Vai al contenuto

Recommended Posts

Ciao, questa è la famosa cornel box di MW renderizzata in VRay usando il metodo più lento disponibile, il PPT.

Dopo 16 ore in VRay. Per MW no sono stati dichiarat i tempi.

vray.jpg

maxwell.jpg

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo test!!!

Ma 16 ore ha impiegato la tua macchina???Mi sembrano un pelino tante....

Solo un appunto, la luce dell'immagine originale tende un pò di + al celestino, mentra la tua un pò al rosso.

Se ti va potresti mandarmi la scena che mi diverto a testarla anch'io!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Non lo fatta io, comunque se guardi il mio tutorial, quella con la comparazione tra MW e VRay col PPT VRay dopo 11 ore non è pulito. si sa che il PPT non è veloce, ne in VRay ne in MW (che comunque risulta più veloce a parità di pulizia). E' ovvio. Bisognerebbe provarla con la IM o la LC, o anche i photon map. PEr la saturazione, una aggiustatina in post. MA non è quella che fa la differenza. E' solo questione di calibrazione dei colori.

Ma il punto più rilevante è il soffitto. MW lo brucia un casino.

VRay_test.rar


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Non è l'unica cosa che maxwell ha cannato...guardate le caustiche della sfera..mentre vray ha cannato le hilight sulla stessa...e inoltre credo che non corrisponda la quantità di luce in maxwell.Per qyanto riguarda la dominante..non si tratta di color bleeding..se notate bene il verde sul box a destra é meno presente su vray che su maxwell...invece nella foto ha una componente azzurra che fa virare il verde.Non dimentichiamo che vray ha una lente senza aberrazioni cromatiche (che hanno provato a simulare in maxwell)..perfetta.A conferire il realismo concorrono anche le imperfezioni sulle lenti e le caratteristiche del corpo sensibile...la retina (il ccd nel caso della foto) nonchè la luce ambiente ..anche se buio riflette la luce della lampadina dentro l'ottica.


Modificato da Gabriele

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quella in maxwell continua ad essere la versione migliore, nonostante il ppt...

e cmq con questo test hanno dimostrato che gli algoritmi unbiased possono riprodurre abbastanza fedelmente la realtà... hanno scoperto l'acqua calda! :D sono 10 anni che si conoscono ste cose... nel 95 era possibile fare esattamente lo stesso test con esattamente gli stessi risultati :P l'unica cosa che cambiano sono i tempi di rendering

altra cosa fondamentale, non so quanto sia veritiero (ma potrebbe anche esserlo), con maxwell i tempi di setup dichiarati sono di 15 minuti :P questo nel 95 non si poteva sicuramente fare! :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mhhh....solo quindici minuti...diciamo che ci potremmo anche credere in quanto settando la Camera con gli stessi valori di quella originale e la luce con la sessa intensità non vedo perchè avrebbero dovuto metterci di più.

Il bello di Maxwell è prorpio questo, la vicinanza con la realtà fotografica.

Il fatto che mi puzza è che non hanno detto i tempi di rendering...mi sa che stiamo oltre le 16 ore....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

li avevo letti, ma ora non li ricordo...se volete li vado a cercare...cmq non mi pare fossero tanto oltre le 16 ore...forse una ventina...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

questo è quello che scrive l'autore del render

"Once I had the geometry ready I spent only 15 minutes setting up the lighting conditions."

"Rendertime was over 10h (1500x900), but I left all night rendering, so, probably could be shorter"

"rendered in a single P4 D830 3.0GHz."

quindi si parla di una decina di ora e cmq di una nottata, meno di 16 ore

poi aggiunge

"The only postprocessing I've made is a slight blur filter in the rendered image to macth better the blurryness of the photo. Lamp glow is created by maxwell, not postprocessed."

