Vai al contenuto
Macphisto

Maxwell Render - Ultimi Aggiornamenti Sulla Rc

Recommended Posts

A questo Link il nuovo elenco delle features di Maxwell Render, ovvero della Release Candidate, su cui si vedono - complete di screenshot - alcune funzionalità precedentemente solo accennate, quali la presenza di un material editor, di un material browser, più alcuni dettagli sulla definizione dei materiali e degli emitters

A questo Link alcuni screenshot dell'interfaccia della Release Candidate.

post-1-1132915549_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mmm... rivoluzionando non credo, sicuramente semplificarlo. Ma na questione che mi sto chiedendo da giorni. Le versioni stand-alone di Maxwell, VRay e fR non credo che supporteranno i vari plugin che utiliziamo per i nostri lavori. Esempio.

. L'ultimo VRay supperterà il PF Blur, ma non credo che questo "particellare" verrà letto del software standalone, così come il fur, l'hair, I vari RPC, e compagnia bella.

.Credo che i vari stand alone ti permettano di texturizzare la geometria e qualcosina in più ma nulla di ecltante. Mettiamo di usare glu3D. COme credete che venga interpretato dal software stand-alone?

. L'IK/FK, character Studio, i vari controlle ecc...

. Che leggano solo le geometrie?

Ripeto, questo problema, non interessa so lo Maxwell, ma anche gli altri software.


Modificato da cecofuli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mmm... rivoluzionando non credo, sicuramente semplificarlo. Ma na questione che mi sto chiedendo da giorni. Le versioni stand-alone di Maxwell, VRay e fR non credo che supporteranno i vari plugin che utiliziamo per i nostri lavori. Esempio.

. L'ultimo VRay supperterà il PF Blur, ma non credo che questo "particellare" verrà letto del software standalone, così come il fur, l'hair, I vari RPC, e compagnia bella.

.Credo che i vari stand alone ti permettano di texturizzare la geometria e qualcosina in più ma nulla di ecltante. Mettiamo di usare glu3D. COme credete che venga interpretato dal software stand-alone?

. L'IK/FK, character Studio, i vari controlle ecc...

. Che leggano solo le geometrie?

Ripeto, questo problema, non interessa so lo Maxwell, ma anche gli altri software.

anche io ho la tua stessa paura :wallbash:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è tempo per Maxwell.....anche se fa risparmiare tempo nei settaggi delle luci, comunque se ne prende un sacco per il render, gli studi usano scanline, a volte si va di sketchup senza nenche renderizzare, non tutti hanno tempo per fare il render fico, già si fa fatica a convincere il capo ad usare e comprare vray, ci stiamo dimenticando che nei progetti conta di più come e cosa si è modellato, non facciamoci abbagliare da maxwell.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non è tempo per Maxwell.....anche se fa risparmiare tempo nei settaggi delle luci, comunque se ne prende un sacco per il render, gli studi usano scanline, a volte si va di sketchup senza nenche renderizzare, non tutti hanno tempo per fare il render fico, già si fa fatica a convincere il capo ad usare e comprare vray, ci stiamo dimenticando che nei progetti conta di più come e cosa si è modellato, non facciamoci abbagliare da maxwell.

be questa è una tua opinione... vista la qualità di molte delle architetture che vedo progettare/realizzare sarebbe moolto meglio se prima i progettisti le renderizzassero bene con maxwell ... magari una volta su dieci, almeno, eviterebbero di realizzare quelle schifezze che fanno... :devil:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:P Ma, ci fai o ci sei?

A parte che sei ancora molto giovane e quindi potremmo capire il perchè di tutte le tue sparate. Non hai nessun tipo di esperenza e lo si nota da come parli( emm scrivi ) e da cosa scrivi. Vediamo se riesci a capire questi 2 concetti semplici. I vari lavori in architettura non sempre, anzi quasi mai, sono progetti d'arte. Solitamente il cliente vuole sempre il meglio spendendo poco. e siccome non puoi fare sempre stutture a sbalzo, travi reticolari in acciai e vetro ecc... molto si basa solo sull'immagine e su come si presenta il progetto! Dovresti girare un po' di studi SERI dove a volte non si fa neppure vedere il progetto al cliente, ma lo si "intorta" con una serie di slide, immagini, sensazioni e render. Quindi eccome se conta l'immagine. Sopratutto in quest'epoca. E se tu hai avuto contatti solo con studi di architettura e design dove veniva usato 'sto skaciup, beh,

Maxwell è un gran software per architettura e design. Certo, devi spendere almeno 2-3000 euro per una macchina decente, ma ne vieni subito ripagato, credimi. Certo, se come te stai nella tua stanzetta a giocherellare con ventoline, overclock, renderino ecc... certo che maxwell non è , per ora, alla tua portata ( aspettiamo la Release 1.0 e poi discutiamo dei tempi)

Per spendere 700 euro per VRay , contando che puoi usare un numero illimitato di PC da usare come machcine slave, beh, anche qui, nel budget di un professionista non è una cifra così elevata.

