Jump to content

Open Group  ·  136 members

V-Ray
LucaRosty

Metalness V-Ray Next - Test

Recommended Posts

Salve a tutti amici, come da titolo apro questa discussione per condividere una serie ti test eseguiti per approfondire il "Metalness", parametro recentemente inserito da Chaos  in V-Ray Next  e sul quale ha pubblicato  un articolo per descriverne sia il funzionamento che i motivi che hanno spinto Chaosgroup stessa ad introdurlo, per chi se lo fosse perso ecco il LINK , oppure nella news di treddi LINK

Nell'articolo è presente anche una tabella realizzata da Vlado ed ho utilizzato alla lettera i parametri descritti per alcuni metalli , Silver, Gold, Copper, Alluminium, Platinum ed ecco il risultato :

 

1800490184_SilverMetalness.jpg.93a6364eb71ba35a7c195a1128384da1.jpg313232289_GoldMetalness.jpg.7e716e1ffcb84174ec8c6fc37684dca7.jpg1345505745_CopperMetalness.jpg.95162f20c140d45ae2657c9b36b5aab8.jpg127728858_AlluminiumMetalness.jpg.1d64448aef0d27b5e899f42a8d5f5c3d.jpg164253749_PlatinumMetalness.jpg.7e50aa61f61760fc62dec8175cd921b9.jpg

 

Come soggetto ho utilizzato il vecchio Gnak con gli occhioni grandi , piccola modifica che piacerà a @D@ve spero 🙂

Nell'articolo è ben spiegato oltre che il funzionamento anche la filosofia di utilizzo che c'è alla base di questo parametro e i motivi che hanno spinto Chaos ad inserirlo, e ad un primo approccio sembra un bel passo avanti per chi vuole o ha necessità di dover utilizzare un determinato workflow.

 

Voi cosa ne pensate?

Se avete eseguito test o ne avete in programma, postateli pure qui e poi ne discutiamo, dunque via ai Test 🙂

 

 


Edited by LucaRosty

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh si ma anche in precedenza era possibile ottenere risultati plausibili e fisicamente corretti , nell'articolo è anche indicato come .

C'era e c'è ancora la possibilità di utilizzare il complex IOR  che ora è definito superato dal metalness appunto.

È una nuova possibilità, un procedimento forse più preciso e che permette di gestire in modo più proficuo le varie mappe e fare "economia" di risorse sul numero di tex utilizzate.

Và studiato e valutato , per me è un bel passo avanti .

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, LucaRosty ha scritto:

Beh si ma anche in precedenza era possibile ottenere risultati plausibili e fisicamente corretti , nell'articolo è anche indicato come .

 

si però tutto quello che è veloce come procedimento è sempre ben accetto, in particolare quando lo devi fare più volta al giorno.

Meno variabili da impostare ci sono e meno errori e tempo da dedicare.

In questo Vray Next come hai detto è un passo avanti... 


Edited by Marcello Pattarin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entra nel Club

Devi essere un utente del Club per poter lasciare un commento. Entra


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...