Jump to content
bn-top

Post Production...cosa E Come?!?


Riverwind
 Share

Recommended Posts

E' ancora un misterò per me cosa e come sia faccia un post production! A molti di voi la cosa sembrera una passeggiata ma per me, che di photoshop non cipisco nulla è veramente difficile. Recentemente ho preso dei CD di texture e all'interno dei cd c'erano anche dei tutorial su come texturizzare. In uno di questi ho trovato le due immagini che vedete sotto. Il primo rappresenta il render mentre il secondo l'immagine finale dopo il post! Nei tutorial c'è solo scritto: (faccio una taduzione) Dopo il render ho sistemato alcune aree con photshop...Ora, io mi chiedo ma come si fa a fare il post? cioè come fare a modificare le varie parti di un render? E come si fa a aggiungere un'efetto incandescenza solo su una oarte senza spappolare tutta l'immagine? Perfavore qualcuno me lo spieghi...(possibilmente in modo chiaro e semplice perchè con photoshop non sò veramente fare nulla!)

[3DS Max 9, Vray 1.5, Photoshop]

immgine del render:

suryadifinalrenderxo5.jpg

Immagine dopo il post:

suryadifinalimageeg3.jpg

Link to comment
Share on other sites

bn-top

Ciao,

questo è un messaggio generato automaticamente.

Se hai ricevuto questo messaggio è perché la tua discussione è stata spostata e messa nella sezione più appropriata.

Quando crei una discussione ti preghiamo di far attenzione ad inserirla nella sezione corretta in modo che sia più facile per tutti consultare il forum.

grazie per la collaborazione

lo staff di Treddi.com

Link to comment
Share on other sites

Immagina che la tua immagine sia un disegno stampato e sopra ci applichi altri disegni più piccoli e stampati su carta trasparente (quindi puoi avere un albero solitario senza che ci sia uno sfondo specifico). Oppure puoi "tagliere" il tuo disegno in determinate aree in modo che si veda quello che c'è sotto (ad esempio un altro disegno con le parti che vuoi far vedere in quello superiore).

I vari fogli sono i layer, per bucare usi le maschere e per avere immagini con delle trasparenze devi avere dei formati che supportano l'alpha (png, tiff, targa, ecc.).

Ovviamente a compositing finito si andranno ad aggiungere vari filtri (in quel caso glow, color correction, effetti di luce, ecc.).

Link to comment
Share on other sites

lavorare su vari livelli? ma una volta renderizzato l'immagine è su un livello unico quindi se volessi aggiungere un glow in una parte specifica come faccio? creo un layer e lo applico li?

Volendo sì. Poi nessuno ti obbliga a renderare l'immagine in un colpo solo, puoi benissimo renderarla a livelli utilizzando il canale alpha (la trasparenza) per avere un'ottimale gestione del compositing.

Poi dato che è 3D puoi fare un render con la zdepth che poi andrai ad usare per aggiungere vari effetti come nebbia 3d, sfocatura di campo, ecc.

Se poi vuoi proprio fare il figo puoi renderare in formati come .rpf che ti permettono di salvare vari canali che poi andrai a regolare in post.

IMHO il maggiore "disagio" dei modellatori principianti è la quasi totale mancanza di basi sulla compo, le quali andrebbero a fargli risparmiare un sacco di tempo e che migliorerebbero notevolmente la resa finale.

Link to comment
Share on other sites

@ jeksquarto

Se mi spieghi anche come hanno fatto questo mi va bene...cmq...

allora funziona in vari metodi come appunto ti dice sniper-viper si lavora per livelli e per maschere

(ti parlo di photoshop)

Prendiamo proprio questo esempio ovvero un immagine 3d statica

allora con il tuo 3d dal tuo software puoi uscire in diversi modi ovvero puoi creare un rendering di solo alcuni elementi separati: solo le ombre, solo il diffuse, l'ambient occlusion, il canale alpha,

mettiamo caso che tu esca solo con la tua immagine in IFF che ha il canale alpha e che appunto ci sia solo il castello

allora puoi crarti un matte painting ovvero uno sfondo che è la tua ambientazione e lo fai tamite photoshop un po' con i pennelli disegnando, un po' usando foto e pezzi di foto come reference le quali tu manipolerai giostrandoti sulle curve (ctrl+m) e sul bilanciamento del colore sempre con le curve o con il comando (crtl+ B ) in maniera che il tuo matte painting sia reale ovvero che non ci siano elementi che sembrano appiccicati li o che magari vengono illuminati dalla parte sbagliata

al matte paintig che è uno stile un po' libero devi aggiungere il tuo 3d che dovrà naturalmente integrarsi con lo sfondo e quindi avere lo stesso tipo di luce e di ombre generate oltre ad avere la giusta prospettiva. al tuo rendering farai le stesse cose che hai fatto per i vari elementi del tuo matte painting ovvero cercherai di amalcamarlo nella scena, quindi regolando le curve, i livelli, usando maschere di contrasto e altri milioni di tool tra filtri grana della pellicola.

