Vai al contenuto
cecofuli

Maxwell Studio

Recommended Posts

Secondo voi, Maxwell Studio, è necessario oppure no?

Importare, assegnare materiali e lanciare un render, non è più comodo farlo all'interno di un pacchetto già stabile e usato da decenni da migliaia di persone? Problemi di importazione, rimappaggio nel caso di modifiche al progetto iniziale, non è piùcoodo farlo direttamente all'interno del proprio pacchetto ? Sono stati prodotti ormai dalla NL decine di plug per ogni applicativo esistente sul mercato, perchè creare un'altro programma ?

Oppure effettivamente avere un tool esterno è una soluzione valida ed efficiente all'interno di un gruppo di lavoro?

Ciao :)


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che sia rivolto piu alle aziende che hanno figure professionali distinte e appoggiano lo standalone su una pipeline più autonoma e standardizzata anche per ridurre le conversioni di formati e dunque risparmiare sullo sviluppo.Per ultimo ma non meno importante è anche una questione di immagine.tradotto in italiano..a me non frega una ceppa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La cosa è che pure MentalRay e ora persino Renderman con Maya hanno dei programmi che integrano all'interno dei vari programmi 3d questi engine. Maxwell rema al contrario. Penso che gli applicativi stand-alone siano dedicati per progetti di una certa dimensione, dove lo shader si scrive con linee e codici ecc.... Prima di buttarsi su un programma a parte, che alla fine ha le stesse identiche funzioni che hanno le versioni dedicate, non era megli sviluppare a pieno i vari plug-in ed il core stesso del programma? L'unica cosa che penso possa ervire è la renderizzzione in rete, però, anche li, si esporta da 3ds il file MXI bello che pronto proprietario di Maxwell, poi, col semplice programma esterno lo si carica e lo si renderizza. Material editor ecc... serviranno?

Lo stesso discorso penso lo si potrà fare anche per VRay Stand-alone...

Siamo abituati a lavorare in max, a mappare e texturizzare in max, perchè dovremmo "reimparare" a farlo in un tool esterno?


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pienamente d'accordo ceco,

tutti noi, utenti dei più svariati software 3d, conosciamo le tecniche di texturing ed i materiali procedurali ed è un grandissimo vantaggio poter utilizzare questo know-how indipendentemente dal motore di render che utilizzeremo per il render.

Certo che, come dice gabri, in una ipotetica grande azienda, dove ci sono 10 modellatori che lavorano in max, maya, xsi e chi più ne ha più ne metta, può far comodo a chi renderizza utilizzare un'unica piattaforma nella quale inserire tutto quanto, ma mi domando quante realtà di questo tipo ci siano in proporzione alle realtà più "tradizionali"

Sono curioso di provare questa stand-alone, comunque dubbioso sui suoi vantaggi, prima di emettere un giudizio assoluto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non è solo una questione di immagine o di

la questione è ben più radicale, faccio un esempio: l'editor dei materiali

sviluppare un editor distinto per ogni singola piattaforma su cui gira maxwell (non le ho contate ma credo siano più di una decina) è decisamente più oneroso che svilupparlo una volta per tutte sulla standalone e permettere ai plugin di comunicarci... pensate anche a quanto siano diversi gli editor di Maya, Max, Xsi, C4D... e questo solo per fare un esempio...

alla next limits hanno puntato sulla semplificazione, io non ci vedo niente di strano onestamente...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
non è solo una questione di immagine o di

la questione è ben più radicale, faccio un esempio: l'editor dei materiali

sviluppare un editor distinto per ogni singola piattaforma su cui gira maxwell (non le ho contate ma credo siano più di una decina) è decisamente più oneroso che svilupparlo una volta per tutte sulla standalone e permettere ai plugin di comunicarci... pensate anche a quanto siano diversi gli editor di Maya, Max, Xsi, C4D... e questo solo per fare un esempio...

alla next limits hanno puntato sulla semplificazione, io non ci vedo niente di strano onestamente...

