accordo il linea di massima con quando detto più o meno unanimamente fin qui, ma voglio fare un precisazione:

Chi mette a disposizione di tutti i propri lavori, scene, mappe, shader, impostazioni di render e quant'altro, è, a mio modo di vedere, una persona da ammirare: non fa una cosa normale e scontata.

Questo perchè io trovo capibile e rispettabile anche chi si rifiuta di farlo.

E' fantastico scambiare idee, consigli, impostazioni e siamo tutti qui su questo forum appunto per miglioraci grazie allo scambio, però... io penso che se uno ha lavorato una giornata regolando impostazioni per ottenere un ottimo shader ha anche il diritto, se vuole, di tenerselo caro.

Detto questo, per non essere franinteso, aggiungo che anch'io faccio largo uso di tutorial scritti da gente di buon cuore e che senza di essi probabilmente saprei la metà di quello che so, ma al tempo stesso non sono qui a pretendere che alcuno di voi mi riveli le impostazioni di Vray per un lavoro in gallery.

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come in ogni mestiere stà alla sensibilità della persona decidere cosa fare e per chi.

Ma condivido chi ha detto che i furbi nel brutto senso della parola, oltre un certo livello non possono andare, perchè è loro negato.

La manicalità, la pignoleria la curiosità e la precisione sono doti che non si possono rubare e attuare, pur conoscendole tecnicamente.

Chi è dotato non trasmette qualità ma solo tecnica, e basta vedere i vari siti 3d per notare come, nonostante le miriadi di nozioni ultraspecifiche divulgate, i lavori migliori siano sempre di un ristretto numero di artisti...

E concordo comunque davvero con chi ammira chi mette a disposizione queste nozioni, perchè c'è dietro un lavoro e un tempo veramente enormi.

:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1-2. Giustissimo, I forum sono manna dal cielo per le informazioni e scambio di opinioni, amplificano le conoscenze e sono dei bei gruppi di aggregazione …. Poi certo bisogna dire che alla fine sei sempre tu stesso (e da solo) che metti in pratica quello che riesci a trovare e “lo fai funzionare”. ;);)

3. TANTISSIME - ENORMI … :devil: specialmente in studi di architettura medio-piccoli ma ci metterei alla fine anche i grandi che preferiscono prendersi il ragazzino che gli sforna il renderazzo con il cielo verde (e dice che e’ grandioso) solo perche’ “e’ meglio farlo internamente” … “e’ piu’ veloce e costa meno” … mah come faremo a sbloccare la cosa! (fermatemiiii ). Questo naturalmente per quanto riguarda gli architetti (nel mio caso i miei clienti). :(

Per quanto riguarda le “gelosie” far di noi grafici credo di no ... anzi … dopo tutto questo forum ne da una bella conferma. Credo comunque che dovremmo aggregarci un po’ di piu fisicamente :wub: (ha ha non pensate male lo so che siete tutti giovani e belli ma mi garba di piu’ altra roba) nel senso che ad esempio dalle mie parti sono quasi il solo e comunque non mi e’ mai riuscito creare qualcosa di piu’ “grande” insieme ad altri (che bello magari). :rolleyes:

4. E’ da anni che insegno a corsi AutoCAD 2D-3D ed adesso tutti i miei alunni mi hanno “rubato il campo” per quanto riguarda cio’ che facevo all’inizio e cioe’ i “disegnini sulla carta” (come li chiamo io).

Non mi dispiace affatto di cio’ poiche’ mi sono anche stancato di fare “i disegnini” anche se i miei “alunni” in generale non sono delle grandi “cime” e non certo per colpa mia (che modestia!!!).

