Vai al contenuto
andreamf86

Settaggio per l'animazione

Recommended Posts

Ciao a tutti,

sto iniziando a prendere confidenza con le animazioni, volevo sapere quali settaggi consigliate (3ds max + Vray) per svolgere una animazione suddivisa nei frames.

So già che i frame li dovrò salvare in Tif per evitare che perda di qualità come succederebbe con il Jpg. Ho visto su internet alcuni tutorial e ho visto cose discordanti.

Vi elenco i miei dubbi:

Antialiasing: Adaptive subdivision oppure Adaptive?

Antialiasing filter: ho visto che alcuni mettono al posto di Area, World e poi agiscono sul comando scala che non so bene cosa significhi. Altri semplicemente tolgono la spunta e tolgono completamente il filtro Antialiasing.

GI: Irradiance Map + Light Cache oppure Brute Force + Brute Force?

Subdivision Light Cache...1500? 2000?

Infine Ho visto che alcuni fanno l'animazione costituita da un insieme di Frame e vray svolge il calcolo light cache sempre o ad ogni 20 / 30 frames, altri tutorial invece fanno vedere che prima impostano su IM + LG la GI poi vanno su Mode e impostano su Animation (prepass) quindi salvano un file di Irradiance map (.vrmap) in una cartella a parte, dopo nella sezione secondary bounces (dove prima c'era Light cache) mettono su none, quindi vanno su Mode e cliccano su Animation (Rendering) prendono il file .vrmap che hanno fatto prima e lanciano il render senza il calcolo della Light Cache. 

Voi cosa mi consigliate? O quanto meno mi sapete dire quale è quello con la qualità migliore e quello con la qualità peggiore, di conseguenza quello in cui ci vuole più tempo e quello in cui ci vuole meno tempo...? Se volete aggiungere altro, tipo un preset per la qualità media di una animazione e un preset per la qualità alta è molto gradito!!!

 

P.S: So che ci sono le cosiddette "render farm" ma per ora volevo capire i concetti su come muovermi per avere un risultato migliore ed uno peggiore...!

 

Grazie a tutti!!! 


Modificato da andreamf86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/2/2017 at 19:35 , andreamf86 ha scritto:

Ciao a tutti,

sto iniziando a prendere confidenza con le animazioni, volevo sapere quali settaggi consigliate (3ds max + Vray) per svolgere una animazione suddivisa nei frames.

So già che i frame li dovrò salvare in Tif per evitare che perda di qualità come succederebbe con il Jpg. Ho visto su internet alcuni tutorial e ho visto cose discordanti.

Vi elenco i miei dubbi:

Antialiasing: Adaptive subdivision oppure Adaptive?

Antialiasing filter: ho visto che alcuni mettono al posto di Area, World e poi agiscono sul comando scala che non so bene cosa significhi. Altri semplicemente tolgono la spunta e tolgono completamente il filtro Antialiasing.

GI: Irradiance Map + Light Cache oppure Brute Force + Brute Force?

Subdivision Light Cache...1500? 2000?

Infine Ho visto che alcuni fanno l'animazione costituita da un insieme di Frame e vray svolge il calcolo light cache sempre o ad ogni 20 / 30 frames, altri tutorial invece fanno vedere che prima impostano su IM + LG la GI poi vanno su Mode e impostano su Animation (prepass) quindi salvano un file di Irradiance map (.vrmap) in una cartella a parte, dopo nella sezione secondary bounces (dove prima c'era Light cache) mettono su none, quindi vanno su Mode e cliccano su Animation (Rendering) prendono il file .vrmap che hanno fatto prima e lanciano il render senza il calcolo della Light Cache. 

Voi cosa mi consigliate? O quanto meno mi sapete dire quale è quello con la qualità migliore e quello con la qualità peggiore, di conseguenza quello in cui ci vuole più tempo e quello in cui ci vuole meno tempo...? Se volete aggiungere altro, tipo un preset per la qualità media di una animazione e un preset per la qualità alta è molto gradito!!!

 

P.S: So che ci sono le cosiddette "render farm" ma per ora volevo capire i concetti su come muovermi per avere un risultato migliore ed uno peggiore...!

 

Grazie a tutti!!! 

 

...nessuno che mi possa aiutare su questo tema?

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, scusa il ritardo ma ho letto solo ora il tuo post. Vediamo se riesco a darti una mano a chiarire meglio tutto il discorso.

 

Partiamo dai formati file di salvataggio, ovviamente un formato senza perdita di qualità è la soluzione migliore, quindi un TIF o un EXR (nel caso in cui tu debba fare un bel pò di look development in comp o tu voglia "incapsulare" tutti i passes in un file è la via migliore), sono le scelte da fare. Ovviamente se stai facendo render di prova puoi tranquillamente risparmiare spazio con i vari JPG o PNG.

 

Veniamo al lato più tecnico.

Per quanto riguarda l'algoritmo di sampling, adaptive DMC è il migliore, controlli il sampling minimo e massimo e una soglia di gestione della presenza di grana, veloce e facile da ottimizzare.

