Jump to content
simmons

Render In Scala

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Qualcuno ha un'idea di come realizzare dei render in una scala precisa?(per la creazione di tavole architettoniche)?

Io una mezza idea l'avrei: creo il render della sezione (o pianta, o prospetto) in un formato abbastanza grande.Importo il modello in dwg in autocad impagino nella scala desiderata e lo esporto in eps.

In Photoshop unisco il render col disegno in eps...

Vi sembra una cosa che funzioni?Quanto è precisa?Avete altre alternative?

Ho visto che Philix nei suoi lavori (inutile aggiungere i complimenti..) ha sempre creato dei disegni in scala...mi farebbe piacere conoscere il procedimento! :P

Grazie in anticipo ragazzi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
[cut]

creo il render della sezione (o pianta, o prospetto) in un formato abbastanza grande.Importo il modello in dwg in autocad impagino nella scala desiderata e lo esporto in eps.

In Photoshop unisco il render col disegno in eps...

[cut]

io seguo esattamente il procedimento che hai descritto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

io in genere in photoshop tengo di base il wire di autocad, ci adatto il render e poi cancello il layer del disegno di autocad......ma forse è lo stesso metodo che avete detto voi...ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Solitamente impagino tutto in Autocad nello spazio carta oppure porto solo le piante in Photoshop come fai te, ma se voglio un ottima resa... porto prima solo la pianta in Illustrator la lavro per bene (così sono sicuro che mantiene gli spessori) e poi se voglio complicarmi la vita passo tutto in Photoshop che mi sembra molto + fluido per lavorarci...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma, passando da autocad non diminuisce la qualità del immagine :blink2:

completamente!!! -_-

stampare un render da Autocad è secondo me la cosa peggiore che si possa fare, si perdono un sacco di sfumature e toni di colore che il cad, essendo un tecnigrafo infinito, non ha la possibilità di calcolare...e giustamente!!!

io preferisco sempre, con tavole con immagini, importare tutto in photoshop e lavorare li

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
completamente!!! -_-

stampare un render da Autocad è secondo me la cosa peggiore che si possa fare, si perdono un sacco di sfumature e toni di colore che il cad, essendo un tecnigrafo infinito, non ha la possibilità di calcolare...e giustamente!!!

io preferisco sempre, con tavole con immagini, importare tutto in photoshop e lavorare li

:hello:

eh. si.

quando stampavo da cad anni fa era cosi, speravo ke ormai hanno migliorato

la resa grafica, ma vedo ke tutto è rimasto =.

la cosa è- con photoshop le tavole pesano tropppppo,

viva illustrartor :P:P:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
completamente!!! -_-

stampare un render da Autocad è secondo me la cosa peggiore che si possa fare, si perdono un sacco di sfumature e toni di colore che il cad, essendo un tecnigrafo infinito, non ha la possibilità di calcolare...e giustamente!!!

io preferisco sempre, con tavole con immagini, importare tutto in photoshop e lavorare li

:hello:

Dipende... da come viene impostato il tutto...

Di recente ho scoperto che ci sono un sacco d funzioni che ti permettono di migliorare la stampa in Autocad, naturalmente non sarà mai al livello di Photoshop o Illustrator, ma rimane cmq un metodo + veloce e di buona qualità (molta la fa anche il plotter) per stampare velocemente e visionare il progetto....

Stampare da Photoshop ci mette tanto se lasci i livelli staccati e in un formato pesantissimo... quando poi hai stampato un tavola e ti sei reso conto che alcune cose vanno rifatte o settatte differentemente (nel 2D) allora devi ripartire quasi da capo...

Col Cad stampi e correggi... quando sarà perfetta se vuoi puoi portare tutto in Photoshop...

Poi ognuno stampa con chi e come meglio crede, io mi trovo molto bene così...

(odio le tavole con il fondo nero... meglio il bianco... chi ha lanciato la fissa all'Università del fondo nero????)

:hello: ciao :hello: belli :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

se editi le immagini in cad, e poi importi in photoshop, allora si che perdi il senso del fotoschioppo!!!!

o in cad o in photoshop...fare una scelta con la mano sul cuore (io scelgo la seconda, già cad ha dei problemi con i disegni vettoriali, figuriamoci con le immagini!!!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cacchio quanta gente! :D

Comunque...

Autocad per impaginare ed editare immagini ovviamente no.

Piuttosto Illustrator, che importa direttamente il dwg dallo spazio carta di autocad e se hai importato il tuo modello 3d da max a autocad con scala impostata,importato in illustrator hai il tuo disegno vettoriale in 2d!Ciò vuol dire che puoi ripulire il disegno da tutte le linee che compaiono nel 3d (tipo le linee delle mesh),impostare spessori (se non lo hai fatto in autocad)...L'unica pecca e che non ti importa le linee direttamente sui layer che avevi in autocad,però vabbè...

Forse questa di illustrator è la soluzione migliore,proverò meglio!

Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi trovo benissimo con Corel Draw, anche se vedo che qui se ne parla poco.

Si stampa in PDF da Autocad, di importa in vettoriale in Scala in Corel (con la possibilità di fare ulteriori eventuali modifiche) e si ha una tavola leggera. Naturalmente le se aggiungono tutte le immagini e i render a piacere. Poi si va in copisteria con un bel file CDR oppure, se non possono aprirlo, con un bel PDF.

Ho provato diverse tecniche ma questa penso che sia la più congeniale al mio modo di lavorare. Ah, aggiungo che non faccio più retini in cad e coloro tutto in Corel, con qualità decisamente maggiore. Corel riconosce le regioni o le polilinee di Autocad e quindi gli oggetti sono immediatamente colorabili, in caso contrario bisogna ricorrere ad alcuni semplici espedienti.

Un piccolo consiglio, per quanto possa permettermi di dire dal basso della mia esperienza (sono studente al 4° anno di ing edile-architettura):

Non caricate le tavole di elementi grafici fine a se stessi... magari per la sindrome da foglio bianco. Evitate rettangoli, cornici, ombre. Valorizzate il contenuto ponendo attenzione agli spazi tra un elemento e l'altro presente sulla tavola.

Vi saluto riportandovi le celebri parole di Adolf Loos:

"L'ornamento é delitto"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...