Jump to content
simoanother

Vorrei tanto i vostri consigli sul mio primo render

Recommended Posts

1 ora fa, simoanother ha scritto:

Grazie infinite Marcello, sono già molto più tranquilla, così... nessuna fretta davvero... mi ero solo convinta di non meritare alcuna risposta ma non riuscivo a capirne il motivo... mi risponderai con tutta calma quando vorrai, anche tra un mese, e ne sarò davvero strafelice! 😀

Ciao Simo.. nel video ti ho chiamato Simona non so se ci ho preso... 1 mese non ti faccio aspettare...⏰ guardati il video che ho fatto questa mattina, spero che ti sia utile.

buona Visione... 📺 W Mental ray 😉

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Gentilissimo Marcello, fremevo dalla voglia di vedere il video da quando mi è arrivata la notifica, ma ho potuto guardarlo in ritardo e posso rispondere, mi scuso, solo adesso. Per prima cosa, ci tengo tanto a dirti che sono commossa, ma veramente, per la cura con la quale lo hai realizzato e per il tempo che ha tolto ai tuoi impegni. E' davvero eccezionale, per la casistica esauriente che mi hai indicato e per l'insostituibile numero di indicazioni indirette che, con le schermate dei vari settaggi, posso (possiamo... visto che sarà sicuramente utilissimo a tanti altri utenti) sviscerare fino al più nascosto decimale... Non posso evitare, ancora una volta, di ribadire che Treddi, lo spirito di Treddi, è davvero cosa bella e rara... condivisioni così generose di Conoscenza sono alla base della crescita di ognuno di noi, sotto innumerevoli aspetti. Non credo che esistano altrove occasioni come questa di ricevere, con tanta piacevolissima leggerezza e disponibilità, vere e proprie lezioni personali di così grande aiuto. Grazie!
Ho guardato per ora il video una prima volta e, appena possibile con un po' di calma, appunterò i dati per effettuare con grande attenzione tutte le prove da te suggerite. Da questa prima occhiata però, dalle tue indicazioni, mi pare di non aver sbagliato le impostazioni dell'esposizione, infatti il render risulta illuminato correttamente, solo la viewport relativa è quasi totalmente buia...vedo invece, nel tuo video, che tra viewport e render c'è assoluta coerenza di esposizione e sono quindi sempre più convinta di aver, involontariamente, cambiato qualcosa nelle impostazioni della visualizzazione. Ripartirò con un reset e un bel merge senza luci, per seguire poi, passo passo, i tuoi esempi con la mia scena, per poterti così dare indicazioni più dettagliate e verificate possibile. Sull'altro problema (perché sono due problemi distinti), ossia la questione del mr phisical sky, posso darti invece già quasi per certo che prima, nel file, mi funzionava bene, lo vedevo azzurro sia in viewport che nel render. Poi, nello stesso file, dove tutto era ok, ho fatto esclusivamente due operazioni: mettere una HDRI molto luminosa (una Haven free) al posto del mr phisical sky (e tutto era ok, sia viewport che render) e rimettere il mr phisical sky al posto della HDRI e, da quel momento, sia nel render che nella viewport, l'interno della stanza è correttamente esposto, ma l'esterno è scurissimo. Farò, nei prossimi giorni, tutte le verifiche possibili anche su questo problema, poi ti farò sapere... Volevo anche dirti che, nonostante il  .ini e la riinstallazione di max ho sempre i vari column in giro... sigh...
Ah... il mio nome è Simona si, ma simo va benissimo... anzi meglio!
W Treddi! W mental ray! 😀


Edited by simoanother

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Simona.. bene dai... ora avrai qualche cosa in più da studiare.... 

in linea di massima quando metti una hrdi l'illuminazione in viewport potrebbe essere visibile corretta per alcuni secondi e poi avere una caduta, li dipende dalla versione di 3ds max e dalle sue impostazioni.

Ti consiglio di vedere un video su Arnold, nel caso usi le ultime versioni di 3ds max per avere una idea.

Scollegare e poi rimettere il mr phisical sky non è una pratica che faccio spesso, non vorrei che poi ti rompe la relazione tra sun e sky. 

