Vai al contenuto

Recommended Posts

Ciao raga. :)

Ho rimesso mano ad un mio vecchio modello di cavallo che soffriva,come dire,di problemi di superficie superficiale.

Deve cavalcare verso turbosquid a fare compagnia ad altri miei figlioli,ma prima di prendere la corsa bisognava dargli una consistenza prima assente.

Parlo di rilievi muscolari e ossei.A me,dopo due settimane di passione,sembrerebbe finito.Nel senso che ho cercato di dargli una accuratezza anatomica nei limiti del fatto che gli animali,così come le persone,non sono esattamente sempre tutti uguali.

Quindi ho consultato un paio di immagini mediche tratti da tavole di pubblicazioni veterinarie.

A questo punto ho bisogno di osservazioni esterne,quali possono scaturirne da questa pregevole comunità di utenti. :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho mai modellato cavalli ma ne ho disegnati parecchi.. dall'angolazione che hai postato mi sembra che ci sia qualcosa di strano a livello di stomaco (i cavalli di solito ce l'hanno più 'lungo', cioè spinto quasi fino alle zampe posteriori), le zampe anteriori dovrebbero essere appena più sporgenti in avanti, laddove ci sono le articolazioni, e occhio a dove hai posizionato le orbite: o sono troppo grandi o troppo in alto. Magari postando altre angolazioni potresti ricevere ulteriori consigli. Un bel modello cmq, si vede che hai usato reference (sempre indispensabili secondo me..) ;) Buon proseguimento!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Lady Purple.

In effetti ho molte immagini(fotografie) di cavalli.

Il problema è che non c'è ne mai uno identico all'altro.

Gli occhi dici eh?

Continuo la verifica del modello anche secondo le tue osservazioni.

Grazie ancora.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...Si sembra un pò allungato e si nota lo stacco tra coscia e stomaco... che invece dovrebbe essere + "tondeggiante"....

Forse qualcosa anche dalla parte degli occhi....mi sembran troppo superficiali...

Io non ho esperienza di modelli, ma ho fatto tante fotografie ai cavalli.... Ed è vero, ce ne fosse uno simile ad un'altro...

Ciao buon lavoro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:)

Soprattutto in questo senso ho operato.Grazie Lady Purple.

Ora il cavallo è già online su turbosquid.

Prezzo abbordabile :D

400 dollari.

Nel giro di 15 ore ne ho venduti già due.

Ma del resto quello da 300 dollari di un certo tizio che non sò che era abbastanza orrenduccio e,oltremodo,caruccio.

E' stato facile superarlo.

E' incredibile la gente di quale miseria si accontenta e di quale cifre paga per certi orrori.

Oddio magari pure il mio horse è "così,così".Anzi,non sono per niente contento.

Però,come dire.Esiste un miglioramento genetico della razza. :P Qualcun'altro pubblicherà su turbo un cavallo ancora più fantastico del mio.Così vanno le regole.Così è sempre stato e così sarà.E guai se non fosse così.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

.. oppure ci si potrebbe impegnare nel realizzare modelli sempre migliori cercando di superare i propri limiti e apprendendo al meglio le regole di modellazione e proporzione ;)

Cmq son contenta che il tuo modello sia servito per lo scopo che ti eri prefisso. Ciao :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:)

Oh si Lady Purple.

Intendi Money?Sempre e comunque. :D Credo tu mi capisca.Le "entusiastiche"trasvolate artistiche le lasciamo a chi ha tempo di trasvolare.A chi crede che esista un futuro basato sull'effimero.O meglio.A chi crede che sarà ammirato solo perchè la sua esistenza possa avere un significato per qualcun'altro.Tragico errore. :D Ma i ragazzini hanno sempre tempo per crescere,se si decide di non essere più ragazzini.Altrimenti si rimane un cog..a vita.Non è mica l'osservazione di un disilluso.Anzi.L'arte è fondamentale.E' il credersi artisti per qualche menata fatta con il pc che è grave.Ma in ogni caso poi la Storia sistema gli scemi dove deve sistemarli.

Io sono solo un piccolo artigiano.Ma proprio piccolo invero.

I'm joke naturally,ma non troppo.

Per quanto riguarda proporzioni e affini cogli sul vivo i miei tormenti.

E' proprio in quel frangente che mi ripiego in mille dubbi.Proprio in quel frangente.

Sono fragile proprio nel sunto della tua osservazione.

Ma cerco di vincere i demoni giorno per giorno.Anche se si possa stentare a crederlo,io sono davvero una persona modestissima.

Adesso stò lavorando ad una sirena.

Un bel casino,perchè tutto ciò che riporta al "riconoscibile",nel senso di realismo di "figura umana"è una sfida non da poco.

E io adoro le sfide.Altrimenti che campi a fare.

You can immagine che il cavallo già non mi piace più come una settimana fà.

Proprio non ho pace.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Soprattutto come proporzioni è d'uopo migliorarsi.

Purtroppo oggi,per la modellazione,i Zetabbrusciani ci stanno mandando tutti per cicoria. :wallbash:

Anche se le normal sono più per disegnatori che per scultori.

Ma tantè :(

Bisogna prenderne atto e ritirarsi con le pive nel sacco.

Le scogliere dove vanno a morire le bianche balene sono la meta finale dei modellatori vecchia scuola.

Se questa deve essere la nostra fine,questa fine sarà.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe interessante cercare di non contraddirsi, Maurice..

