Vai al contenuto
Nni Zng

Idea 3d.... Ma non ci capisco nulla!

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Ciao a tutti, premetto che non capisco nulla di informatica,  mi ocupo di altro nella vita eppure vorrei integrare alcuni aspetti della mia attività con l'idea che rozzamente vi descrivo, ringraziandovi anticipatamente x qualunque commento o suggerimento.

In buona sostanza vorrei prendere alcuni piccoli oggetti delle mie collezioni, passarli allo scanner 3d, e quindi farli fluttuare grandi come pianeti sulle lenti del mio casco Vr mentre posso girarci intorno o magari maneggiarli per poterli osservare meglio nei minimi dettagli. Vorrei poter chiedere aiuto a qualche studio ma non ho nemmeno idea se ciò sia fattibile..  e poi unreal c# unity Vr cad3d etc etc... Sono parole che non hanno senso per me. Aiuto please! Se qualcuno è su Roma e magari fosse interessato a darmi una mano... Non so proprio da dove partire. Tempo e fondi non dovrebbero essere un problema. Grazie!


Modificato da Nni Zng
Specifiche

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, fattibile è fattibile.. Uno scanner laser o in fotometria e si tira fuori la forma, retopology per ricostruire l'oggetto in modo "decente" e su cui si proiettano tutte le texture per definire il materiale fisicamente corretto, introduzione in qualche programma per la VR (Unreal, unity, etc..) ma soprattutto, qualcuno che sappia programmare per la VR. Non credo sia possibile ruotare intorno agli oggetti a meno che il caschetto in tua dotazione non abbia dei sensori ("telecamere") di movimento.. potresti farlo senza con le ololens ma non penso siano in tuo possesso..

Ora come idea di massima, pur non conoscendo la tipologia di oggetti, anche qual'ora facesse tutto una-due persone, il prezzo partirebbe (a mio avviso) da un minimo di 1000-2000 euro.. molto minimo.. Giusto per dare una (mia) idea a riguardo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Michele, ma le ololens sono troppo poco immersive per la mia idea che invece necessità di non vedere altro se non l'oggetto.  Inoltre mi risulta che si possono fare attivazioni con lo sguardo....  Utile magari per ruotare un oggetto se non addirittura farlo con un ulteriore dispositivo nelle mani. Sono fuori strada?  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si con un visore basta guardare da qualche parte per attivare un bottone con una data funzione. Alla fine, essendo tutto dentro un motore per videogame, puoi fare circa le stesse cose.. e si, è consigliabile usare dei dispositivi a mano per interagire con l'ambiente (o l'oggetto).

Conosco un ragazzo che si occupa di queste cose, provo a chiedergli di venire qua o contattarti se vuoi informazioni specifiche. Ha curato, oltre a esposizioni museali, l'evento in VR per Lineapelle un paio di anni fa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che il dispositivo che fa al caso tuo, volendo un'immersività totale sia HTC VIVE. quello che vuoi fare è fattibilissimo ma appunto richiede del lavoro dietro di programmazione per poter gestire rotazione, zoom ecc..

Per quanto riguarda le geometrie, il lavoro di retopologizzazione ed ottimizzazione dipende molto dagli oggetti.

Trattandosi di singoli oggetti in ambiente "vuoto", e avendo a disposizione una macchina ben carrozzata con una buona scheda video non dovresti avere problemi a gestire fluidamente oggetti con anche un paio di milioni di poligoni (esperienza personale).

La posizione del caschetto è tracciata da due sensori che vanno posizionati in punti precisi della stanza e permettono di "navigare" liberamente nella scena 3D (entro i limiti fisici della stanza ovviamente) quindi di girare attorno agli oggetti visualizzati, guardarli dal basso ecc..

Per l'interazione con gli oggetti HTC vive ha già nel suo corredo due ottimi controller che vanno configurati per quello che ti serve (anche qui lavoro di programmazione). In alternativa si può integrare al caschetto un Leap Motion, un dispositivo che permette di tracciare posizione e movimento delle mani ed usare appunto le mani per interagire, ma anche qui c'è un bel lavoro di programmazione dietro.

Attivazione con lo sguardo purtroppo al momento non c'è nulla di veramente valido sul mercato, il massimo è Hololens che permette un'interazione quando il puntatore del visore passa su un oggetto, ma comunque rimane un visore di realtà aumentata e non di realtà virtuale immersiva.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille.  Ci tengo però a precisare che il mio girare attorno all'oggetto era figurato, nel.senso che preferisco star seduto in poltrona mentre indosso un casco, e magari girare attorno all'oggetto solo con lo sguardo o girarlo con le mani tramite apposito device.  Quanto al retropology.... Forse non ho capito bene di cosa si tratta. Al momento ho trovato chi sa usare e possiede uno scanner a luce strutturata... L'immagine dovrebbe essere già sufficientemente nitida.... Serve davvero intervenire sulle texture?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Nni Zng ha scritto:

Grazie mille.  Ci tengo però a precisare che il mio girare attorno all'oggetto era figurato, nel.senso che preferisco star seduto in poltrona mentre indosso un casco, e magari girare attorno all'oggetto solo con lo sguardo o girarlo con le mani tramite apposito device.  Quanto al retropology.... Forse non ho capito bene di cosa si tratta. Al momento ho trovato chi sa usare e possiede uno scanner a luce strutturata... L'immagine dovrebbe essere già sufficientemente nitida.... Serve davvero intervenire sulle texture?

Con un headset come l'htc vive puoi fare entrambe le cose, sia navigare fisicamente nella scena che muovere e ruotare il tuo oggetto a piacimento, dipende tutto da come viene programmata l'applicazione.

 

Per il retopology: si tratta sostanzialmente di prendere la mesh che viene creata dallo scanner e di "ridisegnarla" per andare ad ottimizzare il numero di poligoni, dato che la mesh di una scansione (a seconda delle dimensioni dell'oggetto e della precisione dello scanner) ha solitamente milioni di poligoni ed il motore real time che renderizza l'oggetto nel caschetto potrebbe causare un calo di frame e di fluidità. Ma come ti dicevo con una macchina abbastanza carrozzata potrebbe non essere necessario.

Le texture derivanti da una scansione solitamente si lasciano così proprio perchè realistiche essendo riprese direttamente dall'oggetto reale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×