Vai al contenuto
Lucinghialo

Dear Anne, The Gift Of Hope

Recommended Posts

Uscirà a natale il film rigorosamente in 3D che ritrae le vite di due ragazze distanti.

Una è Emily, ragazza americana costretta in casa dalla sua malattia, l'altra è Anne Frank, reclusa in casa per sfuggire ai rastrellamenti in una Amsterdam oppressa dai nazisti.

"E' una nuova frontiera del cinema: la ricostruzione tridimensionale fotorealistica di un mondo scomparso, che ritorna alla luce", dice il regista che sottolinea la sofisticata tecnologia utilizzata: "Per catturare i movimenti corporei degli attori che interpretano le parti dei personaggi del film, abbiamo utilizzato telecamere a sub-strati di raggi infrarossi. Una volta applicati i movimenti registrati ai modelli tridimensionali una batteria di oltre 300 processori di nuova generazione avrà il compito di renderizzare (ovvero visualizzare) i fotogrammi del film".

Disponibile sul sito www.dearannemovie.com il trailer del film

post-5162-1137590442_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi aveva già impressionato..ricordo di aver letto che una bambina alla prima proiezione del trailer aveva chisto chi fosse l'attrice....quando si dice fotorealismo....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il film sarà fantastico questo è sicuro e soprattutto (e ne sono fiero) sarà italiano.... spero che c'è la facciano a uscire a natale...

qua tocchi un tasto dolente... è in parte italiano ma gli italiani che ci lavorano sono uno o due... :(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non dico che ci stiano lavorando tantissimi italiani, però ho contato tutti quelli nominati sul sito, e tra artisti 2d e 3d, animatori e supervisori, ci sono 17 italiani...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene finalmente nasce una discussione seria su dear anne a pochi mesi ...si fa per dire dalla sua uscita...veramente ce n'era già una nel forum, ma è morta lì....sto facendo una specie di riassunto da pubblicarsi qua e sul mio sito di tutta la vicenda di Dear Anne....anticiperò alcune mie idee.

Se il film verrà bene non sarà certo merito di Picciau o di Malini, che sembra che di sti mesi faciano di tutto per farsi ridere dietro, ma del cast che vanta alcuni importanti nomi stranieri.

Non c'è dubbio che nella vicenda che ha coinvolto parte degli utenti di Renderglobal contro Picciau e Malini e la 263 films, ci sia anche una parte di invidia e di menzogna, per informazioni che potevano essere di dubbia fonte, ma nelle decine di pagine scritte dai professionisti del forum sicuramente molte cose si salvano, la prima è la capacità di questi due personaggi di cui non voglio mettere in dubbio la bravura, di riuscire a rendersi ridicoli in una maniera allucinante con affermazioni e risposte alle interviste, di come l'uno parla dell'altro ogni volta che Malini parla sembra che Picciau sia il signore sceso in terra....

L'intervista piu famosa è indubbiamente quella del sito di libero....

Corre l'anno 2004 nel mese di Maggio/giugno su libero spunta questa intervista http://news2000.libero.it/speciali/sp183/pg1.html , qualcuno di renderglobal la nota e crea un post....ma mai si sarebbe immaginato di scatenare ciò che è successo anche qua sul nostro sito grazie al post di MaTrunten 0_0....

Dopo pochi post la discussione si accende diventando anche diffamatoria, praticamente una riga di insulti a Dario Picciau e Roberto Malini, ma l'8 settembre del 2005, alla 57 esima pagina di thread...dopo piu di un anno Picciau fa la suo comparsa...disgustato un po dal comportamento dei moderatori che non hanno moderato e soprattutto da chi come dice lui ha diffamato....nel suo post afferma di prendere in considerazione la possibilità di passare per vie legali contro chi ha offeso il loro duro lavoro.

Pochi giorni dpo la discussione viene chiusa.

