Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
44 gatti

Perchè i miei render sono lentissimi?

Recommended Posts

Il 16/12/2018 at 12:50 , Michele Faccoli ha scritto:

Al volo qualche considerazione mia.. io ho un dual xeon 2630v4 e non ci metto meno di 3-4 ore a fotogramma per renderizzare, ottimizzando tutto, con vRay 3.6.

Quante luci hai nella scena? Nella 3.5 non c'è ancora l'adaptive light sampling, ergo più luci = più tempo di render. Il Min Shading Rate è consigliato a 6 come media, lo si abbassa per pulire eventuale DOF rumoroso in camera e lo si alza per dare più sampling ai materiali. Ti permette di usare max subdivs più basse e noise threshold più alto ottenendo comunque risultati puliti la dove la scena lo permette.. ma io comunque sopra 18 non vado e li uso comunque su scene molto semplici e pulite.

Che shader usi? FastSSS2 come se piovesse? Layered shaders? In base a cosa stai usando, i tempi per pulire l'immagine aumentano.

Con la 3.6 c'è stato un salto enorme di qualità/tempi di render e una riduzione drastica dei settaggi da toccare.

Stai usando HDRI con portals? Per pulire un'HDRI ci vuole molto più tempo che per un semplice sistema ad area lights o phisical sun/sky.

Che metodo di calcolo stai usando? IM+LC? Io ormai uso, come suggerito da Chaos Group, solo BF+LC, anche perché l'IM non solo è meno preciso e realistico ma sta anche venendo accantonato come metodo di calcolo (o per lo meno questo disse Vlado mesi fa).

Poi purtroppo anche se i parametri sono gli stessi di vRay for MODO, non usando 3dsmax non mi riesco ad ambientare troppo in quegli screen, quindi non posso esser più preciso.

 

Scusa ma come è possibile che ci metti 3 -4 or ore con quei processori.

c'è qualcosa che forse non va 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, deam ha scritto:

Scusa ma come è possibile che ci metti 3 -4 or ore con quei processori.

c'è qualcosa che forse non va 


Mi sembra proprio assurda l'affermazione del tempo di render che ci può mettere una persona.. a far cosa? Un interno? Un esterno? Una matita? Per di più senza neanche menzionare shader, luci, complessità della scena.

Boh, sembra molto una sparata random, a meno che qualcuno non usi se stesso come metro di misura e in quel caso, IMHO, sbaglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, deam ha scritto:

Ciao , 

guarda che proprio non devi pasticciare con i parametri . Usa i quick settimg e basta . Non toccare cose a caso

Se il primo che dice che ho pasticciato coi parametri, non sò se lo hai scritto senza leggere le varie risposte, ma se è una tua considerazione ti prego di illuminarmi in merito.

Ad ogni modo non sono d'accordo con la tua affermazione. Ogni scena ha particolarità diverse da considerare che rendono possibile un ottimizzazione dei tempi/qualità. I preset e le impostazioni sono come dei piloti automatici che servono agli artisti a cui non interessa il funzionamento di vray o che semplicemente non vogliono perdere tempo nell'ottimizzazione. In rete si trovano tutorial autorevoli e piuttosto conosciuti che dimostrano come la padronanza dei singoli parametri abbia effetti positivi sul lavoro finale, rispetto ai settaggi di dafault..  .

Io personalmente prima di mettere mano alle impostazioni ho passato un pò di mesi a studiare vari testi. Non dico di non aver commesso errori, ma i settaggi li ho modificati con cognizione di causa (ad eccezione del pannello settings che infatti ho lasciato ai valori di dafault) puntando ad un render leggermente piu veloce a discapito della qualità...o almeno sono sicuro di non aver combinato pasticci cosi grandi che possano spiegare un render di una giornata per una singola immagine di bassa risoluzione.

 

Dall'evolversi della discussione e dai consigli ricevuti, ho intenzione di verificare quanto prima se vray funziona correttamente oppure se nelle scene sono presenti elementi che appesantiscono troppo il calcolo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che dalla 3.6 in poi è proprio sconsigliato toccare i parametri particolarmente, posso capire con le 3.5 (anche se l'aggiornamento alla 3.6 è gratuito e apporta miglioramenti enormi), quindi come regola di massima, anche come suggerito da Chaos Group, i vecchi settaggi e ciò che hai studiato un tempo purtroppo puoi iniziare a buttarlo nel cestino. I settaggi stanno diventando sempre più "intelligenti" e spesso la mano umana non aiuta.. cosa che per altro è stata richiesta da mezzo pianeta, ovvero semplificare la parte di setting per il render. Io ho mollato il render interno di MODO al volo per passare a vRay 3.6.. prima dovevo avere una laurea magistrale in rendering, ora posso spendere meglio il mio tempo sull'estetica e meno sulla parte tecnica pallosa.