Ci sono delle pratiche per dividere l'illuminazione dello sky dal sun e usare altre mappe ma siamo su argomenti più avanzati.

questo è il video su Arnold 

Tieni conto che i materiali physical del video non sono altro che i materiali Arch & Design di mental ray rivisitati per Arnold.

 

 


Edited by Marcello Pattarin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco... visto... e dalla prima visione direi che in effetti anche Zap, grazie a te, mi sarà di grandissimo aiuto. Sicuramente dovrò riguardare questi vostri due tutorial molte volte, ma vedere la corrispondenza viewport/active shade/render delle vostre immagini è energizzante... non vedo l'ora di farcela anch'io...

Ancora grazie Marcello, e grazie anche a D@ve... 😀😀

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera ragazzi, eccomi qua, solo per farmi viva però… non ho finito di sperimentare tutti i consigli ricevuti... ho perso due settimane dietro a tutt’altre beghe e, quando finalmente ho avuto un po’ di tempo per cominciare, mi sono resa conto che era un’ottima occasione per colmare un bel po’ di lacune accumulate… i vostri tutorial hanno un po’ smontato le poche certezze che avevo ma, sinceramente, mi hanno messo ancor più voglia di fare le cose per bene. Così, per ora, ho sviscerato soltanto due dei quattro casi mostrati da Marcello ma, devo dire, con grande soddisfazione… ho infatti colto l’occasione per cercare di capire meglio tante cose che avevo sempre rimandato di approfondire e non era più possibile: i parametri e il salvataggio incrementale del FG, il mr photographic exposure control, la PM (che dallo studio del libro di Segatto credevo insostituibile per i render indoor), il Ram player, gli Arch&design, le Highlights delle immagini ed in generale la regolazione delle stesse (che scoperte!), e ogni altra cosa che, cercando di eseguire quei tutorial, ho incrociato e mi sono resa conto di non aver capito bene… fatica, tempo, ma un sacco di soddisfazione… Piano piano…

Nel frattempo, quasi per caso, ho verificato che il problema della moltiplicazione delle viste fantasma “column...” è certamente legato all’uso del pulsante in basso a sinistra dello schermo per i layout delle viewport (quello su fondo blu con la freccina sopra), ogni volta che lo premo aggiunge una vista column, ho provato dieci volte con una vista sola attiva, la Top, e mi sono ritrovata dieci column Top nell’elenco viste da poter renderizzare… magari serve a qualcun altro... fortunatamente, cambiando i layot con gli altri metodi non ho nessun problema, succede solo a me? Ah, solo per curiosità, quasi mi vergogno, è una sciocchezza e forse lo sapete già tutti: ho scoperto per caso che trascinando l’angolino (o il lato, o la faccia) del Viewcube si entra in Orbit senza bisogno dei comandi da tastiera… non lo avevo mai letto che si potesse fare… è molto comodo, in certi casi…

Insomma, per ora non ho molto di più da dire, ho tantissimo da studiare... ma è divertente... ho anche riso da sola come una matta, perché il primo caso che ho provato a rifare, quello dell’automobile in esterno (quello con la sola skylight), riusando i dati esatti di Marcello, mi ha travolto con degli artefatti mostruosi, dei favolosi cerchioni di luce sulle pareti che pareva una balera anni ‘70 a Capodanno, che però, anche stavolta grazie a Treddi, ho risolto con le indicazioni di una vostra vecchia discussione assai approfondita sullo stesso problema… beh, quasi: non ho ancora capito come mai a Marcello i cerchioni non vengono anche se lascia lo speckle filter standard, ma almeno, spostandolo su hight, per ora li ho levati anch’io… W W Treddi. 😀

A presto! Cioè… no… a presto no… ci metterò tantissimo, anche perché è un periodo bello denso in generale… alla prossima! E grazie!

P.S. Qualcuno può indicarmi il miglior tutorial per fare un parquet come quelli favolosi che vedo nelle vostre immagini? Ne ho provati parecchi, ma i risultati di quelli che ho visto sono parecchio diversi da quello che vorrei ottenere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, simoanother ha scritto:

Nel frattempo, quasi per caso, ho verificato che il problema della moltiplicazione delle viste fantasma “column...” è certamente legato all’uso del pulsante in basso a sinistra dello schermo per i layout delle viewport (quello su fondo blu con la freccina sopra), ogni volta che lo premo aggiunge una vista column, ho provato dieci volte con una vista sola attiva, la Top, e mi sono ritrovata dieci column Top nell’elenco viste da poter renderizzare… magari serve a qualcun altro... fortunatamente, cambiando i layot con gli altri metodi non ho nessun problema, succede solo a me?

