Vai al contenuto
Gabriele

Quanto Costa Un Animazione?

Recommended Posts

Salve, per rispondere alla fatidica domanda ho pensato di mettere a disposizione di tutti il mio metodo.Si tratta di un'equazione studiata per me.Andrebbe tarata alle vostre necessità (e ai vostri prezzi), però una volta impostata potrete usarla sempre e darla anche ai vostri clienti così si calcolano da soli i preventivi.Le info gliele passate voi.

Spero che vi torni utile.

-------------------------------------------------------

Equazione per il calcolo del preventivo per immagini e animazioni 3D

(€)Prezzo = (Modello * FX)/20000 + spese

Modello = P * M * PR * F * D * S

(le variabili non possono essere < 1)

P = numero poligoni (triangoli)

M = T(mappe materiali) * C (operazioni di mappatura)

PR = Provenienza dati

· PR = 1 (progetto fornito dal committente in formato cad o altro , definito e accettato preventivamente)

· PR = 2 (progetto fornito dal committente in formato cartaceo)

· PR = 3 (Ideazione del progetto o dello storyboard)

· PR = x (Costi di Produzione :shots e contributi video)

F = risoluzione immagine

· F = 1 (fino a 768 x 576 pixels )

· F = 2 (oltre 768 x 576 pixels )

· F = 3 (oltre 1024 x 768 pixels )

D = DPI

· D = 1 (72)

· D = 2 (150)

· D = 3 (300)

· D = 4 (600)

S = secondi di animazione

FX

FX = 1 (compositing bidimensionale o statico)

FX = 2 (sistemi dinamici semplici. Es: palla da bowling con birilli)

FX = 3 (animazione particellare)

FX = 4 (compositing tridimensionale o navigazione, rimozione elementi visivi da filmati di nostra produzione o eseguiti sotto la nostra supervisione forniti dal committente)

FX = 5 (camera tracking. Motion tracking, motion capture)

FX = 6 (sistemi dinamici complessi. Es:acqua che travolge un ponte)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Toh che coincidenza... dovevo proprio fare un preventivo!

Mi leggi nel pensiero tu :P

Grazie mille Gab, sei sempre gentilissimo ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A parte che da FX=4 in poi no saprei dove sbattere la testa.... Azz! che spettacolo! Se hai una cosa del genere per le immagini statiche sarebbe molto utile, una sorta di prezziario. Poi lo pubblichiamo, così più nessuno potrà più sparare cifre ridicole o troppo Alte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

x cecofuli

Questo va bene anche per le immagini statiche, basta mettere s=1

fx maggiore di 4...non è mai successo però...meglio mettere le mani avanti.

Dovremmo però stabilire una media nazionale di prezzi e poi una volta tarato..andrà bene a tutti.

p.s. se facciamo un sindacato mi adeguo pure io.


Modificato da Gabriele

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti...guardando bene ho notato che le voci :camera tracking e motion tracking satrebbero meglio se inserite in fx=4

Anche perchè sono tutto sommato piu semplici del motion capture (e meno costose).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Se non mi sbaglio sta nascendo proprio una roba del genere a livello nazionale. Non proprio specifica per render-man, ma piuttosto per l'animazione in CG.

bella gabriele :D

è un ottimo punto di partenza, grazie per averlo condiviso con noi :D :D

mi permetto però di fare un'osservazione:

risoluzione e dpi non stanno bene assieme nella formula perchè o parli di risoluzione in pixel oppure parli di formato di stampa (LunghezzaxLarghezza in cm stampati a tot DPI)

sono due fattori l'uno dipendente dall'altro

inoltre ai DPI deve essere sempre associata una dimensione di stampa in cm o pollici

un'immagine a 1024*768 rimane sempre un'immagine a 1024*768

se tu decidi di produrre un'immagine a 1024*768 pixels questa potrà essere stampata a tutti i dpi che vuoi, però cambierà la dimensione stampata

