Jump to content
Alex33

Studio su immagini di Apollo 16

Recommended Posts

Buongiorno,
insieme al prof. Pasquale Bosso Postdoctoral Researcher presso Universidad de Guanajuato (Mexico) stiamo conducendo uno studio di cinematica su una sequenza di Apollo 16 (RCA TV Camera durante EVA1).

 

Abbiamo bisogno di effettuare alcune misurazioni tenendo conto della prospettiva nonostante l'immagine a nostra disposizione sia bidimensionale, dobbiamo valutare cioè la posizione degli oggetti nello spazio (x, y, z).  In particolare stiamo studiando il moto della polvere spostata dall'astronauta.

 

Allego un frame della sequenza in questione per esemplificare il problema (fig. 1)

Aggiungo che siamo in grado di individuare abbastanza facilmente le dimensioni in gioco (sono note alcune misure dell'attrezzatura di cui fu dotato l'astronauta) così come i punti di fuga, la linea di orizzonte e di terra grazie ad alcuni oggetti che presentano piani ortogonali tra loro.

Nelle fig. 2 e fig. 3 allego un tentativo di rilievo fatto a questo proposito con lo strumento Fuoco Prospettico di Photoshop.

 

Qual'è a vostro giudizio il modo più corretto di procedere?
Esistono software in grado di aiutarci?
Quali indicazioni ci possono dare questi software in mancanza di immagini laterali che consentano un'adeguata scansione fotogrammetrica ?
Ovviamente necessitiamo di un discreto livello di accuratezza nelle misure.

 

Grazie per qualsiasi aiuto.

img1.jpg

img2.jpg

Img3.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Francamente non saprei, ma un programma di motion-track o foto inserimento potrebbero aiutarvi nel determinare lo spazio in modo più consono al vostro problema...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Caro Michele ho provato ad utilizzare Adobe After Effects per il tracciamento del movimento, seguendo anche un paio di tutorial.

Certamente con questo programma si possono fare interventi molto complessi sui filmati e fin'anche seguire oggetti con inserti vari, ma sinceramente non riesco a capire come potrei derivare misure sulla posizione della polvere nello spazio. Tu cosa avevi in mente?

Grazie ancora.


Edited by Alex33

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, xforte ha scritto:

è più indicato questo programma   https://www.ssontech.com/synovu.html

Si infatti pensavo proprio ad esso 🙂 

 

@Alex33 Penso che tracciare la posizione degli oggetti in scene 2d (conoscendo già delle misure basi) con un programma di 3-D camera tracking, ti permette di posizionare dei punti nello spazio e di conseguenza "misurare" qualsiasi cosa. La polvere emessa potrebbe essere tracciata come una "nuvola" e non in modo particellare. Il moto della polvere potrebbe essere misurata data la velocità della nuvola e conoscendo la forza gravitazionale lunare. Almeno questo pensavo, ma sono ignorante in materia 😄 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille ad entrambi.

Mi appresto a scaricare Synth Eyes nella speranza di imparare ad usarlo.

Nella descrizione del prodotto si parla della possibilità di individuare come si é mossa la telecamera e quale era il suo campo visivo (lunghezza focale). Se però - come mi anticipi tu Michele - permette anche di posizionare e misurare punti nello spazio, penso proprio faccia al caso nostro.

 

La parte del nostro studio che riguarda la fisica del movimento é per la verità abbastanza semplice e richiede conoscenze elementari. Il confronto tra modello teorico e dati riscontrati prevede un'analisi più avanzata ma dovremmo arrivarci. Quello che sta risultando complesso invece é l'interpretazione delle immagini. Ad esempio i fotogrammi che vediamo sono il risultato di una conversione da 10 fps (registrati dalla Moon TV Camera con 6 campi interlacciati sequenziali x ciascun frame nella successione dei colori RBG-RBG), a 29,97 fps, frequenza necessaria per la trasmissione (in tempo reale) nel circuito televisivo americano in NTSC. Ogni fotogramma é quindi composto dalla sovrapposizione di più campi che lo scan converter di Huston ha unito (trasformandone anche alcuni da pari a dispari). Per questo ci limiteremo a mappare il moto della parte più avanzata della nuvola: ciò che sta in coda appartiene ai 50 ms precedenti.

Speriamo di superare i problemi di analisi tridimensionale, altrimenti mesi di indagini porterebbero ad vicolo cieco.

Qualsiasi supporto sarà molto gradito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carissimi,

una volta scaricato e installato Syntheyes mi sono imbattuto in una fortunata coincidenza: tra gli esempi che vengono messi a disposizione nei tutorial per i trackers uno riguarda le immagini di Apollo 16:
https://www.ssontech.com/pub/Apollo.php

 

Si tratta di una famosissima sequenza (girata appena prima di quella che noi stiamo analizzando) relativa al test delle funzionalità del Lunar Rover (o Moon Buggy) e chiamata Gran Prix. Questa coincidenza conferma che siamo senz'altro sulla strada giusta!


Purtroppo non riesco a leggere il file .sni che contiene la lavorazione di queste immagini (io sono ancora in versione DEMO ...Per caso qualcuno più esperto di me nell'uso del software potrebbe esportarmene una copia per After Effect o altro software?).


Al momento nell'uso di questo software, per me completamente nuovo, la sensazione é un po' di spaesamento.

Ho seguito il manuale e tentato un 3-D Planar Tracking ‌su un fotogramma: individuato un piano prospettico e posizionato i 4 trackers; preso nota dell'orientamento della piramide proiettata a partire dal piano individuato e della distanza focale. Come procedo per le misure? Le coordinate X, Y, U, V che appaiono in calce all'area di lavoro e che variano a seconda del puntamento del mouse sull'immagine, sono le mie coordinate 3d dei punti presenti?

 

Vi ringrazio ancora moltissimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari, sto cercando di impratichirmi con il tracking 3D e in particolare con Syntheyes.

Sono anche entrato in contatto con il produttore che sembra avere un interesse particolare per le immagini di Apollo.


Avrei però una domanda fondamentale (ho qualche pudore a presentarla al produttore, perché sintomatica delle mie lacune in materia): 

Se ho una sequenza nella quale la telecamera è fissa, benché io possa fare di tutto per individuare più trackers possibili e sebbene io possa cercare di farlo nel modo più ortodosso possibile, sarò in grado di risolvere in 3D in maniera corretta, oppure il fatto di non avere altre angolazioni di ripresa lo rende impossibile? Le coordinate 3D degli oggetti in prospettiva a quel punto saranno attendibili, scientifiche, oppure frutto di una notevole approssimazione?

 

Grazie a chiunque voglia chiarirmi questo fondamentale che (come si può capire) è preliminare rispetto alla scelta del mezzo con il quale affrontare il problema...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alex33, provo a rispondere alla tua domanda (a rischio di dire castronerie, però ci provo lo stesso per allargare il dibattito e trovare la risposta definitiva): temo che le misurazioni risultino parecchio distanti dalla realtà, prova ad immaginare una scala graduata al posto del primo allineamento prospettico che hai postato(che comunque è scorretto), dopo un terzo della sua lunghezza non si riuscirebbe a fare alcuna lettura della scala causa scarsità di pixel, di conseguenza mi sembra difficile, con un solo punto di vista, poter fare misurazioni come da te richieste.

Ripeto, non sono esperto in materia, il mio è solo uno spunto di riflessione

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Markkpor
Grazie per il tuo contributo.
Quelle proiezioni (avventate) le avevo prodotte con il filtro fuoco prospettico di Photoshop, prima di conoscere Syntheyes e il camera tracking 3d.
Sono riuscito poco fa a risolvere una sequenza girata da telecamera fissa con Syntheyes semplicemente usando il tracking automatico.
Credo che questo significhi che è possibile conoscere anche le coordinate 3d di ogni punto tracciato. Devo ammettere però che per alcuni punti, non necessariamente i più lontani, non riesco ad interpretare molto bene x,y,z.

C'è qualche esperto di Syntheyes che può illuminarci?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...