 

se parliamo dei layout per la viewport sono nati per quello. ogni volta che li premi creano nuove viste.... basta non premerli e non ne avrai in più.

https://knowledge.autodesk.com/support/3ds-max/learn-explore/caas/CloudHelp/cloudhelp/2019/ENU/3DSMax-Customizing/files/GUID-6640623A-4931-4C09-81CB-C798D1396B94-htm.html

se ne hai creati troppi con la X rossa li puoi eliminare.. Delete Tab.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

🤣😂🤣😂 ...FANTASTICO! ...avevo capito che nessuno si fosse mai incrociato con i column quando, nell'altra discussione, avevo mostrato lo screenshot quindi, convinta di aver pasticciato io, non avevo neppure riletto l'F1 anche se ero certa, a questo punto, che fosse quel bottone malefico che me li attivava... credevo che il malefico nell'angolino fosse solo un altro modo di cambiare preset di  layout... Bello! L'ho scorso veloce ma è proprio lì il punto... Sorry... c'è anche la figurina con scritto Column!!! Grazie Marcello... chissà che grandiosa risata ti sei fatto... meglio così... un'altra cosa utile da imparare! Scusami solo di averti fatto perdere tempo per una cosa che, stavolta, se ero meno prevenuta, mi potevo sbrogliare da sola... 😉 😊


Edited by simoanother

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, simoanother ha scritto:

 Sorry... c'è anche la figurina con scritto Column!!! Grazie Marcello... chissà che grandiosa risata ti sei fatto... meglio così... un'altra cosa utile da imparare! Scusami solo di averti fatto perdere tempo per una cosa che, stavolta, se ero meno prevenuta, mi potevo sbrogliare da sola... 😉 😊

 

😀 Ma va dai... niente risate.... 3ds max è pieno di funzioni...è impensabile che le si conosca tutte..... quella l'hanno messa qualche relase addietro ....

Anche io non avevo capito le prime volte che parlavi di quello.... poi leggendo il tuo ultimo post ho visto che parlavi dell'opzione in basso a sinistra...

un salutone e buon layout.... 👌

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti voi… è passato parecchio tempo… nonostante non ne abbia avuto tutto quello che avrei voluto, ho studiato tanto e qualcosa ho fatto, ve lo mando per un aggiornamento.

Direi che con i consigli di Marcello le cose cominciano decisamente a funzionare meglio, ma guardando tante volte quei tutorial non ho potuto fare a meno di deviare spesso dall’argomento principale per colmare le lacune su tante cose… così ho cominciato a sfruttare il diagnostic, il floor generator (ho scaricato la free, ho provato ad usarla per il parquet e la pedana esterna di assi riciclate), l’unwrap uvw, il matte shadow reflection, ed ho usato molto del poco tempo che ho avuto per cercare di cominciare a capire come funzionavano anche queste cose (anche il solid glass… un altro mondo… finalmente un po’ di riflessi...). Ho anche, come una polla, perso tantissimo tempo per un box di prova che mi era rimasto in scena, ma che non vedevo dalle Camere attive, al quale avevo dato una self illumination altissima e che, logicamente, mi sballava del tutto l’illuminazione e dal quale derivavano gli artefatti terribili a cui ho accenato nel post precedente… magari può essere utile ad altri che sono all’inizio come me: non lasciate prove glow in giro… (beh... di artefatti sui muri ce ne sono ancora, devo sbatterci un altro po’ la testa per verificare se questi dipendono dall’illuminazione o dal materiale).

Graditissimi pareri e critiche energiche di qualunque genere, soprattutto dal punto di vista tecnico, ché quello formale per ora lo ho lasciato in secondo piano… la modellazione è minima, la scena è di prova ed è vuota, ma non volevo perdere tempo adesso per quello che, in generale, mi preoccupa un po’ meno, c’è ancora anche la scritta “il logo” sulla parete e nella vetrofania, non l’ho neppure sostituita con il nome dello studio poi scelto dai ragazzi...