Questa è l'ennesima volta che spari stupidate, sullo stesso argomento e tutte le vote t'abbiamo detto di contare fino a dieci prima di srivere. :wallbash:

Beh, alla prossima, quando finirai di raderti la barba.

a proposito, il tuo nuovo avatar, dovresti chiedere il permesso a Leprimoxyz. Glielo hai copiato spudoratamente :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mmm... rivoluzionando non credo, sicuramente semplificarlo. Ma na questione che mi sto chiedendo da giorni. Le versioni stand-alone di Maxwell, VRay e fR non credo che supporteranno i vari plugin che utiliziamo per i nostri lavori. Esempio.

. L'ultimo VRay supperterà il PF Blur, ma non credo che questo "particellare" verrà letto del software standalone, così come il fur, l'hair, I vari RPC, e compagnia bella.

.Credo che i vari stand alone ti permettano di texturizzare la geometria e qualcosina in più ma nulla di ecltante. Mettiamo di usare glu3D. COme credete che venga interpretato dal software stand-alone?

. L'IK/FK, character Studio, i vari controlle ecc...

. Che leggano solo le geometrie?

Ripeto, questo problema, non interessa so lo Maxwell, ma anche gli altri software.

ornatrix... <_<<_<<_<

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
. L'ultimo VRay supperterà il PF Blur, ma non credo che questo "particellare" verrà letto del software standalone, così come il fur, l'hair, I vari RPC, e compagnia bella.

.Credo che i vari stand alone ti permettano di texturizzare la geometria e qualcosina in più ma nulla di ecltante. Mettiamo di usare glu3D. COme credete che venga interpretato dal software stand-alone?

. L'IK/FK, character Studio, i vari controlle ecc...

. Che leggano solo le geometrie?

Ripeto, questo problema, non interessa so lo Maxwell, ma anche gli altri software.

Secondo me, a meno di plug che sfruttino voxelizzazioni interne direi che per leggere leggeranno tutto, alla fine "at rendertime", tutto viene convertito in geometria statica, solo che non ce ne accorgiamo. Alla fine il motore, frame per frame, elabora la scena in un tal formato che si spera digerisca tutto, credo che giá adesso nelle versioni integrate funzioni piú o meno cosí, quantomeno si spera che motori giá collaudati con max non abbiano problemi di sorta. Se ci si pensa anche ora con plug tipo il citato ornatrix, piuttosto che hairFX, pyrocluster etc etc o la swhouse del plug-in si é inventata un'estensione, o non cambia niente se usi lo scanline.

Bisognerebbe chiedere a qualcuno che usa o ha usato mr standalone che c'é in giro da un pó.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mmm... rivoluzionando non credo, sicuramente semplificarlo. Ma na questione che mi sto chiedendo da giorni. Le versioni stand-alone di Maxwell, VRay e fR non credo che supporteranno i vari plugin che utiliziamo per i nostri lavori. Esempio.

. L'ultimo VRay supperterà il PF Blur, ma non credo che questo "particellare" verrà letto del software standalone, così come il fur, l'hair, I vari RPC, e compagnia bella.

.Credo che i vari stand alone ti permettano di texturizzare la geometria e qualcosina in più ma nulla di ecltante. Mettiamo di usare glu3D. COme credete che venga interpretato dal software stand-alone?

. L'IK/FK, character Studio, i vari controlle ecc...

. Che leggano solo le geometrie?