Non mi è mai capitato niente che piantasse un render brutalmente se non delle displacement fuori misura ma dubito sia questo il caso. Il Support di Chaos Group comunque è il migliore che tu possa trovare in giro e in questi casi può esser utile chiedere a loro se possono testare la scena e vedere se ci sono grossi difetti. Io più di una volta son stato aiutato direttamente anche per vie "ufficiose".

Se poi vuoi provare a caricare la scena online per tutti perché non è "riservata", si può provare a dare un'occhiata.


Edited by Michele Faccoli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie dell'illuminazione Michele. Si ho visto quanto chaos group stia provando ad automatizzare le recenti versioni sulla scia di altri motori di render. Comunque sono dell'idea che conoscere il funzionamento di un motore di render, o quantomeno gli algoritmi alla base di essi sia comunque importante. Comunque i parameri di default che ho modificato l'ho fatto al 90% al ribasso per guadagnare in velocità, nella prima scena che ho renderizzato il render è uscito lento ma pulito e i valori del samplerate erano ben bilanciati, la seconda scena che ho renderizzato al dilà  dei tempi disumani ho notato un pò troppo rosso in una parte del sample rate renderizzato, la cosa è facilmente spiegabile dall'abbassamento dei primary rays in una scena con molto DOF...in quel caso si ho sbagliato e avrei dovuto lasciare le subdivision di default.

 

Poi mi piacerebbe trovare un impiego in questo campo e sono ancora in molti ad utilizzare versioni vecchie di vray. Se mi abiuto a non controllare più i settaggi e mi capita di lavorare su versioni più datate cosa racconto? "salve, sono il più grande artista 3D del mondo ma non sò fare  i render"  _:P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione ma non limitarti puntando "in basso", le aziende che non investono su update di questa portata hanno dei problemi manageriali o nella migliore delle ipotesi problemi economici. Un investimento minimo che ti porta a vRay next, tra adaptive HDRI, GPU Progressive Bucket, vrscans con triplanari etc.. ti porta un guadagno netto in tempi di render e quello che spendi in licenze lo riguadagni in due secondi. Quello che cerca chi, però, investe in software e strumentazione, non è tanto il guru del software quanto una persona veramente in gamba dal punto di vista estetico e qualitativo dei lavori: l'occhio da art director/designer/fotografo che esulano, appunto dai settaggi.

Poi certo, va sempre benissimo studiare i metodi di calcolo, è giusto farlo perché si evitano errori madornali (e si capisce anche il lessico del software, dato che al giorno d'oggi biased/unbiased, progressive o hybrid vengono usati "ad cazzum" ovunque e si nota una profonda ignoranza su cose che dovrebbero essere scontate).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerazioni giuste e dsicorso interessante Michele. Grazie per questi spunti.

 

Tornando in tema, ho fatto alcuni render test con vray 3.60 sulla scena che mi dava maggiori problemi. Sui test non avevo riscontrato grossi problemi neanche con 3.50  ma la sensazione è che siano stati un pò più veloci.

Adesso devo provare a renderizzare nuovamente l'immagine finale. Visto che tutti mi dite che, in particolare dalla versione 3.6, Vray è maggiormente "adaptive" sui calcoli da svolgere, lascierò le impostazioni di default.   La BF però non mi sento di lasciarla, perchè nonostantei risultati eccezionali è un calcolo molto impegnativo per la macchina

 

 


Edited by 44 gatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

1/40 sembra decisamente alto come valore, che cosa dei filtrare?? hai motion blur o dof con molta grana? perchè un settaggio cosi elevato deve essere giustificato.

di default è 100 sul progressive, non sul bucket, molte volte basta anche un 1/8...ovviamente dipende dalla scena, non esiste un valore universale

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, farins ha scritto:

1/40 sembra decisamente alto come valore, che cosa dei filtrare?? hai motion blur o dof con molta grana? perchè un settaggio cosi elevato deve essere giustificato.

di default è 100 sul progressive, non sul bucket, molte volte basta anche un 1/8...ovviamente dipende dalla scena, non esiste un valore universale

Ciao farins

Si nella scena è presente molto DOF, provando un render region a 24 subdivision  come di dafault il risultato sembrava un pò granuloso. Con 40 ho alzato effettivamente un pò troppo il tiro, non avevo mai utilizzato un DOF cosi marcato e l'inesperienza nel gestirlo non mi ha aiutato.

 


Edited by 44 gatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre riguardo al discorso che in vray 3.6 mi consigliate di lasciare i parametri default, ho visto che di default il min shading rate è 1, lo devo lasciare cosi? _:huh:

Almeno il filtro o il color mapping li posso scegliere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, mOcrAm ha scritto:

😂 no manco la risoluzione puoi cambiare...