300 DPI uscirà un'immagine 8.67*6.5cm

200 DPI uscirà un'immagine 13*9.75cm

e così via

è diverso invece se parti dal volere un rendering per una stampa ad un determinato formato e una determinata risoluzione (ad es. a4 a 300 dpi ovvero 2480*3508)

alla fine puoi togliere i DPI perchè è un fattore riconducibile alla risoluzione in pixels

spero di essere stato chiaro ;)

[edit]

ti allego un link chiarificatore:

http://www.scantips.com/no72dpi.html

vuona lettura ;)


Modificato da philix

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

x philix

E' assolutamente vero quello che dici...è scontato che mantenendo 72 dpi e aumentando la risoluzione equivale a mantenere la risoluzione e aumentare i dpi.Questo doppio parametro serve a chi lavora solo con la stampa (e non ci capisce un beneamato) allora se non trova i suoi bei DPI messi in mostra...è solo un escamotage.In pratica basta mettere a 1 la variabile che non vogliamo considerare (x*1=x)..cioè il prodotto non cambia.

x elenion

I diplomi che ho non sono inerenti alla CG.Sono iscritto all'artigianato con una ditta individuale e ho delle collaborazioni esterne.La categoria alla quale sono iscritto hanno faticato a trovarla persino i commercialisti.:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Quindi lucri esclusivamente sulle tue qualità di grafico, e si puo' fare? Sto iniziando a farci un pensierino.. peccato che mi manchi la materia prima :P

In realtà può capitare che venda anche solo un idea..servendomi della grafica...ma certo che puoi vendere la grafica..si puo vendere anche solo un testo...figurati un immagine.cmq si tratta sempre di un servizio non di un foglio o di un dvd.Non si vende la materia prima.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Salve, per rispondere alla fatidica domanda ho pensato di mettere a disposizione di tutti il mio metodo.Si tratta di un'equazione studiata per me.Andrebbe tarata alle vostre necessità (e ai vostri prezzi), però una volta impostata potrete usarla sempre e darla anche ai vostri clienti così si calcolano da soli i preventivi.Le info gliele passate voi.

Spero che vi torni utile.

-------------------------------------------------------

Equazione per il calcolo del preventivo per immagini e animazioni 3D

(?)Prezzo = (Modello * FX)/20000 + spese

Modello = P * M * PR * F * D * S 

(le variabili non possono essere < 1)

P = numero poligoni (triangoli)

M = T(mappe materiali) * C (operazioni di mappatura) 

PR = Provenienza dati

· PR = 1 (progetto fornito dal committente in formato cad o altro , definito e accettato  preventivamente)

· PR = 2 (progetto fornito dal committente in formato cartaceo)

· PR = 3 (Ideazione del progetto o dello storyboard)

· PR = x (Costi di Produzione :shots e contributi video)

F = risoluzione immagine

· F = 1 (fino a 768 x 576 pixels )

· F = 2 (oltre 768 x 576 pixels )

· F = 3 (oltre 1024 x 768 pixels )

D = DPI

· D = 1 (72)

· D = 2 (150)

· D = 3 (300)

· D = 4 (600)

S = secondi di animazione

FX

FX = 1 (compositing bidimensionale o statico)

FX = 2 (sistemi dinamici semplici. Es: palla da bowling con birilli)

FX = 3 (animazione particellare)

FX = 4 (compositing tridimensionale o navigazione, rimozione elementi visivi da filmati di nostra produzione o eseguiti sotto la nostra supervisione forniti dal committente)

FX = 5 (camera tracking. Motion tracking, motion capture)

FX = 6 (sistemi dinamici complessi. Es:acqua che travolge un ponte)

Interessante iniziativa, può essere utile a mettere un pò di ordine nel marasma dei preventivi. Avrei però alcune domande da porti/vi!

1) Cosa intendi per "operazioni di mappatura"

2) E se il committente mi fornisce un file CAD con solo piante e prospetti fatti all'acqua di rose?

Ciao e ancora bravo

Paolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le operazioni di mapping servono in casi limite...esempio...

uan cattedrale gotica tutta in pietra...magari le texture sono solo 2...eh eh eh...esagero per rendere l'idea..però hai qualcosa come 250 mapping complessi

dello stesso materiale.

