Vai al contenuto
vfdesign

Variabili Autocad

Recommended Posts

Salve a tutti,

da tempo ho in mente di raccogliere in un thread tutte le variabili AutoCAD che noi utenti di treddi.com conosciamo... in realtà facendo zapping fra le varie discussioni, sono citate in maniera talvolta disordinata alcune variabili fondamentali, ma forse è meglio racchiuderle quì in modo da creare una sorta di abaco acceassibile a tutti...

dunque, per cominciare eccone alcune...

HIGHLIGHT

La variabile highlight controlla l’evidenziazione degli oggetti durante la selezione, praticamente selezionandoli AutoCAD li evidenzia tratteggiandoli o meno.

Highlight si usa quindi se si verificano “effetti indesiderati” durante la selezione degli oggetti. Normalmente la variabile Highlight è sempre da mettere su 1.

0 DISATTIVA L’EVIDENZIAZIONE DEGLI OGGETTI SELEZIONATI

1 ATTIVA L’EVIDENZIAZIONE DEGLI OGGETTI SELEZIONATI

DRAGMODE

La variabile dragmode controlla la visualizzazione degli oggetti durante il trascinamento.

Dragmode è utile quando si verificano problemi dopo l’immissione del primo punto di Spostamento o Copia o qualsiasi altro comando di modifica, quindi durante lo spostamento al secondo punto. Normalmente la variabile Dragmode è sempre da mettere su 2.

0 L’OGGETTO O GLI OGGETTI NON VENGONO VISUALIZZATI DURANTE IL TRASCINAMENTO

1 L’OGGETTO O GLI OGGETTI VENGONO VISUALIZZATI DURANTE IL TRASCINAMENTO SOLO SE SI DIGITA TRASCINA SULLA RIGA DI COMANDO DOPO AVER SELEZIONATO L’OGGETTO DA TRASCINARE

2 MODALITÀ AUTOMATICA: L’OGGETTO VIENE SEMPRE VISUALIZZATO DURANTE IL TRASCINAMENTO

MBUTTONPAN

La variabile mbuttonpan controlla il settaggio della rotellina fra i due tasti principali del mouse.

0 OFF; LA ROTELLINA FUNZIONA COME IL TASTO SHIFT (O MENU CONTESTUALE)

1 ON; TENENDO PREMUTA LA ROTELLINA CORRISPONDE IL COMANDO DI ZOOM PAN

ZOOMFACTOR

La variabile zoomfactor controlla il fattore di zoom allo scroll della rotellina fra i due tasti principali del mouse.

NORMALMENTE SI INSERISCONO NUMERI INTERI DA 20 A 40, ANCHE SE È POSSIBILE IMMETTERE UN QUALSIASI VALORE INTERO COMPRESO TRA 3 E 100.

ISOLINES

La variabile isolines controlla la visualizzazione wireframe di tutti i solidi curvi tracciati in un disegno.

Con il valore predefinito 4, viene creato un numero minimo di linee curve che permette la visualizzazione dei contorni della curva e di ridurre al massimo i tempi di visualizzazione.

I VALORI AMMISSIBILI PER QUESTA VARIABILE SONO COMPRESI TRA 0 E 2047.

Aumentando il valore ISOLINES verrà migliorato il risultato visivo, ma la visualizzazione richiederà necessariamente più tempo.

Questa variabile ha effetto solo nella visualizzazione wireframe, mai quando si utilizzano le visualizzazioni ombra o nascondi. Ogni volta che si modifica il valore di visualizzazione occorre rigenerare.

FACETRES

La variabile facetres determina la visualizzazione di superfici e solidi curvi durante l’utilizzo dei comandi nasondi, ombra e render.

È POSSIBILE IMPOSTARE FACETRES DA 0.01 A 10.

DISPSILH

La variabile di sistema dispsilh determina la creazione della sagoma del profilo in base alla vista corrente. L’effetto è evidente soprattutto dopo la soppressione delle linee nascoste.

IL VALORE PREDEFINITO PER DISPSILH È 0 (OFF). IMPOSTANDOLO SU 1 (ON) SI SOPPRIMONO LE LINEE NASCOSTE E IL MODELLO RISULTA ESSERE PIÙ PULITO.

Quando si imposta DISPSILH a 1 nella visualizzazione wireframe, AutoCAD aggiunge delle linee che definiscono la sagoma del profilo dell’oggetto. Per gli oggetti complessi è possibile che con dispsilh la visualizzazione venga rallentata o addirittura errata, in quanto questa è un’operazione difficile da elaborare per AutoCAD. Pertanto, si potrebbe reimpostare dispsilh a zero dopo la soppressione delle linee nascoste, a seconda del modello e del dettaglio in cui si sta lavorando.

