Jump to content

Recommended Posts

ciao a tutti,

posto due shots relativi allo studio della pelle, in particolare in presenza di luce solare; questi due modelli reperibili in rete mi sono serviti per calibrare micro-displacement e micro-reflections

emily hdr+sun.jpg

ten24 hdr+sun.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

daz carrara ed il suo engine interno con il buon vecchio photon mapping come algoritmo di GI

continuo la carrellata con un altro modello di ten24, questa volta illuminato con mappa hdr e particolare attenzione alla micro reflection.

ovviamente sono molto graditi suggerimenti e/o critiche

ten 24 man hdr.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io i programmi che usi non l'ho mai visti in azione. Quello che mi sembra a guardare i test è la mancanza di "trasparenza" derivata dal materiale SSS o sbaglio? Sembra ancora un po troppo "plasticosa" la pelle (mia impressione ovvio)

Share this post


Link to post
Share on other sites

riposto l'ultimo head scan di ten24 (reperibile sul loro sito) in cui ho modificato leggermente displacement, bump e sss, e ho aggiunto anche le mappe utilizzate ridotte di scala:

la diffuse usata x canali colore, absorption e translucenza, la bump x canali bump, displacement e reflection (mi serve per la micro reflection), la specular x glossiness e la depth x trasparenza; per l'sss ho usato un colore rosa carne uniformemente distribuito

Doc3.jpg

diffuse.jpg

bump.jpg

specu.jpg

depth.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

la mia difficolta, a parte fare tutti i dettagli della pelle come i pori, è "colorare" il solido, nel senso che non riesco a capire come poter fare per realizzare tutte le varie mappe, diffuse speculare etc... Potessi essere capace di fare questo allora sarei a cavallo! Ho provato anche il projection painting ma non mi viene un granchè...

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è un aggeggio della artec 3d semiprofessionale che scansiona persone e oggetti e li trasforma in mesh e mappe uv con un software proprietario; poi non dovrebbe essere difficile reperire in rete un tool per ricavare mappe diffuse, bump, normal e specular; per eventuali tweak alle mappe un tool di fotoritocco e per "cuocere" il tutto 3d max o simili

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...