Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Philip87

Wip - The Brain Project – 2007 "attraction"

Recommended Posts

Sw: XSI per modellazione e rendering e Maya per dynamics.

Un'occhiata in giro per un pò d'ispirazione...

L'orecchio 3d

Mentre lavoro al pc in camera mia, il mio "orecchio 3d" (oramai pure quello sì è adattato) passeggia per la casa. Spesso e volentieri ascolta discorsi, si sofferma su quello che trasmettono in tv, ascolta musica provenire dall'appartamento accanto, insomma è un orecchio un pò vagabondo. Però certe volte mi viene in soccorso. Era molto attento qualche giorno fa, quando dal tg ed altre fonti ha appreso questa notizia:

"Intelligent" Shopping Carts to Keep You Healthy

http://bp1.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/RxZ3DO...art-JT-E02-.jpg

The next time you're at the grocery store and load your shopping cart with potato chips, ice cream, and other junk food, your cart may try and make you feel guilty. Reuters reports that "intelligent" shopping carts (or "trolleys" as they're also known as), will warn shoppers if they're buying too much junk food. These high-tech carts will sport

a computer screen and barcode scanner. Each time you place an item in the cart, it will read each product's bar code and give

you nutritional information, ethical sourcing, and if that product's packaging is good for the environment.

"Shoppers want barcode readers on their trolleys to calculate the

nutritional content and tell them when they have blown their calorific budget," said EDS's Sion Roberts, director of consumer industries and retail. Some shoppers are reported to already be using these shopping

carts in the United States.

According to research done by EDS, that's not all that shoppers want to see. Twenty-three percent want touch screen terminals in the aisle to check for additional product information, while twenty-two percent would like buttons on

shelves by each product that allow you to choose the information you want. Now that would be cool!

Tratto da un'articolo di Weird Hunter www.toysgadget.com

...

Intelligence commerce

...

Il quoziente d’intelligenza entra prepotentemente nel mondo inanimato. Qualcuno la chiama anche intelligenza artificiale. Sta di fatto che in futuro il consumatore sarà sempre più circondato da oggetti e soluzioni considerati intelligenti. Soluzioni che il più delle volte hanno lo scopo di rendere la shopping experience interattiva, informativa e spesso anche spettacolare. Basta guardarsi attorno: vetrine interattive

o a cristalli liquidi che prendono vita e si trasformano in un mondo di immagini, suoni e emozioni interattive; camerini ipertecnologici in vetro trasparente che si opacizzano una volta entrati e dotati di Web cam che permettono di osservare l’abito provato su tanti monitor da diverse angolazioni e di dialogare con la commessa grazie a touch screen al plasma, come alcuni flagship store Prada, che da sempre puntano sull’innovazione tecnologica per creare la “Prada experienceâ€, tanto che anche nel nuovo Epicenter di Tokyo quello che colpisce di più sono gli Snorkels,

fatiscenti periscopi per il trasferimento a distanza di immagini, suoni, luci e informazioni personalizzate; carrelli intelligenti che comunicano al cliente quanto sta spendendo e dove trovare i prodotti nelle corsie; prodotti dotati di etichette intelligenti che dialogano a distanza e informano il consumatore sulle caratteristiche dell’articolo o micro processori nei vestiti che comunicano alla lavatrice il ciclo di lavaggio ideale; mobili, come quelli messi a punto da Stavros Antifakos dell’istituto statale di tecnologia di Zurigo, che emettono un segnale d’allarme se i pezzi vengono montati in modo errato; automobili, come la nuova Micra, le cui portiere si schiudono con un semplice comando vocale stile “apriti Sesamo†(...)