Aggiungete delle altre se ne avete voglia, questo è solo l'inizio di una lunga serie... :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una cosa totalmente inutile!!! perchè dovremmo copiare le variabili di autocad dalla guida in linea?!?!?

vf: F1----> cerca "system variables" e ti appare un mondo!!

...con affetto... :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Marvin, è ben noto che nel Sommario della Guida di AutoCAD sono elencate tutte le variabili di sistema in ordine alfabetico.... ma non per questo non dovremmo parlarne..... magari discutendone in un forum qualcuno capisce come utilizzarle al meglio, sappi che spesso l'F1 non basta. Poi ognuno è libero di fare quello che ritiene più opportuno... :devil:


Modificato da vfdesign

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

PICKFIRST 0/1

se non vi funziona piu' il tasto canc per cancellare, impostando a 1 ritornera' a posto. sicuramente abilita anche altro che pero' ignoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Whipthread

variabile che funziona solo per i fortunati possessori di pc con multiprocessore o dual core

permette di abilitare lo sfruttamento del doppio processore per i compiti di zoom, pan, redraw e regen

valori:

0 - disattiva l'utilizzo del processore aggiuntivo

1 - attiva l'utilizzo del secondo processore solo per la rigenerazione

2 - attiva l'utilizzo del secondo processore solo per il redraw

3 - attiva l'utilizzo del secondo processore sia per il regen che per il redraw

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per chi ha la 2005 o superiore:

la variabile Taskbar se impostata a 1 permette di avere tutti i disegni aperti nella barra delle applicazioni come se fossero tante sessioni diverse di autocad e permette di switchare tra questi utilizzando alt+tab anzichè lo "scomodo" ctrl+tab :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
per chi ha la 2005 o superiore:

la variabile Taskbar se impostata a 1 permette di avere tutti i disegni aperti nella barra delle applicazioni come se fossero tante sessioni diverse di autocad e permette di switchare tra questi utilizzando alt+tab anzichè lo "scomodo" ctrl+tab :D

provata e commossa!!! :blush: ...ok..ok...mi rimangio quanto detto su sto thread!!!

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

filedia variabile che.... se inavvertitamente attivata provoca infarti!!!!

Se impostata su 1 permette di aprire il file dalla finestra open file,

se impostata su 0 per aprire un file bisogna digitare nella riga di comando il percorso ed il nome del file!!!!!! un casino!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

TEXTFILL.

la variabile in fase di stampa che fa diventare i testi vuoti impostando a ( 0)o pieni impastando ( 1)

^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Salve,

HO provato MBUTTONPAN , ma non fa il PAN con la classica manina,,, ma lospostamento con il cursore , sapete come risolvere questa cosa?.. con il cursore è ingestibile!!

grazie

STE

non dipende da autocaz ma dalle impostazioni del driver del mouse

vai nelle opzioni del mouse (passando per il pannello di controllo) ed imposta sul click centrale l'autoscroll (preferibilmente impostando anche l'MS compatibility mode se hai un logitech)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

LTSCALE

Per settare la scala del tipo di linea. Ad esempio se le linee tratteggiate appaiono continue o i tratti sono troppo lunghi si imposta un valore di LTSCALE rispettivamente o più grande o più piccolo. Questo vale per tutte le linee quindi se si cambia rapporto di scala è possibile proporzionalmente cambiare la scala del tratteggio.

PSLTSCALE

Se si impagina nello spazio carta bisogna impostarla a 0 per rendere efficace le impostazioni di LTSCALE anche nello spazio carta.

SCALATESTO

Per scalare la dimensione di tutti i testi presenti nel disegno

P.S.: sapete se esiste una variabile che "blocca" la posizione e la scala delle quote? avvolte quando scalo dei disegni le quote rimangono fisse, perché?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alcune viariabili relative alla caratteristica dell'"associazione" e per la corretta "visualizzazione" delle quote in AutoCAD:

DIMASSOC

La variabile di sistema Dimassoc attribuisce la caratteristica di associabilità delle quote agli oggetti da quotare, pertanto si controlla se le quote sono associative o meno.

0 - realizza quote esplose, ovvero ogni quota è un oggetto distinto e non esiste nessuna associazione fra quota e oggetto da quotare (o quotato)

1 - realizza quote non associative, ovvero gli elementi della quota costituiscono un unica entità, ma non è associata a nessun oggetto, quindi al variare di quest'ultimo, non viene aggiornata la quota e relativi elementi.

2 - realizza quote associative, quindi gli elementi della quota costituiscono un unica entità, che viene automaticamente aggiornata al variare dell'oggetto a cui è associata.

