Vai al contenuto
LORY25

rifrazione distorta in vray

Recommended Posts

Buongiorno a tutti è da anni che ho problema con le rifrazioni di vray, nel senso che mi vengono tutte distorte cioè quello che è dietro al vetro viene ingrandito o distorto rispetto alla prospettiva. I settaggi li allego comunque sono semplicissimi diffuse: bianco - reflect a 50 - refract a 250.

Pensavo che forse era IOR che magari ha un settaggio che non distorce il tutto.

Avete qualche soluzione?

 

Grazie. :hello::hello:

 

vetro.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti spuntare fresnel refraction e usare uno ior di 1,53 e controlla la geometria .. comunque  secondo me c'è qualcosa che non va con i vetri in generale con vray ma probabilmente è qualche nozione che mi manca...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' un aspetto che ho notato appena iniziato ad utilizzare V-Ray e purtroppo per i vari impegni e lavoro , non sono riuscito a dedicargli il tempo necessario per arrivare ad una conclusione certa.

Per un vetro più o meno standard si può considerare un IOR da 1,5 a 1,6 e normalmente ragiono su scale 0-1 per quanto riguarda Reflect e Refract (arrivando da MR) quindi , un Refract medio di 0,9 corrisponde a 230 circa in valore rgb, e colore nel diffuse nero.

Questo vale se si utilizza un plane come geometria però , perchè se non sbaglio, anche V-Ray dovrebbe considerare ogni "faccia" della geometria come un passaggio del decadimento della luce, quindi se utilizzo un parallelepipedo e dunque una geometria con 2 facce la quantità di luce che arriva oltre il vetro decade per due volte, e se ho considerato un valore di 0,9 in realtà il mio Refract reale è 0,9 X 0,9 ovvero 0,81 (207 circa in rgb).

La cosa che più mi ha incuriosito è la differenza di comportamento fra un vetro composto da un semplice box e una mash , ad esempio applicando un chamfer o un TS , entrambe sono due parallelepipedi ma cambia il numero di poligoni , e V-Ray sembra considerarlo ma non ho ancora capito in quale modo.

Altra differenza è fra un plane e un box , nel primo caso rifrazione alterata nel secondo caso corretta a impostazioni invariate,  sembra che un minimo di spessore alla geometria debba essere dato, quindi sia necessario utilizzare sempre un box per i vetri.

Appena ho un momento libero posto i test che avevo fatto tempo fa e magari con l'occasione li riprendo in mano,  se @ChaosLele passa da queste parti e ci dà la sua opinione magari è l'occasione per arrivare ad una conclusione più certa.

Bel tema comunque ;)

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, LucaRosty ha scritto:

E' un aspetto che ho notato appena iniziato ad utilizzare V-Ray e purtroppo per i vari impegni e lavoro , non sono riuscito a dedicargli il tempo necessario per arrivare ad una conclusione certa.

Per un vetro più o meno standard si può considerare un IOR da 1,5 a 1,6 e normalmente ragiono su scale 0-1 per quanto riguarda Reflect e Refract (arrivando da MR) quindi , un Refract medio di 0,9 corrisponde a 230 circa in valore rgb, e colore nel diffuse nero.

Questo vale se si utilizza un plane come geometria però , perchè se non sbaglio, anche V-Ray dovrebbe considerare ogni "faccia" della geometria come un passaggio del decadimento della luce, quindi se utilizzo un parallelepipedo e dunque una geometria con 2 facce la quantità di luce che arriva oltre il vetro decade per due volte, e se ho considerato un valore di 0,9 in realtà il mio Refract reale è 0,9 X 0,9 ovvero 0,81 (207 circa in rgb).

La cosa che più mi ha incuriosito è la differenza di comportamento fra un vetro composto da un semplice box e una mash , ad esempio applicando un chamfer o un TS , entrambe sono due parallelepipedi ma cambia il numero di poligoni , e V-Ray sembra considerarlo ma non ho ancora capito in quale modo.

Altra differenza è fra un plane e un box , nel primo caso rifrazione alterata nel secondo caso corretta a impostazioni invariate,  sembra che un minimo di spessore alla geometria debba essere dato, quindi sia necessario utilizzare sempre un box per i vetri.

Appena ho un momento libero posto i test che avevo fatto tempo fa e magari con l'occasione li riprendo in mano,  se @ChaosLele passa da queste parti e ci dà la sua opinione magari è l'occasione per arrivare ad una conclusione più certa.

