Jump to content
bn-top

Esposizione diversa - tempo di render diverso


Recommended Posts

Ciao a tutti!
Utilizzo 3dsmax e V-Ray 5 e oggi ho notato una cosa per me insolita ma che per i più esperti magari sarà banale.
Renderizzo la mia scena di interni come bozza da mandare al capo, 1280x1920 con noise 0,05 in 42min con le seguenti impostazioni per l'esposizione:
ISO 100 f 4 Shutter speed 2
Subito dopo, ho fatto una prova usando dei valori già usati qualche mese fa per una scena simile:
ISO 200 f2,8 e shutter speed 20. Questa scena ha impiegato 26 minuti, contro i 42 della precedente, ottenendo però una scena leggermente sottoesposta rispetto alla precedente. Esiste quindi una correlazione tra questi valori e i tempi di render? Io pensavo onestamente che senza il DOF attivo, servissero solo per l'esposizione della scena. 
Qualcuno sa darmi per caso una spiegazione o linkarmi qualche articolo a riguardo? 
Grazie! 
Giovanni

Link to post
Share on other sites
bn-post

bè ragazzi vray è come una macchina fotografica... è ovvio che se cambiate

iso sensibilità della pellicola.. 

apertura del diaframma F 

velocità di otturazione Speed.... cambia tutto... 

prima di usare vray sarebbe opportuno studiare le basi della fotografia, un qualsiasi libro va bene... 

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Marcello Pattarin ha scritto:

bè ragazzi vray è come una macchina fotografica... è ovvio che se cambiate

iso sensibilità della pellicola.. 

apertura del diaframma F 

velocità di otturazione Speed.... cambia tutto... 

prima di usare vray sarebbe opportuno studiare le basi della fotografia, un qualsiasi libro va bene... 

Conosco le basi della fotografia per fortuna. La mia domanda era rivolta alle motivazioni per le quali anche raggiungendo la stessa esposizione variando i valori del triangolo, varia il tempo di render, tutto quì! Ho seguito corsi, ho letto i 2 libri di Ciro Sannino ma non ho trovato riferimenti a velocità di render differenti per combinazioni di esposizione differente. E comunque grazie lo stesso per la non spiegazione 😀

Link to post
Share on other sites

Anche io sinceramente avrei pensato che quei parametri servissero solo per DOF ed esposizione invece probabilmente i calcoli sono diventati talmente complessi (e fisicamente accurati) che fanno cambiare anche i tempi di rendering 🧐

Nella nostra sezione formazione trovi i video corsi GoPillar al prezzo più basso che puoi trovare in rete!

Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, D@ve ha scritto:

Anche io sinceramente avrei pensato che quei parametri servissero solo per DOF ed esposizione invece probabilmente i calcoli sono diventati talmente complessi (e fisicamente accurati) che fanno cambiare anche i tempi di rendering 🧐

Ciao Dave grazie mille per la tua risposta! Proverò ad approfondire l'argomento anche se non ho trovato tanto ieri! Buona giornata 😀

Link to post
Share on other sites

Beh io ormai do per assodato che Vray renderizza più alla svelta le cose scure 😄

Me ne sono accorto tempo fa con un configuratore dove, con lo stesso materiale ma di diffuse color diverso, le varianti scure calcolavano più in fretta di quelle chiare. 

 

C'era Vray Next al tempo ma credo che con la 5 possa fare lo stesso. Pensa che a livello di studio avevamo pure deciso di renderizzare deliberatamente a 1 EV in meno proprio per i tempi e poi, esportando in 32 bit, ritirarla su in Photoshop.

 

 

Ciao

 

Giovanni

Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, gballotta ha scritto:

Beh io ormai do per assodato che Vray renderizza più alla svelta le cose scure 😄

 

Ma mica solo Vray... a meno che non sia post produzione fatta alla fine...

Negli esterni magari te la cavi meglio... ma negli interni.... è prevedibile che i tempi cambiano.

Edited by Marcello Pattarin
Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Giovanni Boi ha scritto:

Conosco le basi della fotografia per fortuna. La mia domanda era rivolta alle motivazioni per le quali anche raggiungendo la stessa esposizione variando i valori del triangolo, varia il tempo di render, tutto quì! Ho seguito corsi, ho letto i 2 libri di Ciro Sannino ma non ho trovato riferimenti a velocità di render differenti per combinazioni di esposizione differente. E comunque grazie lo stesso per la non spiegazione 😀

Ma se cambi parametri è normale che cambiano i tempi, la luce è diversa e i tempi di calcolo ne risentono, mi sembrava sottinteso che è cosi.

Hai scritto " ISO 100 f 4 Shutter speed 2
Subito dopo, ho fatto una prova usando dei valori già usati qualche mese fa per una scena simile:
ISO 200 f2,8 e shutter speed 20

 

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Marcello Pattarin ha scritto:

Ma se cambi parametri è normale che cambiano i tempi, la luce è diversa e i tempi di calcolo ne risentono, mi sembrava sottinteso che è cosi.

Hai scritto " ISO 100 f 4 Shutter speed 2
Subito dopo, ho fatto una prova usando dei valori già usati qualche mese fa per una scena simile:
ISO 200 f2,8 e shutter speed 20

 

Va bene, è che impostando sempre una corretta esposizione per ogni scena, non mi ero mai posto il problema. Grazie mille per le info, che a volte, non sono scontate per tutti! 

Buona giornata 😀

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Giovanni Boi ha scritto:

Va bene, è che impostando sempre una corretta esposizione per ogni scena, non mi ero mai posto il problema. Grazie mille per le info, che a volte, non sono scontate per tutti! 

Buona giornata 😀

sai non vedendo la scena è anche difficile a volte immaginare... però in linea di massima la fotografia è ovvio che non modifica i tempi anche se poi non è sempre vero.... fai una foto a un 250° o a un 60° di secondo.... e cambi totalmente la luce che entra nella fotocamera... 

nel render ancora peggio... avrai più rimbalzi di illuminazione diretta e indiretta nelle scene di interni e questo si che ti farà cambiare i tempi di render... 

cosi a occhio e croce come discorso generico... 

Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, Marcello Pattarin ha scritto:

sai non vedendo la scena è anche difficile a volte immaginare... però in linea di massima la fotografia è ovvio che non modifica i tempi anche se poi non è sempre vero.... fai una foto a un 250° o a un 60° di secondo.... e cambi totalmente la luce che entra nella fotocamera... 

nel render ancora peggio... avrai più rimbalzi di illuminazione diretta e indiretta nelle scene di interni e questo si che ti farà cambiare i tempi di render... 

cosi a occhio e croce come discorso generico... 

Certo, sulla parte fotografica sono d'accordo che diminuendo lo shutter speed entra più luce! Però ripeto, non avevo mai fatto la controprova con altre impostazioni, sottoesponendo o sovraesponendo!  Allego comunque una delle tante bozze della scena in questione che lo studio mi ha fatto fare. 

Nuova bozza_interno 05.jpg

Link to post
Share on other sites

Provo ad andare a sentimento: se ti è venuta sottoesposta significa che ha dovuto fare meno calcoli perchè meno luce è entrata attraverso il "diaframma" virtuale, forse è questo il motivo. Anche se non ho visto le 2 immagini con le diverse impostazioni, per logica potrei dire, che quella sottoesposta però ti ha dato + noise, o sbaglio?

 

Ciao

Edited by madmatt
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Per garantire la migliore esperienza di navigazione possibile questo sito utilizza cookie tecnici, statistici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy - Cookie Policy