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 ore mi sembrano un pò pochine...adesso ci provo anch'io...vediamo che uscirà fuori....

se qualcuno lo sapesse, mi potrebbe postare i valori del rosso e verde in RGB...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quoto la domanda retorica di dagon..e ribadisco...si è sempre saputo che un calcolo senza approssimazione portasse al realismo.Per me se un engine ci mette 10 ore o 16 ore...non fa tanta differenza.la differenza la fa un engine che ti da un risultato simile in 30 minuti (mai uguale ovviamente..ma accettabile)

Per esempio...dal mio test si capisce che con tutti i difetti delle ombre portate o l'approssimazione delle caustiche un immagine generata con vray in 23 minuti mi risulta parecchio piu utile di una piu attendibile ( ma non esente da difetti che ho evidenziato nella seconda immagine)...se questo mi fa risparmiare ore e ore di attesa.la comparazione con la foto fatta da maxwell per me non rappresenta un successo ma un fallimento..i difetti sono lampantissimi e 'oscurano'..se mi passate il termine....i pregi del tanto blasonato engine.

post-1639-1146918817_thumb.jpgpost-1639-1146918829_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest jah

ciao a tutti ,molto interessante come al solito ing cecofuli !!!!da quel poco che capisco ,credo che a parte i tempi ,la resa di vray sia da considerarsi molto vicina alla realtà!!!vi seguo ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest dormopoco

test stupendissimissimo lo seguiro super attentamente grande cecco! unico!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vray, MAxwell, entrambi portano a risultati realistici. Son sicuro che qualche esperto di MR otterrebbe gli stessi risultati.

Questo per sfatare il mito che solo MW sia l'unico "light simulator". Una stupidata. Quello che fai in MW lo pui fare benissimo uguale, uguale in VRay o compani (tralasciando forse dettagli come l'effetto arcobaleno e altre chicche d 50 ore di rendering e passa).

Il setup della scena in VRay, ci si mette si e no 15 min, forse 20 per chi non è espertissimo di PPT. Ovvio ce una base di VRay devi avercela.

Il punto l'ha azzeccato Gabriele nelle frasi:

"la differenza la fa un engine che ti da un risultato simile in 30 minuti (mai uguale ovviamente..ma accettabile)

la comparazione con la foto fatta da maxwell per me non rappresenta un successo ma un fallimento..i difetti sono lampantissimi e 'oscurano'..se mi passate il termine....i pregi del tanto blasonato engine."

Poi dagon , babbeh che sei anti VRay, ma dire che

"...quella in maxwell continua ad essere la versione migliore,... "

sa solo di tifoseria :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io tifoso di maxwell??

ma per piacere!

la versione di maxwell resta quella migliore, se guardi i dettagli e la diffusione della luce maxwell si avvicina molto di più alla foto, se non lo noti è solo per partigianeria...

sono sicuro al 100% che il setup di quella scena su vray (per correggere le bruciature, per impostare perfettamente le ombre, le caustiche, la diffusione della luce, l'intensità della luce ecc) non ha preso 15 minuti, ma molto di più! quello che sono riusciti a fare, probabilmente col tonemap, è migliorare la luce sul soffitto, peggiorandola però su tutto il resto della scena (basta guardare le pareti), sui 15 minuti di maxwell non ci metterei la mano sul fuoco, ma sono altrettanto sicuro che per il setup ha richiesto molto ma molto di meno rispetto a vray... con tempi di rendering forse inferiori...

per quanto riguarda le frasi di gabriele sono pienamente d'accordo, infatti nel mio primo messaggio ho posto l'accento non tanto sui risultati, ma sul tempi di setup... è questa il vero punto di forza di maxwell...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

migliore...peggiore...mah...

secondo me avete ragione/torto entrambi.

a parte che nessuna delle due versioni si avvicina all'originale come resa nei coliri della luce, che nell'originale tende al celestino, mentre nelle altre o è neutra p da sui toni caldi.

Nessuno forse si è accorto o non si vuole accorgere che maxwell spara un casino di luce non solo sul soffitto, ma anche sul muro bianco alle spalle della lampadina, e credo che questo non sia molto vicino all'originale come si vuole invece dimostrare, anzi è unerrore abbastanza grande dell'engine.

Riguardo ai tempi di setup, secondo me tra Vlado e Tom (ripettivamente di Vray e di Maxwell), credi che ognuno utilizzando il suo software ci metta lo stesso tempo.

Se poi vogliamo parlare della "semplicità" di settaggio è una altro conto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
migliore...peggiore...mah...

secondo me avete ragione/torto entrambi.

a parte che nessuna delle due versioni si avvicina all'originale come resa nei coliri della luce, che nell'originale tende al celestino, mentre nelle altre o è neutra p da sui toni caldi.