Ho ancora tantissimi dubbi… anche l’AO delle murature, l’ho cambiato mille volte, provate tutte le possibilità da 0 a 80 cm, ma mi sembra che non ne vada bene una… nelle immagini allegate l’ho lasciato a 4cm, mi sembrava la meno peggio… nonostante ne abbia guardati un’infinità non ho ancora trovato un buon tutorial completo sul plaster e continuo, disarmata, a notare l’enorme differenza tra i vostri spigoli dei muri ed i miei… (forse l’AO conviene in post decisamente? mi sembra di aver visto che ci sono vari metodi, uno in particolare da consigliare?). Anche la circonferenza dentellata dell’interno delle lampade accese non riesco a toglierla, nonostante il modello sia fatto da me con ogni cura per la definizione delle curve...

Mi fermo qui, ecco intanto le immagini delle prove indoor (illum naturale e artificiale), sono solo i primi due casi di Marcello… su ognuna avrei da chiedere e specificare qualcosa ma intanto vi mando quello che ho fatto senza aggiungere altro, non voglio farvi aspettare più per mostrarvi come procede... volevo anche provare i file .ies, ma per ora non ce l’ho fatta.

Grazie ragazzi…, Marcello..., quanto ti sono grata..., anche se i miglioramenti sono pochissimi mi sento già, con i vostri consigli, su una strada meno in salita… resto in attesa, devo dire, sinceramente, anche un po’ emozionatina… chissà che cosa ne pensate… siate ancora pazienti se potete… nonostante per Autocad gironzoli su Treddi da più tempo, ho aperto per la prima volta Max da pochissimo… son proprio all’inizio... 😀  w treddi!

 

https://imgur.com/a9X02iI

https://imgur.com/Jq0TqGr

https://imgur.com/LrIQN0d

https://imgur.com/Jp5tAde

https://imgur.com/cLl6sJt

https://imgur.com/e6hXtMQ

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Ciao Simona..

mi piacciono quelle con le scritte in primo piano.... sono una inquadratura diversa dal solito... 😀 

https://imgur.com/e6hXtMQ

https://imgur.com/LrIQN0d

Come diceva steven spielberg " non fa vedere mai tutto in una scena, lascia spazio all'immaginazione " 😉

un salutone... Marcello. 


Edited by Marcello Pattarin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie! La vista del passante che sbircia dalla strada... poi ho stretto ancora un po', mi sembrava ancora meglio, anche per me sono tra le preferite. 

Ho lasciato i settaggi di render esattamente come i tuoi, aggiustando lights e esposizione, che ne dici della luce? Appena appena meglio?

Comunque prima di passare ai due settaggi Outdoor del tutorial provo ad insistere ancora su questi due... vediamo se riesco a migliorarli... anche quel pratino non si può vedere... bisogna che cerchi qualcosa di meglio, anche se era solo per provare... grazie anche per la citazione... me la segno... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, simoanother ha scritto:

Grazie! La vista del passante che sbircia dalla strada... poi ho stretto ancora un po', mi sembrava ancora meglio, anche per me sono tra le preferite. 

Ho lasciato i settaggi di render esattamente come i tuoi, aggiustando lights e esposizione, che ne dici della luce? Appena appena meglio?

 

Come risultato non mi dispiace, poi puoi sempre portarle in Photoshop e creare più contrasto con curve e livelli.. 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carissimo Marcello, in questi giorni non sono potuta andare allo studio per fare pratica e ne ho approfittato per leggere il più possibile, per sviscerare i consigli che mi hai così gentilmente indicato, per cercare di capirli a fondo e metterli in pratica con maggior sicurezza.

Ti prego di dare ancora una volta per scontate l’ammirazione, la gratitudine e la consapevolezza della mia inesperienza ma, devo ammettere, come già ti avevo accennato, che relativamente al tuo suggerimento per l’illuminazione indoor (le luci a soffitto di supporto), ancora mi sfugge qualcosa. Il fatto è che, nonostante sia lampante quanto questo metodo sia da te facilmente gestibile e ti porti a risultati ottimali, io stò avendo non poche difficoltà a posizionare e dimensionare, in ogni senso, quelle luci di supporto che, senza la PM, ho capito essere fondamentali. Cerco di spiegarmi meglio: mentre, ad esempio, mettere le skyportal intensifica un’illuminazione che proviene da una apertura esistente, e quindi non mi fa sorgere il dubbio di cambiare le carte in tavola (il dosaggio della luce relativo tra una zona e l’altra della scena), il dover inserire quelle luci di supporto mi aggiunge problematiche che, senza la tua esperienza, sono per ora per me foriere di grosse indecisioni e pasticci… ho provato anche con altre due scene, diverse,… insomma mi sfugge un po’ tutto di mano…, anche nella versione reale della stanza che vi ho mostrato, (ossia la versione senza la vetrata sulla destra aggiunta da me come esercizio), non sono riuscita a ripetere la forte differenza di illuminazione che noto ogni volta che in quella stanza ci entro per davvero, dovuta all’unica piccola apertura della porta a vetri sul lato corto della stanza (in proporzione, lunghissima). Mi piacerebbe molto capire meglio quali sono i pro e i contro, ad esempio, tra l’uso del solo FG o il suo abbinamento alla PM, così da poter meglio sfuttare tutto quello che mi stai insegnando, anche perché, avendo come finalità la “progettazione” degli spazi e delle aperture, rischio di trovarmi poi davanti a delle sorprese se agisco, proprio lì, meccanicamente. Chiaramente ho già capito che, come in tutte le cose davvero belle, i metodi per raggiungere gli stessi ottimi risultati sono molteplici e dipendenti da innumerevoli fattori, non ultimo quello dovuto a preferenze personali che si affinano e direzionano lungo il tempo. Non è facile, per me, riuscire a capire come usare quelle luci rimanendo certa che lo studio dell’illuminazione nella progettazione sia attendibile… potresti indicarmi ancora qualcosa da leggere?

Un altro argomento che continua a sfuggirmi (che avevo affrontato leggendo sopratutto l’F1 nel primo momento in cui mi sono avvicinata al programma e quindi, evidentemente, spesso fraintendendo, o non capendo proprio, quello che leggevo), riguarda l’uso delle dome o dei piani curvi che ho visto nel tuo ed in altri tutorial… prima di ripartire dall’inizio con la seconda (diciamo pure almeno terza, visto tutte le volte che lo ho consultato) lettura dell’Help, avresti in mente qualcosa dove sia spiegato in modo approfondito il perché si debbano usare queste soluzioni invece di schiaffare una mappa semplicemente nell’environment che comunque può essere gestita, mi pare, nel material editor allo stesso modo? Non è fatto a posta? Che cosa aiuta l’aggiungere quelle geometrie? Nel video, ad un certo punto, mi dici di lasciarci il mr phisical sky perché mi fa comodo, ma non è lo “sky” (quello del daylight) che comunque influenzerà l’illuminazione, con i suoi colori ed intensità, che ci sia o no la mappa fisica del cielo? Lo so, devo studiare tantissimo ancora, ma magari, con qualche altra dritta, piano piano riesco a farcela… purtroppo allo studio la persona che usava il programma non c’è più da tanto e non ho davvero nessuno a cui poter chiedere neppure queste cose base che, mi rendo perfettamente conto, per voi sono quasi da linciaggio… Bene, direi che non posso approfittare oltre e mi fermo qui.

Chiaramente questi miei dubbi sono rivolti a tutti coloro che avranno piacere a parlare dell’argomento e a darmi il proprio parere, ne sarei molto contenta… non vorrei incastrarti in un dialogo a due per te, a lungo andare, sicuramente sfinente e, seppure con questo mio post mi sia rivolta a te direttamente, sono assai imbarazzata nel chiedere ancora…