Ripeto, questo problema, non interessa so lo Maxwell, ma anche gli altri software.

dipende da come sono i traduttori che passano le info alle standalone

ad esempio esiste un plugin per maya, che permette di usare mr standalone quasi meglio del plugin integrato in maya stesso, si chiama mrLiquid e permette di utilizzare fur, hair, paintFx, fluids, particles, lightmap, baking, ipr e chi più ne ha più ne metta...

tutto dipende da come è concepito il software che stai utilizzando

ovviamente il fatto che poi un particolare plugin commerciale esterno (ho letto ornatrix, ma si potrebero fare tanti altri esempi) venga supportato o meno dipende da vari fattori, sia dagli sviluppatori della renderer standalone (che potrebbero decidere di supportarlo internamente), sia dagli sviluppatori del plugin stesso, che avendo accesso alle SDK, potrebbero decidere di rilasciarne una versione apposita

facendo l'esempio di mr standalone, che è penso tra le standalone la più matura, tutto quello che renderizzi dentro maya viene esportato in un linguaggio (.mi) che può essere letto poi dalla standalone, per supportare determinate features e determinati plugin (vegetazione, fur, paintfx ecc) servono dei geometry shader, ovvero shader che permettano al programma di interpretare e tradurre in geometrie questi "effetti", i geometry shader possono essere scritti da chiunque perché il linguaggio di programmazione di mr è pubblico, questo significa che appunto il signor Gonzalo Garramunos possa scrivere i suoi geometry shader per fur/hair/particles e via dicendo, implementarli in mrLiquid e renderli pubblici... altri sviluppatori, o gli sviluppatori stessi dei plugin, potrebbero fare altrettanto (mi pare ad esempio sia stato fatto per gli RPC)


Modificato da dagon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
tongue.gif Ma, ci fai o ci sei?

A parte che sei ancora molto giovane e quindi potremmo capire il perchè di tutte le tue sparate. Non hai nessun tipo di esperenza e lo si nota da come parli( emm scrivi ) e da cosa scrivi. Vediamo se riesci a capire questi 2 concetti semplici. I vari lavori in architettura non sempre, anzi quasi mai, sono progetti d'arte. Solitamente il cliente vuole sempre il meglio spendendo poco. e siccome non puoi fare sempre stutture a sbalzo, travi reticolari in acciai e vetro ecc... molto si basa solo sull'immagine e su come si presenta il progetto! Dovresti girare un po' di studi SERI dove a volte non si fa neppure vedere il progetto al cliente, ma lo si "intorta" con una serie di slide, immagini, sensazioni e render. Quindi eccome se conta l'immagine. Sopratutto in quest'epoca. E se tu hai avuto contatti solo con studi di architettura e design dove veniva usato 'sto skaciup, beh,

Maxwell è un gran software per architettura e design. Certo, devi spendere almeno 2-3000 euro per una macchina decente, ma ne vieni subito ripagato, credimi. Certo, se come te stai nella tua stanzetta a giocherellare con ventoline, overclock, renderino ecc... certo che maxwell non è , per ora, alla tua portata ( aspettiamo la Release 1.0 e poi discutiamo dei tempi)

Per spendere 700 euro per VRay , contando che puoi usare un numero illimitato di PC da usare come machcine slave, beh, anche qui, nel budget di un professionista non è una cifra così elevata.

Questa è l'ennesima volta che spari stupidate, sullo stesso argomento e tutte le vote t'abbiamo detto di contare fino a dieci prima di srivere. wallbash.gif

Beh, alla prossima, quando finirai di raderti la barba.

a proposito, il tuo nuovo avatar, dovresti chiedere il permesso a Leprimoxyz. Glielo hai copiato spudoratamente tongue.gif

non sono assolutamente d'accordo!!!!

il fotorealismo in architettura è una bestemmia! spazio alle idee e a morte i tecnicismi inutili.. sono pienamente dalla parte dello sbarbato(nell avatar)..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
non sono assolutamente d'accordo!!!!

il fotorealismo in architettura è una bestemmia! spazio alle idee e a morte i tecnicismi inutili.. sono pienamente dalla parte dello sbarbato(nell avatar)..

a parte che maxwell va proprio contro i "tecnicismi inutili" di cui parli, evitando alle persone di dover perdere anni per capire come impostare il proprio motore di render...

ma non capisco proprio l'affermazione fotorealismo=bestemmia, questo tipo di estremismo mi fa sempre pensare a dei limiti mentali, che oltre che inutili, sono anche controproducenti

in architettura può andar bene il fotoreaslismo, come possono andar bene tante altre cose, l'importante è che chi "crea" abbia meno limiti possibili, tu invece te li stai dando a priori e la cosa mi sembra alquanto ingenua

poi se vuoi argomentare meglio la tua tesi, magari la si capisce meglio ;)

p.s.

non mi sembra che tu e "lo sbarbato" stiate dicendo la stessa cosa...

p.p.s.

gran bell'avatar :D


Modificato da dagon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io uso vray x i render .. ma l' 80% dell immagine è in photoshop..

(non sono contro questi nuovi motori, credo solo che in architettura non debbano essere usati x un fotorealismo esasperato, che nel migliore dei casi rende banale il soggetto, un render deve trasmettere emozioni..

p.s. nell arte il fotorealismo è stato abbandonato nel 1800 chi vuole fare arte deve tenerne conto..

p.s. nel cinema vale lo stesso discorso

p.s. l arte non si svaluta con gli anni, un render fotorealistico ha il tempo contato dalla tecnologia che incalza.. tra 1 anno i render fotorealistici fatti ora sembreranno dozzinali

io sto parlando d'arte.. i fini utilitaristici sono esclusi.. se si vuole stupire un cliente con effetti speciali non c è metodo migliore.. hollywood lo fa da 100 anni..

è un messaggio di retifica del mio post precedente.. xchè non venissero fraintese le mie idee che come tali non hanno valore assoluto..

x dragon

il tuo avatar è figoso!!


Modificato da libero81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
io uso vray x i render .. ma l' 80% dell immagine è in photoshop..

(non sono contro questi nuovi motori, credo solo che in architettura non debbano essere usati x un fotorealismo esasperato, che nel migliore dei casi rende banale il soggetto, un render deve trasmettere emozioni..

p.s. nell arte il fotorealismo è stato abbandonato nel 1800 chi vuole fare arte deve tenerne conto..

p.s. anche nel cinema i film con effetti speciali sono porcheria (sfido chiunque a sostenere il contrario.. con argomentazioni valide)

p.s. l arte non si svaluta con gli anni, un render fotorealistico ha il tempo contato dalla tecnologia che incalza.. tra 1 anno i render fotorealistici fatti ora sembraranno dozzinali

io sto parlando d'arte.. i fini utilitaristici sono esclusi.. se si vuole stupire un cliente con effetti speciali non c è metodo migliore.. hollywood lo fa da 100 anni..

è un messaggio di retifica del mio post precedente.. xchè non venissero fraintese le mie idee che come tali non hanno valore assoluto..

ora il concetto è molto più chiaro, ma esula dal tema principale del thread, ovvero maxwell render

quello che tu dici può essere condivisibile, ma è completamente staccato dagli strumenti utilizzati per fare arte (o rappresentazione), in questo caso maxwell o vay sono solo dei mezzi, chi veramente vuole rendere artistica la propria opera cercherà di utilizzarli in maniera consona ai suoi fini

anche la fotografia può essere arte giusto? eppure si fa con una macchina fotografica e dei soggetti reali, tangibili

a nessuno verrebbe mai in mente di dire, la fotografia non è arte perché riproduce il reale, il concetto di arte sta a monte rispetto ai mezzi utilizzati per farla

x dragon

il tuo avatar è figoso!!

ghgh grazie, anche se sono dagon senza r :P

ciao syd ;)


Modificato da dagon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la fotografia è arte xchè è reale non la emula.. d'altra parte si è abbandonata la puttura del reale quando è nata la fotografia.. non c era più il motivo..

si cmq è vero che sono off topic.. ups.. mi autocensuro! e rileggendo quello che ha detto il ragazzo non è neppure attinente..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
la fotografia è arte xchè è reale non la emula.. d'altra parte si è abbandonata la puttura del reale quando è nata la fotografia.. non c era più il motivo..

si cmq è vero che sono off topic.. ups.. mi autocensuro! e rileggendo quello che ha detto il ragazzo non è neppure attinente..

Personalmente non credo che le tue considerazioni siano oftopic perche si sta parlando di un software che mira esplicitamente al settore dell'architettura e del design ancorchè ritengo che il tuo intervento (che comunque è più maturo di quello dello sbarbato :P ) ... sia in errore un architetto è un tecnico, un creativo al più ( ma dovendo poi realizzare sempre e comunque dei manufatti prevale al fine l'aspetto tecnologico) ... ok per render sintetici di studio al momento di definire il metaprogetto e le guide concettuali e filosofiche di un qualcosa... ma poi non devi aver paura di rendere fotorealistiche le tue rappresentazioni perchè:

1) la rappresentazione fotorealistica costringe il progettista a rapportarsi al risultato finale della sua opera, dove non sempre le sue idee rappresenteranno una soluzione esteticamente convincente e credibile, si avrà la possibilità quindi di correggere il tiro prima che sia troppo tardi.

2) Molto spesso i disegni esecutivi (anche di studi famosi) :TeapotBlinkRed: fanno pena e definiscono davvero poco il progetto ... non è frequente per me dover cambiare particolari disegnati in scala 1:1 perchè non funzionano esteticamente e concettualmente... per non parlare del fatto che guasi mai l'architetto ha in mente tutti gli aspetti del progetto (molto spesso mi tocca lavorare al suo posto addirittura, nei miei venti anni di lavoro infatti sono diventato, da geometra che ero, architetto del verde :devil: interior design :devil: e decoratore :devil: ecc ecc ). Il rendering fotorealistico obbliga il progettista (FINALMENTE) a confrontarsi con la realta ed a concludere un progetto che altrimenti troverebbe da solo una soluzione improvvisata durante l'esecuzione dei lavori :devil:

3) L'architetto non è un artista più di quanto non lo sia un buon grafico pubblicitario ... e se volesse fare l'artista fregiandosi (per quanto serva) di un appropriato titolo doveva frequentare l'accademia delle belle arti. Per ciò è preparato a giudicare l'arte come un chirurgo plastico è esperto nell'aggiustare il motore di un automobile :P . E i disegni di un architetto non sono quadri astratti da far valutare a sgarbi ma rappresentazioni di un concetto preciso, talmente preciso dovrà essere costruito, per ciò devono essere realizzati in modo da venir capiti. Questo non per sminuire la vena artistica dell'architetto, ma perchè progettare è una cosa fare arte un altra. Se proprio l'architetto vuole fare arte la faccia quando ha finito di progettare seriamente ciò per cui, a notula, è pagato come del resto fa gente del calibro di Fuksas Carmassi, Tomassi (che oltre che architetto appunto è anche pittore), e molti altri.

Ci sono studi come jean nouvel (che per me è un grande) che possono permettersi di fare arte nelle tavole e contemporaneamente architettura ma non è solo perchè si parla di un architetto eccezionale ma anche perchè ci sono 30/40 architetti e ingegneri che poi fanno funzionare l'idea (diamo a cesare ciò che è di cesare), quindi per uno studio normale è già tanto fare una onesta architettura altro che arte....... :wallbash::devil:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
io uso vray x i render .. ma l' 80% dell immagine è in photoshop..

(non sono contro questi nuovi motori, credo solo che in architettura non debbano essere usati x un fotorealismo esasperato, che nel migliore dei casi rende banale il soggetto, un render deve trasmettere emozioni..

p.s. nell arte il fotorealismo è stato abbandonato nel 1800 chi vuole fare arte deve tenerne conto..

p.s. nel cinema vale lo stesso discorso

p.s. l arte non si svaluta con gli anni, un render fotorealistico ha il tempo contato dalla tecnologia che incalza.. tra 1 anno i render fotorealistici fatti ora sembreranno dozzinali

io sto parlando d'arte.. i fini utilitaristici sono esclusi.. se si vuole stupire un cliente con effetti speciali non c è metodo migliore.. hollywood lo fa da 100 anni..

Distinguendo i vari lavori architettonici, non si può dire che la ristrutturazione di un bagno o la progettazione di un ufficio hanno la stessa valenza artistica di un progetto di un museo, di un aeroporto o anche di un oggetto di design.

Nel primo caso bisogna rendere l'immagine finita (far capire al committente come sarà effettivamente = FOTOREALISMO>MAXWELL).

Nel secondo, a mio parere bisogna far capire l'idea che ha portato a quel progetto, quindi la resa finale non deve essere piatta e semplice ma al contrario di grande impatto. Qui quindi si può scegliere: FOTOREALISMO O FOTOARTISMO :blink2: (sempre di foto si tratta, quindi MAXWELL), oppure GRAFICA ARTISTICA (Photoshop, Illustrator e anche i vari motori di rendering, che con 2000 settaggi ti permettono di far vedere quello che vuoi!).

Ognuno è libero di scegliere il metodo che gli è più congeniale, l'importante è ottenere l'effetto voluto (senza magari perderci dietro troppo tempo).

Ritornando al discorso su un motore StandAlone penso non ci siano problemi con i diversi plugin esterni, purchè siano traducibili, la scena è cmq impostata nel programma 3d e poi esportata (non sò se nella nuova versione di Maxwell si possa gestire direttamente un file .max o .3dm o altro!).

PS: Mi sono accorto di aver detto le stesse cose di altri cmq :hello:

PPS: @libero81: Prova a photoscioppare un rendering di Maxwell, per renderlo "artistico" vedrai che spettacolo!

PPPS: Quoto in pieno luca_bucci!


Modificato da ALTO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Personalmente non credo che le tue considerazioni siano oftopic perche si sta parlando di un software che mira esplicitamente al settore dell'architettura e del design ancorchè ritengo che il tuo intervento (che comunque è più maturo di quello dello sbarbato tongue.gif ) ... sia in errore un architetto è un tecnico, un creativo al più ( ma dovendo poi realizzare sempre e comunque dei manufatti prevale al fine l'aspetto tecnologico) ... ok per render sintetici di studio al momento di definire il metaprogetto e le guide concettuali e filosofiche di un qualcosa... ma poi non devi aver paura di rendere fotorealistiche le tue rappresentazioni perchè:

1) la rappresentazione fotorealistica costringe il progettista a rapportarsi al risultato finale della sua opera, dove non sempre le sue idee rappresenteranno una soluzione esteticamente convincente e credibile, si avrà la possibilità quindi di correggere il tiro prima che sia troppo tardi.

2) Molto spesso i disegni esecutivi (anche di studi famosi) TeapotBlinkRed.gif fanno pena e definiscono davvero poco il progetto ... non è frequente per me dover cambiare particolari disegnati in scala 1:1 perchè non funzionano esteticamente e concettualmente... per non parlare del fatto che guasi mai l'architetto ha in mente tutti gli aspetti del progetto (molto spesso mi tocca lavorare al suo posto addirittura, nei miei venti anni di lavoro infatti sono diventato, da geometra che ero, architetto del verde devil.gif interior design devil.gif e decoratore devil.gif ecc ecc ). Il rendering fotorealistico obbliga il progettista (FINALMENTE) a confrontarsi con la realta ed a concludere un progetto che altrimenti troverebbe da solo una soluzione improvvisata durante l'esecuzione dei lavori devil.gif

3) L'architetto non è un artista più di quanto non lo sia un buon grafico pubblicitario ... e se volesse fare l'artista fregiandosi (per quanto serva) di un appropriato titolo doveva frequentare l'accademia delle belle arti. Per ciò è preparato a giudicare l'arte come un chirurgo plastico è esperto nell'aggiustare il motore di un automobile tongue.gif . E i disegni di un architetto non sono quadri astratti da far valutare a sgarbi ma rappresentazioni di un concetto preciso, talmente preciso dovrà essere costruito, per ciò devono essere realizzati in modo da venir capiti. Questo non per sminuire la vena artistica dell'architetto, ma perchè progettare è una cosa fare arte un altra. Se proprio l'architetto vuole fare arte la faccia quando ha finito di progettare seriamente ciò per cui, a notula, è pagato come del resto fa gente del calibro di Fuksas Carmassi, Tomassi (che oltre che architetto appunto è anche pittore), e molti altri.

Ci sono studi come jean nouvel (che per me è un grande) che possono permettersi di fare arte nelle tavole e contemporaneamente architettura ma non è solo perchè si parla di un architetto eccezionale ma anche perchè ci sono 30/40 architetti e ingegneri che poi fanno funzionare l'idea (diamo a cesare ciò che è di cesare), quindi per uno studio normale è già tanto fare una onesta architettura altro che arte....... wallbash.gif devil.gif

sono d'accordissimo, il mio intervento era riferito al post del moderatore che stava un po banalizzando gli ambiti architettonici in cui si sarebbe tratto profitto da un render fotorealistico..

credo che in fase di studio avere un idea precisa di quello che sarà il progetto è necessaria.. credo anche che in certi ambiti progettuali come nei concorsi di idee o x edifici di un certo rilievo questi disegni fotorealistici non debbano uscire dallo studio di progettazione.. favorendo nella restituzione altri linguaggi..

ps. credo che un architetto nn sia un semplice progettista e che non ci sia una separazione tanto netta tra i vari ambiti artistici.. ma sono conscio della mia visione romantica del mestiere


Modificato da libero81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
sono d'accordissimo, il mio intervento era riferito al post del moderatore che stava un po banalizzando gli ambiti architettonici in cui si sarebbe tratto profitto da un render fotorealistico..

credo che in fase di studio avere un idea precisa di quello che sarà il progetto è necessaria.. credo anche che in certi ambiti progettuali come nei concorsi di idee o x edifici di un certo rilievo questi disegni fotorealistici non debbano uscire dallo studio di progettazione.. favorendo nella restituzione altri linguaggi..

ps. credo che un architetto nn sia un semplice progettista e che non ci sia una separazione tanto netta tra i vari ambiti artistici.. ma sono conscio della mia visione romantica del mestiere