Penso che la mia fortuna stia nel fatto che questi ottimi risultati mi hanno portato ad insegnarlo e sta appunto qui’ la mis fortuna. Comunque per concludere per quanto riguarda la modellazione avanzata ed il rendering non lo insegnero’ mai (anche se mo lo hanno chiesto ed io ho rifiutato perche’ penso di non esserne appieno in grado) poiche’ anche se alla fine “conta il manico” ancora di piu’ ed e’ ben piu’ difficile arrivare a dei buoni risultati … mi tengo il mio sapere per me condividendolo per quel che possibile al massimo nei forum perche ne sono “geloso”. E con questo ho detto tutto …. Sbaglio????.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non proprio sbagli, il campo della modellazione, è un campo naturale, è una questione di occhio e di esperienza, che non è facile risolvere in un forum, molto spesso, occorre che qualcuno gli dia un occhiata diretta al file, ossia: sharing, e chi è disposto a passare i propri file? ben pochi, molto meno che scambiare informazioni od altro. Il problema vira inevitabilmente sulla fiducia altrui a questo punto, ecco perchè, crearsi un gruppo di discussione, in cui afforntare un progetto è la carta vincente, là dove tutte le proprie esperienze si fondono, come una circolarità d'informazioni; un forum, per usare un eufemismo è un pò il preludio per certi discorsi, che per approfondimento, vanno presi in separate sedi, un forum è un biglietto d'ingresso, ma il viaggio è tutt'altro discorso.

Si tratta di un parere mio personale, inopinabile e confermo quanto ho detto in principio: se dai un consiglio, ne riceverai uno, se lo neghi è chiaro che ti viene negato poi...è elementare..... -_--_-


Modificato da anwan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Solo un piccolo aneddoto... ^_^

Io all'epoca ho fatto il liceo artistico...

Hai una marea di professori che ti insegnano tutte le tecniche di possibili e immaginabili di disegno, modellazionione plastica, disegno geometrico e l'arte in generale...

ore e ore passate a tirare linee, modellare creta, creare prospettive con china, matita, acquarello, tempera...

ragazzi... sinceramente pochi sono usciti che sapevano fare cose veramente belle...

Beh... io penso che il pc e i software in generale siano la nostra carta, la nostra matita, china, ecc...

e 3ds max per me è la mia creta! :rolleyes:

Percui benvengano i nuovi Van Gogh del 3D!!!!

Sarà solo che di guadagnato per tutti se riusciremo ad aiutarli ad imparare come si tiene "la matita" in mano!!!

B)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh io sono pienamente d'accordo, e concordo con MaxiPT perchè alla fine credo che facciamo un lavoro simile.

Alla fine se ci pensate bene Internet è grandiosa per questo, la possibilità di condividere le informazioni ed il sapere co gli altri in un modo "gratuito ed illimitato".

Il problema di condividere o no il sapere con altri?

Non credo sia facile rispondere...

Ma io mi chiedo, in Italia c'è gente che è capace di apprezzare veramente la differenza tra un lavoro ben fatto ed uno neanche suff. o si pensa solo a spendere di meno?

Dalla mia esperienza, per molti lavori non vale la pena stare li a struggersi, ma col tempo l'impegno e la bravura vengono premiati, bisogna essere molto pazienti.

Voi che ne pensate a riguardo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Ma io mi chiedo, in Italia c'è gente che è capace di apprezzare veramente la differenza tra un lavoro ben fatto ed uno neanche suff. o si pensa solo a spendere di meno?"

secondo me NO...sai quanti laori porcheria si vedono in giro, di cui i realizzatori hanno preso un sacco di soldi ? :angry:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Dalla mia esperienza, per molti lavori non vale la pena stare li a struggersi, ma col tempo l'impegno e la bravura vengono premiati, bisogna essere molto pazienti.

concordo pienamente il problema e' che anche se fai un interno con vray strabiliantissimo (alla SALuto diciamo (magari fossi in grado di farlo)) in italia al 90% di ticono "bellissimo ma che' e' sta foto? ... ndove' sto posto!" e tu rispondi " si guarda e' una elab al computer e' tutto finto ... e' costruita attraverso sw che ricreano in 3D qualsiasi scena e illuminazione reale!" ... (insomma ti gasi a spiegare l'ambaradan) ... e la risposta sara': "ma in 3D ora si fanno queste cose? ... dimmi un po' ma come ... e comincia cosi tutta una serie di domande idiote ambientate da bar sui computer.

