Vai al contenuto
Ospite

Aiuto Fotoinserimento

Recommended Posts

Ospite
Inviata (modificato)

Devo inserire un piccolo complesso residenziale composto da due quadrifamigliari in un lotto di terra privo di riferimenti sufficienti per fare un camera match. Ho soltanto alcune linee di fuga radenti il suolo (marciapiede e strada).

Credo di averle provate tutte. Vi elenco brevemente i passaggi che ho seguito, purtroppo ancora senza successo.

Merge del modello. Sistemazione della camera in vista top dal punto in cui è stata scattata la foto. Sollevo la camera ad altezza dell'occhio della persona che ha scattato.

Visualizzo il modello in vista camera (tasto C). Inserisco la fotografia in environment e imposto "use background image" in Viewport background, per la vista camera. Aggiusto il parametro lens (obiettivo) della camera secondo l'EXIF di Photoshop, il quale legge una lunghezza focale della foto pari a 6.3 mm. Qui ho fatto in due modi diversi.

Primo. La camera che ha fatto lo scatto ha un campo G-T=38-114 mm (espresso nel formato 35 mm.) In base alle informazioni che ho trovato, devo moltiplicare 6.3 X 4.8 (costante legata ai sensori delle macchine digitali). Ottengo il valore 40.8: quello è l'obiettivo della camera di Max.

Secondo. Semplicemente imposto l'obiettivo della camera di Max a 50 mm., e mi pare che le linee prospettiche del modello e quelle di fuga coincidano meglio che nel primo caso.

Sia nel primo che nel secondo caso, visualizzo l'orizzonte della camera e lo allineo all'orizzonte della fotografia. Per aggiustare l'orizzonte seleziono il target della camera e lo sposto sull'asse Z.

Infine, allineo il gizmo del modello (gruppo) al gizmo del target. Imposto su local il sistema di assi per Move, in modo da trascinare meglio il modello, conservando l'allineamento al target della camera.

A questo punto controllo di non avere alterato involontariamente i valori critici come la focale della camera e l'altezza dell'occhio che ha ripreso la scena. È tutto a posto. Anche l'orizzonte della camera è fermo al suo posto.

E qui viene il bello. Muovo e orbito il modello e/o la camera (oppure eseguo il dolly) per cercare di avvicinarmi il più possibile alla situazione reale e ottenere una scalatura realistica del mio modello (raffrontata agli elementi della foto).

Mille prove ma nessun buon risultato. Il modello lì dentro quella foto non ci vuole proprio stare. Viene troppo piccolo o troppo grande, sprofondato o in levitazione. Non so più che pesci pigliare. Vi ringrazio moltissimo di avere letto fino in fondo il mio messaggio. Vi sarei molto grato se poteste darmi una mano.

Ciao.


Modificato da Giane

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho fatto una montagna di prove cercando di applicare le regole delle decine di tutorial che ho letto, e alla fine ho deciso di fare ad occhio, rispettando soltanto la focale della camera, che mi semba l'unica condizione necessaria (e sufficiente).

Purtroppo i tutorial trattano o di inserimenti di oggetti in scene con abbondanza di riferimenti, oppure di inserimenti di oggetti privi di dimensioni vincolanti. Ho buttato l'orizzonte e l'altezza della camera (i famosi 175-180 centimetri del fotografo) direttamente al secchio. Direte che sono pazzo, ma tra le dozzine di prove che ho fatto, il risultato migliore l'ho ottenuto andando ad occhio, lavorando prevalentemente di pan. Infatti, che farmene dell'orizzonte se quando verifico l'altezza della camera trovo un valore negativo? Eppure se ne controllo la posizione, quella è corretta.

Allego l'immagine della prova migliore. Ho ritoccato molto rapidamente in Photoshop.

Che cosa ne pensate della prospettiva?

A lavoro ultimato, vedrò di aprire una nuova discussione in apposita sede.

151fs484070.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

grazie zemmuonne, graditissimo il tuo riscontro, dopo una notte passata sul pc.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'inserimento prospettico mi sembra perfetto....ora se lavori bene su materiali e luci sarà un lavorone...

ciao :Clap03:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@avalu

Troppo buono, ma l'inserimento non è perfetto, non sai quanto mi spiace contraddirti! La prospettiva della casa, infatti, stringe un po' troppo. La foto è stata scattata con un obiettivo da 38 mm, mentre la camera di Max è impostata su 41. Errore mio, calcoli sbagliati.