Riassumere tutto non è facile, io stesso devo ancora finire la lettura integrale, ma gli argomenti principali sono 2:

1 Mancanza di umiltà

2 Staff prevalentemente straniero

la discussione è questa : http://www.renderglobal.org/forum/showthread.php?t=3945

Riassunto ultra riassunto:

Picciau viene intervistato dalla redazione di libero, nella redazione di libero Malini suo grande amico di infanzia scrive gli articoli sugli ufo, la redazione di libero intervista anche Malini, il titolo dell'intervista a picciau è "Dario Picciau: il genio, l'arte, la lucidità" , in cui racconta la sua infanzia, di quando a 11 anni praticamente era un ragazzino già dotato di grande talento artistico, e ha incontrato Malini che lo ha spinto a seguire la strada artistica, a 13 anni ha cominciato la sua carriera ufficiale di grafico vincendo alcuni imposrtanti premi, finalmente parla del suo primo grande progetto "l'uovo" una novella scritta da Malini a 13 anni, e lui la tramuta in 3d lavorando su maya, ne parla così " Abbiamo iniziato a lavorare su "L'uovo" e lo abbiamo realizzato in quattro persone, nel tempo libero, in un anno e mezzo. Siamo stati selezionati in tutti i festival più importanti del mondo vincendone un bel numero e battendo film da 30 milioni di dollari delle major americane. "

Da un'altra intervista cartacea di nome computer arts, si parlava di codesto lavoro che addirittura doveva uscire nelle sale....ma poi... ?

Logicamente in forum sono comparsi i commenti di chi ha visto codesto lavoro in non si sa bene quali occasioni, fuori italia, i commenti sono che è una cosa noiosa, con una voce in sottofondo soporifera, e lo strano effetto tipo gouache creato in after effect persistente che dopo poco già stufa.

Gli utenti si chiedono quali sono questi film da 30 milioni di dollari battuti.

Altre frasi ampiamente contestate:

"Un capolavoro, allora?

Attualmente "L'uovo" è il film più importante nella storia dell'animazione italiana."

frase della fotogallery:

"Roberto Malini dice di Dario Picciau che è uno dei 4 artisti contemporanei più grandi del mondo"

Ma ad un certo punto qualcuno scrive...ma chi ca**o è sto Malini? allora la risposta è l'intervista a Malini

http://news2000.libero.it/speciali/sp183/pg2.html

Alchè viene deriso in massa a causa dei suoi racconti di infanzia, che a 6 anni voleva Libri e non gelati, ha passato l'infanzia senza giocare ma istruendosi..poi è diventato ufologo..bla bla bla...

Poi qualcuno tira fuori che gli italiani che lavorano sono in pochissimi e scatta la guerra.

Praticamente poi la vicenda continua così e poi si conclude.

Link:

Un altro articolo spunta su libero questa volta su anne frank:

http://news2000.libero.it/speciali/sp183/pg4.html

Vecchio articolo su L'uovo:

http://news2000.libero.it/speciali/sp183/pg3.html

La vicenda si quieta.....nel frattempo i lfilm cambia titolo e diventa invece di " a life to remember" ...." a gift of hope", esce il trailer ecc ecc...

Poi la rivista online 3d Mansion il dicembre scorso dedica una mega intervista all'accoppiata Picciau/Malini.....e scaturiscono altre frasi che suscitano uan certa ilarità:

"- Sapendo che alla lavorazione hanno collaborato

nomi noti della CG tra cui Carles Piles,

Josep Thomas, Jonas Thornquist e John Foster

tanto per citarne alcuni ci chiedevamo quanti

italiani siano coinvolti nel progetto ?

Circa il 60% del team è italiano."

Quando leggendo sul sito nella sezione staff , se ne contano meno di metà di italiani.

Ecc ecc... non ho voglia di andarm ia ricercare tutte le frasine che è tardi...ma chi ha voglia si segua tutti i link e si documenti se ha molto tempo da spendere..

la rivista online 3dmansion e relativo articolo la si scarica da qui.

http://www.3dmansion.info/index.htm

Che sonno....yawn... buona lettura se ne avete voglia.... :eek: mamma mia quanto ho scritto..


Modificato da ciberdany

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
qua tocchi un tasto dolente... è in parte italiano ma gli italiani che ci lavorano sono uno o due... :(

praticamente solo picciau? :D

bon, anch'io ho sentito che gli italiani che ci hanno lavorato sopra sono davvero pochini (forse una manciata, mi sbilancio! :P) cmq è di sicuro un film da vedere e spero che traini anche tutto il settore, un successo non può che fare bene alla CG nostrana (anche se tanto nostrana poi non è :devil: )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dal mio post nn si capisce molto...comunque in sostanza per sto Dear Anne lo stato italiano ha scucito 8 milioni di euro se non vado errato, ma questo progetto "263films" non mira affatto alla ripresa economica italiana per il settore, non solo per la gente assunta, ma per il fatto che sono già stati chiamati per svolgere prossimamente dei lavori negli usa, quindi probabilmente si sposterà tutto fuori Italia e la cosa mi fa inca**are non poco...poi io dico la mia...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Dal mio post nn si capisce molto...comunque in sostanza per sto Dear Anne lo stato italiano ha scucito 8 milioni di euro se non vado errato, ma questo progetto "263films" non mira affatto alla ripresa economica italiana per il settore, non solo per la gente assunta, ma per il fatto che sono già stati chiamati per svolgere prossimamente dei lavori negli usa, quindi probabilmente si sposterà tutto fuori Italia e la cosa mi fa inca**are non poco...poi io dico la mia...

