Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Recommended Posts

Niente male come inizio

Qualche critica:

- Nella terza immagine i tubi che vanno verso il pistone li hai fatti un po mossi... a dire il vero un po troppo a mio parere

- Sempre nella terza, non capisco la funzione della molla :blink:

- Ancora la terza...il bullone che fa da perno al pistone idraulico è un po strano. Normalmente la parte esagonale è esterna e circolare all'interno.

- Come ultima cosa... non sono un esperto di escavatrici, però i cavi che hai realizzato dovrebbero essere tubi idraulici. Se così fosse mi sembrano un po piccoli visto che devono far passare tanto olio e ad elevata pressione.

Sono pignolerie, come modellazione mi sembra ben fatta, ma fammi sapere se mi sbaglio ok? ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Niente male come inizio

Qualche critica:

- Nella terza immagine i tubi che vanno verso il pistone li hai fatti un po mossi... a dire il vero un po troppo a mio parere

- Sempre nella terza, non capisco la funzione della molla :blink:

- Ancora la terza...il bullone che fa da perno al pistone idraulico è un po strano. Normalmente la parte esagonale è esterna e circolare all'interno.

- Come ultima cosa... non sono un esperto di escavatrici, però i cavi che hai realizzato dovrebbero essere tubi idraulici. Se così fosse mi sembrano un po piccoli visto che devono far passare tanto olio e ad elevata pressione.

Sono pignolerie, come modellazione mi sembra ben fatta, ma fammi sapere se mi sbaglio ok?  ^_^

quoto in tutto satan...la molla dovrebbe essere attaccata da un lato al pistone l'altro al braccio e serve per contrastare eventuali movimenti a scatto tenendo sempre la tensionei in fase di movimento (quando il braccio piega) i perni sono come ha detto satan ed in più con un lato coperto a sfera del tipo autobloccante....la testa dell'attacco del pistone ha un silentblock con all'interno un cuscinetto corazzato è di solito è ben visibile...i tubi di sezione più grossa finiscono in un derivatore con valvola a da li al pistone...

nulla da ridire sulla modellazione che comunque è pulita...devi solo procurarti della documentazione fotografica più dettagliata..

Share this post


Link to post
Share on other sites

ehehe la molla effettivamente nn ha funzione!il fatto che i riferimenti che ho nn sono dei migliori e quindi prendo un po dalle foto e un po a gusto mio...poi di meccanica di questo genere ci capisco poco percio dal punto di vista tecnico ci saranno notevoli vaccate.

per i tubicini mossi avevo anche io qualche dubbio in merito ma siccome finiscono in una centralina (che in realta nn so neanche se estista) li ho immaginati elettrici e non idraulici.

il bullone nn si vede bene putroppo ma rientra e poi riesce solo che è piccolo e i colori uguali nn aiutano a distinguerlo.

cmq sia grazie a tutti...se avete documentazione specifica è ben accetta..

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dentro l'uovo di pasqua ho trovato un po di TEMPO e quindi ho potuto proseguire un po il mio bene e amato RUSPONE...ora mi sto sbizzarrendo con la modellazione della cabina...

post-2217-1112206331_thumb.jpg


Edited by mistral

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR