Vai al contenuto
cecofuli

Acquistare Hardware Su Ebay Dagli Usa

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Cia a tutti,

ho trovato un ottimo resellers su ebay in USA. Siccome non ho mai comprato all'estero e men che meno in USA su ebay:

(*) potrebbero verificarsi problemi? In dogana, extra tasse ecc... oppure no?

(*) Esiste una cosa simile alla fattura?

(*) e se li facessi arrivare in Sviizzera e poi me li vado a prendere?

Ciao!

:hello:


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi sa che un amico aveva preso un usa una scheda madre e aveva pagato dei bei soltoni di tasse alla dogana, pero mi disse che c'è una dicitura da porre sul pacco per evitare questa tassa, ora pero non ricordo era qualcosa riferito all' destinatario.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Per esperienza personale (sono prima di tutto un venditore su ebay e assiduo acquirente ;) ) ti posso dire che in genere, non ci sono problemi di sovrattasse (a meno che non venga specificato dal venditore) poichè la merce viene inviata per posta...

Ho comprato più volte hardware (e assimilati per l'elettronica, computer e ufficio) all'estero (ma mai in USA poichè non mi è mai capitata l'occasione) ed in particolare dalla Germania, Francia ed Inghilterra: in nessun caso ho auto problemi doganali...

Questo è dovuto, credo, per via del fatto che la figura del commerciante su ebay è oscurata dallo stato di venditore non professionale e comunque, anche in caso di negozio ebay, si segue una normativa interna del programma "Regolamento & Sicurezza", che talvolta può avere riscontri con le comuni compravendite (ad esempio il diritto di recesso).

Diciamo che poichè la merce viaggia con una spedizione tra (presunti) privati ciò non dovrebbe accadere...

La fattura o scontrino fiscale (dove emesso) viene rilasciato in genere anche senza richiesta specifica dell'acquirente, specie per i prodotti coperti da garanzia: è buona norma comunque chiedere tali dettagli prima dell'acquisto ;)

Di solito viene indicata anche l'imposta statale (iva) in fondo alla descrizione dell'oggetto, nella parte relativa alle comunicazioni del venditore...in caso di venditore Professionale (si riconosce anche dal recapito e partita iva ben visibili)

Dato che le norme che regolano la comunità ebay vengono aggiornate in continuazione per questioni di tutela dei diritti del consumatore e del venditore (norme sulla fraudolenza, assicurazione della merce, pagamenti ecc.) è possible che quello che ti sto indicando non è più valido...

Resto a disposizione ;)

:hello:


Modificato da ferro_design

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Forse non hai pagato sovratasse perchè hai comprato in UE, no?

Se su 250$ di merce ne pago, per esempio, 80 di sovratasse, mi girerebbero...

Come sapevo, lo sdoganamento può essere dovuto a clausole o documenti connessi con la spedizione, meglio con il corriere: http://pages.ebay.it/help/sell/intl-customs.html

[uP]

ero dubbioso su alcuni punti:

http://recensioni.ebay.it/CINA-pacchi-ferm...000000000733900

http://pages.ebay.it/help/sell/intl-costs2.html

Contatta il reseller o l'asistenza ebay per risolvere ulteriori dubbi ;)


Modificato da ferro_design

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Hdhupgrade Gli elementi di calcolo sono quelli del mio post:

In dogana calcolano il 20% di iva, più qualcosa di dazio (5 o 6%), sul valore dichiarato.

Se non hai fatto dichiarare il valore dal mittente ad es. a mezzo fattura proforma ti possono scrivere chiedendo a te di dichiarare il valore della merce.

Prima di dichiarare maronate stai attento che il mittente non abbia scritto da qualche parte un valore, ad esempio nel bollettino di spedizione per l'assiocurazione, o simile.

Per sapere come la Dogana ha fatto a fare i conti devi vedere la bolletta doganale che obbligatoriamente ti devono aver emesso per chiederti i soldi.

Come ti ho detto, a volte, impropriamente, prendono il valore assicurato come base su cui fare i calcoli.

Proprio per questo motivo bisognerebbe far allegare sempre una fattura proforma (gift per la dogana non vuole dire un tubo: devi farti fare una fattura proforma con valore dichiarato ai soli fini doganali di una somma bassa).

Gift non lo accettano, 10 dollari di valore doganale sì (a meno che il colllo non sia assicurato per una cifra esageratamente superiore)


Modificato da ferro_design

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che chaos... :wacko:

allora, una delle tante esperenze di ebay:

Ciao, l'ultimo acquisto che ho fatto negli USA ho pagato

Dazio: 3.53

IVA: 20.29

Diritti postali: 2.07

tot 26,53

Su un valore dichiarato di 120 $

Quindi aspetatti una batosta

Beh, se penso che l'iva la scarico, non è poi così elevata la spesa, no? MA devo richieder eun qualche documento al reseller per la fatturazione in america o no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sempre su ebay...

Dazio e IVA si pagano sia sugli articoli nuovi che su quelli usati, sia sugli acquisti che sui regali.

Il pagamento è dovuto su qualsiasi articolo acquistato da un paese extra CEE.