DIMRIASSOCIA

La variabile di sistema dimriassocia definisce l'associazione fra quota ed elemento (oggetto) da quotare.

Tale variabile si utilizza prevalentemente in due casi: se il file che si intende utilizzare/modificare proviene da una "vecchia" versione di AutoCAD, oppure se si sono perse o si vogliono modificare le caratteristiche di associabilià delle quote ai relativi oggetti. Talvolta, a seguito di numerose e diverse modifiche effettuate ad un modello CAD, si rischia di perdere l'associazione delle quote.

Dopo la digitazione di tale variabile dalla riga di comando, la richiesta che appare nel prompt è quella di selezionare le quote per le quali si vuore definire/ridefinire l'associatività. Premere il tasto invio o il tasto destro del mouse (a seconda delle impostazioni di quest'ultimo) per ultimare la scelta.

Tutti i messaggi che seguono, dipendono dallo stile di quota scelto, ma in linea di massima, si visualizza a schermo un simbolo X tramite il quale si definiscono i limiti di quota (se la X è contornata da un quadrilatero, significa che la quota è già associata con il punto in cui si trova la X riquadrata), oppure scegliere la possibilità di selezionare l'oggetto anzichè identificarlo per punti.

p.s.: fare molta attenzione alla selezione di punti tramite snap, anche in fase di definizione di quota perchè si rischia, ad esempio in un'intersezione, di usare lo snap "sbagliato", quindi anche se apparentemente il punto è identico, in realtà si associa un punto appartenente magari ad una linea diversa da quella che prevediamo di selezionare...

DIMDISSOCIA

Consente di eliminare l'associazione fra quote e oggetti. L'esecuzione di tale variabile è molto intuitiva.

DIMRIGEN

Permette di rigenerare tutte le quote, variabile molto utile dopo zoom e passaggi in diverse versioni di AutoCAD.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:D

ISAVEPERCENT

Per contenere le dimensioni di un file dwg è necessario impostare opportunamente la variabile di sistema ISAVEPERCENT. Il valore di questa variabile di sistema è un numero intero compreso tra zero e 100. L'impostazione di default è ISAVEPERCENT=50, ciò significa che la quantità di spazio inutilizzata tollerata in un file non può essere maggiore del 50% delle dimensioni del file stesso. Quando lo spazio inutilizzato supera il 50% si ha un salvataggio completo del file che consente di ridurre a zero lo spazio inutilizzato.

Per far si che non ci sia spazio inutilizzato all'interno di un file dwg basta impostare la variabile ISAVEPERCENT=0.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:wallbash: NO NO e NO,, non va' grazie della dritta , ho riprovato .. fatto tutto a dovere.. Ma niente da fare

Si muove con un pan , ma non con la manina!! va a dx e sx senza controllo!!!

ste :blink:

SI SIIIIIIIIIIIIIIII CE L'HO FATTA !!

CREDO CHE AVEVO CANNATO Universal scroll, al posto di Autoscroll!

Grazie a tutti PAN salvato!!

Ste

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

arri, scusami se ti rispondo, ma siamo tutti bravi a trovare links ;)

ad esempio questo lo conoscevo anche io (http://www.ateneonline.it/leach/appendici/AppendiceA.pdf),

è apprezzabile il tuo gesto, ma in realtà una guida già fatta non la vedo molto costruttiva ai fini di questo thread, e l'elenco con relative descrizioni delle variabili è già presente nell'help di autocad, così com'è stato detto in precedenza, quindi non c'è bisogno di aprire o cercare altri files nella rete... in realtà questo thread esiste per dar modo di commentare da noi utenti le variabili autocad, discuterne liberamente, trovare gap, risolvere problemi e trovare soluzioni a domande relative alle variabili di sistema, risorse molto utili in CAD....

spero di esser stato chiaro ;)

grazie


Modificato da vfdesign

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In AutoCAD 2006 è stata aggiunta una variabile per il controllo dei

filtri layer : LAYERFILTERALERT

può essere impostata nei seguenti modi :

0

Off

1

Quando Gestore proprietà layer è aperto, elimina tutti i filtri layer. Non vengono visualizzati messaggi

2

Quando Gestore proprietà layer è aperto, visualizza un messaggio che spiega il problema, suggerisce l'eliminazione di tutti i filtri e offre una scelta: “Eliminare tutti i filtri layer?”

3

Quando il disegno è aperto, visualizza un messaggio che spiega il problema e offre la possibilità di visualizzare una finestra di dialogo in cui è possibile scegliere i filtri da eliminare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per chi ha installato l' Express Tools c'é nel menu a tendina System Variable editor che indica tutte le variabili, una breve descrizione e a quanto sono impostate

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa alle risposte.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×