Antialiasing filter, qui il discorso diventa molto a gusto, ognuno da la possibilità di ottenere un look leggermente diverso, in generale partendo da quelli base di 3ds max, Area è generico e sicuramente può andare bene in molte condizioni, Catmull-Rom può tornare utile quando cerchi di generare immagini molto molto sharp con dettagli molto definiti, (anche se non lo preferisco per via del poco realismo di questo effetto e comunque è qualcosa che si può trovare in comp evitando possibili artefatti in render), Mitchell-Netravali è un buon compromesso tra dettagli e smoothing, poi passiamo a quelli di VRay e sicuramente il più utilizzato è il VRayLanczos, ottimi dettagli e buon controllo sullo smoothing. Quindi che dire, provali sull'immagine e vedi quello che più si avvicina al look che devi dare al tuo render.

 

Global illumination. Ti chiedi IM+Light cache o Brute force, beh anche qui dipende. Brute force è qualitativamente il migliore, non ci sono compromessi per la qualità, ma è lento da calcolare, sicuramente se la cava meglio in esterni a livello di prestazioni, mentre in interno devi lavorare di più per via della maggiore grana generata, niente di non gestibile ovviamente, in animazione potrebbe portarti a un pò di grana visibile ma dipende da quanto riesci a pulire con il sampling e quanto in comp, ovviamente hai bisogno di una macchina potente per renderizzare animazioni così. IM+Light cache in interno sono un'ottima scelta per via della maggiore velocità, possibilità di riutilizzo della soluzione di GI calcolata, possibilità di calcolare la GI ogni tot frame per poi usare l'algoritmo di interpolazione per "spalmarla" anche sugli altri frames, quindi potrebbe essere un'ottima soluzione per animazioni in interno.

Per quanto riguarda il valore di subdivision della LC, dipende, purtroppo so che non ti sto dando risposte certe, ma ogni scena è diversa dalle altre e se ti dessi un valore preciso ti starei prendendo in giro, sicuramente in esterno puoi andare con valori più bassi, in interno un valore tra 2000 e 3000 generalmente va bene.

 

Quando utilizzi IM+LC in animazione, sicuramente pre-calcolare la sola GI ogni 3 frames può accelerare il processo, poi userai l'interpolazione con la GI salvata e renderizzerai. Usare uno spazio troppo ampio tra un frame e l'altro di precalcolo può portarti a una soluzione che flickera, quindi te lo sconsiglierei. Un metodo veloce può essere quello del mode settato prima su "prepass" e poi su "rendering", ma è anche una cosa che puoi gestire manualmente, più importante è studiare bene i parametri di IM per poter generare una GI che non flickera, che sia abbastanza soft ma che mantenga un buon livello di dettaglio. Per questi parametri non esiste un setting giusto o sbagliato, anche qui dipende dalla scena, potrei darti dei valori che vanno male per la scena a cui stai lavorando, ci vuole tempo per studiare il comportamento di queste tecniche, sicuramente Brute Force è la soluzione più semplice, devi solo gestire il sampling e una volta capito come funziona in V-Ray stai a cavallo, ma è lento in fase di calcolo, specialmente quando non stai usando una farm esterna, certo l'opzione di renderizzare in progressive forzando il tempo massimo di render potrebbe aiutarti ma potresti sempre trovarti un pò di grana residua da togliere in post, opzione comunque valida.

 

Per qualsiasi altra domanda sono a disposizione e spero di esserti stato un pò di aiuto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/2/2017 at 11:09 , Alessandro Cangelosi ha scritto:

Ciao, scusa il ritardo ma ho letto solo ora il tuo post. Vediamo se riesco a darti una mano a chiarire meglio tutto il discorso.

 

Partiamo dai formati file di salvataggio, ovviamente un formato senza perdita di qualità è la soluzione migliore, quindi un TIF o un EXR (nel caso in cui tu debba fare un bel pò di look development in comp o tu voglia "incapsulare" tutti i passes in un file è la via migliore), sono le scelte da fare. Ovviamente se stai facendo render di prova puoi tranquillamente risparmiare spazio con i vari JPG o PNG.

 

Veniamo al lato più tecnico.

Per quanto riguarda l'algoritmo di sampling, adaptive DMC è il migliore, controlli il sampling minimo e massimo e una soglia di gestione della presenza di grana, veloce e facile da ottimizzare.

Antialiasing filter, qui il discorso diventa molto a gusto, ognuno da la possibilità di ottenere un look leggermente diverso, in generale partendo da quelli base di 3ds max, Area è generico e sicuramente può andare bene in molte condizioni, Catmull-Rom può tornare utile quando cerchi di generare immagini molto molto sharp con dettagli molto definiti, (anche se non lo preferisco per via del poco realismo di questo effetto e comunque è qualcosa che si può trovare in comp evitando possibili artefatti in render), Mitchell-Netravali è un buon compromesso tra dettagli e smoothing, poi passiamo a quelli di VRay e sicuramente il più utilizzato è il VRayLanczos, ottimi dettagli e buon controllo sullo smoothing. Quindi che dire, provali sull'immagine e vedi quello che più si avvicina al look che devi dare al tuo render.