Tratto da "Future exploration Lab"-Nemo

Primo step:

Inizio modellazione:

Quando un carrello diventa "intelligente" merita di essere immortalato in 3d...

http://bp2.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/RxcWVO...600-h/cart3.jpg

Il carrello. La gabbia d'alluminio è tutta fatta con splinee di vario spessore disegnate su vari box (usati come griglie per ancorare le varie splinee) suddivisi con gli edges posizionati a dovere. L'ho dettagliato molto con la modellazione delle ruote comprensive di cerchio metallico, dei "paraurti" e tutte le parti in plastica. Gli shader che ho usato mi convincono.Troppe ore seduto davanti al pc. Questa vita sedentaria a lungo andare dà problemi quindi quando posso faccio ginnastica ma per divertirmi e respirare un pò d'aria inquinata tarantina, mi piace andare sui miei pattini in linea modello Rollerblade. Non sono proprio un campione ma le curve strette e le frenate con i piedi a T riesco a farle. Oggi è il mio giorno libero quindi pattino di mattina così almeno non mi becco l'umidità della sera oltre all'inquinamento. Questa volta non vado a mani vuote. Porto con me la fotocamera digitale presa in prestito dal mio carissimo amico Archimaxpro: vi porto in un posto davvero suggestivo.

Pattinando e fotografando

http://bp3.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/RxcfSe...tat+collage.jpg

Taranto, zona Bestat. Si tratta di un "angosciante" complesso architettonico dalle proporzioni esagerate (grattacieli e piazzali immensi) completamente realizzato con una prevalenza prepotente di cemento armato faccia vista con acciaio e vetro in quantità industriale, a dispetto dell'etica della bioarchitettura. Un vero mostro dell'edilizia. Tra l'altro la sruttura fa da ponte ad un sottopassaggio stradale. Di lì scaturisce un forte e continuo rimbombo causato dai mezzi che vi sfrecciano per ventiquattro ore. Dev'essere un disastro per chi ancora risiede in questa zona. Chi è costretto a transitarvi a piedi lo fa con un andamento che poco fa pensare alla tranquillità e alla spensieratezza. Praticamente non cammina. Scappa. Non vede l'ora che questa visione mortificatrice svanisca alle sue spalle.

Ebbene a me piace. Da quando pattino ho trovato letteralmente l'America alla Bestat. Ineffetti sembra di stare in uno di quei grandi piazzali in cemento newyorkesi dove gli skater pattinano liberi e si cimentano in acrobazie favolose. Inoltre è un luogo che non può sfuggire all'occhio artistico...

E' l'ambientazione adatta per quello che ho in mente

http://bp1.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/Rxcv8-.../colunnfirm.jpg

Portico in 3d. Non ricostruisco tutta la Bestat, ma faccio una sorta di puzzle 3d, modellando gli scorci che più si adattono all'immagine che ho in mente. Uno di questi è il portico. Quando ci passo sfrecciando sui pattini mi sento un pò Christopher Lambert in Subway (regia di Luc Besson).

Il modello è abbastanza geometrico e lineare, per ora. Si intravedono dei passaggi, dei portoni rivestiti in lamiera satinata e delle saracinesche nate e morte chiuse. Le texture sono leggermente modificate, sporcate, sovrapposte... insomma le ho lavorate parecchio partendo sempre da foto zenitali scattate sul luogo.

Un pò di mattepainting.

http://bp3.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/Rxc3Le...aintingcomp.jpg

Per dare un pò d'effetto a questo portico ho usato questa tecnica molto "pittorica" nota agli amanti di fotoritocco digitale. Si tratta di agire sui canali per scurire alcuni punti e schiarirne degli altri, usare delle maschere con diversi parametri di smussatura, andare di fino con pennelli per sporcare, bruciare, deformare e definire delle parti più sporgenti, crepe, spacchi e fori. Tutto questo in piacevoli ore di lavoro come al solito notturne.

Le ultime monete servite in un piatto...

http://bp3.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/Rxfi10...exture+copy.jpg

L'idea è quella di modellare proprio un piatto pieno di monete. Monete da un euro. Sono esattamente quelle che servono per poter prendere un carrello e fare la spesa. Modellare un piatto e delle monete è una "roba da ragazzi". Un pò più complesso è disporre le monete nel piatto in maniera naturale e realistica come vedete nel risultato finale qui sopra. Bisogna quindi prendere un bel pò di cilindri di 23mm di diametro e 2 mm di spessore (monete), e farli cadere da una certa altezza all'interno di una mesh generata dalla rivoluzione di un profilo attorno al proprio asse verticale (piatto), fidandoci di quella forza che Newton riuscì a calcolare fisicamente e che un buon programma (basandosi su quei calcoli ma con un bel pò di parametri in più) può emulare fedelmente: la gravità.

