Vai al contenuto
n j n

Tempi Di Realizzazione

Recommended Posts

Scusate la curiosità ma smanettando con 3ds max per hobby, mi chiedevo a livello lavorativo quant'è il tempo impiegato per produrre quelle splendide immagini fotorealistiche di interni tutti arredati che sembrano foto che posso ammirare nella gallery? Io ci metto un casino di tempo e ogni tanto uso cose gia fatte tipo turbosquid, sono molto lento anche a texturizzare. Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non c'è un tempo specifico... dipende dalla bravura e dall'esperienza di chi lo fa.

C'è chi per un'immagine ben fatta ci mette un giorno, chi due, chi settimane

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Non c'è un tempo specifico... dipende dalla bravura e dall'esperienza di chi lo fa.

C'è chi per un'immagine ben fatta ci mette un giorno, chi due, chi settimane

senza dimenticare la variabile "cliente" che spesso porta a allungare i tempi con richieste di modifiche (+ o meno piccole) e anche la variabile "materiale di partenza" che a volte può essere incompleto o peggio errato... partire da disegni tecnici ben fatti/ordinati/dettagliati, con precise indicazioni per quanto riguarda texture e materiali ti mette in condizione di lavorare molto + velocemente...

I miei interni non sono il massimo come qualità -_- ma, indicativamente, come tempi oscillo tra i 3 gg e 7 gg lavorativi per un interno


Modificato da gurugugnola

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma intendi partendo dal "progetto", modellando tutto tutto, texture e render?

O riutilizzi modelli e/o usi librerie (tipo evermotion)?

:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
ma intendi partendo dal "progetto", modellando tutto tutto, texture e render?

O riutilizzi modelli e/o usi librerie (tipo evermotion)?

:)

Uso gli evermotion, le texture della 3dtotal e della dosh... via via mi sono comprato i cd/dvd che mi servono + spesso, un buon investimento perchè "sveltiscono" non poco il lavoro :)

inoltre mi sono creato anche delle librerie mie (che ho messo in condivisione in download) o composte dal materiale migliore che si trova in rete... cmq di solito oltre "ai muri" c'è sempre qualche oggetto da rimodellare o qualche texture da creare/modificare ad hoc ;)


Modificato da gurugugnola

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[i miei interni non sono il massimo come qualità -_- ma, indicativamente, come tempi oscillo tra i 3 gg e 7 gg lavorativi per un interno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mi inserisco nella discussione perche' sto cercando di capire se si puo' fare rendering a tempo pieno,guadagnando decentemente: penso che sia possibile fare 2 lavori non troppo complessi (esterno o interno) alla settimana ,diciamo 600 € iva compresa ogni lavoro, significa 8 lavori al mese per un fatturato di 4800 € , il netto che rimane tolte le tasse e costi e balle varie sara' circa la meta' cioe' 2400 € . E' un esempio da prendere con le pinze , ma puo' essere realistico ?

Be dipende dalla clientela che hai e se ti commissionano render con scadenze settimanali.....ma la vedo dura!!!!! di solito arrivano tutti insieme alternati da periodi morti.......da solo è un po difficile avere un'organizzazione per trasformare questo lavoro a tempo pieno.....almeno credo.....aspetto altri pareri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mio era un esempio teorico per rapportare l'utile al mensile e confrontarlo con gli stipendi mensili,in effetti bisognerebbe ragionare su un fatturato all'anno.

Certo che se non si fatturano almeno 50000 € all'anno , forse e' meglio pensarci prima di mettersi in proprio , e il fattore dovuto ai tempi di realizzazione influisce molto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

@ Tristano: non ti so dire sinceramente, l'attività di render architettonici (almeno x me) è sempre stata saltuaria e "di contorno" a altre attività principali... purtroppo con la concorrenza +ttosto sleale <_< (ho saputo di una persona che fa modello e render x 30 euro :eek: ) e la poca richiesta nella mia zona fare solo render architettonici mi risulta impossibile


Modificato da gurugugnola

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

njn hai mosso un bel polverone. questo è un argomento che tocca tutti gli addetti al lavoro.

io ci son da poco in mezzo, ma mi son reso conto di tre cose:

1. il committente ha quasi sempre ragione, cioè oltre a un certo punto basta.

