Vai al contenuto
PetSematary

Quando Si Dice "piece Of Art"

Recommended Posts

vado in controtendenza ma non ne sono molto convinto sinceramente.

sarò un po maligno ma.........nno me la racconta giusta il tipo.

Mi sbagliero.....

Andrea

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
vado in controtendenza ma non ne sono molto convinto sinceramente.

sarò un po maligno ma.........nno me la racconta giusta il tipo.

Mi sbagliero.....

Andrea

concordo.... non vorrei essere anch'io maligno, ma se questo tipo disegna così il Caravaggio poteva andare a fare l'idraulico :D

comunque sia è un immagine stupenda...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
.... non vorrei essere anch'io maligno, ma se questo tipo disegna così il Caravaggio poteva andare a fare l'idraulico :D

Così, tanto per dire, Caravaggio dipingeva utilizzando modelli per comporre le scene dei suoi dipinti - che messe in scena, in un certo senso, erano. Tali scene avevano precisi e a volte complessi significati ed erano eseguite con un perizia eguagliata da pochi. Pare fosse anche veloce, accidenti a lui :)

Altro è copiare una foto, tutt'altro direi. Può essere un esercizio utile per imparare qualcosa, punto.

Non ci vuole poi questa grande abilità, per farlo... senza offesa per nessuno ma è roba da apprendisti pazienti.

Ciao

Flavio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
non è arte è un semplice esercizio con la matita, perfetto come esecuzione ma nulla più

esattamente quello che dicevano della Gioconda i contemporanei

:hello::hello::hello:


Modificato da tom81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
esattamente quello che dicevano della Gioconda i contemporanei

:hello::hello::hello:

dietro la gioconda vi sono talmente tanti simbolismi e talmente tanti accorgimenti, sperimentazioni e innovazioni tecniche che paragonarla ad una semplice copia di fotografia eseguita a matita con l'aiuto di un righello significa sputare su secoli di storia dell'arte e sul genio di un genio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Flavio e Philix, è un disegno, e inoltre non è neanche una copia IDENTICA alla foto originale, seppure decisamente molto simile e realizzata bene. Si notano i tratti della matita (es. le ciglia) e ci sono particolari che non coincidono rispetto alla foto originale (es. le pupille, alcune ciocche di capelli).

Se si ha abilità (e magari una griglia a disposizione), non è molto difficile da riprodurre.

Ciao :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

con tutto il rispetto per tutti, il lavoro è stupendo,indubbiamente bisogna avere delle concrete conoscenze di dipinto per realizzare un ritratto ,anche se ricalcato, cosi fotorealistico....ma non mettete in mezzo caravaggio o leonardo perche neanche tutto il forum messo insieme si avvicina alle abilita magistrali di quei matti di tanto tempo fa...

con cio nn trovo giusto sminuire un ottimo lavoro fatto da un artista solo perche crea una certa "invidia"...

basta,bisogna solo fargli i complimenti e al massimo dirgli dove migliorare(come dice lady purple)

ciaooo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
con tutto il rispetto per tutti, il lavoro è stupendo,indubbiamente bisogna avere delle concrete conoscenze di dipinto per realizzare un ritratto ,anche se ricalcato, cosi fotorealistico....ma non mettete in mezzo caravaggio o leonardo perche neanche tutto il forum messo insieme si avvicina alle abilita magistrali di quei matti di tanto tempo fa...

con cio nn trovo giusto sminuire un ottimo lavoro fatto da un artista solo perche crea una certa "invidia"...

Da attempata matricola quale, in questa sede sono, mi pare il caso di precisare il mio personale punto do vista. Qui non si tratta di sminuire il lavoro di chicchessia ma semmai di "collocarlo". Se, e sottolineo *Se*, vi è un elemento "artistico" nel caso in questione non è nel disegno ma nella foto che il disegno stesso ritrae.

Mi scuso anticipatamente per la banalità che segue ma il procedimento che porta alla realizzazione di una copia, più o meno fedele all'originale, può senz'altro risultare utile al copiante ma non può certamente aggiungere significato all'originale, a meno che la copia non sia interpretata creativamente. Mi pare che, nel disegno in oggetto, non vi sia interpretazione di sorta.

