Vai al contenuto

Recommended Posts

Come al solito eccomi qui a chiedervi lumi:

leggendo un po' in rete e guardando un po' di lavori fatti ho visto che qualkuno usa come metodo per il secondary bounce il Light cache al posto del Quasi Monte Carlo.

Ho fatto qualke prova su un progetto che sto ultimando (tra un po' lo postero' per C&C) e ad un primo esame mi sembra un metodo piu' semplice da utilizzare rispetto al QMC.

Mi permette di mantenere piu' bassi i valori di Subdivs nei materiali e nelle luci con un effetto molto realistico re con un notevole risparmio di tempo nel rendering.

La domanda che vi rivolgo e ': quale sono le controindicazioni?

Cosa ha in piu' o in meno rispetto al QMC?

Insomma cosa mi consigliate di usare? :):)

Grazie in Anticipo

Andrea

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Inviata (modificato)

Questa domanda la feci anche io tempo fa e mi rimandarono alla guida in linea di V-Ray(un grazie perche' non la conoscevo)...ma...in effetti mi piacerebbe sapere in spiccioli quali sono i pro ed i contro dei suddetti metodi avendo riscontrato anche io la solita cosa.

Grazie Mille a chi riuscira'(se possibile) spiegare in breve i pro ed i contro dei due metodi.

Grazie Mille ancora,Andrea.


Modificato da Ospite

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao,

utilzzate la light cache per i rimbalzi secondari perchè illumina più velocemente (con la qmc dovreste aumentare molto i valori con un notevole incremento nei tempi).

Semmai io utilizzerei la qmc come primo rimbalzo ma solo se avte un computer bello veloce. la qualità del qmc è eccezionale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Grazie per la celere risposta.

Si attendono altre adesioni al sondaggio ;) .

Ciao,Andrea.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

anche se sono concetti che si ripetono spesso e per qualcuno potrebbe essere noioso è bello sentire una spiegazione chiara come quella di fabrizio. per lo meno ora ho un'idea della differenza visto che è da poco che uso vray

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Come al solito eccomi qui a chiedervi lumi:

leggendo un po' in rete e guardando un po' di lavori fatti ho visto che qualkuno usa come metodo per il secondary bounce il Light cache al posto del Quasi Monte Carlo.

Ho fatto qualke prova su un progetto che sto ultimando (tra un po' lo postero' per C&C) e ad un primo esame mi sembra un metodo piu' semplice da utilizzare rispetto al QMC.

Mi permette di mantenere piu' bassi i valori di Subdivs nei materiali e nelle luci con un effetto molto realistico re con un notevole risparmio di tempo nel rendering.

La domanda che vi rivolgo e ': quale sono le controindicazioni?

Cosa ha in piu' o in meno rispetto al QMC?

Insomma cosa mi consigliate di usare? :):)

Grazie in Anticipo

Andrea

Ciao a tutti, riguardo l'argomento vorrei chiedervi alcune cose (che pur avendo cercato di leggere il manuale) non mi sono state chiare:

Di defoult le subdivs sono 1000, per un risultato ottimale fino a che valore è consigliabile arrivare?

Il sample size , in parole semplici (se possibile) cosa fa? Da quello che ho capito è strettamente legato al tipo di scala scelto (world, screen) e mi è capitato di leggere che a seconda della modalità scelta, quest'ulimo deve avere un preciso valore (dato dall'unità di misura usata). Sono abbastanza confuso...

Ringrazio anticipatamente chiunque voglia illuminarmi sull'argomento ed eventualmente aggiungere altre cose importanti, da tenere presente quando si usa il light cache al secondary bounce.

Grazie,

Spillo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×