Vai al contenuto
winzanna

Logica Pf

Recommended Posts

ciao a tutti qualcuno saprebbe spiegarmi,a grandi linee,quale logica segue particle flow.io jo seguito i vari tutorial di allan mckay pero non conoscendo bene l'inglese parlato io eseguivo quello che vedevo nel video ma capivo fino ad un certo punto che logica seguiva.

grazie

ciao :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L alogica di PF è a EVENTI, ogni tendina che vedi in PF o che crei è un evento, cioè lo stato (caratteristiche, colore, sensibilità a vento-gravità e altro) delle particelle in un determinato momento. quando poi a quelle particelle gli fai succedere qualcosa (attraverso l'età, la selezione, un oggetto) allora fai cambiare lo stato alle particelle.

Nella teiera che lui polverizza, hai uno stato iniziale di particelle attaccate alla teiera, cosi da coprirne la superficie, poi un Helpers scende e seleziona piano piano le particelle, a questo punto le particelle smettono di essere nel primo event (cioè rimanere attaccate alla teiera) e passano ad un secondo evento, in questo è attiva la forza del vento che le fa muovere e volare via.

spero di esserti stato chiaro.

su 3dtotal.com ci dovrebbe essere un tutorial scritto su come fare dei fuochi d'artificio, quello dorebbe esserti + chiaro.

spero di esere stato chiaro :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Preso dalla guida, guardatela ogni tanto!:

Particle Flow

Particle Flow is a new, extremely versatile and powerful particle system for 3ds max. It employs an event-driven model, using a special dialog called Particle View. In Particle View, you combine individual operators that describe particle properties such as shape, speed, direction, and rotation over a period of time into groups called events. Each operator provides a set of parameters, many of which you can animate to change particle behavior during the event. As the event transpires, Particle Flow continually evaluates each operator in the list and updates the particle system accordingly.

To achieve more substantial changes in particle properties and behavior, you can create a flow. The flow sends particles from event to event using tests, which let you wire events together in series. A test can check, for example, whether a particle has passed a certain age, how fast it's moving, or whether it has collided with a deflector. Particles that pass the test move on to the next event, while those that don't meet the test criteria remain in the current event, possibly to undergo other tests.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×