Vediamo esattamente cosa intendo

qL_9TV02axs

Ho registrato questo video tutorial che illustra tutti i procedimenti per poter applicare la dinamica dei corpi rigidi a qualsiasi cosa. Naturalmente considerate che più corpi si muoveranno nella scena più aumenteranno i calcoli. Per cui ho usato delle escamotage, accendendo e spegnendo l'attività di alcune monete che non mi servivano più in movimento una volta ben posizionate nel piatto. Il video pesa complessivamente 11 mega.

http://bp1.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/RxiDjE...-h/crepepav.jpg

In una parte centrale del piazzale ho voluto emulare un cedimento del pavimento in lastroni di cemento, ma non si tratta di una scossa tellurica. E' caduto qualcosa dal cielo. Più avanti vedremo cosa.

La modellazione è abbastanza semplificata. Tagli di mesh, estrusioni negative e positive e varie rotazioni dei pezzi di cemento. Mi sembrava inutile e dispendioso, in termini di megabites, dover approfondire modellando frammenti più piccoli perchè nell'inquadratura finale questa zona apparirà in secondo piano. Tuttavia è già una rappresentazione abbastanza realistica di come si comporterebbero dei lastroni di cemento dopo un impatto con un oggetto evidetemente pesante.

Un piatto di monete precipita dal cielo

http://bp1.blogger.com/_5m7kkPup8Tg/RxjjHE...t_monete_sh.jpg

Un piatto di monete dalle proporzioni monumentali sembra essere precipitato dal cielo. Ha spaccato il cemento e si è incastrato al centro del piazzale mantenendo un saldo equilibrio.

Non finisce qui...


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come direbbero i beneamati... You're fucking crazy :P

C'ho capito poco e non ho aperto un link (grazie al mio potente 56k <_<) ma sulla fiducia lo seguo e aspetto di vedere con sta roba un'Aston Martin ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Neox, ho visto l'ultima immagine che hai postato del tuo robot. Bello anche lo shader del metallo oltre il lavorone sulle texture. Molto bravo.


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho pensato di venire incontro a chi non ha il tempo di clikkare sui link <_< , ripostando tutto con le immagini dirette ;) .

saluto la comunità treddiana.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sw: XSI per modellazione e rendering e Maya per dynamics.

Un'occhiata in giro per un pò d'ispirazione...

L'orecchio 3d

Mentre lavoro al pc in camera mia, il mio "orecchio 3d" (oramai pure quello sì è adattato) passeggia per la casa. Spesso e volentieri ascolta discorsi, si sofferma su quello che trasmettono in tv, ascolta musica provenire dall'appartamento accanto, insomma è un orecchio un pò vagabondo. Però certe volte mi viene in soccorso. Era molto attento qualche giorno fa, quando dal tg ed altre fonti ha appreso questa notizia:

"Intelligent" Shopping Carts to Keep You Healthy

shoppingcartjte02vf6.jpg

The next time you're at the grocery store and load your shopping cart with potato chips, ice cream, and other junk food, your cart may try and make you feel guilty. Reuters reports that "intelligent" shopping carts (or "trolleys" as they're also known as), will warn shoppers if they're buying too much junk food. These high-tech carts will sport

a computer screen and barcode scanner. Each time you place an item in the cart, it will read each product's bar code and give

you nutritional information, ethical sourcing, and if that product's packaging is good for the environment.

"Shoppers want barcode readers on their trolleys to calculate the

nutritional content and tell them when they have blown their calorific budget," said EDS's Sion Roberts, director of consumer industries and retail. Some shoppers are reported to already be using these shopping

carts in the United States.

According to research done by EDS, that's not all that shoppers want to see. Twenty-three percent want touch screen terminals in the aisle to check for additional product information, while twenty-two percent would like buttons on

shelves by each product that allow you to choose the information you want. Now that would be cool!

Tratto da un'articolo di Weird Hunter www.toysgadget.com

...

Intelligence commerce

...

