Jump to content
oscar pettinari

Server? Ma Cosa Mi Stanno Dicendo?

Recommended Posts

ciao , vi voglio chiedere una semplice cosa , 2 mesi fa lavoravo in uno studio di computer grafica a roma facevano render e qualche animazione per l iguzzini , poi è finita questa esperienza ed adesso sto facendo un periodo di prova in un altro studio prettamente di architettura, il problema è questo stanno comprando delle nuove macchine e dicono che per lavorare piu velocemente ; ovvero dovendosi passare da un pc all altro dei file con degli x ref principalmente in autocad gli servirebbe un server........ ma non basterebbe mettere in rete i pc ed usare delle cartelle condivise? dicono che col server sarebbe piu semplice perchè non dovrebbero mettere il file a cui stanno lavorando nella cartella condivisa.

a me questa cosa non risulta perchè ho sempre ho sempre lavorato pescando i file che mi servivano da una cartella comune... che vantaggi avrebbe avere un server decicato a cio? visto che servirebbe solo per la condivisione dei file?in piu stanno dicendo che il pc server dovrebbe essere un pc molto potente.....a me sembra una cazzata anche perchè per ottenere potenza si usa di solito la render farm che come concetto è un po il contrario ciè tutti pc uguali che si uniscono per dare potenza di calcolo e non un solo pc potentissimo che aiuta gli altri......

potete chiarigli le idee? a questi miei collaboratori?

vi sarei grato anche perchè io li sono l ultima ruota del carro e non sono convinti da quello che dico....

ciao grazie


Edited by Satan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che ne capisco poco ma per la sola condivisione dei file mi sembra eccessivo un server. Per farli lavorare tutti in rete basta fare i collegamenti con gli appositi programmi es. quello di v-ray o c4d che sono inclusi nei software. Apetta pareri più autorevoli comunque!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

questo è un messaggio generato automaticamente.

Se hai ricevuto questo messaggio è perché la tua discussione è stata spostata e messa nella sezione più appropriata.

Quando crei una discussione ti preghiamo di far attenzione ad inserirla nella sezione corretta in modo che sia più facile per tutti consultare il forum.

grazie per la collaborazione

lo staff di Treddi.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure si usa un NAS

E' un box con degli HD, dedicato solo allo storage e configurabile in diverse soluzioni RAID per la sicurezza dei dati

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma per back up intendi il salvataggio dei dati o il ripristino di configurazione del sistema?

in ogni modo pensate che ci possa essere bisogno di un computer molto potente dedicato a server per quale motivo? visto che il loro problema e solo quello di passarsi il file in che modo sarebbero agevolati da server?

ps, si lo studio era il tofu

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah ecco infatti , mi sembrava strano.....

quindi andrebbe bene un pc come gli altri con magari un paio di hard disk da 320,

invece per il problema di storage andrebbero bene dei semplici hard disk esterni, visto che i file prodotti sono piu che altro autocad.

ultima cosa il pc server dovrebbe essere configurato come gli altri oppure stò sentendo cose come ci vuole un sistema operativo differente....

tutte cazzate...vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

fammi capire tu stai in prova in questo studio e vuoi mettere bocca sulle strategie operative dello studio senza nemmeno sapere come loro lavorano e come si lavora decentemente in team?

stai cercando il modo per essere fatto fuori nel minor tempo possibile per poi avere la pubblicazione sul guinnes 2007-2008?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ehheheh, visto cosi sembrerebbe come dici tu phil , però ti assicuro che in questo studio non hanno la minima idea di come si lavori in un team al livello di semplificazione dele operazioni fatte con i pc, il problema è semmai che si sta verificando una specie di babele , cè chi dice server potentissimo ed il titolare si vede magari costretto a fare spese improprie dalle cui io vorrei allegerirlo.

tutto qui

Gli xrif in autocad sono utilizzati anche per lavorare contemporaneamente ad un progetto, delle migliori qualità hardware velocizzano l'aggiornamento dei dati.

mi spieghi meglio come? gli x ref sono dei file esterni vero? tipo arredi o cose del genere... in che modo possono essere usati per velocizzare la condivisione di file?


Edited by oscar pettinari

Share this post


Link to post
Share on other sites
fammi capire tu stai in prova in questo studio e vuoi mettere bocca sulle strategie operative dello studio senza nemmeno sapere come loro lavorano e come si lavora decentemente in team?

stai cercando il modo per essere fatto fuori nel minor tempo possibile per poi avere la pubblicazione sul guinnes 2007-2008?

non vorrei fare il mal pensante... ma secondo me stà cercando di trovare il modo di lecchinarseli per bene per mettersi in luce....altrimenti cosa gli importerebbe andare a mettersi in questo casino quando lui è il disegnatore/progettista?!?!?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ehheheh, visto cosi sembrerebbe come dici tu phil , però ti assicuro che in questo studio non hanno la minima idea di come si lavori in un team al livello di semplificazione dele operazioni fatte con i pc, il problema è semmai che si sta verificando una specie di babele , cè chi dice server potentissimo ed il titolare si vede magari costretto a fare spese improprie dalle cui io vorrei allegerirlo.