_:P pensa che avevo scelto la scena da renderizzare, ma v-ray si è rifiutato e ha voluto scegliere lui cosa renderizzare e quando, da quando ho messo v-ray 3.6 è lui che porta i pantaloni in casa _:P

scherzi a parte, il min shading rate lo posso modificare oppure è consigliato laciarlo a 1?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, 44 gatti ha scritto:

_:P pensa che avevo scelto la scena da renderizzare, ma v-ray si è rifiutato e ha voluto scegliere lui cosa renderizzare e quando, da quando ho messo v-ray 3.6 è lui che porta i pantaloni in casa _:P

scherzi a parte, il min shading rate lo posso modificare oppure è consigliato laciarlo a 1?

io ho la 3.60.03 e di default il min shading rate è impostato a 6, e mi sembra già dalla 3.40, da quando si utilizzano le subdivision automatiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, zatta 3d ha scritto:

io ho la 3.60.03 e di default il min shading rate è impostato a 6, e mi sembra già dalla 3.40, da quando si utilizzano le subdivision automatiche.

infatti zatta! ho chiesto questa cosa del min shading rate perchè stavo guardando un video tutorial relativo alla 3.60, e nel video ho subito notato che di default questo tipo aveva 6 a differenza del mio 1.

boh, non sò che dirvi. Io inserisco 6 e vedo come và questo benedetto production render, adesso non mi và di stare a ragionare su ulteriori problematiche, vedrò dopo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, 44 gatti ha scritto:

infatti zatta! ho chiesto questa cosa del min shading rate perchè stavo guardando un video tutorial relativo alla 3.60, e nel video ho subito notato che di default questo tipo aveva 6 a differenza del mio 1.

boh, non sò che dirvi. Io inserisco 6 e vedo come và questo benedetto production render, adesso non mi và di stare a ragionare su ulteriori problematiche, vedrò dopo.

quando apri la scena, se ti dice che la versione di vray era obsoleta, ma anche se non te lo dice, resetta vray!!! così parti pulito. il min shading rate a 6 è dettato dal fatto di introduzione delle subdv. automatiche, in passato era impostato mi sembra a 2. avendo fatto veri test, con le sub automatiche e min shading rate a 2 la scena viene più sporca, ecco del perchè già di default così a spanne, per interderci è stato messo questo valore (per avere omogeneità o quasi fra le due differenti tipologie o metodo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

D'accordo! credo sia un problema semplice da risolvere, magari delle impostazioni salvate o un pò di incasinamento, probabile possa bastare un reset.

Grazie anche per la spiegazione, lo immaginavo, infatti prima di renderizzare ho preferito chiedere a voi perchè quell'uno di dafault non mi convinceva.

Grazie zatta, prezioso come sempre 😎 

Vediamo un pò questo render, che per un comune artista dovrebbe essere il momento più appagante e la materializzazione di tutti i suoi sforzi, ma per me invece è il TERRORE!  🤣🤣 vi tengo informati!


Edited by 44 gatti

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, 44 gatti ha scritto:

D'accordo! credo sia un problema semplice da risolvere, magari delle impostazioni salvate o un pò di incasinamento, probabile possa bastare un reset.

Grazie anche per la spiegazione, lo immaginavo, infatti prima di renderizzare ho preferito chiedere a voi perchè quell'uno di dafault non mi convinceva.

Grazie zatta, prezioso come sempre 😎 

Vediamo un pò questo render, che per un comune artista dovrebbe essere il momento più appagante e la materializzazione di tutti i suoi sforzi, ma per me invece è il TERRORE!  🤣🤣 vi tengo informati!

 

spero che non stai ricaricando i preset che ti sei salvato magari in precedenza sui settaggi di vray, altrimenti fare reset è inutile. sono da inserire manualmente e con ragione di causa. se hai un sample rate rosso, è anche dettato da I.M.+L.C., che tenere su low per i render definitivi è assurdo. normalmente su medium, e alzando HSPH subdivision un po', soprattutto negli interni, e gestire interpolation sample a circa la metà di HSPH.... almeno una light cache a 2000, senza andare su altri settaggi particolari. Il Bucket image sampler che di default è min 1, max 24, normalmente va bene, si può anche abbassare il max, dipende dalla scena, raramente si alza il min, solo in alcuni casi!!!

già in questo modo hai una buona base di partenza, e poi vedi se alzare il min shading rate e di quanto, se serve alzare il max oppure magari anche abbassarlo di Bucket image sampler.....

poi, volendo se vuoi affinare i settaggi puoi abbassare il noise Threshold sempre di quest'ultima scheda.

Però ogni settaggio deve essere ragionato e testato!!!

