Vai al contenuto
Carlaravelli

La Prima Volta, Consigli E Critiche

Recommended Posts

Buonasera a tutti, è la prima volta che lascio un messaggio in questo forum, sono una frequentatrice di altri forum e trovo che grazie al contributo di tutti si può imparare davvero molto. Grazie a questo sito e ad un paio di libri sto muovendo i primi passi nel mondo del 3D. Sto utilizzando 3D Studio Max e qualche volta Softimage XSI, mi trovo decisamente meglio con il primo soprattutto per la grande quantità di materiale che si trova in giro anche se Softimage per modellare "on the fly" è insuperabile.

Veniamo a noi.

La prima scena che si modella in genere rappresenta sempre una colazione del mattino, non so perchè, forse perchè simbolicamente metaforizza l'inizio di una grande giornata, o solo perchè le tazze sono tra le cose più semplici, e poi anche Max ci mette le sue teiere...

Così anche io ho creato la mia prima colazione e se riesco ad allegare l'immagine ve la posto, a patto che siate impietosi, perchè solo con le critiche vere e sincere si può migliorare.

La prima cosa che si nota è che sono una persona un pò furbetta e con poca pazienza, caratteristiche negative per chi si propone di utilizzare 3D Studio Max.

Iniziamo con le domande:

1) come faccio ad evitare che l'ombra di un disco appaia dentellata? mi riferisco al coperchio in legno della caffettiera, esso prietta un'ombra decisamente poco regolare, nonostante sia smussato. (stessa cosa accade con il coperchio del vaso da caffè, ma quello non è stato smussato a dovere)

2) Perchè non si distingue lo stacco tra le tazzine ed i piattini?

3) come faccio a realizzare un materiale ceramica convincente (quello delle tazzine è il massimo che sono riuscita a fare) lo vorrei lucido, smaltato, bianco e riflettente...

4) Seguendo il videotutorial della modella zione della tazza (anche se io non uso vray in questo render) ho imparato come si applicano le decalcomanie agli oggetti, dalla creazione di un materiale Blend alla gestione del gizmo. Quando seguo il tutorial tutto ok, ma quando vado ad applicare la scritta CAFFE' al barattolo del caffè... niente, il barattolo è stato modellato con il modificatore lathe applicato ad un profilo e poi il tutto è stato convertito in editable polygons.

5) Se volessi un acciaio meno lucido per il coperchio del barattolo del caffè, potrei applicare un noise per fare una satinatura?

6) Si nota a malapena, ma uno dei bicchieri è pieno, ho goffamente provato a riprodurre un liquido all'interno di colore arancione... ma niente, suggerimenti?

7) tutto quello che vi va di aggiungere.

Vi chiedo scusa in anticipo per il tempo perso. Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Carlaravelli: risponderti punto per punto non ha senso, andiamo per gradi.

La maggior parte delle tue domande, e delle tue difficolta' ad ottenere una scena realistica, portano principalmente ad una unica questione: l'illuminazione.

3point.gif

Per ottenere una corretta illuminazione, non solo nel 3d ma in qualunque campo, dalla fotografia al cinema, e' importante seguire delle tecniche basilari, la piu' importante e' quella denominata "3 point lightning - illuminazione da 3 punti" - esemplificata dallo schema dell'immagine sopralinkata: e' necessaria una luce chiave - nel caso degli esterni coincide con l'unica sorgente luminosa, il sole - altrimenti sara' uno spot con un'angolazione solitamente di circa 45° rispetto alla telecamera; serve poi una luce di riempimento, quella con minore intensita' di tutte, che ha soprattutto il compito di ammorbidire le ombre della luce primaria; e' necessaria infine una luce che si trovi dietro il soggetto, che lo distingua dallo sfondo, e magari che illumini maggiormente la parte che piu' colpira l'osservatore, ad esempio nel caso di una persona, generalmente la testa.

Questa e' la tecnica base, poi ce ne sono molte altre, quando ad esempio arriverai a testare una illuminazione di tipo globale ti accorgerai delle differenze, e potresti avere dei risultati discreti anche utilizzando una sola luce, specie se di tipo "area", ma per il momento ti consiglio di attenerti a questo procedimento, cosi cominci ad apprendere nel modo corretto quelle teorie che ti serviranno sempre.

Per quanto riguarda i materiali: prima concentrati ad ottenere una buona illuminazione, e fai tutte le prove del caso.

Dunque, assegna a tutti gli oggetti uno stesso materiale , un grigio abbastanza chiaro, senza riflessioni e niente, con cui verificare bene i progressi nell'ottenere un buon chiaro chiaro-scuro che fara' poi risaltare i veri materiali degli oggetti, che altrimenti durante le prove ti confonderebbero e basta.

Quando hai trovato una illuminazione discreta salva l'immagine, poi magari prova nuovamente ad inserire dei materiali, e salva anche quella immagine, poi ti aiutiamo noi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie della dritta, in effetti, era un pò pretenzioso ottenere una scena realistica alla fioca luce di una omnilight piazzata a caso... Mi rifarò viva per sottoporvi la prossima scena aprendo un nuovo thread. Grazie della disponibilità e speriamo di fare progressi. A presto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
grazie della dritta, in effetti, era un pò pretenzioso ottenere una scena realistica alla fioca luce di una omnilight piazzata a caso... Mi rifarò viva per sottoporvi la prossima scena aprendo un nuovo thread. Grazie della disponibilità e speriamo di fare progressi. A presto

Se vuoi ti sposto questa discussione negli wip, senza che apri una nuova discussione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora ne approfitto subito.

La scena è cambiata, dalla colazione al pranzo.

Ho posizionato prima 3 spotlight secondo lo schema del three point lightning spegatomi da follettodivetro.

Dopo un primo render ho abbassato i multiplier delle luci a 0,7 per la key light, 0,2 per la fill light e 0,5 per la back light. Ho ottenuto un risultato meno bruciato, ma comunque poco naturale. Ho fatto altri 2 render (notando come sia notevolmente aumentato il tempo di rendering) alzando e abbassando le luci rispetto a come li avevo posizionati, ma la variazione era relativamente piccola, ho provato ad abbassare ulteriormente il multiplier ma ho ottenuto un'immagine troppo scura ed infine ho provato ad aggiungere una omnilight molto in alto e al centro, il che mi ha dato un effetto non naturale ma che io ritengo decente.

Poi ho pensato che la non naturalezza della scena era dovuta al fatto che avevo abilitato le ombre su tutte le luci così ho riportato i multiplier a 0,7 per la key light 0,2 per la fill light e 0,3 per la back light e ho lasciato solo le ombre proiettate dalla key light.

Il risultato è quello che vi allego.

Come procedo? Consigli per migliorare?

post-8187-1132858953_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno mi ha detto la sua, il che mi fa pensare al peggio, e non c'è bisogno di vergognarsi, anche io ho gli occhi, e se vedo i lavori che ci sono su questo sito tremo... ma dalla voglia di riuscire a fare anche io un giorno qualcosa di simile. Del resto lo ripeto, se la colazione era il primo lavoro il pranzo è il secondo, non ho certo l'ambizione di entrare nella gallery...

Diciamo che con pochissima prosopopea ho messo qualche materiale. Nessuno di essi ovviamente è convincente, e non mi siederei a mangiare a questa tavola nemmeno se mi avesse invitato Brad Pitt.

Se qualcuno ha un pò di tempo da perdere:

1) alla scena di prima ho aggiunto la bottiglia per bilanciare un pò, a parte la modellazione che è scandalosa, il materiale voleva essere il tipico vetro verde scuro delle bottiglie di vino, invece somiglia di più al materiale di cui è fatta la bottiglia del lancers. Ho usato un raytrace con un colore diffuse verde bottiglia e una bassa trasparenza, i valori di specularity e glossiness erano rispettivamente 290 e 70. Paradossalmente mettendo un colore bianco anzichè verde è venuta una ceramica per i piatti che non è niente di speciale ma che si adatta.