Bel tema comunque ;)

 

Ottima "riflessione" :D:D... ho notato anche io del comporatmento diverso su plane e su box cambia anche se per esempio nel mio caso ho una vetrata di 10mt e questa vetrata è suddivisa in pannelli da 2 mt ovviamente ho fatto i pannelli singoli per rendere il tutto più realistico, ma ho dovuto fare un pannello unico di 10mt perché ogni singolo pannello aveva una distorsione differente.

 

Stavo pensando anche che il problema fosse dovuto (sempre nel mio caso) dalla mesh imporatata da autocad, devo provare a fare il box su 3ds max... Vi tengo aggiornati dato che è un problema comune.

 

:hello::hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io francamente non parlerei di "problema" anche se capisco cosa intendi, perché si tratta di capire come v-ray gestisce questo aspetto e quali presupposti ci siano alla base.

Quando affrontai l'argomento su MR mi sono posto in questo modo , ovvero non è il motore di render che ha un "problema" , sono io che devo capire come lavora e di conseguenza come utilizzarlo.

È certo che da un punto di vista fisico v-ray tratti la rifrazione da un punto di vista corretto, si tratta di capire come :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, LucaRosty ha scritto:

Io francamente non parlerei di "problema" anche se capisco cosa intendi, perché si tratta di capire come v-ray gestisce questo aspetto e quali presupposti ci siano alla base.

Quando affrontai l'argomento su MR mi sono posto in questo modo , ovvero non è il motore di render che ha un "problema" , sono io che devo capire come lavora e di conseguenza come utilizzarlo.

È certo che da un punto di vista fisico v-ray tratti la rifrazione da un punto di vista corretto, si tratta di capire come :)

Si ovviamente il problema è umano e non di software perchè un modo c'è di sicuro...

devo studiarlo meglio...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Piccolo aggiornamento... allego prova un lato con BOX e un lato con PLANE ovviamente il plane appiattisce l'immagine mentre il bo sembra essere la soluzione migliore... devo provare a sostituire le vetrate modellate con autocad (si vede che la mesh non gli piace) e rifarle con 3ds.

 

@LucaRosty

 

:hello::hello:

PROVA-VETRO.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se l'intento è di avere un vetro con rifrazioni coerenti il materiale di Vray sembra ragionare su oggetti con spessore. 

Se eri in mental ray il risultato sul plane era il medesimo a meno che non impostavi il materiale senza spessore, per l'oggetto plane

Però nelle opzioni del materiale di Vray c'è double size, forse se lo disattivi il risultato cambia a favore di oggetti senza spessore come il plane. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, Marcello Pattarin ha scritto:

se l'intento è di avere un vetro con rifrazioni coerenti il materiale di Vray sembra ragionare su oggetti con spessore. 

Se eri in mental ray il risultato sul plane era il medesimo a meno che non impostavi il materiale senza spessore, per l'oggetto plane

Però nelle opzioni del materiale di Vray c'è double size, forse se lo disattivi il risultato cambia a favore di oggetti senza spessore come il plane. 

 

si effettivamete ci avevo pensato anche al problema del double side... o altrimenti usare un materiale vray double size (tipo quello che si usa per i cappelli delle lampade) ma è sempre da provare... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, LORY25 ha scritto:

si effettivamete ci avevo pensato anche al problema del double side... o altrimenti usare un materiale vray double size (tipo quello che si usa per i cappelli delle lampade) ma è sempre da provare... 

fai un tentativo 

Mental ray ragiona cosi: 

1_oggetto con spessore = materiale vetro fisico

1_oggetto senza spessore = Materiale vetro senza Spessore

Vray penso sia simile. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Eccomi con i test, e già che c'ero li ho rifatti con la Next ;)

Come ricordavo e confermo , per V-Ray un vetro deve sempre avere un minimo di spessore , quindi fra un box e un plane il risultato è corretto con un box.

Ma la cosa che più mi aveva sorpreso e riconfermo, è il comportamento del box al variare di come lo si gestisce a livello di modellazione, ad esempio se si vuole smussare gli angoli o magari arrotondare o modificare di forma, cosa che spesso devo fare.

Nel test ho utilizzato parametri  di un vetro "standard" , ovvero Refract 245 rgb equivalente ad un 0.95 per avere un Refract effettivo di 0.9 (essendo un box 0.95X0.95 = 0.9 ) e IOR 1.6 , che dovrebbe dare una rifrazione non distorta .

