Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
cariele67

Luci Fotometriche E Unità Del Disegno

Recommended Posts

:hello: Ciao a tutti!!

Vorrei realizzare la simulazione di uno stand espositivo di opere pittoriche. Tale stand è formato da due pareti ad angolo retto a formare una "L" di 12mtx5mt(altezza 3mt); su queste due pareti verranno appese le opere da esporre.

Lo stand in questione è posto all'interno di un grande spazio espositivo dove ci sono altri stand analoghi.

L'illuminazione delle opere avviene tramite dei faretti alogeni sospesi ed orientati adeguatamente.

Ho deciso di cimentarmi per la prima volta con l'uso delle luci fotometriche con 3ds Max 8 e ho assolutamente bisogno di rivolgervi questi banalissimi (non per me) quesiti:

1) Se ho ben capito il principio dei file IES, questi racchiudono l'intera caratteristica "illuminotecnica" della lampada al quale fanno riferimento e quindi il suo comportamento in quanto decadimento, intensità etc.; ma allora, se si ha a disposizione il file IES, nel momento in cui vado a creare la luce fotometrica a che serve decidere se la fotometrica è una "point", "linear" o "area"???

2) quando si usano le fotometriche con i dati IES bisogna sempre che le unità del disegno siano in METRI??

3) il diagramma luminoso contenuto nei file IES contempla già il supporto fisico del faretto o considera la fonte di luce come un "bulbo" libero rendendo necessario la modellazione dell'intero faretto per creare le ombre causate dal faretto stesso?

Queste sono probabilmente solo le prime di una serie di domande che vi farò successivamente su questo progetto postandovi magari qualche pic di prova non appena impostato.

Grazie mille!!!! (come sempre) :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti so rispondere solo alla terza domanda: lo IES considera anche l'apparecchio, come se lo avessi modellato, dato che il diagramma fotometrico delle luci è relativo all'apparecchio e non alle lampade. Quindi puoi aggiungere il modello dell'apparecchio se vuoi abbellire, ma per l'illuminazione dei quadri basta la luce con lo IES.

Share this post


Link to post
Share on other sites

le IES da sole non bastano: sono dei "grafici 3D" di come viene distribuita la luce dall'apparecchio a cui appartiene il rilievo IESNA

(appreviato IES).

A un file IESNA (è solo uno dei veri formati delle fotometrie)

va associata la potenza luminosa (flusso) in lumen o candele

riferite alla sorgente luminosa (la lampadina!) che utilizza l'apparecchio

più ovviamente la temperatura colore (espressa in °Kelvin).

E inoltre POINT, LINEAR, AREA vanno scelte in funzione del tipo di luce

il point è una luce tipo classica lampadina "a pera" appesa a un filo;

linear è ad esempio un tubo fluorescente, area (passami l'esempio)

è invece adatta per schermi diffondenti (tipo plafoniera).

LA SCALA DEVE ESSERE 1:1 (l'unità di misura è indifferente)

perchè i rilievi sono fatti ovviamente su scala reale.

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto grazie per le risposte! :)

Ho. però, ancora alcune perplessità:

.... POINT, LINEAR, AREA vanno scelte in funzione del tipo di luce

il point è una luce tipo classica lampadina "a pera" appesa a un filo;

linear è ad esempio un tubo fluorescente, area (passami l'esempio)

è invece adatta per schermi diffondenti (tipo plafoniera)....

ma questa scelta, inerente, mi sembra di capire, alla "distribuzione" della fonte luminosa, non è già insita nel file IES :blink2:

LA SCALA DEVE ESSERE 1:1 (l'unità di misura è indifferente)

perchè i rilievi sono fatti ovviamente su scala reale.

Questo vuol dire che se ho una parete da illuminare che misura 12mt x 3mt potrei anche modellarla in cm e quindi 1200 x 300 e la fonte di luce IES si comporterebbe identicamente :blink2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Point, linear e area ... eheheheh

la risposta è "snì" nel senso che i rilievi fotometrici

non sono una "nuvola di coordinate a cui vengono associati dei valori percentuali" ... come verrebbe da pensare.

Il rilievo viene fatto per "sezioni".

Ad esempio un rilievo di un apparechio che monta un tubo fluorescente

viene fatto "a sezione" è per questo che poi devi specificare la lunghezza! Ed è per qusto che il rilievo (stessa sezione del riflettore)

è identico per il modello con una lampadina + corta!

Per il puntiforme ... le sezioni del rilievo vengono rivoluzionate

intorno all'asse della sorgente di luce

Per l'area ... le sezioni vengono "stirate" sull'area

effettiva dell'apparechio

Per il discorso SCALA ... sì hai capito giusto! ;)

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Point, linear e area ... eheheheh

la risposta è "snì" nel senso che i rilievi fotometrici

non sono una "nuvola di coordinate a cui vengono associati dei valori percentuali" ... come verrebbe da pensare.

Il rilievo viene fatto per "sezioni".

Ad esempio un rilievo di un apparechio che monta un tubo fluorescente

viene fatto "a sezione" è per questo che poi devi specificare la lunghezza! Ed è per qusto che il rilievo (stessa sezione del riflettore)

è identico per il modello con una lampadina + corta!

Per il puntiforme ... le sezioni del rilievo vengono rivoluzionate

intorno all'asse della sorgente di luce

Per l'area ... le sezioni vengono "stirate" sull'area

effettiva dell'apparechio

Per il discorso SCALA ... sì hai capito giusto! ;)

:hello:

A questo punto il marasma è totale....! :wacko:

per quanto riguarda la scala..... se 12x3 è uguale a 1200x300 allora è ancora uguale a , mettiamo.... 20 x 5 oppure a.. 120 x 30! allora che senso ha parlare di SCALA appropriata??? :blink2:

Per quanto riguarda la scelta appropriata di luce fotometrica, per un classico faretto a sospensione dove il bulbo è innestato nel corpo del faretto che misura mettiamo 10cm di diametro, la scelta appropriata sarebbe la fotometrica "Area" con dimensioni 10x10?

La "Linear" viene usata solo per i tubi tipo neon specificando la lunghezza del tubo??

e la point allora ??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cariele .. scusa ma quando si parla di scala 1:1 bisogna riferirsi ad una UNITA' DI MISURA!!!! (poi i conti tornano!)

1000mm=100cm=1m non scappi

se spari numeri senza unità di misura sbagli dall'inizio: che riferimenti hai?

faretto 10cm?OK

unità di misura della tua scena? metri ... il faretto sarà di diametro 0.1m

cm? ok faretto da 10cm (io uso i cm sono sempre un ottimo compromesso tra oggetti d'arredo e ambienti e poi sono molto intuitivi)

Per il faretto usa una POINT!

pensa al FILAMENTO della lampadina .. in un faretto è approssimabile ad un punto (le ombre sono sparate "radialmente").

E la fotometria, una volta inserita, dovresti visualizzala come una ... goccia.

Ehm ... ma da dove recuperi i file IES?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per la Santa pazienza HecK! :blush:

ma ancora una perplessità...

Per il faretto usa una POINT!

pensa al FILAMENTO della lampadina .. in un faretto è approssimabile ad un punto (le ombre sono sparate "radialmente").

E la fotometria, una volta inserita, dovresti visualizzala come una ... goccia.

però se penso al faretto mi verrebbe da pensare che in realtà la luce viene sparata non più dal filamento (assimilabile certamente ad un punto) ma dal faretto stesso (campana riflettente nel faretto) che a questo punto avrebbe una sua dimensione e cioè di 10cm!......... o no? :blush:

Ehm ... ma da dove recuperi i file IES?

www.erco.com è una (confusissima però) miniera di file IES!