Purtroppo non approfondirò molto i materiali. Quelli che si vedono saranno i definitivi. Il tempo stringe, e vorrei sistemare anche alcuni errori di modellazione (ho modellato in AutoCAD)

Capitolo luci. Approfitto per farvi una domanda. Vorrei usare una physcam (viene tutto con meno noise), ma se metto lo sfondo in environment non me lo renderizza (tutto buio). Avete la solution a portata di mano, per caso? Montare in photoshop?

Visto che il cielo è coperto metto un dome e basta?

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
@avalu

Capitolo luci. Approfitto per farvi una domanda. Vorrei usare una physcam (viene tutto con meno noise), ma se metto lo sfondo in environment non me lo renderizza (tutto buio). Avete la solution a portata di mano, per caso? Montare in photoshop?

Visto che il cielo è coperto metto un dome e basta?

Ciao.

mi sa che se usi la phisical cam e il controllo esposizione nel pannello vray devi togliere la spunta alla voce "affect background"

Se ho detto una cavolata mi scuso in anticipo :D

ciaoo


Modificato da pako1981

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non ho ben capito il fatto della costante legata ai sensori delle digitali, credo che il problema sia un po' più particolareggiato. Il fattore di focale equivalente cambia da macchina a macchina poichè è dato dalle dimensioni del sensore della stessa. Ad esempio io ho una nikon4100, una fuji s5000 e una canon 350d ed hanno fattori diversi tra loro, la canon mi riferisco a quella che ormai utilizzo di più e che ho calcolato di recente ha un fattorre di 1.6, quindi se scatti a 30mm devi moltiplicarlo per 1.6 ed avrai quello che avrai.

Ti mostro una formuletta per calcolare il fattore

focalemacchinaapellicola2436=focaledigitale*43.27/diagonalesensoredigitale

in realtà esce tutto dalla proporzione:

FP:43.27=FD:ds

dove FP è la focale della macchina a rullino 24*36

FD è la focale della digitale

ds è la diagonale del sensore

e 43.27 è una costante (che non è altro che la diagonale della pellicola 24*36, in correlazione alla digonale della pellicola!)

quindi ora ti devi spulciare le caratteristiche tecniche della digitale, conoscere le dimensioni del sensore, se giri in internet sulle caratteristiche tecniche le trovi se non hai il manuale, ti calcoli prima la diagonale del sensore e poi puoi tirarti fuori la focale precisa da applicare alla camera.

E' sicuramente più lungo da spiegare che da fare.

In generale poi in questo genere di posizionamenti è più difficile calibrare la direzione del target, se da un punto passano infinite rette ed il punto è la tua digitale, anche se stringi molto il range delle rette, vai a beccare quella giusta, eheheh

Anche se non ti sarà utile per questo lavoro ormai, spero che la mia formuletta ( che poi non è mia personale ) ti possa sevire in futuro.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Inviata (modificato)
non ho ben capito il fatto della costante legata ai sensori delle digitali

Rispondo subito a i3d: nel pimo post ho scritto una buona dose di menate. A parte il fatto che fare un inserimento fotografico non è impossibile. Basta avere la focale esatta e andare di pan, orbita, dolly e roll. Guai ruotare o muovere il modello (come suggeriscono di fare alcuni tutorial)! Ho dovuto passare una notte con Max (non fraintendetemi...) per capirlo. A parte questo, il mio discorso della costante è una solenne .ç@ç#!?.

Appena sono più tranquillo e riposato mi leggo la tua lezione, grazie i3d. Molte grazie, è proprio quello che cercavo per capire: speriamo di arrivarci. Poi ho l'indirizzo del sito con tutte le digitali del mondo: sono un re.

@franco-rnd

Se tolgo la spunta ad exposure, compare lo sfondo ma folgoro la scena.

@pako

E dov'è affect background in Vray Sun? Devo essere orbo, ma non lo trovo.

Scusate se vi ho risposto così tardi.