intanto è bene ricordare che lo stato italiano "scuce" fior di quattrini per ben altre cag*te di film (passatemi il termine), come quelli di Vanzina&co (solo per citarne uno), secondo o tu prevedi il futuro, o hai dei contatti nella 263films, oppure la vedo dura che tu sappia cosa devono fare, dove e con che "manodopera" :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E se vi dicessi che ci sta lavorando anche un certo.... Siquier :o

Comunque sia hanno racimolato, secondo me, persone molto in gamba, a prescindere dal risultato che otterranno, che spero, sia un buon risultato. Tutto sommato viene svilupato in Italia e questo è già un inizio


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ah ecco io non predico il futuro, ma sono cose che ho letto, sono dichiarazioni lette nelle interviste fatte ai due boss, sicuramente ho leto che sono stati chiamati per fare altri lavori in USA, se poi l ofaranno o no non lo so, questa cosa dei Vanzina non la sapevo...son caduto dalle nuvole....ma tuttosommato gli attori sono italiani quindi ... :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
questa cosa dei Vanzina non la sapevo...son caduto dalle nuvole....ma tuttosommato gli attori sono italiani quindi ... :P

Cioè basta che siano italiani e va bene cmq, anche se poi i film sono scadenti? :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Dal mio post nn si capisce molto...comunque in sostanza per sto Dear Anne lo stato italiano ha scucito 8 milioni di euro se non vado errato,

Quoto Dagon e Lady Purple, almeno i soldi vengono investiti per qualcosa di costruttivo e interessante e poi non scordiamoci che questa produzione contribuirà direttamente e indirettamente alla crescita del settore in Italia

ma questo progetto "263films" non mira affatto alla ripresa economica italiana per il settore, non solo per la gente assunta, ma per il fatto che sono già stati chiamati per svolgere prossimamente dei lavori negli usa, quindi probabilmente si sposterà tutto fuori Italia e la cosa mi fa inca**are non poco...poi io dico la mia...

Molti prima di te (leggi appunto "forum" di cui sopra) hanno già fatto questo tipo di ragionamento (andando anche oltre) e che non porta da nessuna parte <_< ...per la ripresa economica vedi sopra, credo che una produzione del genere possa essere l'inizio di una nuova era per il cinema italiano creando i presupposti che favoriscano la scelta a spendere in questo settore sia pur con contributi statali, che ricordiamolo lo Stato riserva sempre allo spettacolo (nonostante il taglio del 2005 :crying: ).

Poi il fatto che la 263films vada in america non vuol dire assolutamente niente, (sbaglio o anche i filmetti insulsi di Vanzina sono girati fuori italia? -_- ), si parla in ogni caso di una produzione che può dare veramente quella spinta necessaria a far partire il settore tanto amato da tutti gli utenti di questo forum e questa per me è già una grande cosa :w00t: , dopottutto anche per il cinema italiano le cose non sono andate molto diversamente dai tempi della Loren per fare un esempio :)

Nel frattempo osserviamone gli sviluppi e attendiamo il concludersi dell'evento, cercando di vedere in modo più positivo una cosa che accomuna e appassiona tutti noi!

george

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest 5sense

riprendo questo post...

allora gli italiani che lavorano alla 263 films sono molti di più e da lunedì cè ne saranno altri...

anzi qualcuno viene anche da treddi.com

di stranieri cè ne sono e come ma americani pochi, forse prima, ma tutto il resto viene dall'europa

e per le prossime produzioni sarà tutto made in italy con qualche straniero e non verrà spostato niente.

dico questo perchè faccio parte del gruppo, era giusto per chiarire.

per la tempistica che si ha il film dovrebbe uscire entro il 2006, salvo imprevisti.

ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma solo a me l'animazione di lei mi sembra farlocca, sembra piu' uno zombie che un essere umano, sulla resa nulla da eccepire, ma sicuramente non andro' a vederlo al cinema, secondo me spendere un capitale, per riprodurre cio' che puo essere tranquillamente fatto (e forse spendendo meno vedasi molte fiction di successo italiane tipo borsellino o ferrari) con attori in carne ed ossa, che sicuramente sarebbero stati 100000000 di volte piu' espressivi, non ha molto senso, il tutto ovviamente imho. Sul fatto che sia da traino per l'industria italiana e' tutto da vedere, cosi' come per il discorso finanziamenti, sulle varie discussioni precedenti, anche in altri forum, si vociferava che un bel po' di milioncini di euro fossero venuti dal mondo ebraico (qualche mecenate??) ed in minima parte dallo stato italiano.

Un'ultima cosa, del tutto personale, un'altro motivo per cui non andro' a vederlo, sta nell'antipatia che i due boss mi hanno generato leggendo le loro interviste, nelle quali si autocelebrano fino alla nausea per non dire allo sfinimento, ASSURDI. :rolleyes::rolleyes:

PS

comunque muoverei un appunto sui film di Vanzina, fino a che saranno film campioni d'incassi (in Italia s'intende) non vedo perche' dovrebbero smettere, con l'ultimo e' stato battuto pure King Kong mi pare....... :)

per cui me la prenderei con chi continua ad andare al cinema a vederli............

intanto è bene ricordare che lo stato italiano "scuce" fior di quattrini per ben altre cag*te di film (passatemi il termine), come quelli di Vanzina&co (solo per citarne uno), secondo o tu prevedi il futuro, o hai dei contatti nella 263films, oppure la vedo dura che tu sappia cosa devono fare, dove e con che "manodopera" :)

Se sapessi che lo stato scuce fior di quattrini per film che non vdranno mai un'uscita e tanto meno una distribuzione, altro che i film di vanzina, quelli in confronto sono capolavori.......................il che e' tutto dire!! :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Ma solo a me l'animazione di lei mi sembra farlocca, sembra piu' uno zombie che un essere umano, sulla resa nulla da eccepire, ma sicuramente non andro' a vederlo al cinema, secondo me spendere un capitale, per riprodurre cio' che puo essere tranquillamente fatto (e forse spendendo meno vedasi molte fiction di successo italiane tipo borsellino o ferrari) con attori in carne ed ossa, che sicuramente sarebbero stati 100000000 di volte piu' espressivi, non ha molto senso, il tutto ovviamente imho. Sul fatto che sia da traino per l'industria italiana e' tutto da vedere, cosi' come per il discorso finanziamenti, sulle varie discussioni precedenti, anche in altri forum, si vociferava che un bel po' di milioncini di euro fossero venuti dal mondo ebraico (qualche mecenate??) ed in minima parte dallo stato italiano.

Un'ultima cosa, del tutto personale, un'altro motivo per cui non andro' a vederlo, sta nell'antipatia che i due boss mi hanno generato leggendo le loro interviste, nelle quali si autocelebrano fino alla nausea per non dire allo sfinimento, ASSURDI. :rolleyes::rolleyes:

Devo dire che all'inizio il "perché farlo in 3d" é stata pure la mia domanda principale, e, se devo essere onesto, probabilmente non ho ancora una risposta che mi soddisfi appieno.

Ma riprendendo la risposta che diede Carlos Piles (uno dei supervisori del film) su cgtalk alla stessa domanda, ho cominciato a vederlo in maniera differente. La risposta fu: perché no?

La cg é alla fine uno strumento cosí come una telecamera, con entrambe si possono ottenere dei risultati, da un punto di vista cinematografico, e rimangono tali. Degli strumenti.

Il vantaggio, da un punto di vista prettamente tecnico, é che il 3d, teoricamente, non ha limiti. Indi per cui la ricostruzione dei luoghi, dei personaggi, etc, potrá essere talmente aderente alla realtá passata che potremmo vedere con i nostri occhi quello che ai tempi succedeva. E questo é solo un punto di partenza. Ovviamente i limiti ci sono, e tutta una serie di conseguenze tali per cui probabilmente sostituire gli attori veri con quelli 3d ancora oggi risulta molto difficile. Ma questo non toglie che raccontare una storia possa essere fatto attraverso tutti i mezzi che ci possono essere consentiti. Questo, lo ripeto, nella mia personalissima opinione.

Una cosa che invece non mi quadra tanto su quello che hai scritto é il discorso traino dell'industria e antipatia degli autori.

Questa é una grande occasione per il 3d italiano, perché si sta tentando di fare un grande prodotto, con un buon budget, senza autolimitarsi proponendo qualcosa che difficilmente potrá avere futuro (o almeno questa era la mia considerazione una volta visto l'unico altro film italiano, l'apetta giulia).