Ancora complimenti per Treddi, al di là della bravura da mostri e dalla professionalità che continuamente traspare, in questi giorni mi avete anche fatto fare un sacco di risate per il modo in cui interagite tra di voi in tantissime delle discussioni che ho letto (bello anche l'indovinello di qualche tempo fa: sneak peek, Perez, Udine 2016). Beh, diciamo che alla mia età non mi aveva ancora mai neppure sfiorato l’idea di partecipare ad un forum ed ero restia, non perché fossi contraria per qualche motivo ma perché, fondamentalmente, non pensavo che potesse dare granché… come mi sbagliavo…

a presto… a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
2 ore fa, simoanother ha scritto:

Cerco di spiegarmi meglio: mentre, ad esempio, mettere le skyportal intensifica un’illuminazione che proviene da una apertura esistente, e quindi non mi fa sorgere il dubbio di cambiare le carte in tavola (il dosaggio della luce relativo tra una zona e l’altra della scena), il dover inserire quelle luci di supporto mi aggiunge problematiche che, senza la tua esperienza, sono per ora per me foriere di grosse indecisioni e pasticci… ho provato anche con altre due scene, diverse,… insomma mi sfugge un po’ tutto di mano…, anche nella versione reale della stanza che vi ho mostrato, (ossia la versione senza la vetrata sulla destra aggiunta da me come esercizio), non sono riuscita a ripetere la forte differenza di illuminazione che noto ogni volta che in quella stanza ci entro per davvero, dovuta all’unica piccola apertura della porta a vetri sul lato corto della stanza (in proporzione, lunghissima). Mi piacerebbe molto capire meglio quali sono i pro e i contro, ad esempio, tra l’uso del solo FG o il suo abbinamento alla PM, così da poter meglio sfuttare tutto quello che mi stai insegnando, anche perché, avendo come finalità la “progettazione” degli spazi e delle aperture, rischio di trovarmi poi davanti a delle sorprese se agisco, proprio lì, meccanicamente. Chiaramente ho già capito che, come in tutte le cose davvero belle, i metodi per raggiungere gli stessi ottimi risultati sono molteplici e dipendenti da innumerevoli fattori, non ultimo quello dovuto a preferenze personali che si affinano e direzionano lungo il tempo. Non è facile, per me, riuscire a capire come usare quelle luci rimanendo certa che lo studio dell’illuminazione nella progettazione sia attendibile… potresti indicarmi ancora qualcosa da leggere?

Tutto dipende molto dal risultato... nel senso se parliamo di illuminotecnica è una cosa

Se parliamo di un render esteticamente bello fuori dalle regole è un altra... 

C'è sul forum un moderatore, LucaRosty che sul discorso è molto preparato e sa usare bene anche mental ray. 

Vediamo se ha dei consigli da darti sulla illuminazione e sulle letture. 

 


Edited by Marcello Pattarin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la tua immediata risposta! Volentieri, ho ammirato tantissimi dei suoi lavori qui sul sito e ne sarei onorata, avere i suggerimenti di due guru come voi è davvero un sogno!

E' che il fatto non riguarda soltanto l'illuminotecnica, ma anche la volontà di creare degli spazi che valorizzino al massimo la luce naturale a disposizione... purtroppo, al di là di quanto, fortunatamente, mi capita di studiare su Treddi, ovunque si trovano Tutorial soltanto sul COME fare le cose, rarissimi sono i PERCHE' ed i QUANDO, a seconda delle finalità che si vogliono avere e questo, ovviamente per forza di cose, riguarda anche l'ottimo F1 ed i seri ed approfonditi manuali che sto leggendo... nei prossimi giorni non sarà facile, ma appena procedo negli esercizi del tutorial ti aggiorno! Grazie infinite Marcello. 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Mi intrometto nella discussione pensando che una buona partenza sia studiare fotografia e illuminotecnica. Nei miei primi approcci con MR ero completamente assorbito dal risultato e non dall'approfondimento di "contorno"; Colore, freddo, caldo, punto d'interesse, angolazioni ecc. Ora io non sono per nulla competente in materia, ma quello che ho scoperto è che bastano due luci per dare una esperienza visiva, un modo di colorare una scena. Ovviamente il lato tecnico è fortemente influenzato da un "metodo" che si piegherà all'esigenza, ma la libertà d'espressione la deve fare da padrona. Ho sempre sostenuto che se qualcuno vuole l'iperrealismo, prende una macchinetta fotografica e comincia a scattare immagini reali! 

Delle regole generali "base" da seguire sono veramente poche:

 

Innanzitutto si deve cominciare a illuminare una scena con un colore neutro. Esso serve ad annullare una dominante di colore e di conseguenza, l'effetto della luminosità dalla superficie. In genere è un grigio medio (rgb (124,124,124) o # 7C7C7C). In MR puoi preparare un colore Matte Finish (son i template in Arch&Design), impostare il grigio e inserirlo nell'intera scena usando un Override, cosi da vedere di un solo colore per tutto. Nel seguente link puoi vedere un esempio del grande Peter Guthrie http://www.peterguthrie.net/blog/2014/7/hdr-sky-lighting-for-interiors

 

Fatto ciò si comincia a impostare l'illuminazione a seconda di cosa si vuole realmente illuminare e colorare ( @LucaRosty può dare consigli più diretti) Ora qui si apre un capitolo talmente vasto che è impossibile scrivere in due righe, quindi ti rimando a questa gustosa e istruttiva lettura https://www.kodak.com/IT/it/motion/education/tools_for_educators/default.htm 

 

Quando soddisfatti dell'illuminazione globale, si deve "bruciare" un po la scena dato che poi i colori, shader e texture tendono ad assorbire il tutto, riportando l'illuminazione a giusti livelli.

 

Per MR servirebbe un capitolo a parte, per questo sarebbe bello che tu aprissi un WIP in modo tale da poter seguire e suggerire soluzioni e quant'altro! 

 

P.S: quando inserisci delle foto nella discussione, copia il link della stessa e usa il tasto "Inserisci un allegato" posto in basso a destra della pagina di formattazione. Mi sono permesso di rendere visibili alcuni tuoi link, altrimenti diventa un casino aprire ogni volta i collegamenti 🙂 


Edited by Michele71

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera Michele, "l'intromissione" è graditissima, mi fai felice... non vorrei sembrare stucchevole, ripetitiva o sviolinante, ma davvero per me è bellissimo poter ricevere il vostro ascolto! Per quanto riguarda le basi della fotografia, negli anni dell'Università ho cominciato, per forza di cose, ad occuparmene e, soprattutto con l'aiuto dei bellissimi volumi di Adams (dei quali ancora qualche pagina quasi ricordo a memoria), ho cercato di migliorarmi un po'... avevo una nikon F3, era una bella macchinetta allora... ci ho scattato tante di quelle foto... giace da anni in un fondo d'armadio... decisamente hai ragione, la fotografia non è proprio come andare in bicicletta, ha bisogno di essere tenuta un po' sotto torchio e a questo devo sicuramente rimediare. Di illuminotecnica ho proprio un'infarinatura e, anche questo, certo non aiuta e dovrò provvedere, anche se, in generale, forse è  l'uso della luce naturale che mi interessa in modo particolare. Relativamente all'aspetto realistico, non è per me importante in quanto tale, mi è, al contrario, diciamo decisamente utile. I render che vorrei imparare a fare dovrebbero aiutarmi nelle scelte progettuali di partenza, nello sperimentare la posizione di un muro o la lucentezza di un materiale, non credo che avrò bisogno di render realistici, se per realistico si intende "vissuto" come fitta presenza di oggetti, dettagli di usura o altro, perché, pur ammirandoli infinitamente ed apprezzandone il grande valore artistico ed empatico, a livello di studio progettuale direi che non avrebbe molto senso... non so come dire... mi viene naturale aver voglia di sfruttare il render così come, per pensare meglio, prima facevo dei plastici di studio e con la pila ci giravo intorno "per attivare il sun"... Quindi assolutamente d'accordo con "il metodo che si piega all'esigenza" che una volta sarà di forzare e spingere per acuire la verifica di un effetto, ed altre sarà essere più asettici per vedere da dove possiamo partire...

Per quanto riguarda l'Override  sono partita proprio da lì, anche se ti ringrazio dei valori esatti di grigio, devo ricontrollare, ma credo di essere andata un po' a naso e, insieme a quelle meraviglie di letture che mi hai mandato (mannaggia solo all'inglese infestante) spero di poter migliorare nell'eseguirlo.... persiste il problema della "lettura" del Clay, non è così facile, una volta ottenuto, capire se va bene e dove andare a correggere ma, per questo, mi sa che l'unica cosa che posso fare è tanto tanto esercizio... Spesso, in queste settimane, ho pensato anch'io ad un WIP, fondamentalmente per il fatto che tante volte ho perso giornate per risolvere problemi talmente banali per chi è del mestiere ma assolutamente insormontabili per chi, come me, ha appena cominciato e, proprio in virtù di questo, magari potrebbero essere di aiuto proprio perché non danno nulla per scontato poiché, logicamente, più si prosegue in un percorso e più, alcune cose, si danno per assodate quando invece, per chi comincia, non lo sono. Il problema è che purtroppo il mio studio, dipendendo da un programma che non ho a disposizione ogni volta che vorrei, è molto saltuario... ti ringrazio della proposta, mi ha fatto molto piacere... ci penso su e vedo come potrei fare... E soprattutto: del PS ti ringrazio con tutto il cuore, sposta pure tutto quello che vuoi, mi fai soltanto un immenso favore... sapessi che imbarazzo la prima volta che ho deciso di scrivere sul Forum, non sapevo dove mettere le mani e quando il post è partito davvero mi sono quasi commossa... son troppo imbranata, non ho capito neppure cosa vuoi dire, esattamente, con l'aver reso visibili alcuni miei link... 😂  io continuo a vederli uguali a prima... è una battaglia persa... ho anche provato a chiedere ai miei figli come funzionano i like, ho ricevuto un silenzioso sorriso spiazzante e non ho insistito...  riguardo alle immagini mi pareva di aver letto che devo per forza metterle altrove, perché non avendo un abbonamento mi sono giocata con la prima che ho postato tutto lo spazio disponibile, e quindi Imgur, non è così? Forse mi stai dicendo che da Imgur invece di fare copia/incolla devo fare inserisci immagine da URL? Ho tentato di fare un collegamento unico per tutte, non ci sono riuscita... ormai mi sono svelata, la mia inettitudine online è totale... vi prego, spiegatemelo per bene una volta per tutte, lo so che vi sembrerà fuori dal mondo ma vi assicuro che, fino ad oggi, ero vissuta benissimo anche senza saper usare questi malefici bottoni...

grazie ragazzi e buonanotte a tutti 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

🤣😂🤣 scusa Michele... avevo guardato i link delle immagini che avevo postato in questa pagina... erano uguali si.... erano quelle della pagina 1 di quando mi era impazzita la viewport che hai spostato... le ho viste adesso... non c'è speranza... buttatemi fuori...🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, simoanother ha scritto:

Per quanto riguarda le basi della fotografia, negli anni dell'Università ho cominciato, per forza di cose, ad occuparmene e, soprattutto con l'aiuto dei bellissimi volumi di Adams (dei quali ancora qualche pagina quasi ricordo a memoria), ho cercato di migliorarmi un po'... avevo una nikon F3, era una bella macchinetta allora... ci ho scattato tante di quelle foto... giace da anni in un fondo d'armadio...

e va be allora dai sei sulla buona strada ...pure io all'università avevo la Nikon e pure la mia giace in fondo l'armadio....  le ho dedicato questa modellazione e render in Mental Ray per rimanere in tema.... W la Nikon !! W Mental Ray... 😄

ps... sorry per il fuori onda.... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

che meraviglia Marcello, sono senza parole... è perfetta, l'opacità luminosa di quella vernice, le ghiere e tutti quei dettagli, la mappatura della pelle... fantastico, grazie! Guardando il video sembra quasi di sentire quanto pesava... e quanto pesava... E poi almeno ho qualcosa da riguardare, ché la mia mi sa che nel frattempo se l'è divorata l'acido delle pile, che sicuramente l'ultima volta che l'ho usata mi sarò dimenticata di togliere... potrei avere una bruttissima sorpresa aprendo la custodia ma bisogna che prima o poi mi decida e lo faccia davvero... Wow, bravissimo... W mr! e ancora W Treddi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, simoanother ha scritto:

[...]Forse mi stai dicendo che da Imgur invece di fare copia/incolla devo fare inserisci immagine da URL? [...]

 

Per inserire più immagini segui questa guida: 

m

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...