Dazio e IVA incidono per circa il 25% sul valore dell'oggetto acquistato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

guarda questa guida ebay:

http://recensioni.ebay.it/GUIDA-ALLE-TASSE...0000000889587Mi

sembra che sia quello che cerchi ;)

EDIT: mi sono accorto che il link non va... ???

http://recensioni.ebay.it/GUIDA-ALLE-TASSE...000000000889587

strano... è stato aggiunto Mi alla fine... ??? misteri del copia ed incolla...


Modificato da Actam

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ancora, ma come si chiama le "Fattura2 in USA? c'è una bolla d'accompagnamento o cosa.

e per il dazio, come si fa a pagare? Come faccio a sapere che il pacco è in dogana?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bah... io non ci sto più capendo niente :wacko: ...una cosa è certa (e quindi le mie supposizioni vanno nel cestino) bisogna pagare qualcosa ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Forse non hai pagato sovratasse perchè hai comprato in UE, no?

Se su 250$ di merce ne pago, per esempio, 80 di sovratasse, mi girerebbero...

Se acquisti al di fuori della comunità europea le sovratasse se obbbligato a pagarle.

Nel dettaglio sei tenuto a pagare il Dazio doganale (tassa fissa in base alla tipologia del bene) e una percentuale sul valore dichiarato pari al 20% quindi (IVA). Il sotterfugio di cui hanno parlato rigualdava il fatto che alcuni venditori esteri, mandano pacchi con dicitura "gift" (dono) che in dogana sono esenti da tasse. Questo trucco vecchio come il cucco non funziona più...anzi ora i pacchi con dicitura gift vengono bloccati in dogana per giorni (o mesi) e viene inviata una richiesta al destinatario di specificare il valore dichiarato ed il contenuto del pacco...tutto via FAX. Le cose possono farsi bibliche ;)

Quindi state attenti e occhio alle fregature.

P.S. puoi anche leggere il link che ho in firma su come acquistare on line...c'è un capitolo sugli acquisti all'estero

P.P.S. il dazio e le tasse le paghi alla consegna del bene quindi attento alle sorprese.


Modificato da pako1981

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Una volta ho comprato su ebay da un power seller di HongKong, l'importo era basso, tipo una 30ina di euro comprese le spese di spedizione (che erano la maggior parte) ma ho riparmiato cmq 2/3 di quello che costava in Italia.

Sul pacco ho trovato la dicitura "gift" (regalo) è il modo che usano per non pagare le tasse doganali.

E'arrivato tramite posta, nessuna sovrattassa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Grazie :D

Ora ho le idee più chiare. Riassumendo, alcuni punti da svolgere:

1. Chiedere espressamente la spedizione tramite corriere privato, come TNT Traco, DHL, FedEX

2. Chiedere lo scorporamento del VAT, ovvero la loro IVA, sempre che l'abbiano applicata

3. Se si riesce, trovare un'accordo sulla cifra da far scriver sul taloncino verde. Più bassa è e meno ntasse si pagano.

Altro?

Però non ho ancora ben capito la questione della fattura. Cos'è che mi viene rilasciato che certifichi la mia spesa ai fini fiscali?


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Grazie :D

Ora ho le idee più chiare. Riassumendo, alcuni punti da svolgere:

1. Chiedere espressamente la spedizione tramite corriere privato, come TNT Traco, DHL, FedEX

2. Chiedere lo scorporamento del VAT, ovvero la loro IVA, sempre che l'abbiano applicata

3. Se si riesce, trovare un'accordo sulla cifra da far scriver sul taloncino verde. Più bassa è e meno ntasse si pagano.

Altro?

Però non ho ancora ben capito la questione della fattura. Cos'è che mi viene rilasciato che certifichi la mia spesa ai fini fiscali?

1. è sempre un ottima idea...soprattutto FedEx che sdogana i pacchi nelle loro sedi

2. dipende...se possono farlo ben venga

3. Di solito i venditori sono disposti ad accordi di questo tipo...ovvio che più basso è il valore dichiarato minore saranno le tasse da pagare e difficilmente in dogana diffidano a meno che il prezzo non sia esageratamente basso (tipo 5 euro per un pacco di 40 Kg grosso come un armadio)... ;)

ciaoooo :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

>1. Chiedere espressamente la spedizione tramite corriere privato, come TNT Traco, DHL, FedEX

Mhh non vuol dire nulla anzi più il corriere viaggia veloce verso la destinazione e maggiori sono le probabilità che in dogana blocchino il pacco di solito io ho usato USPS un pò più lento (sull'ordine dei 20gg)ma con meno probabilità di interccettamento

>2. Chiedere lo scorporamento del VAT, ovvero la loro IVA, sempre che l'abbiano applicata

lo puoi fare ma non ci giurerei che poi la puoi scaricare...

>3. Se si riesce, trovare un'accordo sulla cifra da far scriver sul taloncino verde. Più bassa è e meno ntasse si pagano.