Il quoziente d'intelligenza entra prepotentemente nel mondo inanimato. Qualcuno la chiama anche intelligenza artificiale. Sta di fatto che in futuro il consumatore sarà sempre più circondato da oggetti e soluzioni considerati intelligenti. Soluzioni che il più delle volte hanno lo scopo di rendere la shopping experience interattiva, informativa e spesso anche spettacolare. Basta guardarsi attorno: vetrine interattive

o a cristalli liquidi che prendono vita e si trasformano in un mondo di immagini, suoni e emozioni interattive; camerini ipertecnologici in vetro trasparente che si opacizzano una volta entrati e dotati di Web cam che permettono di osservare l'abito provato su tanti monitor da diverse angolazioni e di dialogare con la commessa grazie a touch screen al plasma, come alcuni flagship store Prada, che da sempre puntano sull'innovazione tecnologica per creare la "Prada experience", tanto che anche nel nuovo Epicenter di Tokyo quello che colpisce di più sono gli Snorkels,

fatiscenti periscopi per il trasferimento a distanza di immagini, suoni, luci e informazioni personalizzate; carrelli intelligenti che comunicano al cliente quanto sta spendendo e dove trovare i prodotti nelle corsie; prodotti dotati di etichette intelligenti che dialogano a distanza e informano il consumatore sulle caratteristiche dell'articolo o micro processori nei vestiti che comunicano alla lavatrice il ciclo di lavaggio ideale; mobili, come quelli messi a punto da Stavros Antifakos dell'istituto statale di tecnologia di Zurigo, che emettono un segnale d'allarme se i pezzi vengono montati in modo errato; automobili, come la nuova Micra, le cui portiere si schiudono con un semplice comando vocale stile"apriti Sesamo" (...)

Tratto da "Future exploration Lab"-Nemo

Primo step:

Inizio modellazione:

Quando un carrello diventa "intelligente" merita di essere immortalato in 3d...

cart3sb9.jpg

Il carrello. La gabbia d'alluminio è tutta fatta con splinee di vario spessore disegnate su vari box (usati come griglie per ancorare le varie splinee) suddivisi con gli edges posizionati a dovere. L'ho dettagliato molto con la modellazione delle ruote comprensive di cerchio metallico, dei "paraurti" e tutte le parti in plastica. Gli shader che ho usato mi convincono.Troppe ore seduto davanti al pc. Questa vita sedentaria a lungo andare dà problemi quindi quando posso faccio ginnastica ma per divertirmi e respirare un pò d'aria inquinata tarantina, mi piace andare sui miei pattini in linea modello Rollerblade. Non sono proprio un campione ma le curve strette e le frenate con i piedi a T riesco a farle. Oggi è il mio giorno libero quindi pattino di mattina così almeno non mi becco l'umidità della sera oltre all'inquinamento. Questa volta non vado a mani vuote. Porto con me la fotocamera digitale presa in prestito dal mio carissimo amico Archimaxpro: vi porto in un posto davvero suggestivo.

Pattinando e fotografando

bestatcollagems7.jpg

Taranto, zona Bestat. Si tratta di un "angosciante" complesso architettonico dalle proporzioni esagerate (grattacieli e piazzali immensi) completamente realizzato con una prevalenza prepotente di cemento armato faccia vista con acciaio e vetro in quantità industriale, a dispetto dell'etica della bioarchitettura. Un vero mostro dell'edilizia. Tra l'altro la sruttura fa da ponte ad un sottopassaggio stradale. Di lì scaturisce un forte e continuo rimbombo causato dai mezzi che vi sfrecciano per ventiquattro ore. Dev'essere un disastro per chi ancora risiede in questa zona. Chi è costretto a transitarvi a piedi lo fa con un andamento che poco fa pensare alla tranquillità e alla spensieratezza. Praticamente non cammina. Scappa. Non vede l'ora che questa visione mortificatrice svanisca alle sue spalle.

Ebbene a me piace. Da quando pattino ho trovato letteralmente l'America alla Bestat. Ineffetti sembra di stare in uno di quei grandi piazzali in cemento newyorkesi dove gli skater pattinano liberi e si cimentano in acrobazie favolose. Inoltre è un luogo che non può sfuggire all'occhio artistico...

E' l'ambientazione adatta per quello che ho in mente

colunnfirmuo9.jpg

Portico in 3d. Non ricostruisco tutta la Bestat, ma faccio una sorta di puzzle 3d, modellando gli scorci che più si adattono all'immagine che ho in mente. Uno di questi è il portico. Quando ci passo sfrecciando sui pattini mi sento un pò Christopher Lambert in Subway (regia di Luc Besson).