Io credo che in ogni italiano ci sia un artista perchè è scritto nella nostra storia e nel nostro dna ... e in questo ti comprendo e ti coindivido ovvero un certo senso artistico un interpretazione frutto dei sentimenti e della filosofia progettuale nn guasta mai in architettura... critico gli architetti che pensano che essere artisti sia essere ingiudicabili perchè in fondo l'arte nelle sue molteplici estrinsecazioni è ingiudicabile (pensa a certe forme estreme di "arte" moderna) ... ed infine credo ci sia bisogno di una certa oggettività anche in architettura ovvero cosa distingue un brutto rendering confuso (per non far capire che non si sa bene cosa si è progettato) da un capolavoro fotorealistico ma che ha dentro l'anima del progetto mirabilmente realizzato e tecnicamente coerente, se se ne fa una questione di arte potremmo semplicemente dire che è questione di filosofia e corrente di pensiero ... ma io non la penso così se guardo un opera di Picasso, Michelangelo, Marinetti, un qualsiasi pittore stile flammingo ecc ecc percepisco sia la tensione che la fatica creativa se guardo Fontana con il suo quadro costituito da tre tagli su una tela ... penso ma tra 10.000 anni quando un archeologo scaverà e troverà un quadro con 100 tagli (perchè sarà pure rovinato dopo tanto tempo) e desolatamente nent'altro lo catalogherà come opera d'arte o come una tela rovinata? e quando senpre dopo 10.000 anni gli architetti del futuro disporranno del fotorealismo istantaneo anzi anticipato (te lo fà vedere 3 sec. prima che tu lo abbia pensato!! :devil: ) ... cosa penseranno dei rendering brutti e mensogneri di tanti concorsi di architettura ... che eravamo artistici o primitivi?? ....

dobbiamo essere oggettivi esprimere nelle nostre opere la tensione artistica ma senza mascherare le pecche nell'astrattismo, e dobbiamo essere tolleranti. Certo non mi permetto di criticare chi paga salato un quado con tre tagli ma mi stranirei parecchio se poi quello criticasse il michelangelo che ho appena comprato ....

Il concetto che volevo esprimerti è che per me l'arte, in quanto tale, deve essere imperitura, ovvero riconoscibile nei secoli, con questo criterio certi rendering "artistici" sono legati ai tempi molto più dei rendering fotorealistici e accurati in quanto la tecnologia che corre veloce velocemente li supererà (compra gli arretrati di 5-6 anni fa di cg e te ne accorgi!!!) ... ed infine parlando di arte io ho frequentato l'accademia di firenze (anche perchè a quel tempo la mia girl-friend si stava laureando) ... ti assicuro che prima di permetterti di esprimerti ti obbligano a imparare l'iperealismo perchè se non sei preparato in senso tecnico il tuo stile e prodotto artistico non è più il frutto consapevole di un percorso interiore ma si rispecchia nei limiti tecnici artistici e diventa casualità :devil:

Per concludere anche se un pelo off-topic penso che sia utile confrontarci in questo sito di grafica anche su temi astratti e filosofici che però tanto alla grafica ed alla rappresentazione del design e dell'architettura sono legati ....

Ti ringrazio per la risposta... :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Posso spezzare una lancia in favore dell'avatar di libero81?

Quella sì che era ARTE...

Scherzi a parte, noto con immenso stupore che amate scannarvi sempre sullo stesso argomento, sempre con maggiore ferocia: a che pro?

Già mi ero espresso in precedenza sempre su Maxwellrender, battendo sul fatto che l'utilizzo di questo dipenda parecchio dalle necessità personali e soprattutto dalle disponibilità HW dello user.

E che di conseguenza ognuno DEVE essere libero di poter scegliere ciò che ritiene più consono alle proprie necessità / possibilità.

Non nascondo che sbavo alla sola idea di poter ottenere risultati estremamente realistici con facili setup (come da molte parti si sostiene), piuttosto che sbattermi tra i meandri dei nodi di MR che spesso e volentieri mi portano ad un risultato discutibile, almeno per quello che vorrei ottenere. Probabilmente ancora mi sfugge quel quid, che rende dagon ad es. superiore alla media degli utenti di questo forum che utilizzano MR. Risultato ottenuto attraverso studi costanti e sperimentazioni infinite. Non che mi manchi la volontà o l'impegno, è solo che...se lo sapessi lo raggiungerei!

Tornando a Maxwell, dicevo che ho letto che rende molto più semplice il setup di una scena e soprattutto snellisce di molto quel lavoro che bisogna fare quando ad es. devi cambiare inquadratura in uno stesso ambiente in cui eri riuscito a fare un render decente.