Ormai sono quasi diventato veggente .... capisco gia' in precedenza la domanda che uscira' ..... vabbe' consoliamoci fra di noi.

eh si bisogna essere mooollto pazienti.

giau.


Modificato da MaxiPT

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh almeno dalle mie parti prima pensano a quanto si spende, poi ragionano se c'è il modo di spendere ancora di meno, dopo di che, se non trovano altro, vengono da te, ti fanno fare il lavoro...

...e poi non pagano :blink:

W l'italia :D

Ma venendo alla questione principale... beh direi che condividere ciò che si conosce è buona cosa.

E' una forma di rispetto e riconoscenza, in quanto nessuno è nato imparato e se siamo un certo livello è sicuramente grazie a persone che hanno speso del tempo a spiegarci il loro metodo, quindi sarebbe egoista apprendere e poi tenere per se.

E poi è anche una soddisfazione propria vedere persone che crescono grazie ai tuoi consigli.

Alcuni anni fa, quando ancora non lavoravo in proprio e quindi avevo tempo da dedicare allo studio ed ai newsgroup di grafica, ho conosciuto un ragazzo che chiedeva come fare 3D... aveva usato giusto qualche volta il programma 3D della Corel (nemmeno ricordo + il nome del sw) ed ho cominciato a guidarlo su 3D Studio MAX, al tempo alla versione 1.0.

Dopo qualche scambio di mail, con immagini e capture screen allegati, lo vedevo subito apprendere... era davvero bravo, a volte mi stupiva e così abbiamo cominciato una forte corrispondenza via e-mail... ero ormai il suo tutor personale.

Ora lui lavora ad HongKong...io ancora dentro la mia umile casina in un ufficio stetto dove quasi non mi giro.

Ma non mi dispiace anzi... son fiero di ciò che ho fatto e son pieno di soddisfazione per lui, per com'è cresciuto, per dov'è arrivato.

E se io son ancora quì, dipende solo da me, dai miei motivi, dai miei progetti... non dal fatto che mi hanno rubato le idee o hanno fatto soldi con la mia tecnica.

C'è forse un momento in cui divento geloso delle mie capacità, delle mie tecniche: quando un architetto si presenta da me per discutere sulle modifiche di un suo progetto, portandosi dietro un ragazzetto inutile per quell'incontro, ma che si mette sempre dietro a sbirciare e chiedere cose tecniche e non inerenti al lavoro! :angry:

Li allora comincio a sparare stronzate a raffica, prendendomi gioco della loro ignoranza... sarò cattivo, ma quando ce vò ce vò! :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
C'è forse un momento in cui divento geloso delle mie capacità, delle mie tecniche: quando un architetto si presenta da me per discutere sulle modifiche di un suo progetto, portandosi dietro un ragazzetto inutile per quell'incontro, ma che si mette sempre dietro a sbirciare e chiedere cose tecniche e non inerenti al lavoro!  :angry:

Li allora comincio a sparare stronzate a raffica, prendendomi gioco della loro ignoranza... sarò cattivo, ma quando ce vò ce vò!  :D

Grandeeee. e' cosi' che si fa!

Smerdiamoli sti scagnozzi .... l'architettone deve patire! ha ha ha ... deve capire chi vale.

ciaux

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cercando altro mi sono imbattuto oggi (che non ho proprio una ceppa da fare... ^_^ ) in questa vecchia discussione, e volevo dire che:

qualche mese fa ho conosciuto un professore di comunicazione a non so quale facoltà qui a Roma, è un tizio che a quasi sessant'anni programma in java come fosse un ragazzino oltre a elucubrare naturalmente sulle implicazioni sociali e filosofiche di internet e delle community. Bene, questo professore mi ha fatto tutto un meraviglioso discorso sulla grandezza delle community (e di corporazioni come google che hanno un'impostazione chiaramente diversa da tutte le altre), grandezza in termini di CIVILITA', vale a dire PASSO AVANTI PER L'UMANITA'.