Il modello è abbastanza geometrico e lineare, per ora. Si intravedono dei passaggi, dei portoni rivestiti in lamiera satinata e delle saracinesche nate e morte chiuse. Le texture sono leggermente modificate, sporcate, sovrapposte... insomma le ho lavorate parecchio partendo sempre da foto zenitali scattate sul luogo.

Un pò di mattepainting.

mattepaintingcompee0.jpg

Per dare un pò d'effetto a questo portico ho usato questa tecnica molto "pittorica" nota agli amanti di fotoritocco digitale. Si tratta di agire sui canali per scurire alcuni punti e schiarirne degli altri, usare delle maschere con diversi parametri di smussatura, andare di fino con pennelli per sporcare, bruciare, deformare e definire delle parti più sporgenti, crepe, spacchi e fori. Tutto questo in piacevoli ore di lavoro come al solito notturne.

Spacchi sulla pavimentazione

crepepavdb5.jpg

In una parte centrale del piazzale ho voluto emulare un cedimento del pavimento in lastroni di cemento, ma non si tratta di una scossa tellurica. E' caduto qualcosa dal cielo. Più avanti vedremo cosa.

La modellazione è abbastanza semplificata. Tagli di mesh, estrusioni negative e positive e varie rotazioni dei pezzi di cemento. Mi sembrava inutile e dispendioso, in termini di megabytes, dover approfondire modellando frammenti più piccoli perchè nell'inquadratura finale questa zona apparirà in secondo piano. Tuttavia è già una rappresentazione abbastanza realistica di come si comporterebbero dei lastroni di cemento dopo un impatto con un oggetto evidetemente pesante.

Le ultime monete servite in un piatto...

piattoeuritexturecopymg8.jpg

L'idea è quella di modellare proprio un piatto pieno di monete. Monete da un euro. Sono esattamente quelle che servono per poter prendere un carrello e fare la spesa. Modellare un piatto e delle monete è una "roba da ragazzi". Un pò più complesso è disporre le monete nel piatto in maniera naturale e realistica come vedete nel risultato finale qui sopra. Bisogna quindi prendere un bel pò di cilindri di 23mm di diametro e 2 mm di spessore (monete), e farli cadere da una certa altezza all'interno di una mesh generata dalla rivoluzione di un profilo attorno al proprio asse verticale (piatto), fidandoci di quella forza che Newton riuscì a calcolare fisicamente e che un buon programma (basandosi su quei calcoli ma con un bel pò di parametri in più) può emulare fedelmente: la gravità.

Vediamo esattamente cosa intendo

qL_9TV02axs

Ho registrato questo video tutorial che illustra tutti i procedimenti per poter applicare la dinamica dei corpi rigidi a qualsiasi cosa. Naturalmente considerate che più corpi si muoveranno nella scena più aumenteranno i calcoli. Per cui ho usato delle escamotage, accendendo e spegnendo l'attività di alcune monete che non mi servivano più in movimento una volta ben posizionate nel piatto. Il video pesa complessivamente 11 mega.

Un piatto di monete precipita dal cielo

piattmoneteshxh0.jpg

Un piatto di monete dalle proporzioni monumentali sembra essere precipitato dal cielo. Ha spaccato il cemento e si è incastrato al centro del piazzale mantenendo un saldo equilibrio.

Non finisce qui...


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

omg, l'intro ti dà modo di entrare tra i più interessanti o tra i più strambi del forum (avresti una buona compagnia in entrambi c'è da dire)...aspetto up, per ora sono davvero incuriosito ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Nico @Mac @C_dere: up! ^_^

...Una moltitudine di carrelli...migliaia di poligoni

Ho creato tre files per inserire una quarantina di carrelli in hi-poly. Tre gruppi renderizzati in pass differenti da compositare successivamente tra loro nell'immagine finale con i rispettivi pass delle ombre e lo sky. Diversamente sarebbe stato impossibile, per la memoria del generosissimo elaboratore, far coesistere tutte queste geometrie in un unico file.