il fatto di lavorare a livelli è comodo sia per il fatto che li puoi escludere, spostare i vari elementi modificarli, ma anche perchè posizionandoli su vari piani difronte ad una telecamera immaginaria la loro lontananza genererà un effetto di profondità perchè appunto muovendo la camera i vari livelli mostreranno quello che hanno sotto ovvero le parti nascoste di un altro livello è un po' come quando viaggi in macchina che vedi gli oggetti vicini muoversi rapidamente mentre gli alberi scorrono un po' più lentamente e le montagne sono quasi ferme...

questo rendering non è difficile da editare in photoshop, semplicemente ha usato molto il lazo il timbro alcune reference come lo sfondo (che avrà creato lui come un matte painting) e virato la tonalità verso il rosso magari appunto in alcune zone usando le machere e quindi poter differenziare la tonalità in alcune parti.

poi gli ha dato un po' di effetto glow che da quella specie di atmosfera fatata, in photoshop lo puoi fare con il filtro bagliore diffuso ecc.

spero di esser stato chiaro e non averti detto castronate

ciao!

Edited by jeksquarto
Link to comment
Share on other sites

prova qui è la pagina del "psd manager2" della cebas, ci sono dei video dimostrativi sul suo utilizzo(tutta post produzione) credo possano esserti utili!

ciao

OT

P.S.

matEvil tu forse lo sai, ma io mi ricordavo che la prima versione del psd manager era free, me lo sono sognato?

/OT

Link to comment
Share on other sites

Per un effetto simile all'immagine postata (con poco sforzo)

1) apri l'immagine

2) Duplichi il livello (palette "layers > duplicate layer)

3) Sul livello appena creato applichi un filtro di sfocatura (munu "filter > blur > gaussian blur) e dagli un valore abb alto.

4) Sempre su quel livello applichi un metodo di fusione "overlay" (trovi il menu a tendina subito sopra l'elenco dei livelli - di default è impostato a "normal".

Se ti avanza tempo puoi giocherellare con contrasti, con le curve di colore etc

Ciaooo

Link to comment
Share on other sites

1) apri l'immagine

2) Duplichi il livello (palette "layers > duplicate layer)

3) Sul livello appena creato applichi un filtro di sfocatura (munu "filter > blur > gaussian blur) e dagli un valore abb alto.

4) Sempre su quel livello applichi un metodo di fusione "overlay" (trovi il menu a tendina subito sopra l'elenco dei livelli - di default è impostato a "normal".

Praticamente la guida all'effetto matrimonio :D

Link to comment
Share on other sites

OT

P.S.

matEvil tu forse lo sai, ma io mi ricordavo che la prima versione del psd manager era free, me lo sono sognato?

/OT

Philix è più indicato per parlare del Plug-in... sai che non lo so, non l'ho mai usato e molte volte evito di usare plug-ins nei programmi... ;)

se metto l'effetto divorzio credo che sarà il filtro più usato :D

:hello:

Link to comment
Share on other sites

CITAZIONE(kage_maru @ May 26 2007, 06:07 PM) *

Praticamente la guida all'effetto matrimonio biggrin.gif

qualcuno ha nominato l'effetto matrimonio?

minghia ormai non faccio che usare solo quello, povero me biggrin.gif

Pardon?!? :blink2::blink2: :blink2:

Edited by Albz
Link to comment
Share on other sites

  • 5 weeks later...

:TeapotBlinkRed: per quello che vale, ti consiglio un paio di pubblicazioni su photoshop

la prima e` la rivista " computer Arts" che trovi ogni mese in edicola ( i tutorials di certi tizi come Derek Lea sono geniali)

la seconda e` il libro " How To cheat in Photoshop" che parla piu` di fotomontaggi che altro ma e` una guida "divertente all`uso di photoshop ( il libro e` di steve caplin)

ciao

:TeapotBlinkRed:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...