Share this post


Link to post
Share on other sites

per "Area" pensa ad uno schermo diffondente

hai presente le plafoniere quadrate che quando sono accese

vedi la luce "uscire" da tutta la superficie in maniera + o - omogenea?

ecco quella è la luce AREA.

Il faretto è point spara dai 15° ai 90° (angolo superiore della "goccia" IES e poi degrada ... praticamente il "culo" della goccia :D)

la punta della goccia è il POINT: è come parte la luce.

Purtroppo non è un argomento semplice, ma speroi di essere stato chiaro.

Erco (made in Germany) sono sicuramente OK ;)

ma è una miniera per gli IES dei LORO prodotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questo punto ho ancora una perplessità:

Ho settato una scena in max semplicissima:

Unità di sistema e di file in CM

Parete bianca di 1000 x 300 cm sulla quale c'è un pannello rosso più piccolo.

Ho creato una luce fotometrica nella quale ho inserito il file IES della ERCO che riguarda il faretto ECLIPSE da 100w, l'intensità luminosa di questo faretto è, come riporta la brossure, di 2200 lumen (lm), infatti quando carico il file IES automaticamente la finestra delle intensità riporta esattamente il valore 2200 (in lm).

Posiziono la luce fotometrica in questione davanti al pannello come si vede nella immagine 1 che allego (e che rispetta le indicazioni della ERCO cioè ad 1,5mt dalla parete).

Se faccio il render (immagine 2) mi appare una lucina fiochissima manco fosse un lumino cimiteriale!

Perchè??? Non è che in questi casi è necessario abilitare il "controllo esposizione"??

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se faccio il render (immagine 2) mi appare una lucina fiochissima manco fosse un lumino cimiteriale!

Perchè??? Non è che in questi casi è necessario abilitare il "controllo esposizione"??

speriamo che ora sia riuscito a inviarla! :angry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

eheheheheh (scusa se me la rido).

Qui siamo a un bell'incrocione tipo tangenziale est di Milano

(con lo stesso casino dell'ora di punta).

Motore di render?

L'esposizione arriva dopo :)

PS: la prima volta che usi le GI (o Radiosity) QUESTO è il risultato

non ti preoccupare! :D


Edited by HecK

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto scusatemi per la eccessiva insistenza, spero di non essere risultato immediatamente come il rompic... del forum :blush:

comunque grazie di nuovo per la pazienza concessami!

Motore di render?

L'esposizione arriva dopo :)

PS: la prima volta che usi le GI (o Radiosity) QUESTO è il risultato

      non ti preoccupare! :D

Qui mi gioco la faccia e dichiaro non senza un certo imbarazzo di aver tentato di usare le fotometriche senza nessun ausilio di GI nè Radiosity!

Non credevo fosse necessario!

La mia idea era quella di usare il Light Tracer di Max con la skylight solo per simulare una percentuale di luce diffusa causata dal fatto che nella realtà questo stand è collocato in una struttura dove ci saranno altri stand a loro volta illuminati con i propri faretti ma che non mi interessa visualizzare.

Comunque...vista la fretta che avevo, alla fine, ho risolto il tutto con l'uso di luci spot semplici e la skylight (con light tracer) (invio l'immagine finale scarna e senza pretese che ho prodotto)

Grazie mille a tutti!! :hello:

P.S. Per quanto riguarda le fotometriche non finisce qui! :rolleyes:

mi incuriosisce ancora sapere se sono pensate per un uso combinato con la GI e perchè senzaq il controllo esposizione il risultato era quello inviato nel precedente post..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzi tutto può essere che i files IES contengano anche i valori di lumen

(io lavoro con un altro formato).

Cariele ... usare le IES senza GI

è come vestirsi a festa per andare a buttare la pattumiera!

Le IES sono state FORGIATE per il calcolo del radiosity.

L'espositore "regola i contrasti di un'immagine fotografica"

quindi se c'è poca luce si adatta e lascia l'obbiettivo di Max

aperto un po' più a lungo (se Max fosse una macchina fotografica).

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...