La cosa che a me personalmente dá fastidio é che in giro per internet sono state dette tante, ma tante, ma tante, ma tante fesserie (e cattiverie) gratuite senza avere la minima idea di quello che realmente c'é dietro.

Posso asserire con sicurezza che di tutto quello scritto in giro, la veritá corrisponderá si e no al 10%, in primis il giudizio da divinitá autoproclamata che sembra saltare fuori da interviste e forum, cosa assolutamente non vera.

Ultimo appunto. Posso capire i tuoi dubbi sull'animazione, peró dai, hai visto un minuto di trailer in cui di animato ci saranno 500 frames, mi sembra un pó presto per esprimere giudizi, no? ^_^

Io dico, aspettiamo di vedere sto benedetto film e poi giudichiamo, senza andare a sputare veleno gratuitamente (non sto parlando di te matt), perché sembra tanto tanto una questione di invidie... :D


Modificato da kage_maru

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

L'uomo, fin dai tempi dal'antichità, a preso la natura come fonte di ispirazione. Chi ha cercato ricrearla con maniacali equazioni matematiche (l'uomo di Vitruvio di Leonardo), chi ha creato una sua interpretazione personale (Picasso), chi cercando di fotografarla con gli stumenti che l'epoca gli offriva (la Cappella Sistina di Michelangelo ). Nel 2000 abbiamo a disposizione il computer. Perchè non utilizzarlo?

Non so bene il perchè l'uomo senta questa esigenza. Ma è la stessa esigenza che ha spinto gli uomini delle caverne ad incidere sulla roccia segni a volte incoprensibili.

Quindi, tutte la volte che sento la solita solfa... usare la CG per ricreare il mondo reale... io no nvedo cosa ci sia di male.

Se fossimo nel 600 troveremmo nelle botteghe degli artigiani che, son scalpello e mazzetta, scolpiscono la pietra. Ora troviamo talentuosi ragazzi che in uno studio di Milano creano opere col computer. ;)

Per il discorso "cattiverie" e cose varie, Kage, l'invidia a volte fa brutti scherzi. Io lascerei parlare i fatti e non le pettegole. :lol:


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resto comunque della mia opinione,

-non capisco l'uso della cg in un film del genere, ma sono pareri,

-Per il momento attori in carne ed ossa restano un po' avanti in quanto a recitazione.

-non voglio ricominciare assolutamente flame di qualsiasi tipo

-Le interviste le ho lette, e non mi pare che cio' che ho detto riguardo il loro autocelebrarsi sia inventato.

-Spero come voi che il film faccia da traino per il nostro mercato.........

-........ma lavorando negli effetti visivi, ho dei forti dubbi che cio' avvenga in tempi brevi o grazie a questo film........

-........e proprio perche' fortunatamente faccio un lavoro che adoro, non parlo per invidia.

Ciao!! :):):)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Quindi, tutte la volte che sento la solita solfa... usare la CG per ricreare il mondo reale... io no nvedo cosa ci sia di male.

Io non ho parlato di male o bene, ho semplicemente detto, che in questo particolare caso, degli attori veri, avrebbero sicuramente reso mooooolto meglio in quanto a recitazione, e non penso che avrebbero avuto chissa' quali problemi nel ricostruire set e/o ambienti dell'epoca, forse spendendo pure di meno. Puoi essere d'accordo oppure no, tutto qua'. Ma lascia stare il bene e il male della cosa, e le altre menate sull'invidia etc.. a questo ho risposto prima, perche' io non sono uno dei tanti ottusi che ha deriso e offeso il gruppo sul forum renderglobal, quindi...!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, allora, dai, gli scultori, pittori, ritrattisti ecc... che cosa ci fanno? Perchè ricreare su un foglio di carta, su un pezzo di petra qualche cosa che è li, davanto hai tuoi occhi?

Non credevo che ci fosse ancora gente che non riesce a capire che la CG è un mezzo :huh:. Come lo era stato e lo è tuttora un pennello, una matita o uno scalpello. Siamo nel 2000 ora la tecnologia ci dà questo strumento. Non vedo perchè non usarlo per ricreare la realtà, come antichi, ora dichiarati artisiti, fecero nei secoli precedenti...

I nostri render fotorealistici? C'è un intero modno che campa con questo, lo stesso sito di treddì vive per questo... cos'è, ora non va più bene? ^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×