Questo è molto ma molto + difficile, se infatti acquisti presso negozi o rivenditori seri spesso si rifiutano di fare questo giochino perchè di solito spediscono con pacchi esclusivamente assicurati specie fuori dagli USA, pertanto se li costringi a dichiarare il falso per quanto concerne il valore del bene, loro non si assumono poi le responsabilità per smarrimento, furto, danneggiamento, malfunzionamento etc etc...inoltre devi vedere se accettano cmq di farti la spedizione a queste condizioni. Viceversa se ti fai dichiarare il tutto correttamente è assai facile che te lo fermino in dogana.

IHMO è un rischio in ogni caso, dipende da te e da quanto sei disposto a rischiare in base alla cifra dell'oggetto

Il tutto chiaramente sulla base della mia esperienza personale

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1. leggendo sul forum di e-bay la maggior parte delle persone dice di fare così.

2. Il fatto di chiedere di togliere la VA è semplice. Perchè è la loro IVA. Sinceramente non mi va di pagare sia la loro che la nostra, non ti pare?

3. Ovvio che anche il commerciante deve essere d'accordo su tutto, se non lo è, lascia il prezzo pattuito e amen.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
1. leggendo sul forum di e-bay la maggior parte delle persone dice di fare così.

2. Il fatto di chiedere di togliere la VA è semplice. Perchè è la loro IVA. Sinceramente non mi va di pagare sia la loro che la nostra, non ti pare?

3. Ovvio che anche il commerciante deve essere d'accordo su tutto, se non lo è, lascia il prezzo pattuito e amen.

1. Con una spedizione tramite corriere espresso ti garantisci più velocità, meno rogne, meno rischi di smarrimento/furto/danneggiamento rispetto alla posta tradizionale e poi i corrieri esteri (primo FedEx) sono serissimi e velocissimi...4 giorni lavorativi California/Italia (nostro ufficio) senza tempi morti in dogana etc... :D nemmeno dal nostro fornitore a Milano fanno così presto con gli ordini...se non in rare occasioni -_-

2. a chi non darebbe fastidio :lol: in effetti tu dovresti pagarla solo una volta (quella del tuo paese) ma ho sentito di dosguidi (forse dovuti a cattiva comunicazione) che hanno portato ad accollarsi tutte le spese. (cinesi maledetti! nel nostro caso :P)

3. infatti giustissimo...tentar non nuoce


Modificato da pako1981

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
mi sa che un amico aveva preso un usa una scheda madre e aveva pagato dei bei soltoni di tasse alla dogana, pero mi disse che c'è una dicitura da porre sul pacco per evitare questa tassa, ora pero non ricordo era qualcosa riferito all' destinatario.

Non ricordo la dicitura esatta, però bisogna scrivere che è un regalo per la famiglia, allora non paghi dogana...

Basta, per il resto, c'è qui pako che è l'esperto in materia...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Non ricordo la dicitura esatta, però bisogna scrivere che è un regalo per la famiglia, allora non paghi dogana...

Basta, per il resto, c'è qui pako che è l'esperto in materia...

he he he :D...è solo che di esperienze ne ho avute parecchie e non tutte felicissime...almeno all'inizio. :P

Cmq posso assicurarti che il trucchetto del "gift" non funge almeno nel 90% dei casi...ormai in dogana si sono fatti furbi.

Di solito i pacchi che riescono a passare ancora con la dicitura gift sono poco voluminosi e di relativo poco valore che danno meno nell'occhio.

Per esempio io tempo fa comprai delle RAM SoDIMM DDR400 dalla Cina, il tipo fece un pacchettino minuscolo imbottito e lo spedì come "gift"...è arrivato dopo 2 settimane senza problemi e senza sovratasse, solo il dazio.

Quando invece acquistai una Wacom Intuos 2 A4 dagli Stati Uniti per un amico, fu intercettato alla dogana per la verifica del famoso "gift" e fui costretto a pagare l'IVA + il dazio...e aspettai quasi un mese. Cmq ho letto di gente che ha aspettato anche parecchi mesi per via di queste verifiche e addirittura si è messa in macchina per andare all'ufficio doganale e chiedere l'evasione della merce...cosa che poi hanno scoperto non è possibile fare :P

Quindi per velocizzare le spedizioni è meglio non imbrogliare col "gift", invece è più saggio un rapporto più onesto, far specificare il valore dichiarato (magari chiedendo al venditore di ritoccarlo leggermente verso il basso) e soprattutto farsi scorporare il VAT perchè si finirebbe per pagare 2 volte l'IVA.

Altra cosa è affidarsi ad un buon corriere espresso, i prezzi non sono esagerati e poi ripeto, alcuni come FedEx possono sdoganare la merce direttamente nelle loro sedi quindi niente tempi morti una volta in Italia :lol:


Modificato da pako1981

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao cecofuli, ho appena acquistato dagli usa una bella vga con corriere USPS.

Premesso che finora negli acquisti online dall'estero non ho mai pagato un euro in più rispetto al prezzo pattutio (nè tasse doganali, nè altro), volevo sapere in termini fiscali cosa si può scaricare per il bene acquistato.

Hai dovuto chiedere al venditore lo scorporamento della loro VAT o cos'altro? L'emissione di qualche documento fiscale?

Grazie e ciao.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×