Nell'immagine che segue in sequenza il risultato con:

- BOX  semplice con spessore 1 cm e senza alcuna suddivisione;

- BOX con angoli e spigoli smussati con modificatore Chamfer , 0,2 cm ;

- BOX con smussatura effettuata con Edit Poly e chamfer , sempre 0,2 cm;

 

Glass_Refract_VRay_A.jpg.5da39ebaff2b25dfac1761738542a365.jpg

 

Solo il Box risulta corretto, negli altri due casi c'è l'alterazione.

Se al contrario il box viene gestito con una modellazione poligonale classica e quindi con l'aggiunta di Edge in ogni lato per avere una smussatura più o meno di 0.2 cm ed applicato un TurboSmooth accade che con una iterazione il risultato è decisamente alterato nella parte bassa ma con 2 iterazioni il risultato è corretto come un box normale

L'ultima immagine è con un plane ,che conferma l'alterazione (a differenza di MR come dice Marcello che di default lo trattava come un oggetto con spessore infinitesimale) e con o senza Doubled-sided il risultato non cambia:

 

Glass_Refract_VRay_B.jpg.7127a57bcc796e414e88c08afd21db2c.jpg

 

Quindi da quanto avevo constatato e confermo , per non avere una rifrazione alterata un minimo di spessore i vetri devono averlo (no plane si box) e se è necessario modellare il vetro , si deve andare di modellazione classica e suddivisioni.

Probabilmente è un modo diverso di interpretare le forme di 3dsMax, niente di più e niente di meno :)


Modificato da LucaRosty

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oggetti importati da altri SW come autocad o altro, io per esperienza diffido sempre quando vedo delle cose che non mi tornano, di solito proprio i vetri preferisco rimodellarli .

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 31/8/2018 at 17:24 , LucaRosty ha scritto:

Eccomi con i test, e già che c'ero li ho rifatti con la Next ;)

Come ricordavo e confermo , per V-Ray un vetro deve sempre avere un minimo di spessore , quindi fra un box e un plane il risultato è corretto con un box.

Ma la cosa che più mi aveva sorpreso e riconfermo, è il comportamento del box al variare di come lo si gestisce a livello di modellazione, ad esempio se si vuole smussare gli angoli o magari arrotondare o modificare di forma, cosa che spesso devo fare.

Nel test ho utilizzato parametri  di un vetro "standard" , ovvero Refract 245 rgb equivalente ad un 0.95 per avere un Refract effettivo di 0.9 (essendo un box 0.95X0.95 = 0.9 ) e IOR 1.6 , che dovrebbe dare una rifrazione non distorta .

Nell'immagine che segue in sequenza il risultato con:

- BOX  semplice con spessore 1 cm e senza alcuna suddivisione;

- BOX con angoli e spigoli smussati con modificatore Chamfer , 0,2 cm ;

- BOX con smussatura effettuata con Edit Poly e chamfer , sempre 0,2 cm;

 

Glass_Refract_VRay_A.jpg.5da39ebaff2b25dfac1761738542a365.jpg

 

Solo il Box risulta corretto, negli altri due casi c'è l'alterazione.

Se al contrario il box viene gestito con una modellazione poligonale classica e quindi con l'aggiunta di Edge in ogni lato per avere una smussatura più o meno di 0.2 cm ed applicato un TurboSmooth accade che con una iterazione il risultato è decisamente alterato nella parte bassa ma con 2 iterazioni il risultato è corretto come un box normale

L'ultima immagine è con un plane ,che conferma l'alterazione (a differenza di MR come dice Marcello che di default lo trattava come un oggetto con spessore infinitesimale) e con o senza Doubled-sided il risultato non cambia:

 

Glass_Refract_VRay_B.jpg.7127a57bcc796e414e88c08afd21db2c.jpg

 

Quindi da quanto avevo constatato e confermo , per non avere una rifrazione alterata un minimo di spessore i vetri devono averlo (no plane si box) e se è necessario modellare il vetro , si deve andare di modellazione classica e suddivisioni.

Probabilmente è un modo diverso di interpretare le forme di 3dsMax, niente di più e niente di meno :)

 

grazie... si effettivamente ho rimodellato i vetri con box ed erano perfetti quindi la prossima volta so come fare... 

Bisognerebbe mettere questa discussione in evidenza perchè tanti utenti avranno lo stesso "problema"

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×