A quanti di voi è capitato di dover risettare praticamente tutto di sana pianta con un cambio di vista? Mi sembra di aver letto che non sia solo un problema di MR ma anche chi usa Vray si lamentava di questa cosa.

E se davvero Maxwell, sfruttando le leggi fisiche più correttamente di altri motori, ti permette di far vedere un oggetto sempre fisicamente corretto da qualsiasi punto tu lo osservi, io non credo che sia un risultato da poco, e che forse perdere 4, 6 o forse anche 8 ore in più per un render, ti premetta di guadagnare comunque tempo rispetto a quando devi rifare il setup completo di una intera scena magari pure complessa.

Devo ammettere che dopo un'iniziale diffidenza sto profondamente rivedendo il mio punto di vista su questo motore.

L'unico dubbio che mi rimane è: io con una povera GeForce FX5700, ma dove devo andare?

Non ce li ho mica 2000/3000€ da spendere per "rimodernare" l'ambaradan!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Posso spezzare una lancia in favore dell'avatar di libero81?

Quella sì che era ARTE...

Scherzi a parte, noto con immenso stupore che amate scannarvi sempre sullo stesso argomento, sempre con maggiore ferocia: a che pro?

Già mi ero espresso in precedenza sempre su Maxwellrender, battendo sul fatto che l'utilizzo di questo dipenda parecchio dalle necessità personali e soprattutto dalle disponibilità HW dello user.

E che di conseguenza ognuno DEVE essere libero di poter scegliere ciò che ritiene più consono alle proprie necessità / possibilità.

Non nascondo che sbavo alla sola idea di poter ottenere risultati estremamente realistici con facili setup (come da molte parti si sostiene), piuttosto che sbattermi tra i meandri dei nodi di MR che spesso e volentieri mi portano ad un risultato discutibile, almeno per quello che vorrei ottenere. Probabilmente ancora mi sfugge quel quid, che rende dagon ad es. superiore alla media degli utenti di questo forum che utilizzano MR. Risultato ottenuto attraverso studi costanti e sperimentazioni infinite. Non che mi manchi la volontà o l'impegno, è solo che...se lo sapessi lo raggiungerei!

Tornando a Maxwell, dicevo che ho letto che rende molto più semplice il setup di una scena e soprattutto snellisce di molto quel lavoro che bisogna fare quando ad es. devi cambiare inquadratura in uno stesso ambiente in cui eri riuscito a fare un render decente.

A quanti di voi è capitato di dover risettare praticamente tutto di sana pianta con un cambio di vista? Mi sembra di aver letto che non sia solo un problema di MR ma anche chi usa Vray si lamentava di questa cosa.

E se davvero Maxwell, sfruttando le leggi fisiche più correttamente di altri motori, ti permette di far vedere un oggetto sempre fisicamente corretto da qualsiasi punto tu lo osservi, io non credo che sia un risultato da poco, e che forse perdere 4, 6 o forse anche 8 ore in più per un render, ti premetta di guadagnare comunque tempo rispetto a quando devi rifare il setup completo di una intera scena magari pure complessa.

Devo ammettere che dopo un'iniziale diffidenza sto profondamente rivedendo il mio punto di vista su questo motore.

L'unico dubbio che mi rimane è: io con una povera GeForce FX5700, ma dove devo andare?

Non ce li ho mica 2000/3000€ da spendere per "rimodernare" l'ambaradan!

mi scuso per l'ot ma non mi sembra di aver scannato nessuno ne nei toni ne nelle parole :blink2:

invece ni sembra appropriato in una disciplina nuova quale è la computergrafica se noi addetti ai lavori professionisti artisti o come ti pare :P ci scambiamo le rispettive opinioni in merito alle finalita, la filosofia e l'interpretazione visto che lo facciamo già e bene (scambiarci opinioni ed informazioni intendo) sul lato tecnico... avere opinioni diverse e argomentarle se non si offende e/o si attacca personalmente il nostro interlocutore non è scannarsi certamente una parte di ciò che ha detto libero 81 la coindivido e la mia risposta rappresenta solo la mia opinione (purtroppo quella ho) come spunto per eventuali riflessioni apprezzatissime che magari mostrano altre sfaccettature del ragionamento ecc ecc :D

per ciò spero non ci siano fraintendimenti sulle mie intenzioni :P

per il resto quoto appieno ciò che hai detto tranne dove parli dei soldi perchè secondo me: meglio lavori più guadagni più puoi investire meglio ancora lavori meglio ancora guadagni :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×