tutto qui

mi spieghi meglio come? gli x ref sono dei file esterni vero? tipo arredi o cose del genere... in che modo possono essere usati per velocizzare la condivisione di file?

gli xref servono a fare in modo che molti utenti possano lavorare sullo stesso file in modo da aggiornarlo quasi in tempo reale... è una specie di link al file origine...

sopratutto alleggerisce moltissimo il file di progetto se invece di copiare lo stesso oggetto più volte inserisci più xref

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma affidarsi ad un professionista, piuttosto che affidarsi (con tutto rispetto) ad uno in prova che a sua volta si affida ad un forum?

Comunque, noi a studio abbiamo un sistema come quello descritto da Satan (in realtá sono tre diversi sistemi che contengono gli stessi dati, per motivi di sicurezza), che esegue due backups completi al giorno (alle 12 e alle 24); ovviamente il tutto gestito da un amministratore di sistemi che una volta a settimana, smonta, rimonta, fa gli upgrades alle singole macchine, etc. etc., per una cosa del genere (e soprattutto per l´importanza e il il valore dei dati) non credo sia possibile improvvissare...........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Server non deve essere necessariamente una macchina potente, piuttosto deve essere una macchina affidabilissima che lavora come un trattore 7gg/7 - 24h/24 e non solo rende disponibili i file condividendoli grazie alle alte capacità di sincronizzazione ma soprattutto alla gestione e protezione dei files.

Oramai quasi tutti i PC hanno, per esempio, le modalità RAID 0 e 1 grazie ai controller integrati per SATA ma non tutti i PC possiedono le caratteristiche e i vantaggi dell'hardware server...

Un server in un ambiente di produzione ,se si hanno le possibilità economiche, serve eccome! Piuttosto io consiglierei il titolare di non eccedere nelle caratteristiche per non far lievitare troppo il prezzo che per la componentistica server sono altissimi...

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo di non sbagliare se interpreto il caso di oscar paragonabile al mio, ovvero ingegneri che usano sismicad e poi non sanno fare Ctrl+c - Ctrl-V ...... anche se non sai precisamente pro e contro di un server, ti viene cmq il dubbio che stanno per fare cose che neanche loro sanno :( .

Cmq io consiglierei un server, almeno li c'è un os che ti permette di gestire meglio le situazioni di crisi, o anche la soluzione di Satan (anche per la mobilità che offrono) ma cmq con un cessetto di pc a fianco per fare quello che da soli non farebbero. :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il vantaggio del NAS rispetto ad un server stracarico di hard disk è quello di poter aggiornare la configurazione dei dischi in modo molto più rapido. Un vantaggio non da poco, ma non so fino a che punto indispensabile in uno studio di architettura di medie dimensioni.

Dovessi fare una scelta, eviterei la questione dei pc condivisi se si vuole lavorare su xref, perchè non è molto pratica. Alla peggio un pc senza un os server ma che faccia da server per lo storage dei dati.

Occorre un server in grado di gestire un buon numero di accessi simultaneamente. Qui occorre capire quanti pc sono collegati al server, qual è il carico di lavoro sul server, ecc...

Insomma, la rete di un ufficio è un impianto, e come tutti gli impianti va dimensionato ad hoc. Non è possibile tirare a muzzu, ci vogliono dei numeri su cui lavorare.


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
fammi capire tu stai in prova in questo studio e vuoi mettere bocca sulle strategie operative dello studio senza nemmeno sapere come loro lavorano e come si lavora decentemente in team?

stai cercando il modo per essere fatto fuori nel minor tempo possibile per poi avere la pubblicazione sul guinnes 2007-2008?

Che discorsi, sta cercando di far valere la sua strutturata personalità... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema della condivisione dei file con cartelle condivise tra i vari PC è molto emplice. Se il PC in questione va in crash, perchè l'operatore ha fatto casini e il collega ci sta salvando il file o pescando, si possono perdere dati di salvatagio e addirittura rendere corrotto il file.

La soluziopne è semplice. Mettere in uno stanzino un PC che fa da server e basta dove tutti vanno ad attingere i dati. Ovvio che ci vuole una rete all'interno dell'ufficio di una certa potenza ed affidabilità. Inoltre è possibile pianificare salvataggi incrementali e mettere in backup gli HD dedicati allo storage, con sicurezza di non poco cojnto

Inoltre, cosa che molti non fanno, è possibile collegare a questo PC tutte le stampanti e creare una zona dedicata alla stampa.

Prima qui c'erano le stampanti Ink, Laser e Plotter collegati ai vari PC, così che, quando si lanciava una stampa, il PC in questione rallentava di bestia.- Poi li ho convinti a ristrutturarsi ed ora va molto meglio (anche se il tecnico è un po' un disgraziato, ma se la cavicchia comunque).

_cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...