Vai al contenuto
Marco Gilli

Il BIM è bellissimo ma quando si parla di quanto?

Recommended Posts

Buongiorno,

Quando entriamo negli studi termotecnici e spieghiamo loro cosa si intende per BIM e di come lavora Revit è subito tutto bellissimo ma quando poi passiamo al QUANTO le reazioni sono sempre le stesse..."c'è la crisi"...."il committente non ha grandi disponibilità"..."anche noi ci siamo dovuti accontentare" ...etc etc....mi sono trovato spesso in questa situazione e quando ho potuto ho rifiutato l'incarico per non diventare l'ennesimo mero disegnatore.

Questo secondo post vuole essere una condivisione delle condizioni a cui, a volte, siamo costretti a lavorare su enormi progetti (anche da alcuni milioni di euro) per le solite briciole. 

Attendo un riscontro di esperienze (non dimenticate di fare una piccola presentazione di voi stessi) prima di passare ad argomenti più tecnici.

Buona giornata a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera Marco,

 

conosco benissimo il contesto di cui parli e le condizioni ridicole che offrono diversi studi e società.

Io dopo aver fatto un corso post-laurea al Politecnico di Milano ho fatto una scelta controcorrente: da Milano sono andato a vivere al Sud e lì ho iniziato a cercare collaborazioni che mi permettessero di fare esperienza in ambito BIM. Un disastro.

L'ultima che mi è capitata è stata un importante società che dopo due mesi mi ha offerto un rinnovo di un mese ad una cifra per me irrisoria. Considera che pur avendo poca esperienza di lavoro con processi BIM sono comunque un architetto con quasi 9 anni di lavoro e diversi progetti importanti alle spalle e credo che ad un certo punto della propria vita professionale si debba maturare consapevolezza delle proprie capacità e della propria dignità ed alzareadeguatamente l'asticella di quanto ci si "vende".

Mi sono sempre illuso che in questo paese da qualche parte c'è qualcuno che preferisce premiare la qualità piuttosto che la quantità, ma ad oggi quel qualcuno non l'ho ancora trovato.

Poi qui c'è da fare anche un discorso di categoria nostro: nessuno di noi dovrebbe accettare proposte di lavoro così denigranti, perché altrimenti danneggia non solo la sua dignità ma anche quella degli altri. Gli studi capiranno che certi servizi si pagano adeguatamente solo quando non troveranno nessuno che accetti le loro condizioni imbarazzanti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Roberto 84 ha scritto:

Buonasera Marco,

 

 

Poi qui c'è da fare anche un discorso di categoria nostro: nessuno di noi dovrebbe accettare proposte di lavoro così denigranti, perché altrimenti danneggia non solo la sua dignità ma anche quella degli altri. Gli studi capiranno che certi servizi si pagano adeguatamente solo quando non troveranno nessuno che accetti le loro condizioni imbarazzanti.

 

In questa vita non succederà mai in quanto troverai sempre chi è disposto a svendersi perchè spera in futuri guadagni e anche se con quello che gli danno non riesce a campare va comunque fino in fondo perchè è supportato economicamente dalla famiglia.

 

Questa pratica sparirà quando gran parte delle famiglie non saranno in grado di supportare economicamente il figlio che si svende.

 

Purtroppo non è per la nostra generazione, forse sarà per i nostri figli :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti,

Ieri ho preso parte ad una riunione di coordinamento in cui ci è stato chiesto di compilare una tabella excel in cui inserire i livelli di dettaglio (LOD) utilizzati nel progetto in corso.

Questo per abituarci, in vista di prossimi lavori, a farlo in fare contrattuale con la committenza (in caso di committenza consapevole ovviamente) che va a richiedere un LOD piuttosto che un'altro. Che sia questa una strada per poter richiedere compensi più adeguati??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Entra nel Club

Devi essere un utente del Club per poter lasciare un commento. Entra


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×