2) Aumentando la trasparenza e mettendo sempre il colore bianco ho ralizzato il vetro dei bicchieri.

3) per le posate ho usato un materiale di tipo shellac con una mappa bitmap che ricorda la cromatura

4) il vaso è osceno, ma lì ho semplicemente usato un materiale raytrace con una texture come mappa di diffusione.

5) ho eliminato i tovaglioli perche stranamente non sono riuscita ad applicare nessun materiale, e comunque li volevo realizzare in un altro modo, magari un pò più vaporosi e non come se fossero di carta.

non si allega il file...

post-8187-1132936449_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:P credo che nessuno volesse "snobbarti"... personalmente problemi di tempo, e non ti ho risposto, l'illuminazione mi sembra migliorata, ora l'importante è impostare correttamente i vari materiali e fare un buon texturing.

Non mi piace molto il fatto che le ombre siano perpendicolari alla tavola e all'inquadratura.

Per l'allegato: controlla che non superi i 100 kb e quanto spazio hai rimasto per postare le immagini

[EDIT] ora lo vedo l'allegato[/EDIT]

Per il vetro guarda tra i tutorial di treddi, i bicchieri vanno anche bene ma la bottiglia non è molto convincente

Abbassa il bump della tovaglia e magari falla + colorata

Cambia lo sfondo (potresti usare la strausata HDRI della cucina) e prova un'inquadratura + "azzardata", magari abbassando la telecamera quasi al livello del tavolo


Modificato da gurugugnola

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate l'impazienza, chiedo venia, la gatta frettolosa, come si sa, ha partorito cuccioli ciechi.

Ho abbassato il bump della tovaglia a 30 (non l'ho fatta più colorata perchè non ho la texture)

Ho usato come ombre solo quelle della back light ottenendo un effetto più morbido

Ho applicato la HDRI della cucina al vaso, alla bottiglia, ai bicchieri ed ai piatti, ed anche allo sfondo (forse quest'ultima me la dovevo risparmiare) la reflection degli oggetti a cui ho applicato la HDRI come mappa di riflessione l'ho abbassata gradualmente fino ad arrivare a 10 per il vaso, 20 per i piatti e 5 per la bottiglia, ma ho ottenuto risultati simili, anche selezionando la mappa glossiness e portando il valore a 20. Volevo un vetro verde ugualmente lucido , ma meno riflettente.

Ho cambiato l'inquadratura, ma per incompletezza della scena non è venuta bene, comunque il risultato è questo, corro che vado alla stazione a prendere mia sorella. Ciao, a presto

post-8187-1133011739_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao...ho postato una scena in scanline...se ti piace scaricala e vedi come ho messo luci e materiali...penso che sia meglio di dare consigli su consigli...mi piacerebbe se la portassi avanti col tuo stile..cambiando tutto quello che non ti piace o vuoi personalizzare. ;)

il link è questo:

http://www.treddi.com/forum/index.php?showtopic=13845&hl=

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao!come sempre l'hdri con le riflessioni è una garanzia! :Clap03: sono venute proprio bene!ora però l'illuminazione stona un po..perchè bottiglie e bicchieri sono molto realistici,il tavolo no..

prova a rendere l'illuminazione coerente con lo sfondo.ad esempio,nell'immagine HDR c'è una finestra se non sbaglio,metti una luce in corrispondenza della finestra e altre luci in corrispondenza delle parti più luminose dell'img di sfondo.Le ombre morbide credo ti aiuteranno a dare realismo,anche se i render saranno un po più lunghi...colora anche le luci,magari la luce della finestra rendila lievemente azzurrina,e se c'è una lampadina nell'img,metti una luce in corrispondenza di essa e falla un po giallina e così via..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×