Vai al contenuto
tetsuo

Proprieta' Legale Modelli 3d

Recommended Posts

Salve a tutti ! Lavoro da 4 anni per un'azienda che produce arredi per ufficio .

Il mio contratto è di collaborazione coordinata a progetto :

il progetto consiste nella " predisposizione di rendering a supporto della vendita di postazioni per ufficio ".

Il lavoro si svolge nei locali dell'azienda con attrezzature di proprieta' dell'azienda e sono l'unico a svolgere questo tipo di mansione.

In questi anni ho creato un archivio di rendering ( immagini statiche e animazioni ) che l'azienda puo' liberamente utilizzare .

Inoltre ho creato sul mio pc un archivio di modelli 3d di tutti i prodotti in catalogo e ho archiviato tutte le scene 3d prodotte in questi anni .

La mia domanda è questa : stante il contenuto del progetto indicato nel contratto , l'azienda puo' vantare legalmente qualche diritto di proprieta' sui miei archivi 3d ( e soprattutto le scene complete !) alla risoluzione del contratto ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto é bene ricordare che il nostro lavoro non é regolato da nessuna norma

non essendoci un albo, un'associazione o un gruppo di quattro amici al bar associatisi.

Detto questo credo che i lavori fatti per l'azienda siano dell'azienda.

Puoi utilizzarli per una tua futura demo ma non credo tu possa riverderli o altro.

Almeno io penso così. Alla fin fine per la loro realizzazione sei stato pagato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è una brutta faccenda... io ora sto facendo dei lavori per una ditta e nn credo che dopo il pagamento possa più avere diritti sul lavoro... cmnq credo che anche avendoli sul tuo pc non li hai i diritti, cioè si devono registrare da qualche parte come siae e fatti così... ora nn zo, forse mi sbaglio, ma credo che ci sono andato vicino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh il modello 3d non è un marchio che va registrato speie in questo caso he è una riproduzione.

Inoltre chi si occupa di modellazione per conto di case produttrici di mobili e simili

o peggio ancora designer (complementi, oggettistica etc) ,

non può utilizzare i modelli neanche per la demo.

Mi è capitato di modellare delle maniglie stilizzate e l'architetto che me le commissiono

non mi diede i progetti ma delle fotocopie e mi fece firmare una liberatoria

dove non solo non potevo utilizzare i modelli per me ma non potevo neanche farli vedere ad altri.

E se ci pensi forse il ragionamento è giusto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Innanzitutto é bene ricordare che il nostro lavoro non é regolato da nessuna norma

non essendoci un albo, un'associazione o un gruppo di quattro amici al bar associatisi.

Detto questo credo che i lavori fatti per l'azienda siano dell'azienda.

Puoi utilizzarli per una tua futura demo ma non credo tu possa riverderli o altro.

Almeno io penso così. Alla fin fine per la loro realizzazione sei stato pagato.

premesso che io non sono un grafico o designer o quant'altro

potete anche muovervi a farvela un'associazione eh...non e che devo venire io a farvela

non vorrei dire una fesseria ma un punto di partenza potrebbe essere la legislazione/normativa/consuetudine nel campo della discografia ...la canzone la faccio io me la prduce la sony o chissa chi di chi e' la canzone???...

(detto senza polemica o presunzione)

:hello::hello::hello:


Modificato da tom81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che si stia facendo un po' di confusione, non centra nulla ne la mancanza di un albo professionale (del quale cmq si sente la mancanza) ne i diritti d'autore... sono regolamentazioni presenti nei normali contratti. Ora non ricordo i termini esatti, ma se ritrovo il mio ultimo contratto da dipendente (e credo che per i contratti a progetto sia uguale) vi riporto i passaggi.


Modificato da gurugugnola

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh non credo che siano paragonabili le due cose.

Discografica o grafica, almeno nei termini in cui lo poni tu.

Qua si dice:

io sono un dipendente a tempo determinato;

l'azienda mi dicer di modellare una ciotola a tre lati irregolari;

il modello servirà all'azienda per previsualizzare il prodotto prima della produzione.

DI CHI E'IL MODELLO???

Beh anche se sei tu che lo realizzi il modello non è tuo ma dell'azienda.

Penso invece che il paragone che più calza è di quello che, fortuna sua,

lavora come modellatorre 3d per giorgetto (giugiaro nds).

Pensi che sia giusto che, dopo che il modello è la trasposizione di un genio,

lui (il modellatore) prende e va a venderseli alla LADA NIVA???

P.s. Un'associazione è già in fase di studio già da tempo (Ass. Grafici Italiani)

ma la cosa partita tempo fa, stenta a partire. Non chiedermi il perchè, non lo so.

Lo so Gurugugnola che non c'entra l'associazione col discorso.

Lo dicevo giusto per dire che in ogni caso, nell'eventualità di diatribe,

il nostro lavoro non è tutelato da nulla.

Vedi Archietti, Avvocati, Geometri, Ingegneri, Pizzaioli, Cuochi, Camerieri, Sommelier, Operai, Metalmeccanici,

Tramvieri, etc etc.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho ritrovato alcuni documenti... solitamente nei contratti sono compresi questi accordi:

-Accordo relativo alle informazioni riservate ed alla proprietà industriale e intellettuale... "in base a quest'accordo chiunque si ritrovi a ricoprire una qualsiasi mansione professionale cede alla azienda i diritti su ogni eventuale idea, invenzione che possa avere sviluppo, se questa rientra nella sfera delle attività presenti o future dell'azienda, oppure sono scaturite dalla propria attività in azienda..."

Addirittura per i dipendenti non importa se il progetto/idea è stato sviluppata al di fuori dell'orario di lavoro e con mezzi propri, cmq deve essere presentata x legge prima alla Direzione Generale dell'azienda che può decidere se svilupparla o dare una delibera al proprio dipendente.

"... Quando si lascia l'azienda per qualsiasi motivo, compreso il pensionamento, bisogna restituire tutto il materiale di proprietà della società (il giaccone impermeabile l'ho tenuto :P ci vado a sciare!), inclusi i documenti e supporti informatici contenenti informazioni riservate. Gli sviluppi considerati "proprietà intellettuale" effettuati da un dipendente durante il rapporto di lavoro continueranno a rimanere proprietà dell'azienda..."

Poi ci sono altre regolamentazioni che specificano e ribadiscono il concetto, nel documento "Protezione del patrimonio dell'azienda" (sistemi informativi - informazioni di proprietà esclusiva - obblighi relativi alla rivelazione ed uso delle informazioni riservate).

Una volta che il dipendente è portato a conoscenza di questi accordi con la firma del contratto li sottoscrive e si impegna a rispettarli.


Modificato da gurugugnola

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×