Nel caso del progetto fatto all'acqua di rose..dovrei capire se lo devi correggere...rifare (ridisegnare) o interpretare.Nel primo caso ti devi far pagare anche la consulenza, nel secondo caso consideri un bel pr=1.5, nel terzo caso ti fai pagare la progettazione (se sei architetto) e lasci il pr=3.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esistono dei casi tuttavia in cui non è possibile applicare alla lettera il modello matematico.In quei casi si fa notare al cliente che il costo sarebbe x ma noi gli facciamo lo sconto portandolo a x-1 magari diminuendo certi valori (poligoni o uvw)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

penso che la variabile poligoni sia eccessiva...faccio riferimento a un' animazione di 30 secondi che ho realizzato con poligoni molto semplici(2600) e che alla fine mi farebbe guadagnare ben € 1638! la stessa animazione con un modello di circa 20000 facce(plausibilissimo e per niente complesso) costerebbe invece €12600!

C'è uno svarione troppo grande!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

infatti...però ricordiamoci che questo serve anche a creare deterrente nei confronti del cliente dall'utilizzare troppe geometrie 'inutili'.Poi applichiamo uno sconto che giriamo in una riduzione virtuale di poligoni....parametro che non toccheremmo se l'intervento delle altre variabili (tipo fx particolare) ci farebbe perdere maggior tempo anche se abbiamo pochi poligoni

Non so se è chiaro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

poi...volevo aggiungere...puo essere che il modello non vada bene alle tue esigenze.Come ho detto all'inizio...ognuno dovrebbe tararlo la prima volta sui suoi canoni.Probabilmente (in base al tipo di animazione che fai tu) il valore 20000 è piccolo...prova ad usare 100.000

Con me ha sempre prodotto prezzi validi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

oppure...forse la soluzione per tutti potrebbe essere:

p diventa

p1=5000 (se i poligoni sono inferiori a 5000)

p2=10000 (se i poligoni sono fino a 500.000)

p3=20000 (se i poligoni sono fino a 2.000.000)

p4=30000 (se i poligono sono fino a 10.000.000)

Così dovrebbero tornare i conti per tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
oppure...forse la soluzione per tutti potrebbe essere:

p diventa

p1=5000 (se i poligoni sono inferiori a 5000)

p2=10000 (se i poligoni sono fino a 500.000)

p3=20000 (se i poligoni sono fino a 2.000.000)

p4=30000 (se i poligono sono fino a 10.000.000)

Così dovrebbero tornare i conti per tutti.

Si, certamente va comunque adattato alle proprie condizioni e magari al tipo di lavoro.

Il numero di poligoni influisce molto, in particolar modo sui tempi di calcolo, quindi è vero che c'è una differenza abissale tra i prezzi messi in evidenza da goemon ma bisogna anche calcolare che i tempi di calcolo impegnano una o più macchine e con una o più macchine impegnate non possiamo lavorare a pieno regime e anche questo ha un costo.

La cosa importante è non stravolgere i conti, altrimenti si tornerebbe ognuno a fare il proprio prezzo ed abbattere nuovamente i costi per il motivo che... "il cliente si lamenta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si parla di risoluzione immagine

ma specialmente nel caso di animazioni per tv qualita dvd

in genere a risoluzione 720x576

non e' solo un fatto di risoluzione in pixel ma anche settaggi di antialiasing elevati e supersample e filtri delle texture

che possono aumentare in modo molto considerevole il tempo di calcolo

e nei video-animazioni sono necessari molto alti se si vuole evitare sfarfallii fastidiosi che alcuni texture possono generare in movimento

questa qualita che dovrebbe incidere molto sui tempi di calcolo (o potenza workstation) e quindi sul costo finale quanti clienti la capirebbero ?

a me sembra di avere a che fare (parlo dei clienti) di gente che proprio non capisce che la "semplice" eliminazione di un sfarfallio costi molto in termini di risorse da impiegare....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'osservazione è buona... bisogna farsi rispettare, ma per farlo bisogna anche cercare di educare un minimo i clienti.

Quelli che capiranno, si faranno meno problemi... quelli che non vorranno capire... beh "se ti sta bene ok, altrimenti ciao ciao" ^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa alle risposte.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×