Nessuno forse si è accorto o non si vuole accorgere che maxwell spara un casino di luce non solo sul soffitto, ma anche sul muro bianco alle spalle della lampadina, e credo che questo non sia molto vicino all'originale come si vuole invece dimostrare, anzi è unerrore abbastanza grande dell'engine.

Riguardo ai tempi di setup, secondo me tra Vlado e Tom (ripettivamente di Vray e di Maxwell), credi che ognuno utilizzando il suo software ci metta lo stesso tempo.

Se poi vogliamo parlare della "semplicità" di settaggio è una altro conto.

qui non stiamo parlando ne di vlado ne di tom, il test di maxwell è stato fatto da un utente (che fa parte del team di test, ma è pur sempre un utente), come credo anche i render di vray... tra l'altro paragonare il primo programmatore di vray a uno del beta tester di maxwell non mi sembra neanche tanto giusto :D ma cmq...

quello che sto dicendo io è un altra cosa, chi ha fatto il test in maxwell ha preso esattamente le stesse impostazioni di camera/intensità della fonte luminosa/impostazione dei materiali che aveva nella scena reale e ha lanciato il render senza fare correzioni

ora ditemi che si può fare la stessa cosa in vray, senza regolare niente... :rolleyes:

che poi si possano ricalcare gli stessi risultati evitando di avere bruciature poi che dimostra? ripeto che questo lo si può fare con qualsiasi motore di rendering, non solo con vray!!


Modificato da dagon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ok, non sapevo che il test fosse stato fato da un utente qualsiasi...per il resto mettiamo Vergefio al posto di Vlado??? :P:P

Per cui per riassumere, Maxwell, senza troppe conoscenze dell software stesso (a parte una base di texturing) ti permette di avere un risultato abbastanza vicino alla realtà!

Concordo pienamente....infatti sono un fautore di quanto maxwell si avvicini veramente allo scattare una foto.

Però se parliamo a parità di conoscenze, secondo me c'è ancora un pelino da lavorare su quella lapmadina....e diamogli un pò di celestino....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Panda, io le bruciature del soffitto con MW lìho subiyto commentato al mio secondo post. E già quello mi basterebbe per far cadere il discorso di uguaglianza tra foto e render in MW.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma io continuo a dirti che il punto su cui discuto è un altro

se mi vuoi dire, si vabbé, la scena di maxwell va un po' aggiustata, sono d'accordo con te, ma come ho già detto, se il punto della discussione fosse quello potrei dirti che maxwell non apporta nessuna novità agli ultimi 10 anni di storia del rendering (come ho già detto e ribadisco)

per il setup però è tutta un'altra storia ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ceco, credo che però il discorso dell'utente che ha fatto il test si possa riassumere con quello che ho riassunto sopra, almeo spero....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Panda, io le bruciature del soffitto con MW lìho subiyto commentato al mio secondo post. E già quello mi basterebbe per far cadere il discorso di uguaglianza tra foto e render in MW.

tu vedi sempre quello che vuoi vedere... bene, allora applaudiamo tutti il grande risultato di vray che è riuscito a non fare bruciature su quel render, come sarebbe riuscito qualasiasi motore di render decente degli ultimi 10 con cui si possa fare bruteforce :Clap03: uuuh che gran risultato di vray!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Un'altra cosa. Non vi sembra che in MW vi sia una sfocatura generale dell'immagine? Come un AA area, o un leggero blur, quasi a mascherare il noise tipico di MW?

Si, comunque, puio dire quello che vuoi, il soffitto in MW è molto bruciato. ^_^

E' stato usato il PPT, non il QMC, comunque.


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che sia stato usato il ppt e non il qmc cosa mi cambia scusa?

cmq la tua domanda sul noise dimostra che non leggi quello che scrivo e non hai neanche letto come è stato fatto il test ecc... amen, vai avanti per la tua strada e non ascoltare gli altri, come sempre ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io sto solo osservando i risultati e di vederne le differenze. Tipo quei particolari evidenziati da Gabriele, le bruciature e il leggero effetto blur in MW.

PS: Si, è vero... il PPT o QMC sono entrambi metodi unbiased ^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×