 

Global illumination. Ti chiedi IM+Light cache o Brute force, beh anche qui dipende. Brute force è qualitativamente il migliore, non ci sono compromessi per la qualità, ma è lento da calcolare, sicuramente se la cava meglio in esterni a livello di prestazioni, mentre in interno devi lavorare di più per via della maggiore grana generata, niente di non gestibile ovviamente, in animazione potrebbe portarti a un pò di grana visibile ma dipende da quanto riesci a pulire con il sampling e quanto in comp, ovviamente hai bisogno di una macchina potente per renderizzare animazioni così. IM+Light cache in interno sono un'ottima scelta per via della maggiore velocità, possibilità di riutilizzo della soluzione di GI calcolata, possibilità di calcolare la GI ogni tot frame per poi usare l'algoritmo di interpolazione per "spalmarla" anche sugli altri frames, quindi potrebbe essere un'ottima soluzione per animazioni in interno.

Per quanto riguarda il valore di subdivision della LC, dipende, purtroppo so che non ti sto dando risposte certe, ma ogni scena è diversa dalle altre e se ti dessi un valore preciso ti starei prendendo in giro, sicuramente in esterno puoi andare con valori più bassi, in interno un valore tra 2000 e 3000 generalmente va bene.

 

Quando utilizzi IM+LC in animazione, sicuramente pre-calcolare la sola GI ogni 3 frames può accelerare il processo, poi userai l'interpolazione con la GI salvata e renderizzerai. Usare uno spazio troppo ampio tra un frame e l'altro di precalcolo può portarti a una soluzione che flickera, quindi te lo sconsiglierei. Un metodo veloce può essere quello del mode settato prima su "prepass" e poi su "rendering", ma è anche una cosa che puoi gestire manualmente, più importante è studiare bene i parametri di IM per poter generare una GI che non flickera, che sia abbastanza soft ma che mantenga un buon livello di dettaglio. Per questi parametri non esiste un setting giusto o sbagliato, anche qui dipende dalla scena, potrei darti dei valori che vanno male per la scena a cui stai lavorando, ci vuole tempo per studiare il comportamento di queste tecniche, sicuramente Brute Force è la soluzione più semplice, devi solo gestire il sampling e una volta capito come funziona in V-Ray stai a cavallo, ma è lento in fase di calcolo, specialmente quando non stai usando una farm esterna, certo l'opzione di renderizzare in progressive forzando il tempo massimo di render potrebbe aiutarti ma potresti sempre trovarti un pò di grana residua da togliere in post, opzione comunque valida.

 

Per qualsiasi altra domanda sono a disposizione e spero di esserti stato un pò di aiuto.

Ciao ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato nel provare a spiegarmi un processo che a quanto pare è molto complesso con tante variabili…molto più di un singolo render!!!

 

Essendo obbligato ad utilizzare un impostazione IM+LC dal momento che per ora non uso il supporto di render farm, ho optato per una LC sui 2000 e la soluzione dei prepass che mi sembra di aver capito essere la migliore (almeno concettualmente e teoricamente)!!!

Ho alcune domande a riguardo: la prima è cosa intendi per “flickera” il rumore della fotografia? O il discorso delle ombre…? O altro?

 

La seconda è sui prepass: pensavo di usare la strategia dei prepass, pre-calcolando la GI ogni 3 frames (il video è pensando per 25fps) ma non so dove inserire l’impostazione per fragli fare il calcolo della GI ogni 3frames, mi puoi aiutare?

Altra domanda, ti faccio un esempio:

Ho 10 frames e io gli faccio calcolare i prepass ogni 3 frames, i prepass li salvo in una cartella come da manuale, lui calcolerà il frame n° 1, 4, 7, 10. Poi, nel secondo passaggio, collego la cartella in cui ci sono i file della GI e lancio il secondo passaggio di rendering. Ora però ho bisogno che lui mi faccia il rendering di tutti i frames (dall’1 al 10), per i frames 2,3,5,6,8,9…lui che file originale usa della GI? Voglio dire…non mi va poi a far confusione? Se avessi un video più lungo (come è ovvio che sia) e non posso farlo tutti in un colpo e magari faccio i prepass dei primi 300 frames, quando vado ad aggiungere gli altri prepass e questi continuano con l’alternanza del calcolo ogni 3 frames, quando poi faccio il rendering non mi succedono casini, che magari vray mi assegna al rendering un GI non corrispondente? Insomma voglio dire non c’è il rischio che al frame 156 gli venga assegnata una GI del render 150 o 160? Spero di essere stato chiaro!

Insomma se mi puoi spiegare meglio coi vari passaggi,  ciò che tu stesso mi dici : “possibilità di riutilizzo della soluzione di GI calcolata, possibilità di calcolare la GI ogni tot frame per poi usare l'algoritmo di interpolazione per "spalmarla" anche sugli altri frames, quindi potrebbe essere un'ottima soluzione per animazioni in interno.” Te ne sono molto grato.

P.S: Scusami ignoranza ed inesperienza ma per “comp” cosa intendi? Composizione? Cioè quando vado a comporre il video con un software a parte tipo Premiere?

Grazie ancora!!!

Saluti!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×