2. i render sono un mix di pc e software adeguati ma tutto legato a chi li usa e alla esperienza e padronanza che ha

3. è quella più importante, qua sei in famiglia, GRAZIE TREDDI!

tra l'altro se ti riesce di spillar qualche euro non è male, cavolo render a 30 euro è sfruttamento. che son arrivati i cinesi anche qua? se c'è qualche cinese non me ne voglia, ma cavolo son in condizioni lavorative assurde.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il mio era un esempio teorico per rapportare l'utile al mensile e confrontarlo con gli stipendi mensili,in effetti bisognerebbe ragionare su un fatturato all'anno.

Certo che se non si fatturano almeno 50000 € all'anno , forse e' meglio pensarci prima di mettersi in proprio , e il fattore dovuto ai tempi di realizzazione influisce molto

ahimè i tempi contano ma quello che conta è anche che il committente abbia le idee chiare, di solito dopo quattro cinque incontri si schiariscono. io li faccio per diletto in studio quando servono. così intanto imparo sempre cosette nuove,ma farlo per lavoro bisognerebbe essere molto organizzati, però è vero anche che ha dei pregi: lavori quanto e quando vuoi (es. di notte), sei a casa tranquillo e non ti serve un'auto ogni 4 anni per andare al lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il mio era un esempio teorico per rapportare l'utile al mensile e confrontarlo con gli stipendi mensili,in effetti bisognerebbe ragionare su un fatturato all'anno.

Certo che se non si fatturano almeno 50000 € all'anno , forse e' meglio pensarci prima di mettersi in proprio , e il fattore dovuto ai tempi di realizzazione influisce molto

ahimè i tempi contano ma quello che conta è anche che il committente abbia le idee chiare, di solito dopo quattro cinque incontri si schiariscono. io li faccio per diletto in studio quando servono. così intanto imparo sempre cosette nuove,ma farlo per lavoro bisognerebbe essere molto organizzati, però è vero anche che ha dei pregi: lavori quanto e quando vuoi (es. di notte), sei a casa tranquillo e non ti serve un'auto ogni 4 anni per andare al lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il mio era un esempio teorico per rapportare l'utile al mensile e confrontarlo con gli stipendi mensili,in effetti bisognerebbe ragionare su un fatturato all'anno.

Certo che se non si fatturano almeno 50000 € all'anno , forse e' meglio pensarci prima di mettersi in proprio , e il fattore dovuto ai tempi di realizzazione influisce molto

ahimè i tempi contano ma quello che conta è anche che il committente abbia le idee chiare, di solito dopo quattro cinque incontri si schiariscono. io li faccio per diletto in studio quando servono. così intanto imparo sempre cosette nuove,ma farlo per lavoro bisognerebbe essere molto organizzati, però è vero anche che ha dei pregi: lavori quanto e quando vuoi (es. di notte), sei a casa tranquillo e non ti serve un'auto ogni 4 anni per andare al lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Inviata (modificato)
Certo che se non si fatturano almeno 50000 € all'anno , forse e' meglio pensarci prima di mettersi in proprio , e il fattore dovuto ai tempi di realizzazione influisce molto

Magari 50000 euro annui saranno routine per molti qua dentro, personalmente mi pare eccessivo come discrimine per avviare un'attività o meno.

Togli 10000 euro di tasse, altri 5000 di ammortamento macchine. I software non devono essere necessariamente rimpiazzati tutti nell'arco di un anno, almeno per come la vedo io non lo ritengo indispensabile. Rimangono 35000 euro, al limite 30000 (contributi e spese varie). Uno stipendio statale si aggira intorno ai 18000. A voi le conclusioni.


Modificato da Miz

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Magari 50000 euro annui saranno routine per molti qua dentro, personalmente mi pare eccessivo come discrimine per avviare un'attività o meno.

Togli 10000 euro di tasse, altri 5000 di ammortamento macchine. I software non devono essere necessariamente rimpiazzati tutti nell'arco di un anno, almeno per come la vedo io non lo ritengo indispensabile. Rimangono 35000 euro, al limite 30000 (contributi e spese varie). Uno stipendio statale si aggira intorno ai 18000. A voi le conclusioni.