Non credo ci sia nulla di condannabile nel cercare di rendere anche lontanamente filantropica la propria esistenza; sono convinto che quanto di più onorabile abbia la vita umana sia proprio l'intento di renderla immortale. Non conta se ciò che si sa fare è creare delle semplici immagini al computer.

Ogni tentativo artistico è dignitoso in quanto espressione dei sentimenti umani.

Non si è dei coglioni se si cerca di rendere la propria vita stimolo o esempio per qualcun'altro; oltre ad essere legittimo, a mio parere appare onorevole.

Non essere troppo categorico nell'inquadrare l'infinito flusso dell'arte.

P.S. In fin dei conti dovresti convenire con me in quanto appena detto; ti dichiari modesto ma sei il primo a sentirsi un artista. A meno che il pulsante "ART" del tuo sito sia stato inserito senza la tua delibera ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:) Infatti sono pienamente d'accordo con te.La prima parte del tuo post mi ha anche commosso. :unsure:

Intendevo solamente dire che certi "processi automatici"non fanno dell'esecutante necessariamente un artista.

Credo che un eccesso di tecnologia dia una sorta di malevolo fraintendimento riguardo l'arte.Ma sai,arte è una parolona.In ogni caso, se posso permettermi un esempio paradigmatico,uno scarabocchio può essere interpretato solo sotto il profilo psicopedagogico e non sotto l'egida della parola arte.

Insomma.Credo che tutti concordino in questo forum che dietro l'arte ci deve essere una sorta di sostanza tecnologica in senso lato.Cioè intendo lo "studiare"per chi non capisce.Ma su questo punto siamo davvero tutti in sintonia.Non siamo mica un branco di hippy che insozza i muri e dice di fare arte.Tutti quì hanno un notevole know how su applicativi informatici non di facile acquisizione.

Davvero tutto quì. ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Riconosco che non è questa la sede adatta per discutere un argomento del genere; rammento quelle pseudo-tramissioni televisive che hanno la pretesa di parlare della parola "dio" in qualche decina di minuti.

A mio avviso però c'è un qualcosa di pretenzioso nelle tue parole.

Per quanto io e il mondo hippy avremmo avuto poco in comune, il loro "insozzare" potrebbe benissimo essere considerato un'espressione artistica.

Il Graffitismo ad esempio è considerato un movimento aristico d'avanguardia di tutto rispetto.

Tutto ciò che è espressione di sentimento può essere arte.

Non è fondamentale una particolare perizia tecnica.

Il movimento espressionista è stato considerato tale solo dopo centinaia di anni proprio perchè, tecnicamente parlando, si trattava di qualcosa di scontato: pennellate stese qua e la. Credo che qualsiasi garzone di bottega sarebbe potuto riuscire nell'impresa.

Ma ciò che ha contraddistinto Van Gogh, Kandinskij o Munch è stato il cuore con cui hanno rastrellato quelle pennellate, la foga, il dolore, l'entusiasmo con cui hanno dipinto.

E ciò che più conta è che non l'hanno fatto in un periodo qualunque, ma in un momento in cui c'era bisogno di rompere gli schemi.

Basta santoni o corpi classicheggianti, era ora di cambiare.

Tanto più ciò che esprimi è universale quanto più riuscirai a farti ricordare.

Tutto ciò ha il solo obiettivo di far comprendere come l'arte non sia nulla di effettivamente suddivisibile.

Essa non prevede regola o censura.

In essa non c'è rispetto o devozione.

E' solamente libera espressione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:) Vedi caro.

Van Gogh, Kandinskij e Munch,prima di rivelarsi in ciò che erano,sono passati attraverso l'accademia.

Ci si proietta nel futuro solo dopo aver assorbito gli stilemi della tradizione.

Infatti,leggendo nel tuo sito,anche tu ti cimenti in composizioni o visualizzazioni "classiche".

Basta guardare la bellissima immagine della tua piazza in wip. :)

Certo che le zozzerie hippy possono essere benissimo considerate espressioni artistiche.

Sai, il relativismo culturale che ammorba ormai il nostro universo,permette anche questo.

Oggi tutto è arte;ed è proprio questo il punto della vis-polemica.

Io amo le regole e la disciplina nell'arte e nella vita.Evidentemente tu sembreresti voler mostrare l'opposto,ma non ci credo,altrimenti la piazza non ti veniva così bene :D

Anzi,dall'imagine si vede che ci tieni alla forma.Ed è un bene credimi.

Mi risovvenivano tutte quelle visualizzazioni architettoniche bypassate attraverso V-ray che sovente si scorgono in questo bellissimo forum.C'è gente che ha una tecnica "spaziale".Io rimango sempre allibito da tali meraviglie,perchè non sono in grado di essere a quel livello.Credimi,non sono pretenzioso come amorevolmente mi tratteggi.Sapessi quante volte mi sono riservato di farla finita con questa compiutersgrafics :D Come tanti del resto.

Ma d'altro canto leggo che sei dell'86.Io del 65.Quindi tu sei giovanissimo e io quasi ormai semi-freddo. :(

Stavo pensando al "ritratto" di Gogol.Ma credo di poter sperare di non diventare come il protagonista. ;)

No perchè non è questa la sede per parlare di argomenti come questo? :ph34r:

I confronti dialettici,prodotti nei limiti dell'educazione,credo,siano,una delle spinte sostanziali dell'interagire umano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×