Quanto a righelli e simili, ricordo che anche i pittori del passato utilizzavano, a volte, ausil per facilitare il proprio lavoro, ivi compresa la "quadrettatura", ottenuta in vari modi, del soggetto da ritrarre. Il citato Caravaggio, se ben ricordo, pare utilizzasse un specchio per "inquadrare" la scena che metteva a punto collocando oggetti e modelli da ritrarre.

La differenza esistente tra, da un lato composizione e interpretazione, e dall'altro la "semplice" copia di quanto fatto da altri, dovrebbe imho essere chiara a tutti.

Se poi quanto da me scritto - e faccio questa precisazione anche se mi dispiace dare troppo peso alla cosa - viene recepito come suscitato da invidia, be'... pazienza :D

Ciao

Flavio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Quoto Flavio e Philix, è un disegno, e inoltre non è neanche una copia IDENTICA alla foto originale, seppure decisamente molto simile e realizzata bene. Si notano i tratti della matita (es. le ciglia) e ci sono particolari che non coincidono rispetto alla foto originale (es. le pupille, alcune ciocche di capelli).

Se si ha abilità (e magari una griglia a disposizione), non è molto difficile da riprodurre.

Ciao :hello:

ehm se e' copiata da una foto (fatto che mi era sfuggito e che cmq e' forse ancora da dimostrare) e' un'altra questione in quel caso parlerei di plagio (ne piu ne meno del copiare le note di una canzone)

per quanto riguarda il simbolismo a me risulta (non ho fatto storia dell'arte all'universita' quindi potri anche sbagliarmi) che il simbolismo delle opere pittoriche (specie in quelle religiose) non l'ha certo inventato Leonardo

il simbolismo e una sorta di "codice standard" che i pittori delle varie epoche utilizzavano (credo tral'altro che tale simbolismo fosse imposto dai committenti ...leggi Chiesa)

se poi vper simbolismo intendiamo le varie frottole pseudo-scientifiche (il santo graal, savi di sion etc..) del best seller "Il codice Da Vinci"...

se mi sbaglio vi prego di correggermi

:hello::hello::hello:


Modificato da tom81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ehm se e' copiata da una foto (fatto che mi era sfuggito e che cmq e' forse ancora da dimostrare) e' un'altra questione in quel caso parlerei di plagio (ne piu ne meno del copiare le note di una canzone)

per quanto riguarda il simbolismo a me risulta (non ho fatto storia dell'arte all'universita' quindi potri anche sbagliarmi) che il simbolismo delle opere pittoriche (specie in quelle religiose) non l'ha certo inventato Leonardo

il simbolismo e una sorta di "codice standard" che i pittori delle varie epoche utilizzavano (credo tral'altro che tale simbolismo fosse imposto dai committenti ...leggi Chiesa)

se poi vper simbolismointendiamole varie frottole frottole pseudo-scientifiche (il santo graal, savi di sion etc..) del best seller "Il codice Da Vinci"...

se mi sbaglio vi prego di correggermi

:hello::hello::hello:

Non si parla di plagio.. si parla di esercizio di stile, che è una cosa totalmente diversa. Chiunque disegni qualcosa (così come quando si utilizzano le reference nella modellazione 3d) in realtà usa dei riferimenti, quindi trae spunto da una cosa reale (una foto in questo caso) per poterne creare una riproduzione quanto più veritiera possibile. Mi sembra assurdo il paragone del ''copiare le note di una canzone''.. quando un'orchestra oggi riproduce le note di Mozart, ne da' una propria interpretazione, non si tratta certo di un plagio! Lo stesso discorso vale per un disegno.. sarebbe un plagio se un artista si appropriasse indebitamente di un'opera realizzata da qualcun altro spacciandola per propria, e non è questo il caso: il disegnatore ha usato come reference una foto già esistente, per potersi allenare in una riproduzione realistica.