Se fosse così ... da domani, compro computer nuovo e software professionale e farò render a tempo pieno, anche solo un paio a settimana!...non a 30 euro però!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Magari 50000 euro annui saranno routine per molti qua dentro, personalmente mi pare eccessivo come discrimine per avviare un'attività o meno.

Togli 10000 euro di tasse, altri 5000 di ammortamento macchine. I software non devono essere necessariamente rimpiazzati tutti nell'arco di un anno, almeno per come la vedo io non lo ritengo indispensabile. Rimangono 35000 euro, al limite 30000 (contributi e spese varie). Uno stipendio statale si aggira intorno ai 18000. A voi le conclusioni.

sono daccordo con te a parte per una cosa... su 50.000 in tasse ce ne vanno almeno 20.000, poi aggiungici il compenso di un commercialista, un affitto per un'ufficio, bollette e altro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
sono daccordo con te a parte per una cosa... su 50.000 in tasse ce ne vanno almeno 20.000, poi aggiungici il compenso di un commercialista, un affitto per un'ufficio, bollette e altro...

vabbè...ho capito, forse è meglio cercarsi un impiego in comune! :lol:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
sono daccordo con te a parte per una cosa... su 50.000 in tasse ce ne vanno almeno 20.000, poi aggiungici il compenso di un commercialista, un affitto per un'ufficio, bollette e altro...

Quindi ho ragione io : su 50000 fatturati ne rimangono ad andar bene 25000 netti di utile . contro i 18000 di un impiegato che pero' lavora 8 ore al giorno per 5 gg , mentre se ti metti in proprio lavori minimo 10 ore per 6 gg alla settimana.

Quindi torno a dire che facendo solo 3d e' obbligatorio fare una media di due lavori a settimana ,oppure uno "grosso".

Non penso sia impossibile , naturalmente bisogna avere un bel "giro" di clienti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Quindi ho ragione io : su 50000 fatturati ne rimangono ad andar bene 25000 netti di utile . contro i 18000 di un impiegato che pero' lavora 8 ore al giorno per 5 gg , mentre se ti metti in proprio lavori minimo 10 ore per 6 gg alla settimana.

Quindi torno a dire che facendo solo 3d e' obbligatorio fare una media di due lavori a settimana ,oppure uno "grosso".

Non penso sia impossibile , naturalmente bisogna avere un bel "giro" di clienti.

Diciamo che i casi sono molto vari.

C'è il professionista che apre lo studio con tutte le spese elencate prima e questo in effetti se ha un guadagno lordo inferiore ai 40.000 rischia di rimetterci.

C'è il professionista che collabora con pochi clienti spesso lavorando da loro con le loro attrezzature che può sicuramente avere un guadagno annuo inferiore.

...e quello che magari a 30 anni suonati vive ancora in famiglia , lavorando in casa aiutato dai genitori che si può permettere una cifra annua ancora più al ribasso.

In ogni caso, parlo per esperienza, nei primi 2 anni di P.I. bisogna sputare sangue per crearsi il giro giusto, stabilizzarsi e arrivare a fine mese, percui è una scelta che non consiglio a tutti.

Senza parlare di una cosa che non mi riguarda grazie al cielo... e cioè che il mercato degli architettonici a mio parere si consumerà presto e che chi inizia è meglio che guardi al cinema ( all'estero ) , alla pubblicità ed ai videogames che sono dei mercati sicuramente più appettibili! ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
sono daccordo con te a parte per una cosa... su 50.000 in tasse ce ne vanno almeno 20.000, poi aggiungici il compenso di un commercialista, un affitto per un'ufficio, bollette e altro...

curiosità personale... perché 20.000? :huh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
-Morale "collaterale" : se si fattura tutto non "ci si sta dentro".

Non sono assolutamente daccordo.

Tralasciando gli aspetti etici e legali di questo argomento, un professionista quando fa il prezzo calcola le tasse, l'iva e tutto il resto, percui ha già il netto in mente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo, anche perchè la finanza ormai non guarda in faccia a nessuno (ingegneri, architetti e geometri compresi)...

(e le licenze ad un tratto sono diventato un argomento di dibattito in pausa caffè...)

;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×