1°gruppo

cartsqj9.jpg

2° e 3°gruppo

filerq4.jpg


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

be sì, dove c'è il sogno c'è la metafisica e anche il simbolismo. Chissà come si sarebbe divertito Dalì con la CG 3d. ^_^

altro up.

In lontananza una seconda struttura...

...Che farà da degno sfondo alla composizione. Si tratta della rivisitazione della biblioteca comunale in zona Bestat. Non contiene libri aggiornatissimi ma è un punto chiave degli appuntamenti culturali tarantini (mostre, presentazioni eventi, congressi). Insomma il luogo ideale per l'artista, probabilmente non ancora nato, che metterà a punto questa installazione. Renderò la biblioteca un pò più decadente del reale anche se già come si presenta andrebbe benissimo.

strcturabf0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma le monete non dovrebbero fuoriuscire dal piatto??? :-)

Anche se un piatto gigante che cade dal cielo non so se sia soggetto alle nostre leggi fisiche dato che è raro vederne sul nostro pianeta di piatti così, mi sa che è un U.D.O. Unknow Dish Object:-)

Cmq sono curioso di vedere come si svulupperà questa curiosa idea :-)

Bye


Edited by madmatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti sei dato la risposta. Il mondo metafisico non corrispondono quasi mai a schemi troppo rigidi. Sarebbe un guaio. Non ci sarebbe concesso neanche nel sogno di volare. Per contro dei riferimenti alla realtà ci sono sempre, ma niente è più personale di un sogno. Lo schizofrenico, ad esempio, è tale proprio perchè vive anche da sveglio in una propria realtà-sogno... Inoltre il fatto che delle monete giganti non cadano scivolando dopo l'urto di un piatto enorme che spacca un pavimento di cemento, sorprende di più o di meno di un carrello vivente? Stiamo là credo. :D;)


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

reup del video tutorial delle dynamics su Maya (il precedente non esiste più)

l'ho velocizzato un bel pò ed ho aggiunto un altro pezzo ambient per gli amanti del genere. Mi piace molto ma suono tutt'altro. :hello:

-7PFVUcUjvY


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visionario al punto giusto.

Il parto dell'idea mi piace molto ed anche gli attuali step di lavorazione.

Ti chiedo solo una cosa, come mai non fai tutto all'interno di Xsi visto che mi sembra che te la cavi già ?

Soft & Rigid dinamics hanno (penso) gli stessi principi di maya, ti risparmieresti import-export etc...

Vai con Bio :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Visionario al punto giusto.

Il parto dell'idea mi piace molto ed anche gli attuali step di lavorazione.

Ti chiedo solo una cosa, come mai non fai tutto all'interno di Xsi visto che mi sembra che te la cavi già ?

Soft & Rigid dinamics hanno (penso) gli stessi principi di maya, ti risparmieresti import-export etc...

Vai con Bio :)

Grazie. Il concorso scadeva oggi. Mi serviva fare immediatamente questo piatto di monete e non avevo il tempo per studiarmi le dynamics in Xsi (saranno molto simili e forse pure più semplici ma allo stesso tempo concettualmente diverse). Quindi è stato meno dispendioso, in termini di tempo esportare queste geometrie da Maya - tra l'altro l'.obj mi conserva pure le uvs, altrimenti per la mappatura sulle monete non ne sarei uscito più. Comunque al più presto mi aggiornerò anche su Xsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Nico: la consegna è stata effettuata abbastanza in tempo. La richiesta del contest è un solo frame e non un'animazione. Quindi non mi sono adoperato in questo senso. Mostrerò l'immagine finale appena mi sarà consentito.

per ora altro up:

Compositing dei carrelli

Eccovi i tre gruppi di carts compositati

e diversificati per colore.

wirecopymu7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

be sì sarebbè un bello spettacolo...

intanto se passa Neox di qui gli vorrei dire che con Xsi ho scoperto che non c'è bisogno nè di photoshop (vabbè un pò di ps non guasta mai) nè di deep paint 3d...solo xsi e molta passione.

linko a tutti questa serie di video tutorial che sto studiando con la lente d'ingrandimento ;):D :

Texur painting 1-4

Texur painting 2-4

Texur painting 3-4

Texur painting 4-4


Edited by Kimal73

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x