Ciao ciao.

E grazie ancora delle risposte.


Modificato da Giane

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
@pako

E dov'è affect background in Vray Sun? Devo essere orbo, ma non lo trovo.

Scusa se non sono tato chiaro, intendevo nel pannello rendering di vray alla voce "color Mapping" :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@pako

Tolta la spunta, compare l'environment, tranne che nella zona in cui c'è il VrayPlane con il MtlWrapper applicato. Lì è tutto nero, e non va bene.

Ho letto la celebre discussione sul matte in Vray (quella con l'intervento di Philix sull'alpha contribution), ma non ho le idee molto chiare.

Hai voglia di spiegarmi tu?

Ciao e grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Io personalmente non l'ho letta ancora :(, ma quando mi sono trovato a dover utilizzare il Vray Sky+Sun + Phisical camera e una mappa di Environment (precisamente un cielo con cirri) ho creato il sun, ho messo in istance il Vray sky nello slot GI Environment del pannello rendering Vray (e non nell'enviro di max) (ovviamente ho linkato il sun), nel pannello Environment di max ho messo la mappa sferica del mio cielo ed infine la Phisical camera e imposto i parametri di render (irr map+Light cache etc...). Utilizzano un color mapping Exponenzial o HSV la mappa cielo veniva nera a causa del color mapping che scuriva il backgound...togliendo quella spunta all'affect background la mappa non viene considerata nel color mapping e quindi verrà chiara del suo colore originale. Non so se c'è un altro metodo ma io faccio così :D

Per il vray plane non so cosa c'è che non va non lo uso quasi mai :(


Modificato da pako1981

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io lo stesso, non conosco altro modo. Ma come tratti le ombre sul suolo del background? In genere si usa un Mtlwrapper.

Franco-rnd ha illustrato in quella famosa discussione come ottenere le ombre direttamente senza passare per photoshop. Ma io devo probabilmente saltare qualche passaggio, perché non mi viene. A dire il vero non so se lui usa una direct light invece del sun, e quindi non toglie la spunta ad affect background.

Grazie ancora.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh si per un effetto matte si usa quello, puoi provare un classico Matte/shadow oppure può essere colpa del Vray sun, prova con una direct. Ha già provato a non usare il vray plane ma usare un piano classico?

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Come ho risolto.

1) Vray plane con impostazioni di default del mtlwrapper, tranne che alfa contribution=-1 (valore negativo: grazie a Philix). Render e salvo in formato targa (mi salva le ombre insieme).

2) Render della scena vuota (solo background).

In Photoshop trascino il primo dentro la seconda.

In questo modo non devo rinunciare né al Sun né alla Physical camera, e ho tutto con due passaggi (uno leggerissimo, quello della scena vuota), evitando compositing impegnativi.

E anche questa è fatta. Grazie della dritta. Non avrei mai trovato la soluzione da solo. Il color mapping era proprio l'ultimissima cosa a cui avrei pensato.

Ciao ciao e buon weekend.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

nooo dai...adesso sono curioso, quando hai 2 min posta tutti i passaggi magari questa discussione potrà essere utile ad altri e perchè no anche a me :P

Ciaoooo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Quali passaggi? Sono due cose.

Tutta la prima parte è uguale alla tua. E cioè piglio il sole con node e lo gestisco in Material Editor (in verità qui ho trovato meglio non toccare i parametri, e manipolarli invece sul command pannel: si ottengono tonalità migliori di illuminazione secondo mia modestissima esperienza). Ok? Poi l'environment, ecc.

Ifine i miei due passaggi. E cioè:

1) Metto un piano VrayPlane (vantaggio che è infinito) o qualsiasi piano sotto il modello. Gli dò un mtlwrapper con alfa contribution=-1. In questo modo ottengo questo, cioè salvo le ombre.

Il resto delle impostazioni le trovi qui, spiegate e illustrate benissimissimo da franco-rnd. Render e salvo in targa (32 bit) in modo da esludere lo sfondo ed avere un livello trasparente per photoshop.

2) Renderizzo il background, e lo salvo.

Monto il modello renderizzato, completo di ombre sul background. Elementare, non trovi?

Ciao ciao.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×