Per quanto concerne il simbolismo, nessuno ha detto che sia stato inventato da Leonardo, bensì che è assurdo paragonare i grandi artisti del passato a un SEMPLICE DISEGNO fatto da una persona molto brava, ma che certo non è assolutamente all'altezza delle grandi opere del passato (ma in realtà si tratterebbe sempre e cmq di un confronto impari, perchè oggi come oggi sarebbe un'impresa titanica per chiunque eguagliare quelle opere grandiose). E il VERO Leonardo credo rimarrebbe davvero male di fronte a paragoni con certi bestseller.. ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
è assurdo paragonare i grandi artisti del passato a un SEMPLICE DISEGNO fatto da una persona molto brava,

chiarisco il concetto

il fotografo della foto da cui e' stato realizzato il disegno e' un artista (io la Jovovic cosi' "intensa" non l'avevo mai vista neanche iin "Giovanna d'arco") se poi sia da paragonare a Leonardo e' una cosa discutibile (e qui ci siamo credo)

chi ha fatto il disegno (dato che non e' andato su quel sito dicendo guardate ho copiato/riprodotto questa bella foto) ha plagiato (ha plagiato l'espressione del soggetto ha plagiato la luce, la posizone etc...) la foto

Plagio:appropriazione indebita e divulgazione sotto proprio nome di un’opera altrui o di una parte di essa, spec. in ambito artistico e letterario: sospettare di p. un libro | estens., opera nella quale si verifica tale appropriazione indebita: questo volume è un p.

se registrassi un'opera di mozart e andassi in giro adire che e mia avrei plagiato Mozart, se faccio un concerto sulle opere di mozart sto eseguendo delle opere di Mozart

spero di essermi spiegato :)

:hello::hello::hello:


Modificato da tom81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
chiarisco il concetto

il fotografo della foto da cui e' stato realizzato il disegno e' un artista (io la Jovovic cosi' "intensa" non l'avevo mai vista neanche iin "Giovanna d'arco") se poi sia da paragonare a Leonardo e' una cosa discutibile (e qui ci siamo credo)

chi ha fatto il disegno (dato che non e' andato su quel sito dicendo guardate ho copiato/riprodotto questa bella foto) ha plagiato (ha plagiato l'espressione del soggetto ha plagiato la luce, la posizone etc...) la foto

se registrassi un'opera di mozart e andassi in giro adire che e mia avrei plagiato Mozart, se faccio un concerto sulle opere di mozart sto eseguendo delle opere di Mozart

spero di essermi spiegato :)

:hello::hello::hello:

Posso capire l'osservazione sul fatto che nn abbia citato la fonte di ispirazione (una fotografia), ma dal risultato che ha ottenuto è fin troppo evidente che il disegno è stato realizzato con l'ausilio di una foto, perciò si può anche soprassedere, in relazione anche al fatto che persino qui un utente ha ripescato facilmente la foto di riferimento, quindi presumo nn sia difficile da recuperare (e quindi dire all'artista.. ''ma hai copiatoooooo'')..

Chi riproduce una foto in un disegno NON la plagia, ma ne da' una propria interpretazione. Altrimenti di' che tutti gli artisti plagiano la realtà assoggettandola alle proprie visioni, come i fotografi, i disegnatori, e chiunque faccia 3d: in questo caso, questo discorso avrebbe un senso.

@ Giovomal: per poterti levare ogni dubbio, apri il disegno e la fotografia originale con il ps e ingrandiscili di parecchio: noterai come i capelli (cito i capelli perchè sono la cosa più immediata) NON coincidano tra loro, come ci siano peli spostati, e come le curve delle ciocche non siano esattamente coincidenti. Com'è normale che sia. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Chiunque disegni qualcosa (così come quando si utilizzano le reference nella modellazione 3d) in realtà usa dei riferimenti, quindi trae spunto da una cosa reale (una foto in questo caso) per poterne creare una riproduzione quanto più veritiera possibile.

Be', non dimentichiamo che esiste anche la pitture astratta, informale o comunque non figurativa. Anche nella modellazione si può realizzara qualcosa di radicalmente - per quanto possibile - disgiunto dalla realtà.

(ma in realtà si tratterebbe sempre e cmq di un confronto impari, perchè oggi come oggi sarebbe un'impresa titanica per chiunque eguagliare quelle opere grandiose)

Oggi come allora, c'è chi può...

Magari qualcuno tra i partecipanti a questo forum possiede dedizione, motivazioni e comprensione paragonabili a quelle dei mestri citati in questa discussione. Perchè escluderlo?

Ciao

Flavio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×