Vai al contenuto
Vittorio Lauro

2018/05 Baia di Cornino, Sicilia -Italia- Missione di Rilievo

Recommended Posts











Lavoro Svolto per conto del Gruppo Speleologico Ambientale Trapanese per la produzione di materiale tecnico scientifico e il riconoscimento di resti umani e archeologici. 
Rilievi fotogrammetrici effettuati con una LUMIX DMC-T225.
Per l'elaborazione iniziale e l'allineamento è stato utilizzato il software Regard3D. 
La pulizia delle nuvole e la sottocampionatura sono state effettuate utilizzando Meshlab. 
Le misurazioni e le tavole sono state realizzate utilizzando Blender. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, una curiosità: la fotogrammetria interna della grotta ha presentato problemi? L'illuminazione è stata fatta a step o contemporaneamente in tutta la grotta? Puoi dare qualche info in più?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La fotogrammetria in grotta è uno strumento che personalmente prediligo anche rispetto al laser scanner, il quale rischia, specialmente in presenza di stalattiti e stalagmiti, la creazione di troppe "ombre" sul rilievo che spesso sfuggono all'operatore se non in fase di allineamento (e quindi spesso a missione finita). Naturalmente, come osservavi, esiste il problema dell'illuminazione, la quale rappresenta un problema diverso che cambia da a caso a caso. 

Ad esempio in una grotta con elevata umidità il flash illumina anche le gocce d'acqua e quindi è preferibile utilizzare semplicemente un tempo di esposizione più lungo, ma naturalmente se la grotta è immersa nella più totale oscurità ciò può non bastare. Nel caso specifico delle grotte della baia di cornino ad esempio ho utilizzato il flash per la grotta pecten, ma invece per la grotta delle colonne ho aumentato il tempo di esposizione e posizionato delle luci fisse a luce calda, mentre per quanto riguarda la grotta dei porci è bastato aumentare il tempo di esposizione. Spero di esserti stato utile e buona giornata. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo, grazie davvero per le info, siamo ancora fermi a distanziometro laser + clinometro e bussola per fare i rilievi ipogei quindi vedi tu :D

 

Il mio dubbio principale però è questo: se fotografi da vari punti illuminando di volta in volta crei dei punti di ombra diversi, il software per la restituzione lavora bene anche in quel caso? Immagino che la soluzione migliore sia quella di "preilluminare" tutta la zona, ma in casi molto grandi o su grandi verticali ciò non è possibile...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti il lavoro alla Baia di Cornino riguardava edifici geologici piuttosto ridotti. Riguardo invece a lavori più grandi ti invito a visionare il lavoro che ho condotto su Napoli Sotterranea (per una lunghezza complessiva di 1300m di cavità e quindi con l'impossibilità di illuminare tutto coerentemente) e che trovi in portfolio. In quel caso conviene scomporre il lavoro in più moduli. Per ottenere una colorazione coerente delle texture e effettuare un rilievo in comodità, ho utilizzato una macchina fotografica compatta che ho riadatto affinché reagisse ad una gamma di colori ridotta: ho poi utilizzato la luce del flash (non al magnesio però) mantenendo una distanza standard così che il risultato fosse un'illuminazione piutttosto simile. Non ti nascondo che il lavoro in postproduzione è stato notevole ma il risultato finale è stato abbastanza soddisfacente. Va da sè che in quel caso però sono stato aiutato dal fatto che la composizione geologica del sito è praticamente unica per tutta la sua lunghezza: il tufo giallo napoletano, che ha reagito in maniera pressoché uguale in tutta la sua superficie e per tutta la sua lunghezza. Non ti nascondo che quando mi è stato proposto il rilievo della grotta dell'impiccato (sempre nel trapanese) a causa della grande varietà orogenica e morfologica mi sono visto costretto a declinare poiché il lavoro avrebbe richiesto 2 mesi di acquisizione e 8 mesi di elaborazione ed il budget non lo permetteva. 
Spero di esserti stato utile e ti auguro una buona giornata 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×