io invece ci vedo dei vantaggi ad esempio noi usiamo Max e softimage mi brillano gli occhi al pensiero di poter finalizzare e texturizzare i modelli all'interno di un interfaccia esterna a prescindere dalla loro provenienza :D però rimarrei deluso se la plugin interna non mi consentisse di impiegare tutte le funzioni dello stand alone ... al massimo costringendomi a fare i materiali complessi di maxwell in maxwell studio per aprirli poi in max o xsi....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

infatti, anche io penso, come Dagon, che sia stato fatto tutto per una semplificazione del tutto.Probabilmente implementare tutto nell'editor di ogni programma 3d era un po' incasinato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non pensatela solo come uno svantaggio o una perdita di tempo,.......alla fine la modellazione ed il texturing lo si fa sempre nel software di modellazione ad ognuno piu' congeniale,....le inpostazioni generali di illuminazione e shading ancora nel nostro programma preferito, se non si hanno altre necessita' si lancia il rendering e si calcola tutto,......se come nel caso mio e quello di luca bucci e dei vari collaboratori, che sono diversi,si devono genstire lavori creati con due o addirittura tre piattaforme differenti avere un software che serve da collegamento finale dove posso agevolmente ritrovare tutte le opzioni di illuminazione e shading apportare modifiche o finalizzare il tutto aggiungendo dettagli di fino non puo' che essere un grosso vantaggio dal mio punto di vista, logicamente io ho, questa necessita' e apprezzo il mezzo che mi sara messo a diposizione, chi non ha questa necessita giustamente non potra fregargliene de meno,......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A parte il discorso su un tool di lavoro esterno, che ne pensate del fatto che, da come ho letto ovunque, maxwell RC non funzioni ? Non sarebbe stato meglio lavorare di più per implementare le caratteristiche del motore, piuttosto che creare un applicazione che poi non fa altro che generare crash ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per me è stata tutta una gran bufala.

Le plug-in della beta in fin dei conti funzionavano, nonostante molte carenze potevi comunque contare su un rendering finale di qualità anche se richiedeva giornate di calcolo.

Ora stravolgono tutto e non funziona più niente.

Ciò che a me da ancora più fastidio, è che hanno publicizzato la RC con immagini molto belle, rendering con oltre 1000 Emitter.

Ma con cosa l'hanno fatto, visto che la RC và in crash e non supporta le texture??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cerchiamo di non essere sempre esagerati nelle critiche

la nuova rc mostra (oltre a migliaia di problemi!), un'ottima velocizzazione nel rendering, proprio nella direzione in cui andavano le immagini messe a disposizione dalla nextlimits

5 minuti di rendering

im02_5minrc2.jpg

5 minuti

im03_5minrc2.jpg

10 minuti

im03_10minrc2.jpg

il problema non è sui tempi di rendering (che sembrano combaciare con le aspettative), ma che la versione è quasi inutilizzabile!

ah, io mi preoccuperei di un'altra cosa, molti utenti si stanno lamentando del fatto che i materiali rendano meno con la nuova RC, del fatto che le immagini sembrino molto più blurrate e che addirittura, in alcune immagini, sembra quasi che sia applicato un filtro postFx per blurrare le zone di luce e gli highlights! questo sarebbe davvero una pessima cosa per maxwell...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dagon, io non esagero con le critiche ma mi limito a dire quello che corrisponde a una mia verifica che trova corrispondenza con il parere di chi utilizza maxwell a ottimi livelli e cioè che la alpha rispetto alle successive release forniva una profondità colore migliore.A me risulta migliore perfino il contrasto (come tu segnali) nonchè la resa dei materiali.Una spiegazione me la sono data ed è questa:

Un motore unbiased che risulta così innovativo come maxwell aveva come presupposto di base la qualità.Quando l'utenza ha cominciato a reclamare a gran voce la velocità ecco che qualcosa da qualche parte si doveva approssimare:Io credo che abbiano introdotto delle ottimizzazioni (matematiche magari) a livello di codice che ne abbia sì migliorato la velocità ma andando a discapito di qualcos'altro.A un occhio attento non sfuggono certe cose..ecco perchè sono rimasto ancorato alla alpha.

p.s. non sono l'unico a pensarla così...anche se l'ho sempre detto da quando uscì la prima beta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

infatti, pur non essendo utente maxwell, concordo con le tue critiche, che dal mio punto di vista non sono frutto di esperienza, ma di frequentazione del forum uffuciale

effettivamente a quanto pare la qualità della versione alpha rimane ancora imbattuta, sero solo che riescano a risolvere questi problemi, non vorrei che oltre alle ottimizzazioni (più che normali per migliorare la velocità) abbiano pensato a qualche magagna... staremo a vedere con le prossime, più stabili, releases

ecco un esempio di quello che a me (e a qualche altro utente) è sembrato un postFx

cornell_aphrodite.jpg

speriamo invece sia solo un semplice bug...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io penso ..o meglio spero...che il tentativo da parte dello staff di next limit sia stato quello di implementare SBLFD (Specular Bleeding of Lens Flare Dispersion), che è quello che noi simuliamo col glow in post.In realtà si tratterebbe di un effetto/difetto assolutamente 'fotografico'.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il bloom?

a me sembra davvero davvero poco realistico... lo spero anch'io, ma, conoscendo quelli della nextlimit, lo avrebbero sponsorizzato ben bene (anche perché sarebbe uno dei primi motori di rendering a realizzarlo in maniera "fisicamente corretta")

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per la qualità ha ragione Gabriele la qualità dell'alpha era la migliore aggiungo che con la beta (l'ultima beta) si sono introdotti diversi bug per i dielettrici che non esistevano nell'alpha... Resto convinto che alla fine nascerà un grande ed innovativo software ma abbiamo di fronte un lungo percorso ... comunque bug del dielettrico a parte ho trovato diversi trucchi per far andare bene la beta la rc la provo solo quando me la danno stabile almento all'80% perchè non ho tempo :crying:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma.......alla fine se funzionasse, non è male come idea...pensate a lightscape......funziona bene, ed è un po l'idea di base di maxwell studio......ma al posto di sviluppare interaccie e standalone e 100 plug-in per 100 programmi diversi, pensassero a farne 1 che funziona bene, ho usato Rc 1 , rc2 e rc3....fosse venuto un rendering, e prima le textures, e poi si impallava, e poi non trovava il percorso, poi lo sky non andava......un mio collega, l'ha preso in prevendita, e si sat già mandando le mani............meglio fare poche cose per volta ma farle bene...vedi Modo...pochi sviluppi per volta, ma tutti importanti e fatti con calma..ciao a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' questo che non si capisce. Hanno creato 100 plug-in funzionanti all'interno di ogni softwareo 3D esistente al mondo. Poi hanno creato, o almeno ci stanno provando, un software esterno completamente autosufficiente. Importi il file 3ds o obj e fai tutto li dentro. O si decide di fare uno o l'altro, perchè fare due cose praticamente uguali? Che poi, non sono mica uguali! Mettiamo di fare un'animazione in 3d max di un personaggio fatto con Caracter Studio, mi dite come faccio a importare in bipede all'interno di MW Studio per renderizzarlo? Secondo me era migliore l'idea di plug-in dedicati, per poi , con calma, sviluppare una stand-alone.

Con LS si esportava la geometria e poi si faceva tutto li dentro, ma era molto limitato come software e dedicato escusivamente ad architettura e fly-throught. Quindi era "compatibile" con tutti quei software che potevano esportare in 3ds o dxf ( se la memoria no mi inganna), cioè tutti.

Da come la vedo io avrebbero dovuto focalizzarsi sui 3 software più importanti al momento, Max, Maya e XSI, per poi, una volta ottiizzato il core, testato su questi 3 applicativi ed avendo creato un ampio paco di beta-testing, l'unica cosa da fare era interfacciarlo con gli altri software. Tanto il core è ok, basta farlo comunicare con i restanti software.

Non so, vedendo poi gli ultimi render prodotti da quelli che son riusciti a farlo funzionare, beh, siamo a livello scanline, ma davvero!!! Da software

"SCHIACCIA , VAI A NANNA E SVEGLIATI COL RENDER FICO"

"SCHIACCIA, PREGA DIO CHE NON CRASCI E .... MA CHE SHIFO E' !!!"

18.5 hours on a dual zeon with HT and 2 gb of ram

image_Starfish_Top2.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è da dire che dalla versione beta alla rc sembra abbino riscritto il core da zero.

I risultati parlano chiaro, rimbalzi di luce assenti, caustiche impazzite, immagini poco nitide...

Spero risolvano i problemi, altrimenti la vedo brutta.

Poi per la questione plug'in o studio, penso anch'io che una plug'in ben integrata con il programma fosse meglio, però sn d’accordo con l'affermazione di dagon sulla difficoltà nel editor dei materiali.

Finalmente su studio puoi vedere come vengono i materiali, che nn è cosa da trascurare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E farli vedere nell'editor di max? Mah...

comunque l'unica cosa che per me vle la pena la realizzazione di MW studio è il fatto che non ti devi comperare 10 licenze max e 10 licenze maxwell,basta 1 max che esporti e importi poi il file all'interno dei vari studio. Così lo si può gestire anche tramite linux.

Si , la riscrittura del software da 0 non mi sembra una byuona cosa, sopratutto per gli utenti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×