Vai al contenuto
edg76

Prodotti Autodesk 2018

Recommended Posts

Uscite le "nuove" versioni 2018 dei nostri amati software... non ho visto le novità di 3ds max, ma ho dato un'occhiata a quelle di Autocad e l'unica cosa che mi viene da dire è... vergogna!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

incuriosito sono andato sul sito Autodesk e devo dire con mia sorpresa che ho trovato un ottimo maya LT a 29 € al mese per 3 anni :)  finalmente ho messo in pensione il mio "vecchio" 3ds max 2015.

Per quanto riguarda le "novità" non sono nemmeno andate a leggere, tanto è vero che non era nei miei programmi di aggiornarlo per i prossimi anni... c'è da dire che ne faccio un uso piuttosto limitato, solo modellazione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Una recente intervista a Carl Bass (ex CEO ADSK) riportava che in futuro lo sviluppo sarà più incentrato nel migliorare le features esistenti piuttosto che creare nuova tecnologia. E non posso essere più d'accordo!! Che si cominci a lavorare sotto il cofano che di tools ormai ce ne sono fin troppi. Il 95% degli utenti AutoCAD stanno utilizzando gli stessi strumenti di 15 anni fa senza fare alcun passo avanti. Io faccio formazione e assistenza su diversi prodotti Autodesk e quasi tutte le volte che parlo di blocchi dinamici (AutoCAD 2006) o di scale di annotazione (AutoCAD 2008) mi guardano come se fossi alieno! Come si dice...perle ai porci! Poi si lamentano perchè il software costa troppo. Per come lo usano, molti degli utenti potrebbero tranquillamente passare ai tanto osannati CAD free o open

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non saprei. Nel senso che Autocad è anche limitato in quella dimensione perchè non ha mai saputo aggiungere un reparto 3D convincente.

Ha aggiunto, ha aggiunto, ma non si è innovato.

E' rimasto un tecnigrafo digitale. L'ultima vera rivoluzione è stata Autocad 2000 in quel senso. E tanti utenti si sono fermati li.

Ma le colpe, diciamocelo, sono anche sue.

 

Quanto a Max e Maya il problema di fondo è un altro.

Non si poneva, o si poneva marginalmente, con le licenze permanenti. Non si pone con i piani rental.

Continua però a porsi con le "scomode" maintenance, per cui l'utente si aspetta, pagando tot ogni anno, che ogni anno arrivi la versione con tot nuove features da giustificare la spesa che sostiene.

 

Direi che il discorso di Carl Bass è corretto, ma non può essere generalizzato ad un ecosistema, quello di Autodesk, infinitamente vario e segmentato, con politiche di sviluppo profondamente differenti tra prodotto e prodotto (pensiamo solo a Fusion 360 rispetto ai software che abbiamo appena citato...).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×