Personalmente, su animazioni (che sono quelle che mi capitano da renderizzare anche per conto terzi), lavoro e alzo  il min shading rate come ho già scritto sopra, qui ci sono un po' di politiche diverse, ma ognuno a casa sua fa quel che vuole portandolo a 32 o 64.

per le still è tutto molto più semplice, e poi col denoiser, ancor di più!!!!! il rumore che potresti avere e che non è accettabile in animazione, se viene fatta una still, puoi giocare molto di più anche col denoiser di vray!!!!!!!!!!

tutto questo fa abbassare i tempi, poi c'è adaptive lighting, che sinceramente se sono una decina di luci, manco lo lascere attivo, se ce ne sono 100-200 allora il discorso è diverso.

ci sono una marea di variabili per ottimizzare i tempi!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, zatta 3d ha scritto:

spero che non stai ricaricando i preset che ti sei salvato magari in precedenza sui settaggi di vray, altrimenti fare reset è inutile. sono da inserire manualmente e con ragione di causa. se hai un sample rate rosso, è anche dettato da I.M.+L.C., che tenere su low per i render definitivi è assurdo. normalmente su medium, e alzando HSPH subdivision un po', soprattutto negli interni, e gestire interpolation sample a circa la metà di HSPH.... almeno una light cache a 2000, senza andare su altri settaggi particolari. Il Bucket image sampler che di default è min 1, max 24, normalmente va bene, si può anche abbassare il max, dipende dalla scena, raramente si alza il min, solo in alcuni casi!!!

già in questo modo hai una buona base di partenza, e poi vedi se alzare il min shading rate e di quanto, se serve alzare il max oppure magari anche abbassarlo di Bucket image sampler.....

poi, volendo se vuoi affinare i settaggi puoi abbassare il noise Threshold sempre di quest'ultima scheda.

Però ogni settaggio deve essere ragionato e testato!!!

Personalmente, su animazioni (che sono quelle che mi capitano da renderizzare anche per conto terzi), lavoro e alzo  il min shading rate come ho già scritto sopra, qui ci sono un po' di politiche diverse, ma ognuno a casa sua fa quel che vuole portandolo a 32 o 64.

per le still è tutto molto più semplice, e poi col denoiser, ancor di più!!!!! il rumore che potresti avere e che non è accettabile in animazione, se viene fatta una still, puoi giocare molto di più anche col denoiser di vray!!!!!!!!!!

tutto questo fa abbassare i tempi, poi c'è adaptive lighting, che sinceramente se sono una decina di luci, manco lo lascere attivo, se ce ne sono 100-200 allora il discorso è diverso.

ci sono una marea di variabili per ottimizzare i tempi!!!

Esatto! l'altro giorno quando ancora verificavo la 3.50 mi è venuta l'idea che potessi aver pasticciato con i preset e impostazioni precedentemente salvate. Aggiungi anche che mi sono dovuto orientare nuovamente su tutti i file del WIP della scena perchè i più recenti, ovvero quelli in cui avevo messo un pò di ordine li ho persi assieme al mio harddisk un mese e mezzo fà. Quindi questa volta starò più attento a questo dettglio.

 

Le impostazioni come detto sono stato un gradino sotto a quelle maggiornente consigliate proprio per paura di tempi di render lunghi (ad eccezione del max sub che ho proprio sbagliato) . Poi per quanto abbia passato un bel pò di tempo sulla guida di vray, ho comunque poca esperienza e fare le cose per gradi mi aiuta a capire meglio come lavora vray, anche sbattere la testa negli errori credo sia importante per imparare 

 

Infatti lnon ho utilizzato l'adaptive lighting perchè ne avevo compreso  l'inutilità all'interno della mia scena.

 

Il denoiser è un bello strumento, mi è gia capitato di usarlo nel render precedente. Anche se mi piacerebbe avvicinarmi a simili livelli di pulizia già con le impostazioni di render normale.

 

Un trucco che ho deciso di utilizzare nel nuovo render per velocizzare è quello di disattivare di DOF, creo uno zdepth e lo ricreo in post. Ero già piuttosto soddisfatto dell'effetto ma avere un maggior controllo in post potrebbe essere anche un vantaggio

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho renderizzato la stessa scena con la 3.60 e.....e niente sempre uguale, ma almeno adesso sò per certo che dipende dalla scena e al 90% sono convinto sia un materiale che ho realizzato in modo errato.

Ieri ho fatto partire il render prima di andare a letto, ma ho osservato per un quarto d'ora come andava. La light cache, e i prepass sono stati molto veloci circa 10 minuti, poi ha iniziato il render dell'immagine nella zona con i materiali più semplici e andava bello spedito, quindi sono andato a dormire ottimista. Stamani invece l'ho ritrovato "incagliato" praticamente negli stessi identici punti della volta scorsa quindi è semplice andare ad indagare il materiale in quei punti


Edited by 44 gatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR