Vai al contenuto
Ernando

Consiglio Programma Architettonico

Recommended Posts

Salve a tutti.

Arrivo subito al dunque: una amica deve fare la tesi di architettura UE. Fino ad adesso che ci crediate o no, non ha mai fatto nulla in 3d si è sempre prodigata a mano con precisione maniacale per il dettaglio, praticamente meglio di un computer, e con autocad 2D. Ora vorrebbe, giustamente secondo me, imparare la modellazione tridimensionale. Io da buon disegnatore industriale gli ho detto che Rhino secondo me è la cosa migliore. Poi penso che debba imparare ad importare il file in autocad e in max in modo da poter fare i disegni tecnici e i render. Il problema è che mi sembra un modo troppo simile al mio e non so se può andar bene anche per architettura.

Voi che dite Siori???

Ciaoo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

forse per semplicità è meglio autocad visto che già lo usa.... cmq sconsiglio l'uso di cad generici in favore di programmi più architettonici... come archicad o revit quest'ultimo sopratutto, dato che già conosce autocad...

sono specialistici e ti permettono di fare 3d e disegni 2d in un colpo solo...

ciao

aggiungo: consiglio un BIM perchè gli sarà utile in futuro...


Modificato da marcoweb

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io le consiglierei, al contrario, un cad parametrico più specifico, uno su tutti -gusti personali, ovviamente- ArchiCAD.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

be io credo che se ti ci metti vicino tu,con due-tre giorni le impari i comandi fondamentali in rhino eppoi le dai qualche consiglio qua e la (conoscendo autocad l'apprendimento è molto veloce!!)dopodiche se avete tempo entrambi ti esporti tutto in max e renderi la......poi inoltre bisogna considerare quanto è carina la tua amica! :hello::P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
eee... ehm cos'è un BIM??

building information modeling, ovvero un CAAD parametrico... cioè disegni (o meglio costruisci) un edificio virtuale dal quale poi ti ricavi i dati necessari ovvero disegni 2d piante, sezioni, prospetti e dati dimensionali per computi metrici etc.. etc..

ovvero un software come revit o allplan... archicad non è un vero BIM (ma qui si scatenerà un inferno da chi usa archicad)... e comunque revit è meglio perchè non c'è GDL o altri linguaggi di programmazione per personalizzare oggetti etc...

ma è un altro discorso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
quando si vuole laureare?

io non trovo il 3d fondamentale per un architetto.

non è fondamentale...

ma oramai è necessario... almeno almeno un renderino...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
non è fondamentale...

ma oramai è necessario... almeno almeno un renderino...

renderino poi ci si lamenta che si viene pagati poco e ci sono tanti lavori fatti male io non parlerei di renderini piuttosto di bin ecc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
quando si vuole laureare?

io non trovo il 3d fondamentale per un architetto.

niente di più sbagliato!!!il 3d è fondamentale per un arcihitetto, per verificare e controllare tutte le sue elugubrazioni mentali, che in 2d hanno un significato ma in 3d un valore aggiunto, e comunque vorrei che si smettesse di pensare agli architetti come una gruppo di idioti, incapaci di assimilare e fare propri i nuovi (manco tanto) strumenti di rappresentazione dello spazio, il tempo dell'architetto curvo sul tavolo da disegno è già passato da una quindicina di anni. GRAZIE

chiedo scusa ad Ernando per l'OT

cmq se posso dare il mio contributo, condivido l'idea di far imparare alla tua amica un programma parametrico (anche in vista della sua futura vita professionale), perchè in molte occasioni, quando ti manca il tempo, ti sono di grande aiuto per ricavare dal 3d tutto ciò che ti serve, quindi Archicad oppure architectural desktop dell'autodesk che ha la stessa interfaccia di autocad.


Modificato da mastro.gp

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
renderino poi ci si lamenta che si viene pagati poco e ci sono tanti lavori fatti male io non parlerei di renderini piuttosto di bin ecc

io ti riporto quello che vedo oggi nel settore.... tant'è che secondo mè un professionista del 3d non dovrebbe concentrarsi troppo nel architettonico, ma nelle animazioni, rigging, modellazione organica... etc... però qui in italia c'è il problema che queste cose sono ancora poco conosciute quindi poco lavoro.... :crying: però nell'architettonico oramai il 60% degli studenti (almeno vedendo le tavole dei vari laboratori) sanno approciare un 3d magari anche solo con sketch-up (da qui renderino che poi render non è) e poi è vero che un software BIM produce renderini (diminutivo peggiorativo di render) veri e propri...

quindi con texture spesse volte mal mappate e pure brutte.... e così via...

però è questa la realtà... il BIM in campo architettonico è il futuro senza ombra di dubbio, perchè accorcia i tempi i disegni sono sempre agiornati e corretti... i computi metrici. etc..etc.. e questi producono anche render di pessima qualità ma li fanno e spesso ci si accontenta di questi perchè non c'è effettivo bisogno di fotorealismo (anzi a volte è meglio un pò di sano "astrattismo" senza definire un dettaglio che per un concorso, magari, ancora non si conosce). :crying:

non vorrei alzare un polverone ma è il mio punto di vista stop.

ciao!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Archicad oppure architectural desktop dell'autodesk che ha la stessa interfaccia di autocad.

che però non sono veri e proprio parametrici BIM perchè non gestiscono la creazione di oggetti parametrizzandoli,

archicad richiede programmazione GDL, mentre adt non ha proprio il concetto di parametri...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
renderino poi ci si lamenta che si viene pagati poco e ci sono tanti lavori fatti male io non parlerei di renderini piuttosto di bin ecc

Vabbe' ma se la tua opinione scaturisce dalla 'paura' della concorrenza, si boccia da sola... senza altri commenti.

Concordo con mastro.gp e marcoweb in particolare per la non necessita' del fotorealismo in architettura, contano molto di piu' il progetto ed i tempi di realizzazione :)

bye bye

P.S.: io cmq consiglio l'abbinata Autocad + Max, poi se trova il tempo di imparare anche un parametrico e' sicuramente comodo (in rete tutti parlano bene di Revit, ma io non conosco nessuno che lo usa... bah :))


Modificato da Frjariello

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il lavoro dell'architetto non va confuso con quello del grafico tridimensionale.

Lo stesso dicasi per l'utilizzo del 3d.... per un architetto il software 3d è utile per la progettazione in fase di progettazione, il grafico tridimensionale invece viene chiamato (solitamente) per vendere il prodotto, in pratica è la ciliegina sulla torta. Questa differenza è fondamentale poichè l'approccio deve essere diverso specialmente per imparare. Io posso dirti la mia esperienza: io utilizzo autocad per la modellazione ( non perchè è un "buon programma") solo perchè mi permette di avere un controllo diretto dal 2d al 3d senza ulteriori passaggi, io posso in corso di modifiche progettuali aggiornare continuamente il mio tridimensionale che poi trasferisco in max per renderizzare. Naturalmente parlo di modelli semplici architettonici, per tutto ciò che riguarda mesh complesse o robe morbidose mi affido a 3d studio max.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io le consiglierei di cambiare facoltà... se nel 2007 è arrivata alla Tesi senza che nessuno le ha mai spiegato che i tempi del Rapidograph sono morti e da un bel po' di tempo ormai ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il lavoro dell'architetto non va confuso con quello del grafico tridimensionale.

Lo stesso dicasi per l'utilizzo del 3d.... per un architetto il software 3d è utile per la progettazione in fase di progettazione, il grafico tridimensionale invece viene chiamato (solitamente) per vendere il prodotto, in pratica è la ciliegina sulla torta.

purtroppo l´architettura é a tutti gli effetti un prodotto, quel che conta nel 90% dei casi, é l´economicitá di un progetto e l´affidabilitá dello studio che lo realizza, altrimenti non si spiega perché le riviste e i portfolio di molti studi di architettura siano pieni di progetti belli ma irrealizzati e le nostre cittá siano piene di bruttissimi edifici costruiti. Detto questo in fase di progettazione il 3D é fondamentale (inteso come modello tridimensionale, non come rendering finale con omini, fiorellini e cieli colorati) come lo puó essere un modello "solido" con la differenza che un modello tridimensionale permette di avere una visione "umana" e contestuale del progetto (cosa non possibile con la scala di un modello solido di studio) e anche la percezione dei materiali, della facciata, etc., cose che "solidamente" solo un modello finale (costoso e dai tempi molto lunghi) puó dare.

Per quanto rigurda il tema originale, io ho iniziato con Archicad, che é semplicissimo e intuitivo, adesso lavoro con Vectorworks che secondo me é un programma ottimo e migliore di Autocad nel misto 2D/3D. Per quanto riguarda i programmi BIM é vero che ti ricavi tutto dal modello solido, ma é anche vero che ci vuole il doppio per modellarlo (per tenere conto di tutti gli ammorsamenti, muri di diverse altezze, etc., cose di cui solitamente si ragiona in sezione) e ci vuole molto tempo per ripulire il disegno 2D cosí ottenuto da linee duplicate, sovrapposte, etc. etc. tanto che si fa molto prima a disegnare direttamente in 2D.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Per quanto riguarda i programmi BIM é vero che ti ricavi tutto dal modello solido, ma é anche vero che ci vuole il doppio per modellarlo (per tenere conto di tutti gli ammorsamenti, muri di diverse altezze, etc., cose di cui solitamente si ragiona in sezione) e ci vuole molto tempo per ripulire il disegno 2D cosí ottenuto da linee duplicate, sovrapposte, etc. etc. tanto che si fa molto prima a disegnare direttamente in 2D.

il doppio per modellarlo??? mmm non sò che bim hai usato tu ma ti assicuro che invece la modellazione è molto facile...

il vantaggio è che se hai 20 sezioni diverse da fare lui te le fà in automatico... no no il BIM ti cambia la vita...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se è arrivata al 5° anno senza che nessuno le abbia consigliato di usare il 3D, il problema non sta in lei ma nei suoi docenti che sono rimasti agli anni 70......

Non è fondamentale sapere fare 3D, ma è un valore aggiunto che ormai TUTTI usano e quindi chi non ce l'ha è svantaggiato in partenza.

Mi astengo dal dire se questa cosa è buona o no.

In ogni caso se vuole imparare un programma che poi le continui a servire è il caso che scelga o Rhino (che in assoluto è un tuttofare) o un BIM.

Ma se sceglie un BIM non si venga poi a lamentare che è difficile da imparare e che fa brutti render......

Aggiungo un bel "quote" per quanto detto da Anarchitetta.

;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io posto per rhino...

e' molto piu semblice da imparare e piu economico, per studenti meno di 200euri...

poi gli consiglio di giocare un po anche con gli altri programmi, per capire come funzionano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ma se sceglie un BIM non si venga poi a lamentare che è difficile da imparare e che fa brutti render......

OT- una domanda da niubbo: il 3D fatto con un programma come revit non può essere esportato in max e renderizato con vray?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×