Immagino che le community relative alla grafica 3d siano tra le più sviluppate, quindi questo discorso mi sembra avere molto a che fare con questa discussione.

Il punto del suo discorso era sostanzialmente: prima esistevano le corporazioni di mestieri, e le corporazioni malefiche tipo microsoft che si fondano sui monopòli... ora, e sempre più in futuro, esistono le community di professionisti e hobbisti, che sono un tipo di associazione corporativo ma sostanzialmente contrario alla "chiusura" perchè votate per natura all'apertura e allo scambio, ed esistono le corporazioni "benefiche" tipo google, che fanno soldi a palate con la pubblicità ma la fondano sulla gratuità e lo sviluppo (google earth, gmail, l'acquisizione di sketchup ecc), nonchè sull'inestimabile valore (anche qui) della community (dinuovo google earth).

Bene da quando ho sentito questo discorso mi sono registrato su treddi (di solito non amo comunicare via internet e non mi sono mai iscritto a nessun forum) in modo da poter partecipare attivamente (nonostante le mie conoscenze siano limitate rispetto alla media degli altri utenti) piuttosto che venire qui ogni tanto a leggere e basta. Devo dire che ne è valsa la pena :)

Insomma lo scambio, in quest'ottica, è indispensabile e sacrosanto. E' chiaro che non deve essere un rapporto io-insegno-a-te-gratis-e-te-mi-fai-le-scarpe ma un vero rapporto di scambio. E' una cosa connaturata alla grafica 3d, che spesso si basa sulla pratica e sulla scoperta di tecniche e trucchi piuttosto che su una pura conoscenza "accademica" o teorica.

Per allargare poi il discorso, mi viene in mente anche il clamore di questi giorni sulle liberalizzazioni (farmacie, taxi, ordini professionali ecc.), e aldilà di quale sia la mia e vostra idea politica sulla faccenda, mi viene da pensare che il mondo va dritto verso la liberalizzazione, la libertà, la concorrenza. Se questo sia in contraddizione o meno con il concetto di scambio e samaritanismo questo non lo so, ma credo sia evidente che i due fenomeni sono in relazione. Fortunatamente infatti noi grafici siamo una categoria senza ordine nè albo, ci stiamo tirando su da soli. E non credo che di questi tempi possa svegliarsi qualcuno e istituire un albo per coercizzare tutti gli altri su alcuni aspetti della professione.

Sono contento di questo, e penso che in qualche modo treddi sia il nostro "ordine", nel senso che si fa informazione, qualcuno di noi si incontra e si riunisce, si parla anche di aspetti economici e professionali, e se qualcuno ruba il materiale di qualcun'altro viene puntualmente sputtanato. Cos'altro manca a treddi per essere un ordine? niente, se non quel formale (e pur fondamentale) riconoscimento-potere giuridico che, come dicevo sopra, di questi tempi va contro la storia e gli eventi.

Quindi per rispondere alle domande di chi ha aperto la discussione un paio di anni fa ( :eek: ), credo che sia più che giusto condividere le proprie conoscenze (io cerco di farlo ma più che altro finora ho scritto cose su vray ai principianti :blush: ), che le invidie esistono com'è normale che sia, e che lo scambio non fa la sfortuna ma la FORTUNA di chi condivide gratuitamente, perchè condividendo si guadagna ammirazione e rispetto all'interno della community, e si può diventare qualcuno come i tanti artisti nel mondo che ormai sono famosi e condividono alcune cose a pagamento e altre aggratis. Non è un pò come insegnare gratis all'università?... (punta di sarcasmo :devil: ). Alla fine qualcosa ti torna indietro, io non ho dubbi!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×